Piazza Dante


Picture 004.jpg

Corre voce che...........

Monday, May 18, 2009

La scorsa settimana sono stati distribuiti alle famiglie tre fogli formato A4, con avvisi del comune ed ivito alla popolazione a collaborare alla riciclazione dei rifiuti. Osservazione, i due fogli che pubblichiamo sono esattamente come sono stati distribuiti, e manca la firma del sindaco, infine dei tre fogli distribuiti, se scritti con diversa grandezza dei caratteri e la pagina venisse scritta dietro, potevano essere contenuti in un solo foglio, con il risparmio di due fogli visto che si vuole riciclare e risparmiare. Ecco due delle tre pagine distribuite, quella contenente le spiegazioni dei materiali da riciclare e le buste la pubblicheremo in appresso. E.P.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

AVVISO ALLA CITTADINANZA:

SERVIZIO RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA

 

Si avvisa la cittadinanza che dal 15 Maggio 2009, l’Amministrazione

Comunale di Pallagorio con l’ausiglio della ditta DE.RI.CO. NEW GEO

S.r.l., procedera’ alla consegna ad ogni famiglia di ecocontenitori

(Buste), da utilizzare per la raccolta diferenziata dei rifiuti (carta-

plastica-vetro).

Da giorno 15 Maggio 2009  si procedera’ alla raccolta porta a porta dei

Rifiuti differenziati. La racolta differenziata dei rifiuti, avverra’ secondo le

Seguenti modalita’:

  • Per I private: porta a porta (fronte strada);
  • Per le attivita’ commerciali: presso la propria sede.

Tale raccolta si svolgera’ second oil seguente calendario:

Martedi: CARTA E CARTONE

Mercoledi: PLASTICA

Giovedi: VETRO

 

                                                                       Il Sindaco

 

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

                          AVVISA

Tutti I cittadini,a cui sono stati consegnati gli ecocontenitori (Buste), che gli stessi dovranno

Esere utilizzati esclusivamente per la raccolta differenziata.

Si precisa che I restanti rifiuti dovranno essere depositati negli appositi contenitori, con le

Modalita’ fino ad ora seguite.

 

Si avvisa, inoltre che la rimozione porta a porta (fronte strada) degli ecocontenitori

Avverra’ second oil seguente calendario:

 

MARTEDI: CARTA E CARTONE;

MERCOLEDI: PLASTICA;

GIOVEDI; Vetro

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INVITA I CITTADINI A

COLLABORARE, RICORDANDO CHE, DIFFERENZIANDO AVREMO

L’OPPORTUNITA’ DI DIMINUIRE DEL 10% LA  TASSA PER LA RACCOLTA

SOLIDI URBANI.

 

                                                                                          IL Sindaco


Friday, May 15, 2009

Questa pagina verra' aggionata nelle prossime ore, intanto vi proponiamo come foto i sedili circondati d'erba nel Monte, Belvedere.


Wednesday, March 11, 2009

  • Veniamo informati che la statua della Madonna del Carmine di Pallagorio, si trova a Crotone per essere restaurata, in attesa di conferma ne diamo notiazia.


04 July, 2008

Siamo arrivati alle 11,30 dopo esserci confrontati, aver programmato e fantasticato sulla nostra serata per quasi tutto il tragitto. Come tutte le volte che rientro in paese non ero stanco di aver viaggiato per oltre 14 ore e mi piace fare un giro a vedere case, strade e persone. Sembra che stiano lì ad aspettarti.


Tutto sembra darti il benvenuto.


Così, dopo aver salutato i parenti ed aver pranzato, siamo usciti a prendere un digestivo al bar nuovo di Antonio Gentile. Alle 15,00 le strade erano assolate e deserte, quindi abbiamo incontrato poche persone prima di chiuderci in casa di Francesco Masci  a provare i brani. Abbiamo trascorso la serata a chiacchierare con i vecchi amici nei vari locali.


La mattina del 22 c’è stata una cerimonia con banda musicale, sindaco ed altre autorità in onore di Anselmo Lorecchio a cui è stato dedicato il piazzale in località Monte che tutti hanno sempre chiamato “il belvedere” per via del panorama che offre.


Il CONVEGNO INTERNAZIONALE DI STUDI  sulla lingua arbëresh si è concluso nel pomeriggio presso le scuole elementari di Pallagorio. Al termine della conferenza il gruppo Folcloristico locale ha cantato suonato e ballato canzoni popolari nel cortile dell’edificio mentre all’interno l’organizzazione aveva pparato una tavolata (tipo kumbito) a base di petole, culumolli, sardella e vino in attesa della partita ITALIA-SPAGNA.


