Lettere alla Direzione


ctry_usage_201112.png

Risposte alle voste e.mail

 In aggiornamento..


Wednesday, February 1, 2012
dall'area Brevi Messaggi
a volte dici delle cose che non si possono leggere , fosse per te si
vivrebbe solo di pane e lavoro , ma te lo immagini una laurea spedita
per posta'' , la faziosità sarebbe lo sfarzo e poi gallina vecchia a
volte è meglio di quella giovane...

Risposta,
Cara anonima, o caro anonimo, faccio un'eccezione rispondendoti perche' non firmandoti vuoi l'ombrello per pararti qualche mio colpo di penna non pensare ad altri a male. Ma percaso Giorgio Napolitano ha dato esami per consenguirla? Ah!. Trattasi di Honorem, ma che tutti gli Italiani debbano pagare il suo trasporto non ti sembra esaggerato! Sai quanto costa Giorgio Napolitano alle casse dello Stato, non mi riferisco al suo compenso di capo dello Stato, ma a tutto il corpo dei Corazzieri, Sicurezza, Palazzo quirinale etc. Una mini fabbrichetta, che invece di produrre P.I.L aumenta lo SPREAD per parlarti in termini economici. Guarda che rispetto la funzione del capo dello Stato e non ti dico ogni volta che facevamo le guardie in carsema militare nell gerarchia il capo dello Stato e' anche delle Forze Armate in Italia, ma anche li chi lo vede, mica va a fare delle ispezioni nelle Caserme Militari? Perche' credo che in questo caso la sua eta' non gli consente una vita fitta di impegni. Comunque a proposito del Presidente della Repubblica Italiana non e' una espressione del popolo, ma bensi' delle camere, e questo io lo trovo inequo, perche' dovrebbe essere l'elettore a stabilire il suo mandato come negli Stati Uniti, oppure in Francia, invece chi vota il presidente, potra' essere uno come Luigi Lusi, tanto per parlare di attualita'.

Se e' il presidente di tutti allora lo si faccia eleggere dal popolo. Concludo dicendoti che neanche Girgio Napolitano mi e' simpatico perche' parla bene, ma poi chi ti mette a capo di un governo tecnico Mario Monti eletto senatore a vita gioni prima del suo incarico, ti pare che ci vogliono lauree, o supe tecnici professionisti, per aggiungere piu' tasse. Semmai un governo tecnico dobrebbe far funzionare il paese prorpio perche' tecnico, senza aumentare le tasse ma far funzionare quello che non funziona, come le pensioni di falsi invalidi e falsi ciechi in Campania.Esempio se porto una macchina rotta dal meccanico e per farla riparare, non cambiare tutti i pezzi, altrimenti la compro nuova, non ti pare. Cosi la "Macchina Italia", ha bisogno di qualche pezzo che venga cambiato ed una messa a punto nella burograzia e nei Ministeri che la lega voleva portare al Nord. Se la Macchina Italia, perde benzina da tutte le parti e brucia denaro pubblico tanto da ingolfarsi come puo' andare avanti?

Fare accordi con paesi amici e magari chiedere di impiegare quelli che in Italia non trovano sbocco. Lo sai che in Australia solo nell' anno 2011 sono arrivati 61mila giovani con il visto lavoro-vacanza, e molti di loro dovranno ritornare in Italia a malincuore, perche' un'anno passa veloce. Uno come Giorgio Napolitano quando va a fare le visite ai paesi Esteri, poteva chiedere per i giovani a cui tanto ci tiene, un trattamento particolare, invece come Monti che andra' negli USA, oltre alle pompose cerimonie, a casa non portano niente. Noi emigrati ci siamo fatto onore, proprio con il lavoro, non con le cerimonie. Questo onore che creiamo noi all'Estero, non frega niente a quei 947 Deputati e Senatori, tantomeno a Napolitano,perche' loro il paradiso c'e' l'hanno a casa. Per quanto riguarda la gallina vecchia, potrei desumere che sei femmina se mi fai un paragone del genere, ti rispondo che la gallina vecchia non ne fa uova, mentre la giovane le fa ed anche piu' spesso, poi possiede la carne dalla fibbra piu' tenera, mentre quella vecchia come tutti sanno e' buona solo per un buon brodo, ma sempre di brodo trattasi, io aggingerei qualche politico vegliardo tanto per intenderci.
Saluti Eugenio Perri ( Non potevo esprimersi nello spazio ridotto dei messaggi).

e.perri.pallacom.jpg

Contento di sapere che stai bene....

"è chiaro che questo guest sta perdendo punti non sono morto ne stò male e
mi dispiace non sono basilio pace all'anima sua prova ne è che stò
scrivendo oggi "
- questo caro Gufo ci toglie l'ansieta' a noi tutti di sapere che almeno sei tra i pallagoresi.
"un saluto a carmela p per gli apprezzamenti non così posso dire del
direttore di pallacom ho capito che non intende avvalersi della mia
collaborazione eppure è in possesso del mio indirizzo mail "
- Qui mi viene un dubbio nel senso che chiunque puo' scrivere e lasciare scritto il tuo motto - non offendere@informa. Potresti spiegarmi come faccio a sapere se sei tu a scrivere nei messaggi o altri, sappi che in quell'area cioe' dei messaggi non abbiamo il rilevamento I.P. prorpio perche' ci sono pochi righi a disposizione, cosa diversa sul Blog, li possiamo vedere se a scrivere e' la stessa persona, perche' il tempo che lo scritto non appare, viene messo in moto la rilevazione. Poi non e' vero che non intendo avvalermi della tua collaborazione, se vedi ti abbiamo fatto degli appelli sulle News, senza risultato, non ti ho scrittto sulla e.Mail, perche' anche li per me sei anonimo, aspetta ti spiego. Una e.mail si gmail non significa l'identita' di una persona! Tu sai chi sono io, ma io di te niente, ho solo delle vaghe idee, non so neanche il sesso, e questo non credo sia utile a me dialogare con, una persona che stimo tanto ed apprezzo per quello che fa, ma poi alla fine mi resta solo il nomignolo Gufotriste, e se tu preferisci che io ti conosca cosi va bene, come ho pure promesso che non voglio interferire con la tua identita'. Quello che prometto cerco nel migliore dei modi mantenerlo. Poi altro motivo loggico che non ti ho scritto, perche' non vorrei essere invadente o sembrarti tale, esempio "Caro Gufo, perche' non scrivi? etc etc. Ma se preferisci questo stimolo per farti scrivere vorra' dire che ti faro' appello direttamente nella tua e.mail. A tal proposito, io non ho mantenuto il fatto di darvi accesso nell'area interna, questo oltre a motivi tecni e' stato deciso da me, per evitare illazioni durante il periodo pre e post elettorale. Quell'area adesso e' accessibile, solo che di nuovo mi sembra inequo far accedere esempio Michele Abbate   e  te, perche' comunicheremmo con un'anonimo.
"ho preso una pausa proprio nel periodo elettorale per non creare
zizzanie tra utenti del sito ma questo non è stato capito neanche da
eugenio"
- Questo non ci crederai ma l'avevo intuito, solo che mi ha sorpreso il tuo silenzio o cronaca sul nuovo consiglio, questa tuo silenzio qualcuno nei messaggi addirittura ha pensato che tu fossi uno dei consiglieri, vedi quando non si sa chi sia l'interlocutore tutto si immagina. Pero' vivendo in loco e vedendo i fatti con i tuoi occhi, almeno avresti fatto sapere la cronaca se non volevi fare commenti . Neanche quando il Sindaco Umberto Lorecchio ha partecipato al Blog nessun tuo segnale, eppure questo come puoi constatare e' un fatto storico, che un Sindaco scriva ai suoi concittadini nel sito di Pallacom. Il predecessore di Umberto, neanche s'e' degnato di scriverci un semplice saluto, ed  io come vedi neanche lo nomino, perche' appartiene alla storia piu' stantia.
Caro Gufo devi sapere che il tuo contributo e' unico qui a Pallacom, e se scrivi io e tutti i lettori ti apprezziamo, se poi un giorno vorrai dirmi o dirci chi sei, meglio ancora.
Aspetto ancora una tua cronaca o commento in merito alla nuova amministrazione.
Eugenio


