Naturalmente, mentre tutti si disperavano indirizzando insulti  verso calciatori ed arbitro, noi eravamo alle prese con un’amplificazione di fortuna che, grazie alla pazienza ed alla bravura del tecnico improvvisato Carmine Gentile, siamo comunque riusciti a rendere efficace.


h. 23,30 ci siamo!


Tutti sappiamo come è finita e quanto sia amaro dopo i rigori.


h. 23,35 anfiteatro gremito


h. 23,40 vabbè iniziamo.


Dopo aver schiacciato la timidezza  e la paura nei saluti ed una breve presentazione, Peppe ha dominato la scena per circa un’ora e venti minuti in un susseguirsi di canzoni e battute che hanno allietato la serata e fatto dimenticare il risultato della partita.


Scaletta:


- metani


- ti ngë je


- llarijurela


- një matinatë


- erdha (ringraziamento a Don Sergio per il testo)


intervento della Prof.ssa Rosina Panzarella in quanto trascrittrice dei nostri testi in lingua arbëresh


- pesë metre dru


- rushpota


- larzoti


- cikitilini


- te një kumbit


- me kuti je kuqqiartur?


 


- metani (bis)


 


 


a spettacolo finito abbiamo caricato gli strumenti in macchina, fatto un breve giro nella notte e prima di andare a letto ci siamo salutati dandoci appuntamento ad Agosto. Peppe e Francesco Masci sono ripartiti il giorno successivo.


 


Le foto della serata sono state concesse da Franco Pontieri ed Ettore Bonanno che ringrazio. 







27 June, 2008


Ecco alcune foto spedite da Enzo Iovine riguardante la serata;






26 June, 2008


Il resoconto della serata del 22 giugno appena sara' pronto lo pubblicheremo.





16 June, 2008


Vi invio in alleato l'invito-opuscolo del convegno internazionale di studi "
L'opera di Anselmo Lorecchio e il ruolo degli albanesi d'Italia per
l'indipendenza d'Albnia e la scelta di un alfabeto nazionale", che si svolgerà
dal 20 al 22 giugno 2008 a Crotone, San Nicola dell'Alto, Carfizzi e si
concluderà a Pallagorio.

Ettore Bonanno




 





10 April, 2008



Carissimi Pallagoresi,


siamo alcuni dei tanti vostri concittadini emigrati a scrivervi la presente lettera, con la speranza che essa vi sia gradita e sia da voi accolta la richiesta che intendiamo farvi.


In tanti siamo stati costretti ad emigrare all’estero o in altre regioni d’Italia.


Per avere un’idea del fenomeno migratorio di Pallagorio, bastano alcuni dati: dal 1952 al gennaio 2008 solo in Toscana ci siamo trasferiti ben 815 pallagoresi (per la precisione 409 maschi e 406 donne); di questi 162 abitiamo a Campi Bisenzio, da dove vi scriviamo.


Abbandonare la terra natia dove hai trascorso la tua infanzia e la tua giovinezza, qualunque sia il motivo: la mancanza di lavoro, la precaria salute di qualche membro della famiglia, il desiderio di emancipazione socioeconomica attraverso lo studio…, non è mai semplice e costituisce un vero strappo affettivo.


Lasciando la nostra terra, il nostro piccolo e ameno paese, ognuno di noi si è portato dietro un bagaglio di ricordi più o meno belli, di volti di persone care, di emozioni indelebili, di profumi e di sapori inconfondibili.


Il tempo è passato veloce, abbiamo messo nuove radici, abbiamo costruito una nuova vita ed i nostri figli sono cresciuti in altri ambienti.


Facendo sacrifici di ogni genere abbiamo raggiunto, chi più chi meno, un certo benessere economico, ma non abbiamo mai tagliato definitivamente i ponti con la nostra amata terra.


Molti di noi vi tornano per trascorrere le vacanze estive, spesso torniamo per partecipare al matrimonio di qualche parente o, purtroppo, per seppellire i nostri cari; ma c’è Qualcuno che ci lega profondamente a Pallagorio, tutti indistintamente, sia chi ha l’abitudine di tornarvi sia chi non vi torna più: la Madonna del Carmine!


A Lei ci rivolgiamo nei momenti difficili, La invochiamo per chiedere la Sua protezione per noi e per i nostri figli e i nostri nipoti; la Sua immagine fa bella mostra di Sé nelle nostre case e, soprattutto, è impressa nella nostra mente e nei nostri cuori.