Telegramma per:eugenio perri
Breve messaggioperchè
sei cosi ostile nei confronti di rizzuti? nessun sindaco ha fatto il
portantino e tutti sono stati in prima fila ' se umberto o blandino
saranno eletti gli dirai la stessa cosa ? i personalismi non devono
farci perdere la neutralità
Scriventeneutrale
la mia e.Mail e':---
Data dell'Invio.May 8, 2011

Risposta- Caro-a,  neutrale, che poi non lo sei affatto perche' nei tuoi " se" non hai aggiunto la candidata  Caterina Spina che potrebbe anche essere eletta, tutto e' possibile. Comunque lo sei "neutrale" verace perche' non hai neanche la forza di scrivere il tuo nome e cognome, e per principio non rispondo a questa categoria "Senza Nome", perche ' rinnegano la loro esistenza e danno scredito e disonore ai genitori che hanno messo al mondo uno o una  come te che scrive firmandosi "Neutrale". Fatta questa mia premessa per chiarezza, vorrei ricordarti che se leggi nel sito, in passato ed anche nel presente o futuro non approvo e non gradisco la presenza  di qualsiasi Sindaco che si mette la fascia tricolore davanti ad una Statua Religiosa, che sia a Pallagorio o altrove, questo non lo fanno i regnanti che sono a capo di una Nazione e lo fa un semplice Sindaco. Leggi bene ho detto, davanti, alla Statua, ma dietro nella folla, secondo me e' libero di farlo. Perche', e' semplice la risposta, se volessimo il Sindaco o che si festeggiasse la sua festa, non avremmo la Madonna che lo accompagnerebbe, e' per un principio di rispetto. E' irritante e' pomposo secondo me, vedere qualsiasi Sindaco davanti alla nostra Madonna, questo perche' ognuno di noi adesso nell'era digitale vuole una foto, e certo non vuole fotografare il sindaco, e poi ricordiamoci che non tutti lo votano, nel senso che non e' eletto all'unanimita', quindi per qualcuno che non lo gradiva prima del voto figuriamoci vederselo davanti alla Madonna, ma per cosa? Forse i pallagoresi hanno poca memoria di sapere chi e' il Sindaco!. Oppure il sindaco fa parte del comitato della festa? Riguardo al portantino, posso dirti che e' un'onore farlo, e non un disonore. Pima di tutto perche' mettersi ai piedi della Madonna e' come dimostrare la propria umilta'. Secondo fare il portantino bisogna essere forte fisicamente, anche io lo feci una volta durante i tempi di buon anima  padre Antonio Valenza ero giovane alla fine ricevetti anche una bottiglia di liquore come riconoscenza, e posso assicurarti che se non sei alla stessa altezza fisica di chi ti sta a lato, o fai una fatica immensa, oppure non porti niente. E' una legge fisica, che se sollevi piu' degli altri porti piu' degli altri. Infatti bisognerebbe essere tutti della stessa taglia fisica, ed a squadre, durante questo lavoro. Se non ci fossero loro i Portantini, la Statua non si muoverebbe prorio perche statua, ed a loro va il mio saluto e ringraziamento, ed a tal proposito vorrei fare una piccola critica se me lo consenti, cioe' che si spendono migliaia di euro durante la festa, e poi il Comitato Festa o chi per lui non ha poche centinaia di euro da dedicare ad un gile' con scritta Portantino Madonna del Carmine ed anno, non solo per farlo indossare ma anche darglielo come ricordo di annata e questo stimolerebbe anche il tuo Sindaco magari a farlo. Certo che il nuovo sindaco sara' invitato da parte mia a fare la sua parte da portantino, e se lo fara' nella prossima festa di Luglio dove credo di parteciparvi, sicuramente avrai la sua foto scattata da me, e cosi spero di farlo io. Intanto quello che tu chiami ostilita' verso Rizzuti, lo definirei " richiamo" in quanto non ho niente contro la persona, ma sono annoiato molto contro la sua funzione di Sindaco che resta visibile solo durante la festa e poi per cinque lunghi anni in un paese come Pallagorio era visibile solo il suo vice. Meno male che io vivo a Melbourne a 16.000 chilometri lontano da Pallagorio, ma tu come si evince dal tuo telegramma sei neutrale anche all'evidenza dei fatti.
Tanto ti dovevo e ribadisco che non gradisco rispondere a chi non si firma.
Eugenio Perri (residente in Australia) visto che ho due cugini omonimi.




famiperrisalvatore.jpg

Da Francoforte Maria Perri

 mariaSaturday, September 5, 2009 (foto inviata da Maria Perri

Ciao Eugenio,
da quando ho scoperto il tuo sito navigo regolarmente per
vedere se ci sono novità e trovo molto bello ed interessante quello che c`é.
Certo anche io ho molta nostalgia di Pallagorio, purtroppo il nostro destino é
stato quello di vivere lontani dalla nostra patria. Io mi trovo molto bene qui a
Francoforte, é una città bella, di livello mondiale ed inoltre c`é molta
organizzazione ed ordine in tutti i sensi. Inoltre ho un lavoro abbastanza buono
e quindi non mi posso lamentare. Nonostante tutto c`é un cassetto nel mio cuore
che non si vuole chiudere e non mi fa dimenticare le mie radici, per questo
visitare il tuo sito é come se andassi a fare visita a Pallagorio e sopratutto
ai miei parenti ed a ricordi che sono molto simili ai tuoi, anche perché fra me
e te non c`é molta differenza d`etá. Trovo anche molto belli i chiarimenti e le
storie che racconti che rendono molto evidente che ti sei dato molto da fare a
raccogliere informazioni necessarie.
Un motivo per cui anche ti scrivo é che
navigando nel tuo sito ho notato che molte foto non si possono vedere, come
mai?

Cerchiamo di mantenerci in contatto, mi farebbe molto piacere.


Ciao Maria

Cara Maria,
come vedi anche se con ritardo riesco a risponderti, e le tue foto verranno pubblicate, non l'ho fatto prima perche' dalla mia lunga vacanza in Italia (quattro mesi), non avevo i mezzi per farlo, la conessione internet con la Tim anche se mi costava 20 euro al mese era ridicola o patetica, per scaricare la posta potevo fare pranzo e cena per poi vedere il contenuto, invece qui in Australia come da te in Germania le cose funzionano, perche' rientrano nella mentalita' di essere effcienti, in Italia purtroppo devo ammetterlo se non ci scappa "il morto" come si suol dire nessuno se ne infischia, figurati con internet. Esso funziona benissimo al Comune, hanno una linea velocissima, per uso proprio, ma il resto del paese ancora miraggio, Umberto Lorecchio, mi ha promesso di attivarsi in questa direzione, almeno spero al mio prossimo viaggio che sara' l'anno prossimo, spero di verificare se le cose saranno cambiate. Pensa che Perticaro e Zinga ricadono nella griglia di copertura veloce della rete internet collegamento via modem wireless, invece noi no, questo te lo possso affermare di persona. Insomma portare il mio portatile dall'Australia e' stato quasi quasi inutile, comunque sono contento che tu sia un'utente SUPE, (sito ufficiale pallagoresi emigrati) il sito e' stato concepito in questa direzione, far sentire la voce a noi che siamo lontani e tenersi in contatto con la gente amica.
Un forte abbraccio a voi che state in Germania,
Eugenio.