Basta chiudere gli occhi, lasciarsi trascinare dai ricordi e l’immagine della Madonna del Carmine si concretizza davanti a noi… E sentiamo i rintocchi delle campane suonate a festa con grande maestria, udiamo le marce della banda musicale venuta da lontano in occasione della festa, vediamo la folla che segue in processione la statua della Madonna portata a spalla lungo tutte le vie del paese.


L’affetto per la nostra Madre comune è il legame profondo che ci unisce al nostro amato paese e ci unisce a voi, cari concittadini.


Per stringere ancora di più questo legame, per dare nuova linfa alla nostre comuni radici e, perché no, per dare sfogo alle nostre emozioni, abbiamo deciso di avanzare una richiesta: portare la Madonna a Campi Bisenzio per qualche giorno!


Questa richiesta vi può sembrare strana e forse creerà qualche perplessità in molti di voi, ma vi preghiamo di prenderla in considerazione.


L’idea ci è venuta spontanea durante la visita di don Pietro  nel mese di settembre. Fra un anno o due, tra la fine di aprile o primi giorni del mese di maggio, prima dell’inizio della novena della festa della Madonna, la statua potrebbe esser portata a Campi dove sarebbe ospitata nella chiesa del Convento delle suore carmelitane. Vi resterebbe solo il tempo necessario per essere venerata da tutti i Pallagoresi che vivono a Campi e nei paesi vicini, per poi fare ritorno a Pallagorio nel Suo santuario.


Se la richiesta  sarà accolta, si costituirà un comitato che avrà cura di organizzare nei dettagli il trasferimento della statua a Campi e il suo ritorno a Pallagorio, lavorando in pieno accordo con il parroco e il comitato della festa della Madonna.


Restiamo in attesa di una vostra risposta e, nel frattempo vi abbracciamo tutti fraternamente.


Alleghiamo le foto della Chiesa dove la Madonna potrebbe essere ospitata.


 


 


 


 


 Chiesa del convento delle suore Carmelitane di Santa Teresa del Bambin Gesù a Campi Bisenzio


 





 


Firmato Saverino Loiero.



 







22 March, 2008


Quarrate -Pistoia


I DUDUA' fanno gli ultimi accordi


foto F.Panzarella


 






18 March, 2008


Caro eugenio finalmente ho un minuto libero per poterti scrivere una notizia molto importante.

-Dal giornalino "Pallagorio ...nel tempo" ho letto una lettera aperta del prof.Saverino Loiero indirizzata ai compaesani .E' la lettera di uno come noi che per vari motivi è andato via dalla sua terra,ma che rimasto ad essa sempre legato,insomma esprime un sentimento ,a noi,comune come emigranti.

-Esprime anche un desoderio ,condiviso dai nostri compaesani di Campi B.(FI) ossia portare in peregrinaggio la MADONNA a Campi.

Franco Astorino





07 February, 2008 (pubblicata)


Prato, 4 febbraio 2008


Spett. redazione di pallagorio.com


 


In riferimento alla mia proposta di poter accedere attraverso questo sito a tutti gli atti pubblici del comune di Pallagorio e, in seguito alle polemiche che tale richiesta rischia di innescare, voglio precisare quanto segue:


Forse in comune non sanno che in Italia esiste una legge intitolata "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi" (legge 7 agosto 1990, n. 241) che OBBLIGA tutti gli enti e le pubbliche amministrazioni ad assicurare a tutti i cittadini il diritto di accesso agli atti.


L’articolo 22 della citata legge garantisce tale diritto: “Al fine di assicurare la trasparenza dell'attività amministrativa e di favorirne lo svolgimento imparziale è riconosciuto a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti il diritto di accesso ai documenti amministrativi, secondo le modalità stabilite dalla presente legge”.


Tale diritto è reso ancora più esplicito dal "Codice dell'amministrazione digitale", approvato dal Governo italiano nel febbraio 2005, il quale all’articolo 2, comma 1, afferma solennemente che: “Lo Stato, le Regioni e le autonomie locali assicurano la disponibilità, la gestione, l'accesso, la trasmissione, la conservazione e la fruibilità dell'informazione in modalità digitale e si organizzano ed agiscono a tale fine utilizzando con le modalità più appropriate le tecnologie dell'informazione e della comunicazione”.