Saturday, 13 December 2008

Ciao Eugenio,

per caso ho scoperto il sito di Pallagorio che hai creato tu. Ho dato subito un`occhiata e non puoi immagginarti che salto ha fatto il mio cuore quando ho visto le foto del focolare e del forno della casa del nonno Eugenio. Io mi ricordo quel focolare e quel forno come in un sogno lontanissimo. Alcune volte ho raccontato anche ai miei figli di quel focolare che nei miei ricordi è grandissimo.
Ti sono molto grata per queste due foto che hai pubblicato, tu lo sai noi emmigrati viviamo in certi momenti di ricordi che cerchiamo di mantenere sempre freschi nella nostra mente.
Ancora non ho guardato e letto tutto quello che c`è nel tuo sito ma in futuro lo farò regolarmente.

Ti sto scrivendo questa e-mail senza essere sicura che il tuo idirizzo sia quello giusto per questo ti prego di rispondermi.
Se ho fatto errori scusami ma è da anni che io non ho contatto con la lingua italiana e mi rendo conto che diventa sempre più difficile mantenere il livello di conoscenza della lingua fresco.

Tanti saluti

Tua cugina Maria

Cara Maria,

mi fa piacere che anche tu abbia scoperto Pallacom dalla Germania dopo un'anno di propagazione del sito, ormai diventato punto di riferimento per noi emigrati Pallagoresi. Il sito e' nato dopo aver fatto ritorno in Australia , avendo maturato l'idea nell'estate del 2006 che vanta anche la prima edizione del "Vino nel Borgo" e tante altre iniziative, come la prima piscina aperta al pubblico etc. Qualcuno dei paesani piu' ironici mi disse all'orecchio :" Vedi sei venuto tu dall'Australia e stanno facendo tutte queste cose", magari gli risposi io cosi verrei' piu' spesso, ma credo cio' coincideva con il primo anno della nuova ammministrazione comunale. In tutti i modi ebbi l'occasione di vederti insieme alla tua famiglia e cio' mi rese altrettanto felice. Come gia' sai noi Pallagoresi ci odiamo e ci amiamo allo stesso tempo, ma quando siamo fuori l'odio svanisce e resta l'amore per il paese e le cose che conosciamo. Io sono quello emigrato piu' lontano di tutti, almeno ho questo record, quindi appartenendo alla generazione moderna e della gloriosa classe 1960, spettava a me il compito muovere un po le acque anzi creare un faro di riferimento nella rete internet, specialmente per noi emigrati che vogliamo sapere come si sta al paese, cosa fanno, cosa dicono, dove anche se tizio si e' sposato, caio e' morto per noi ha un certo valore, un piacere sottile che chi vive fuori puo' capire. Cosi ecco questa vetrina e piazza virtuale del paese, che e' diventata sempre piu' arricchita grazie all'apporto dei collaboratori che ne sono l'anima del sito. Un'altro vantaggio di Pallacom e' che viene aggiornato quasi quotidianamente, come un giornale,  e cio' lo rende interessante e privileggiato in quanto richiede molte risorse umane ed economiche anche. Questo aggiornamento e' dovuto grazie alle mie attivita', che ne permettono lo sviluppo sia nel campo fotografico e video, quindi il gioco e' fatto. Se tu visiti la sezione Decessi ed Anniversari, troverai un mio intervento per ricordare tuo padre, ma anche altri Pallagoresi di cui abbiamo avuto informazione in merito. Il sito, e' anche per lasciare traccia di acluni Pallagoresi che ci lasciano per sempre, ma anche per far sapere cose gioiose come i Compleanni etc, che noi Pallagoresi forse per tradizione o per trascuratezza non diamo molto importanza. Infatti debbo dirti che io ho visto le torte di compleanno da quando sono in Australia, cioe' dal 1990, prima in Italia solo i miei genitori mi davano gli auguri, gli amici neanche un augurio verbale figurati uno scritto. Eppure ho vissuto 30 anni in Italia, e solo un anno un mio compaesano amico ( Ignazio Giudicissi) a Roma sapendolo tramite alcune mie amiche, mi regalo un dopobarba. Lasciamo i miei ricordi, e passiamo a quelli tuoi della casa dei Nonni Perri, dove io vi sono nato e cresciuto, quel focolare se potesse parlare ne direbbe di cose bianco e nero e colori, mi riferisco ai tempi della mia fanciullezza, essendo la mia famiglia fortunata- sfortunata grazie allo Zio Americano, ebbero uno dei primi televisori marca Radiomarelli, Bianco e Nero, e tutto il paese veniva a vedersi i programmi di prima serata, sembrava una sala di cinema la cucina tutti seduti per terra, ti parlo del 1963, in paese esisteva una TV dai Lorecchio "Don Benito" e un'altra nella sala politica molti anni dopo. Molti pallagoresi ricorderanno questo, sfortunata per via dei problemi che il lascito dello Zio Americano a Perri Luigi mio Padre, creo' gelosie tra le sorelle e fratelli, fino a quando I Nonni vedendo le cose che stavano , degenerando, guerre, scontri fisici con sorella,cognati e nipoti, diede il libretto di 12 milioni all'avvocato locale e Zio Gino marito della zia Ines che vivono a Bologna, che lo spartirono al resto della famiglia, facendo perdere le tracce dello Zio Americano, che era volubile, e facile all'alcol. Naturalmente lasciarono la parte anche a mio padre, ma quel focolaio di guerre si spense dopo che ottenero i soldi, nonostante questo Zio Americano fratello della nonna Teresa, nel suo ritiro in Italia, vivendo con la sorella aveva scelto mio padre come erede di quei soldi che venivano dalla vendita di un negozio di tabbaccaio nesti Stati Uniti. Mio padre vivendo con i genitori (nostri nonni), ha avuto sempre profondo rispetto di quello che gli veniva detto, anche da sposato sentiva gli ordini che venivano prima dal padre e poi dalla sua mamma, ed essendo l'ultimo li ha rispettati ed onorati fino alla loro fine, e da entrambi ebbe la benedizione, cio' e visibile per quello che hanno creato nella vita. Come te, mio padre ha toccato la Germania, per uscirne dai debiti dovuti all'acquisto di case e terre. Tutto quello che ha ricevuto dai nonni, lo ha mantenuto, non solo per rispetto alle loro volonta', ma lo ha quadruplicato, e quel focolare ne' e' il testimone, non solo fisico ma anche la prova di quello che ti sto scrivendo. Questo esempio di vita di valori e tradizioni e' stato trasferito anche a me, il Focolare la casa di Eugenio Perri classe 1888 e' li al paese, ora che e' passato a me stara' li, quando posso cerco di restaurarne il vecchio, e decantarne il passato, essa e' una delle prime case sorte nel paese, quindi oltre al valore storico ne ha uno affettivo a cui non c'e' prezzo. Negli anni passati (1996) abbiamo girato un Film nella Via Garibaldi 1, che sto mettendo insieme, lo proporremo su PallaTV, appena lo finisco di montarlo, la mole di impegni non mi da tempo a completarlo spero' di farlo in queste vacanze Natalizie, cosi tu ed i tuoi figli  lo potrete vederlo comodamente da Francoforte, nel frattempo ti invio Auguri Natalizi, sperando che ti faccia sentire piu spesso tramite Pallacom.

Tuo cugino Eugenio Perri.

 

 


10 November, 2008

 caro  eugenio  sono carmela  rileggendo  i miei messaggi trovo tanti errori volevo precisare che conosco la lingua italiana ,ma ho poca dimestichezza con i tasti degli accenti e degli apostrofi e poi prima di inviare non controllo mai perchè vado sempre di fretta ho saputo poco fa che  èmorta zia eugenia ,ma io stanotte ho sognato umberto  e rosetta in un sogno strano  e ti giuro che solo stasera  ho saputo sono vicina alla famiglia spezzano al carissimo don sergi o  al miocaro amico nicola ,enzo rosetta e aala famiglia proto
ti saluto carmela

Monday, 10 November 2008

Carissima Carmela,

non ti preoccupare degli errori, io ne faccio  tanti, sappiamo benissimo che conosci l'Ialiano. Noi non correggiamo nessuna e.mail le pubblichiamo come arrivano, e non vogliamo aggiungere niente di estraneo. Mi rattrista il fatto che la Zia Eugenia ci ha lasciato, era una donna gentile con tutti,e riservata. Anzi ne approfitto di questa per inviare le condoglianze a tutta la famiglia Proto, Nicola, Enzo, don Sergio, Rosetta. Presto aggiungeremo informazione nell'apposita sezione. Ti saluto e ti ringrazio per la tua collaborazione che diventa sempre piu' preziosa.

Eugenio.

 


Sunday, 2 November 2008

Carissimi Utenti,

Vi scrivo per dirvi tante cose, di cui non so da dove iniziare prima, e non vorrei dimenticare quelle piu’importanti. Abbiamo festeggiato il primo anno di vita di Pallacom, in seguito pubblicheremo foto, sperando di fare piacere  a voi che ci seguite da ogni parte del pianeta. Come ebbi modo di dire in altre occasioni, l’idea di avere un sito tutto nostro per noi che siamo fuori mi venne nell’ultimo viaggio in Italia nel 2006, per voi che fate rientro in paese ad ogni festivita’ importante, esso vi tiene legati alla realta’, io che per la lontananza faccio ritorno a cadenza di tre o quattro anni, ogni volta che vi faccio ritorno, trovo cose nuove, e trovo molte persone che mancano, e questo fa parte della vita e del tempo che va avanti. Insomma mi sembra di essere un fantasma che gira in un paese che si distacca dai miei ricordi, e' difficile metterlo in parole, ma e’ cosi. Se non fosse per I miei genitori I miei famigliari, I miei vecchi amici, mi sentirei estraneo, proprio questa estraneita’ che ho voluto combattere con il mezzo piu’ potente amia disposizione, cioe’ l'internet, che resta li ed e’ visibile a tutti. Insomma volevo stare vicino ai miei compaesani, amici, e allo stesso tempo lasciare nel mare (web) di internet un punto di riferimento per noi “Pugherisi”, mi pare che ci siamo riusciti, uso il plurale perche’ Pallacom e’ il mosaico di tanti collaboratori, e visitatori. Ricordo che appena lo abbiamo messo in rete, inviai una e.mail agli amici in cui ero in contatto, e tutti hanno propagato quella e.Mail, uno di questo e’ Spichero, che da piu’ di un’anno che aspettiamo un suo intervento scritto su Pallacom, ma lo comprendo e capisco e quando lo voglio leggerlo vado nel suo sito.Man mano, molte vecchie amicizie, si sono risvegliate, non le cito altrimenti farei torto a chi non menzionerei, un po' tutti hanno dato una mano, chi con foto, chi con video, chi con la chat, chi con articoli, chi con messaggi, tutti in un modo o nell’altro hanno costruito edificato, aggiunto mattoni alla base che ho posto. Il 31 Ottobre abbiamo celebrato il primo piano (anno) ma con l’apporto di tutti possiamo andare avanti. Per vedere questi instancabili ed amabili edificatori del sito, basta leggere le sezioni interne del sito, o gli archivi delle news, sezioni interne, tutto quello che e’ visibile e’ merito di chi ha partecipato, anche per una sola volta, tutti ora abbiamo un sito che potra’ collegarci e tenerci vicino o farci sapere delle persone che conosciamo ed amiamo. Una delle sezioni piu’ sensibili e’ quella dei "Decessi", che per non di Pallacom i pallagoresi che ci lasciano non vogliono essere la fine, ma la continuazione per le generazioni a venire. Stamane ho fatto un sogno inconsueto che vorrei dirlo qui, visto che tutti ci conosciamo, o sappiamo I fatti degli altri. Ho sognato la processione della nostra “Madonna del Carmine” in giro per il paese, e mentre io stavo ad un lato della strada, aspettando il suo pasaggio, mi stupii il fatto che Ella ci parlava. Vedendo la Statua che portata da un coro di persone, di cui non posso identificare I portatori, ma la Madonna, da quel piedistallo ci parlava, e la voce era tipica di una donna del paese, o meglio la tonalita’, rimasi attonito vedere la processione che ascoltava la Sua voce, mentre Lei veniva portata, ci parlava, da li il sogno

 e’ sbalzato su una banco di scuola e vi erano delle foto, e negativi, ed alla persona che li guardava gli gliesi di chi erano le foto ( la persona del banco Franco Pontieri) mi disse, che non sapeva, ma in sottovoce mi disse, abbiamo un premio per questa edizione, dare un trofeo di riconoscenza ad un Pallagorese che si distingue, mi disse:”Lo vuoi tu?” gli dissi che non era leale e fossi io stabilirlo. E qui mi sono svegliato, ed ho cercato subito di ricordare quello che la Madonna ci diceva, ma non ricordo nulla, mentre ricordo bene il colloqui con Franco. Adesso io non so cosa questo sogno significhi, o premonisce, ma essendo un fedelissimo della nostra Madonna del Carmine, di cui ho una sua imagine sia nel mio portafoglio, ed una sua immagine attacata negli edifici di mia competenza, non so cosa significa tutto questo forse la mente vagava.. chissa. In tutti I modi una cosa voglio proporre e realizzare da questo sogno, cioe’ durante la Festa della Madonna del Carmine o mese di Maggio 2009, proporre un premio riconoscenza ad uno dei figli emigrati o quelli locali, e noi tutti, dico noi di Pallacom e voi che ci leggete, dovete partecipare a scegliere il primo Pallagorese di questa riconoscenza a cui ci resta trovare anche il titolo. In attesa dei vostri consigli, e suggerimenti ci prepariamo a questa nuova iniziativa.

Eugenio Perri (L’Australiano che vi stringe la mano virtualmente tramite Pallacom.)

 


Monday, 13 October 2008

caro eugenio sono carmela panebianco dopo tanto tempo mi rifaccio sentire  purtroppo ho passat una brutta estate perche mio padre e stato tre mesi in ospedale  a crotone e poi a catanzaro e noi tutti con lui ogni giorno  ora grazie a dio e aala madonna del carmine va tutto bene apallagorio sono andata  4o 5volte  poi sono ritonata a firenze a settembre e dopo 10 giorni sono ritornata per l,operazione  e stata veramente un'estate faticosa  da dimenticare  ho visto tua madre che e  venuta a trovare mio papa  quel giorno che faceva la salsa nella vostra vecchi  ma bellissima casa come semppre gentilissima mi ha recalato i pomodori che ho portato a firenze ora ti lascio mio marito ha preoarato la pizza fra un po e pronta oggi pomeriggio siama andati alla mostra mercato dei fumetti edischi in vinile c'erano tantissimi dischi di ogni genere abbiamo speso un po di euro....... mio figlio e mio marito amano la musica anche piu di me abbiamo k la casa piena di dischi e poi c'e la chitarra elettrica che e una favola..... ciao a presto carmela