E ancora, articolo 9, comma 1: “Lo Stato favorisce ogni forma di uso delle nuove tecnologie per promuovere una maggiore partecipazione dei cittadini, anche residenti all'estero, al processo democratico e per facilitare l'esercizio dei diritti politici e civili sia individuali che collettivi”.


Pertanto io che ho avanzato la richiesta di tali atti attraverso la redazione di pallagorio.com non chiedo un favore al comune di Pallagorio ma rivendico un diritto che spetta a tutta la cittadinanza e in particolare a chi risiede fuori provincia o all’estero. E il comune è obbligato per legge a divulgare e rendere pubblici tutti gli atti prodotti anche e soprattutto attraverso le nuove tecnologie informatiche.


Perciò se a Piazza Dante vogliono continuare a giocare alla “mucciatella” sappino che io, nonostante i miei 44 anni, ho ancora una buona corsa e sono capace di resistere a lungo, specie quando ho la legge dalla mia parte.


Come mai, quando c’è da pagare l’Ici, la spazzatura e tutti gli altri balzelli, le cartelle esattoriali e i relativi documenti vengono recapitati anche in cima all’Everest e in certi casi addirittura anche per due volte come è successo qualche anno fa a mia suocera e mia zia che, se non c’ero io a controllare avrebbero pagato due volte la stessa bolletta; e quando invece io cittadino chiedo di sapere il perché, il come e soprattutto dove vanno a finire i miei soldi, dal comune nemmeno rispondono?


Per ora mi fermo qui, perché voglio ancora sperare che il comune cominci a mandarci la documentazione richiesta e chiudere nel rispetto reciproco questa incresciosa querelle.


Con osservanza                                                            Franco Panzarella



 


Firmatari e appogiano la lettera aperta indirizzata tramite Pallagorio.com sono:



  1. Eugenio Perri, Melbourne

  2. Aquino Pietro, Firenze

  3. Antonio Gentile, Bergamo

Altre firme verranno aggiunte appena riceviamo e.Mail di partecipazione e sostegno alla lettera aperta di Franco Panzarella, nome cognome e citta', e.mail valida.


 


 





29 January, 2008


Oggi abbiamo il piacere di annunciare un nuovo spazio dedicato  a tutte le informazioni che riguardano il Comune di Pallagorio, a tal proposito invieremo e.mail per informarli di questo. I cittadini di Pallagorio potranno fare richiesta di informazioni pubbliche o notificare il Comune di guasti o disfunzioni, le vostre e.mail saranno pubblicate solo se firmate.


Pallagorio.com si riserva il diritto di pubblicare solo materiale che abbia interesse per la collettivita, e cancellare o rifiutare di pubblicare propaganda politica, la quale sara' accessibile solo dietro pagamento nella sezione cioe' pubblicita' nel periodo elettorale.


Aspettiamo informazioni che ci giungano dal Comune per informare la cittadinanza questo servizio e' gratuito per  avvisi alla popolazione, gare di appalto, o comunicazione per la cittadinanza.sara a pagamento invece se l'annuncio procura un beneficio economico al comune, esempio pubblicare prezzi o altro che riguarda il mercato settimanale e dove gli espositori pagano.!








29 January, 2008  Foto e didascalie  a cura di Franco Panzarella.


 



Alla fine della sfilata tutti davanti al "fucugaro" di Leonardo Masci Scerbino che ci ha offerto il vino di suo fratello Francesco con pane, prosciutto e suppressata, mentre l'altro fratello Peppino, al centro con la figliola in braccio, ci ha deliziato con le belle canzoni in dialetto pallagorese dei "du du à" il gruppo composto da Peppino e Enzo Jovine (il postino) che presto saranno raccolte e pubblicate su un CD. Da sinistra: Cecè, io, Gigino, Leonardo, Luigi Proto "Porcu" e Felice



La banda di Pallagorio suona alla sfilata dei carri di carnevale a Quarrata (Pistoia). In prima fila Jachini i nunit Luvì Mustacchio



Leo Scerba e Cesarini i ciccit th Buccutit



Maria Parrotta (moglie di Franco Vona) e la sua biondissima figlia



Francarelli i Titties



Micuzzelli i Caligiurit. Poi, da destra: sua sorella Teresa (moglie di Carletto) sua moglie Caterina Martucci e sua figlia.



Tonino Gentile e Franco Gallo (fumano come turchi) poi Saverio Scervino e sua moglie Carmela Gentile


Fine galleria fotografica di Franco Panzarella.


 

Richieste dei cittadini Pallagoresi