Gentilissima Carmelina,

scusami il ritardo di questa mia risposta ma sono certo della tua comprensione.  La tua lettera evoca una certa simpatia che solo chi ti conosce ne puo capire il senso. Mi spiego, la tua lettera e' simile ad una voce che tutti noi conosciamo e sappiamo se abbiamo vissuto un po di annni al paesello, non solo questo, ma le tue vicende sono comuni un po a tutti noi. Chi ha i genitori anziani ne sa qualcosa, e se tu hai trascorso un'estate tra ospedali Crotone e Catanzaro, anche altri hanno avuto simili sventure. Io sento spesso i miei genitori, ma se uno di loro va in ospedale io lo so con ritardo, perche' non vogliono farmi preoccupare. Comunque ci fa piacere che  "Zu Franciscu" ha superato la china, e speriamo di averlo con noi per molto tempo ancora. Ora  tuo padre merita giorni spensierati, dopo una vita di sacrifici, a tal proposito ti racconto un piccolo particolare, cioe' che durante la mia fanciullezza anche io come tutti i bambini mi ammalavo ogni tanto, ed una notte che stavo male, nel letto di mia madre, mentre si aspettava il giorno per chiamare il medico Tassone " Don Mimi", quelle ore di notte sembravano eterne, ed il silenzio impressionante, sentivi solo il vento che spazzava le vie, ebbene in quella notte che non passava mai, io  ero sveglio ed aspettavo che finisse, ad un certo punto della notte dalla camera dove stavo sentii  lo scopettio di un motore, era quello del motocarro di tuo padre, alle quattro del mattino, chiesi a mia madre l'ora, e lei stessa mi disse di provare a dormire che quel primo mezzo che camminava per il paese era di tuo padre che andava al mercato. Sai ho rimproverato mia madre di continuare a fare la salsa alla sua eta', ma capisco che cio' la tiene in vita, e cosi i vecchi vicini di casa. A proposito della mia casa natale, devi sapere che e' una delle piu' antiche del paese e forse anche una delle prime case dopo i palazzi dei Lorecchio e Tassone, quello che so e che mio nonno Eugenio, con suo fratello Antonio Perri, andarono in America e dopo aver sgobbato i due fratelli al ritorno in Italia comprarono tutto quella casa che va da noi al parente Peppino, questo fabbricato con entrata dal lato di via Garibaldi apparteneva ad un mastro, che ora non ricordo il nome, ma in quei tempi stava bene. Poi il fabbricato fu diviso in due, la parte che appartenne a mio nonno comprese l'entrata, con un stemma al portone, e poi la cucina che vanta uno dei piu' bei caminetti del paese essendo fatto di pietra e scalpello. ( Piu' tardi inseriro foto di quello che ti sto dicendo). La casa e stata mantenuta allo stato originale fino alla data della mia nascita (1960) poi ammodernata, ma la cucina, il caminetto e la stanza del forno sono allo stato quasi originale. Lasciando la mia Via Garibaldi 1, volevo complimentarmi per la bella iniziativa della tua famiglia,  di comprare dischi di vinile, come gia' sai ora vengono rivalutati ed alcune copie hanno prezzi da capogiro per quelli che ne fanno colezione, inoltre molte case ancora sfornano giradischi professionali, da collegare all'impianto stereo, sanno che il vinile e' ancora in circolazione, e molti ne vogliono sentire il suono. Prima di salutarti ti prego di lasciare qualche volta la tua e.mail, perche' abbiamo molte richieste di utenti pallagoresi che vogliono salutarti, sempre che tu lo voglia, forse un modo per sentirci vicino, infine inviaci una foto della tua famiglia cosi tutti possiamo vederla e conoscerla. Accetta i miei saluti e quelli ti tutti quelli che ci leggono e continua a tenerci informati.

Eugenio.

Foto di sotto a sinistra la cucina fotografata nel mio viaggio 2006, e credo sia la stessa anche ora, a destra la stanza  con il forno, l'unico ad esistere a Pallagorio.

 


Ecco una foto recente di qualche giorno fa, di me ed Eugenio Perri durante una partita di Golf, vi prometto che presto inseriro' una mia scheda fisica e culturale in questa area, in assenza del vostro compaesano faro' del mio meglio.

T.Brydon


05 September, 2008

“Naturalmente, a questo popolo occorrono rappresentazioni solenni
durante l'annata: matrimoni, solennità religiose e i morti sono le
favole della loro vita.”
CORRADO ALVARO

Caro Eugenio,
così diceva il
nostro scrittore più noto riferendosi a noi calabri. Ebbene: io non
rientro propriamente in questa descrizione per lo meno in relazione al
matrimonio: non mi occorre come manifestazione solenne per validare
mia/nostra felicità.
Tu mi dici: "Se mi avvisi un anno in anticipo
posso venire a farti le foto, al tuo futuro matrimonio, cosa aspetti di
legalizzare il tuo stato civile?" Non credo di doverlo legalizzare
affatto: il mio stato civile è legale e non va contro alcune norna,
sono un convivente e il nostro Stato sulla Carta non è Confessionale ma
Laico.
Purtroppo questo ci preclude dei diritti che lo Stato Italiano
non ci riconosce come la reversibilità previdenziale, ma ci sono anche
dei piccoli vantaggi (avete letto: in Italia il 5% dei divorzi sono
finti, le coppie si separano solo per pagare meno imposte, ma in realtà
stanno insime!). Comunque io non mi lamento di certo perchè il nostro
status lo abbiamo scelto quindi non mi faccio problemi.

A proposito da
voi in Australia come funzionano le coppie di fatto? come sono
regolamentate queste cose?

Comunque sia se non mi sposo in chiesa, in
quanto non sono credente, c'è l'eventualità di sposarmi in Comune, in
questo caso sei prenotato come fotografo: le foto mi piacciono tanto
più dei video!

Ti sto riscrivendo accogliendo l'invito del sito a
partecipare perchè l'ho trovato ben fatto: soprattutto perchè è molto
aggiornato e se arrivano info interessanti (come quella di oggi sulla
Piazza Rino Gaetano credo che continuerò a visitarlo, intano siete tra
i miei preferiti!). Una delucidazione: non ho capito il .com: mi pare
più un sito/blog che un sito commerciale.

Ciao Domenico Medea

 

Caro Domenico,

ti risposndo in fretta perche Thomas, mi ha messo la tua e.mail e vuole che risponda subito lui mi sta sostituendo ed e' preciso, per questo andiamo daccordo. Dunque  inizio dalla fine della tua lettera, per spiegarti il "com", come ben sai un certo signore Sardo si e' accaparato e prenotato tutti i comuni, cioe l'indirizzo URL, con fine" it", se provi vedi cosa viene fuori, quindi per essere piu' vicino, non mi restava che la scelta "com" oppure com.au i siti Australiani, ma come sai i siti con fine com. si riferiscono a quelli americani che sono per la magggiore siti commerciali, che fanno commercio on line. Cosi ho pagato e registrato ' www.pallagorio.com   e se vai su alcuni motori di ricerca e glicchi a chi appartiene la URL tirera' fuori il mio nome perche' registrato e pagato da me. Purtroppo prima che Pallagorio.com abbia qualche pagina pubblicitaria passera del tempo forse anni, non perche' non ci siano pallagoresi che vorrebbero pubbicizzare la loro attivita', ma come  intuirai, non capiscono la portata di  internet. Ti faccio un esempio, se l'amico Pepe Lapietra, ad esempio inserisse una pagina sua su pallacom, ed il link del suo sito, non solo ci guadagnerebbe in prestiggio, ma forse potrebbe capitargli qualche cliente che mai e' andato nella sua gioielleria, e magari potrebbe ricevere un ordine di qualche suo pezzo preggiato da qualsiasi parte del mondo, eppure Lui non sa che qui a Pallacom abbiamo visitatori internazionali, che potrai verificare, appena pubblichiamo il traffico on line di pallacom. Come lui anche altri compaesani che hanno attivita' che possono esportare fuori, esempio l'attivita' di Tizio che offre questo o quello, non sa che zimbrone magari nell'altra regione d'Italia lo comprerebbe o lo vorebbe usare. Per I prezzi non chiedermelo che neanche li abbiamo, ma siamo pronti ad accettare offerte pubblicitarie, per ammortizzare le spese di gestione di Pallacom, non altro. Se hai notato il Crotonese, giornale abbastanza forte, viene aggiornato a cadenza bisettimanale, e noi siamo un moscerino rispetto alla loro organizzazione, pero' come vedi abbiamo un contatore in prima pagina che segnala le visite, e quelli che vengono una volta, lo fanno in futuro, anche per vedere cosa bolle in pentola. Alla tua situazione, non devi dare conto a nessuno, anzi dovresti sapere che io fui il primo in paese ad avere una ragazza seppur australiana, a vivere sotto il tetto di radio parsec, creando scompiglio  e dicerie, specialmente tra gli anziani di allora, " Ma cusch ost chio a ti? te cu rin? C bon", ma volevo essere il primo ( se ci riferiamo all'eta mia  26 anni) a  cambiare la mentalita', che da un certo punto di vista assomigliava ai musulmani di ora, cioe' gli uomini liberi di uscire fuori a qualsiasi ora, per le donne c'era il coprifuoco, anche via telefono con la radio, nei notturni le telefonate arrivavano tutte da fuori, arrivo quella di Rosetta per Franco, quando erano quasi ufficiali. Ecco com'era Pallagorio, daltronde e' sempre stata cosi, apparire in un modo alla gente che ti conosce, e poi essere o fare tutto differentemente. L'autobus che portava noi a Crotone ne era la prova. Questo modo di pensare e agire, ha portato molti di noi Pallagoresi a trovare le ragazze, o mogli fuori, perche' si negava un po di liberta' di epressione al gentil sesso. E le ragazze una volta trascurate da noi locali, hanno dovuto accettare la prima offerta forestiera, se non volevano diventare zitellone. Mi chiedevi le coppie di fatto in Australia, hanno gli stessi diritti di quelle sposate, qui c'e' una moltitudine di religioni e razze che convivono insieme, e' questa la vera forza dell'Australia, ogni gruppo etnico, esempio noi Italiani, facciamo di tutto per essere primi nella cucina, arte, musica etc, cosi fanno i Greci, e cosi via, adesso sta arrivando un'ondata di cervelli Indiani con lauree pronti a tutto.Propio oggi, un italo-australiano, Premier- primo ministro nello stato della Nuovo Galles, Morris Jemma di origini Calabresi, ha dato le dimissioni, per alcuni problemi nel suo gabinetto di governo del New South Wales. Poi noi Calabresi siamo i piu' fori in aluni campi. Intanto mi fa piacere che per le foto, hai deciso il fotografo, che come gia' sai vuole una prenotazione minima di 7 mesi, se non vuoi avere delusioni. Anzi, faresti bene, un mio consiglio, di sposarti all'estero, non solo ti trovi gia' in viaggio di nozze, ma puoi avere le foto panoramiche sullo sfondo Melbourne di notte, che non invidia niente alle altre citta'. Ma se hai il pallino dell'Australia, faresti bene visitare l'ambasciata e saperne di piu', quelli in possesso di laurea, e conoscenza dell'Inglese, e l'eta', hanno vantaggi di entrare e vivere qui. Adesso siamo in carenza di cuochi, o muratori, ed altri mestieri che trovano le porte aperte, natuaralmente bisogna avere un'appoggio, un amico etc che vive in loco, per inserire nei modelli dopodiche' si evita la burograzia, che dice che bisogna avere 500 mila euro da investire qui per ottenere il visto per starci. Comunque posso dare piu' informazione in futuro in merito, chissa' che qualche utente, vorra' volare fin qui. Nel frattempo ti invio sauti, dicendoti che le tue e.mail sono come le ciliegge, ne mangi una e poi...

Eugenio.


29 August, 2008

Ciao Eugenio,
ho scoperto solo ora il sito ed ancora non ne ho una
visione completa comunque sia ti do un in bocca al lupo di cuore,
poichè come ben sai ti stimo sia per la tua intelligenza e sia come
persona!
Ricordo ancora la scorsa estate quando abbiamo discusso sempre
in modo piacevole e quindi col sito, magari, potremmo discutere pur
dagli antipodi!
Un saluto a te, alle splendide tue figle che ancora
ricordiamo(!), alle tua famiglia tutta da me dalla mia compagna Simona
Mimmo

Caro Mimmo,

ben arrivato su Pallacom la nave che naviga nell'oceano dell'internet,  ti avverto in primis che a bordo abbiamo tante sale, Bacheca, Auguri, Chat, insomma abbiamo di tutto e di tutti i colori, se vuoi essere provocato,o  deriso non devi altro che lasciare un messaggio sulla Bacheca, e qualche nostro personaggio ormai popolare polemizzera' senza chiederti il perche'. Hai fatto bene a scrivere sulla e.Mail di Pallacom, cosi finnalmente abbiamo prova che di te che sei  arrivato tra i tanti utenti del sito. Ti rispondo in ritardo in quanto, sono impegnato con il lavoro e qualcuno fa le mie veci in sede di pallacom. Purtroppo non ho fatto in tempo a venire ad Agosto, ma ero idealmente li in mezzo ai vecchi amici, e tra questi tuo fratello Leopoldo che ancora non s'e' fatto vivo, e non  riesco a capire perche' sta lontano da Internet, se sa usare il cellulare dovrebbe sapere anche usare il pc, per collegarsi in rete. Sono sicuro che il giorno che arrivera' a Pallacom, l'indice o meglio l'ascolto o la visione ragggiungera' un gradino in piu', salutalo da parte mia, ancora lo aspetto qui a Melbourne, e qui di Megan, ci sono veramente tante, che magari qualcuna potrebbe adattarsi al ritmo ( sex) frenetico di Leo. Scherzi a parte se mi viene a trocvare lo "Incapezziamo " con qualcuna cosi addio nottate estive a passeggiare sul corso fino alle quattro del mattino. Nell'ultimo mio viaggio, pensavo di salire su a Firenze, ma la calamita del paese mi ha tenuto nel suo campo di attrazione fino al giorno prima di prendere l'aereo per Melbourne, con grande delusione per le bambine che hanno visto Roma solo una sera,  e solo una sera sono potuto stare in compagnia a casa di Minello (Carmine Malgrino). Ho inviato alla sede di Pallacom dal mio computer di casa una delle foto che feci a te e Simona. Se mi avvisi un'anno in anticipo posso venire a farti le foto, al tuo futuro matrimonio, cosa aspetti di legalizzare il tuo stato civile?  Qui a Melbourne si prenotano le foto e il video, chiesa macchine ristorante etc, un'anno prima delle nozze, l'uno per cento arriva all'ultimo momento cioe' due o tre mesi prima. Da una parte e' buono questo costume, naturalmente pagano un deposito, ma nel mio caso e svantagevole, perche' so in anticipo che ho impegni prenotati, e questi mi hanno fatto mancare ad Agosto. Spero che nessuno prenoti per lo stesso periodo l'anno prossimo, altrimenti devo relegare ai miei colleghi o assistenti. Sai ho un video, che feci a Piazza Filomena, in occasione dello scrittore "Carfizzoto", non lo menziono apposta perche' lo scorso 1 Gennaio  lo invitai a scrivere e inviare auguri per noi di Pallacom, cosi anche il sindaco di Pallagorio, ed entrambi non hanno risposto,nonostante apparisse la e.mail Pallacom direzione, percio' non ho messo quel video su Palla-Tv dove tu sei intervenuto alla presentazione del libro. Certe volte fare del bene, come dice sempre mia madre" e darlo al vento", filmai quella sera, ho la cassetta digitale, comprai il libro,  Leo me lo presento, scambiammo alcune vedute su l'Australia, lo invitai , dicendomi che veniva in Australia per il libro, e poi con il mio invito a mandare un messaggio di capodanno, ha fatto come i marinoti " A  sira ca si, a matina ca no", cosi o messo quel nastro in un angolo, e se lo propongo su Palla-tv, editing cioe' il montaggio, avra' dei tagli oppure ci mettero' l'effetto che si usa per non far identificare la persona. Adesso ti lascio magari con una nota piu' allegra, cioe' che giorni fa una ragazza mi chiama e mi dice che deve consegnarmi del caffe, non conoscendola gli chiesi chi fosse e perche', e lei insisteva, te lo manda Santos, ma gli dissi che non conosco nessun Santos, e lei insisteva che era un pacco per me, mi venne in mente il film "Mi manda Piccone" mi pare questo il titolo con Giancarlo Giannini uno degli attori preferiti da me, insomma gli chiesi da dove arrivava questo pacco, e lei diceva da Santos caffe, "Ma da dove quale citta?"   la risposta fu "Roma" cosi capii al volo che poteva trattarsi di Minello, insomma l'Australiana con gli occhi verdi ( molto raro ) di genitori Italiani e' una cliente del bar Santos dei fratelli Malagrino', meno male che la Silvia aveva la macchina fotografica, quel giorno io ne ero sprovvisto, ma Minello avra' una sorpresa. Aspettiamo che si faccia vivo  e la dica lui.

Nel frattempo un forte abbraccio a te e la Simona da Melbourne Eugenio


26 August, 2008

Carissimi utenti del sito da oggi, prendo io la direzione del sito fino al ritorno di Eugenio che restera' informato di ogni sviluppo o iniziativa che riguarda Pallacom. Ho 23 anni e conosco Eugenio da due anni. Sono Nato in Nuova Zelanda, e vivo a Melbourne. Intanto  debbo dirvi che non batto io a macchina ma una nostra collaboratrice che si chiama Daniela vi  metteremo una foto cosi potete vederci. La foto che pubblichiamo riguarda me, quando "Just did bungy jump" il 12 Febbraio di quest'anno nella mia visita a miei genitori in Nuova Zelanda. Non so come si dice questo in italiano, ma si tratta di un salto nel vuoto legato dai piedi ad una fune elastica. Insomma ora invece di tuffarmi dal ponte mi tuffo nel vostro, nostro sito. Durante la mia direzione appariranno molti errori grammaticali, ma qui si parla inglese ed e' difficile scrivere nella vostra lingua. Comunque faro' del mio meglio e spero di fare visita in Italia ed incontrare qualche utente del sito, o amico di Eugene, intanto prima di salutare volevo comunicare ai collaboratori in Italia, che presto riceveranno mia e.mail, succesivamente inviero' le password per Diogene, ed infine daremo appuntamento nella Chat dal vivo che e' pronta e quindi continuare il progetto che ha iniziato il vostro compaesano, e che conporta tante spese economiche e di lavoro, che solo chi si occupa di IT, puo capire il tempo e la dedizione per stare in rete in un certo modo, altrimenti tutti avremmo un sito Pallacom personale.Come mi spiega sempre Eugene, avere una nave non e'  un problema, ma farla navigare con tutte le persone a bordo e' il problema. E come nelle crociere c'e chi ride chi balla, chi dorme chi sparla, chi sta male cosi a Pallacom, abbiamo una varieta' di pubblico. In questo mio primo giorno saluto tutti, e tutte, ma avremo modo di leggerci e conoscerci meglio, ho alcuni messaggi che inseriamo nella Bacheca, buona lettura.

T.Brydon


25 August, 2008

Titolo ciao Ge
--------------------------------------------
Data  24\08\ 08
caro Eugenio mi ricordo, menomale sei passato tu, sennò si doveva fare (perticaro pizzeria pallagorio) a piedi, e tutto x colpa di 1 accendino che mia moglie aveva preso a sturino lui non voleva e cosi a fine cena si è alzato ha pagato e ci ha lasciati a piedi. Gli altri due erano leo vincenzo e moglie, forse tu non ti ricordi ma il mio caro amico sturino ci stava aspettando all'incrocio sotto casa tua. Non mi sembra che era il 1996 ma prima xchè avevo solo 1 figlio ora ne ho 3, francesco 22anni-roberto 16 e stefano12. nel 2006 ci siamo salutati una sera in piazza s. filomena stavi facendo le foto mi sembra alla sfilata di abiti da sposa.Sono sceso pure quest'anno,ma quando sono li non vorrei più salire,ma comunque ora con il sito mi sembra di stare li. Ancora un grazie x quella sera,  alla prossima Ge 1 salutone ciao.
--------------------------------------------

Carminu' hai fatto bene a dirmi chi c'era quella sera, perche' non ricordavo bene le altre persone, ma ricordavo che la macchina era piena piu' del limite. In tutti i modi scrivici da Prato perche' cosi sapremo di piu', e da li ci vorrebbero almeno tre o quattro persone che si avvicendano per informarci di cosa succede. Adesso che hai scritto e rotto il ghiaccio, ti verra piu' facile ogni volta che lo farai, noi siamo qui.

Saluti Eugenio


23 August, 2008

Carissimo genio sei veramente 1 genio non sapevo del sito  ma sono sceso a pallagorio e mi hanno parlato  bene ora sono entrato pure io e mi ha fatto 1 gran piacere leggere e vedere tante cose  di noi emigrati continua  e continuate un grazie a tutti da carmine riggitano da prato
--------------------------------------------
 Caro Carminuzzu, benvenuto anche a te nel sito di Pallacom, ti aspettavamo, come aspettiamo tutti quelli che ancora non si fanno vivi, per varie ragioni, una tra questa e' appunto non sapere dell'esistenza di un sito che si occupa di tutti noi. Tra i nostri primi sostenitori di Pallacom c'e' anche tuo fratello Paolo, che vedendo il clima rovente di alcune sezioni Chat, o Bacheca , s''e messo in disparte e lo capisco bene, perche' a volte si fa bene ma poi si riceve male, insulti, provocazioni, calunnie e tante altre amarezze che ti fanno scoraggiare appena le leggi, ma non sapendo di che tempra sono fatto io, esse fanno l'effetto opposto mi danno quella grinta a continuare avanti. Sono contento che anche tu abbia memorizzato Pallacom, che tra pochi mesi compira' il primo anno di vita, e quando da voi sara' inverno, e fuori fa freddo, sapere che c'e' una piazza virtuale ma reale, nella chat fa piacere, e come essere a spasso nel paese e conversare con gli amici. Il bello e che parli non con l'amico a fianco, ma da un'altra citta', da un'altra regione, da un'altro stato, il tutto in tempo reale e comodamente da casa, senza prendere freddo, o uscire da casa. Se la Chat di Pallagorio, potesse darmi 10 centesimi per ogni parola che hanno scritto o si sono scambiati, avrei avuto il viaggio pagato dall'Australia in Italia. L'unico intoppo e' che bisogna scrivere con la tasiera, ma presto useremo la voce e prossimamente anche il video per chattare, non appena la tecnologia e' affinata, ed ognuno avra' ADSL2+ o connessione via cavo diretto come noi, il computer ti dara' quello che non e' riuscito a fare la televisione e la radio. La magia si chiama internet. Intanto Carminu', i miei ricordi con te sono fermi ad una decina di anni o piu', vediamo se ti viene in mente l'episodio: "Erano le due di notte nell'estate del 1996, ero andato a visitare i miei zii a Perticaro, e al ritorno vicino al Seminario o giu' di li, c'eri tu e tua moglie, e qualcun'altro, eravate li  a camminare verso il paese perche' Sturino (Salvatore) vi aveva lasciato a piedi, cosi vi detti un passaggio con la 112."    Nelle altre visite al paese la mia memoria non richiama particolari su di te. In tutti i modi visto che Prato siete la Pallagorio2, ti faccio lo stesso l' invito che faccio quasi a tutti, di scrivere da li ed informarci di cosa succede a Prato, e se non succede niente di nuovo scrivici pure su tue riflessioni o pensieri, che poi tornano anche al paese come il boumerang Australiano. Con questa metafora ti invio un boumerang di saluti.

Eugenio Perri.                                             


21 August, 2008

......ciao  sono enzo  il radioamatore come tu mi chiami  hi hi!!!  la cosa ovviamente non mi dispiace, l'importante e che mi hai inquadrato   hi hi!!!  Come non mi ricordo, ricordo benissimo il ponte radio su al monte ed io che ero alla caccia di una postazione per le mie antenne, poi alla fine l'ho sistemato in tre posti sempre li sopra.......quante peripizie........ricordo  credo bene che tu possedevi una 112........è cosi  o sbaglio??  Vedi anche io sono più pieno  di allora........tu non fai movimento  io neanche a parlarne..sono sempre al PC e quando non sto in questa postazione  sono di TV   hi hi!!!
Leggo che vuoi inviato qualcosa come INFO ..non sò di preciso  cosa, ma visto che io come hobby  che poi è diventato un lavoro, invio tutte le info giornaliere delle testate Italiane  a bordo di tutte le navi  CARNIVAL , se questo può esserti utile posso inviarle anche a tè, poi potrai filtrarle e mettere quelle di tuo piacimento,posso inviarti  " IL CROTONESE" due volte la settimana.....dimmi tu, vedi invio le NEWS giornaliere dove ti ho detto  xkè mio figlio  è imbarcato su dette navi, il tutto è iniziato x Lui  poi ho creduto opportuno inviarli a tutti  e la cosa mi da soddisfazione  xkè si incontrano e si fanno nuove  amicizie-
L'ho fatta lunga, attendo una tua risposta e ti sarei grato se mi inviassi la tua  e-mail  personale,  la mia  est:                         info o qui sopra o sulla mia e-mail.
Complimeti x il sito vedo che anche tu hai scelto altro hobby  che x chi non lo sà  porta via tanto tempo e impegno.
Ti faccio i  migliori  Auguri  estesi  ovviamnte in famiglia  ciao da enzo  il radioamatore    hi hi!!!   ciaoooooooooooooo

Caro Enzo,

dopo 18 anni comunichiamo in un'altro modo i tempi passano, ma i ricordi restano. Purtroppo tanti sono gli anni che il paese non ha piu' una radio locale, ma credo che le tue antenne al monte forse ancora operano. Sono contento che tramite tua moglie Lina ti abbia ceduto la tastiera e non il microfono. Ricordi bene in Italia ebbi due macchine una lancia Beta 1.400 che la vedi abbandonata all'incuria del tempo in una nostra proprieta, e poi la 112 arangione-rossa che detti a mio fratello Donato e l'ha distrutta usandola quasi come un motozappa.Come avrai capito  noi Pallagoresi siamo un "Popolo" speciale, in che senso, che quando siamo  o meglio viviamo in paese ci litighiamo spesso per futili motivi, limiti di case, terre etc o magari per gelosia che uno va piu' avanti dell'altro, poi quando siamo fuori dal territorio del comune, gia' incominciando da Zinga, ecco che questi lati negativi spariscono e il Pallagorese capisce che ha sbagliato i primi principi di convivenza civile, e quindi diventa un super amico. Poi piu' va lontano e' piu' si scrolla quella mentalita' chiusa e litiggiosa che aveva in paese. Con questo volevo dirti che, in questo sito pensato apposta, abbiamo la maggior parte dei Pallagoresi buoni, quelli cattivi, e tra questi ultimi non mancano quelli che hanno  in mano un pezzo di carta che ne attesti gli studi, ma aggiscono da presentuosi, cosi cerchiamo alla buona di diffenderci come meglio possiamo. Vedi la Bacheca Messaggi e te ne renderai conto che, cio' che dico non e' una mia tesi, ma la realta'. In tutti i modi, sono contentissimo che tu sia "internittato" e non abbia smesso la passione di comunicare tipica dei radioamatori, che sono in cerca sempre di mete piu' distanti. Qui sbarcano un po' tutti, ultimamente anche qualche Cinese, per questo nelle news, scriviamo in Inglese, ma sopratutto emigrati dal paese incominciando da Crotone,  e poi via sempre piu' su, infatti l'ho definito il sito ufficiale degli emigrati, perche' vuole essere la voce di tutti, sempre nel limite del possibile, e con grande sorpresa ogni mese che passa non solo aumentiamo ascolto e visite, ma qualcuno che visita il sito in disparte alla fine si decide di lanciare un saluto.Pertanto accetto la tua offerta del materiale a tua disposizione, che raccogli per tuo figlio,  che ne approfitto di salutarlo e se dovesse sbarcare nei lidi di Melbourne, potra' farmi visita. Ma prima di chiudere ringraziandoti, volevo proporti a te di collaborare con Pallacom, Lina sicuramente ti fara' da supporto, e con voi dalla Provincia aumenteremo sicuramente il gradimento degli utenti del sito.

Passo e chiudo con gli 88 alla tua famiglia.Eugenio.


19 August, 2008

Si caro Eugenio, confermo, mio marito est proprio enzo il radioamatore. ho visto le tue foto attuali, a proposito auguri per il tuo compleanno e per la bella famigliola che hai, lui ti ricordava più magro. grazie a questo sito, ho visto parecchie foto di franco e famiglia ho avuto notizie di maria rosa muraca e famiglia, di saverino loiero e del loro desiiderio di avere la nostra Madonna a Campi, sarebbe una bella cosa, non mi dilungo molto ma avremo modo di rileggerci ancora, auguri di un buon ferragosto già fatto salutoni per tutti quelli che leggono, in particolare per te e famiglia Lina astorino

 

Cara Lina,

Grazie per gli auguri ed i complimenti, e’ vero sono ingrassato perche’ faccio poca attivita’ motoria, macchina , sedia macchina, sedia, mi muovo solo quando scatto le foto per i clienti. Da un mese a questa parte sto perdendo peso perche’

grazie ad un’altra attivita’ mi sto muovendo di piu’ e credo di tornare al peso ideale che avevo prima di venire in Australia e che Enzo mi ricorda bene, e lasciare la stazza dei 90 chili che si sentono, anche se chi li porta in questo caso il mio, sono scomodi e fanno male alla salute. Lasciando da parte le mie cose, devo dirti che sono molto contento di ricevere vostre notizie, non potrei mai dimenticare Enzo e le sue antenne, che ha cercato sempre di convincermi di passare Radioamatore. Solo che io lo ero ma in un’altra banda con meno propagazione di quella amatoriale, io mi trovavo bene nella FM (modulazione di frequenza) per il solo fatto che almeno li la radio d’ascolto c’e’ l’hanno tutti e non sono costtose come quelle amatoriali, in piu’ a differenza di essi, noi nella stazione locale potevamo trasmettere musica, parole etc. Come te Lina che vivi  a Crotone ci sono altri Pallagoresi che si sono stabbiliti in provincia, e tutti abbiamo in Comune le origini e l’affetto per il nostro paese. A volte riflettendoci sopra, siamo simili alle api, appena nasce una generazione, essa e’ destinata a lasciare casa, o partire per dirla in breve.Ma poi quando ritorno al paese e vedo tutte quelle case, anzi casoni a e palazzetti che potrebbero ospitare 10.000 mila abitanti, mi rendo conto che qualcosa non e’ andato al verso giusto. Molte delle case restano disabitate 11 mesi all’anno, devono aspettare Dicembre o Agosto per

Vedersi cambiata l’aria, si molti sono andati, e come hai gia notato abbiamo Pallagorio 2, in Toscana esattamente Prato e dintorni.Ed e’ giusto che la Madonna del Carmine, venga portata in quell’area perche’ molti non possono scendere a Maggio, e come sai un’autobus non basterebbe per le centinaia di Pallagoresi che stanno e lavorano nella Toscana. Non appena sapremo il periodo che la Madonna si sposta lo pubblicheremo e daremo ampio spazio e copertura dell’evento, anche se li c’e’ un nostro amico compaesano che per primo a portato in rete notizie su Pallagorio, mi riferisco a Fortunato Paletta ed il suo sito che restano sempre in’icona di riferimento in internet. Intanto tu Lina insieme a mio fratello Giuseppe, potresti darci una mano a dare piu’ notizie dalla Provincia, che oltre al ruolo che copre Crotone resta nei nostri cuori come la citta’ degli studi post Pallagorio. Pensaci e se hai mezz’ora di tempo alla settimana da dedicare ai paesani sparsi nel mondo, oltre quelli che vivono in loco, allora partecipa anche tu collabora scrivendo di quello che ritieni piu’ adatto e spedisci qualche foto se puoi farlo, dopodicche’ farai contenti non solo tuo cugino Franco, ma noi tutti che ormai come te prima di andare a letto accendiamo il computer per sapere della gente che conosciamo. Internet e’ una potenza enorme se viene usata nella maniera  piu’ intelligente, altrimenti diventa noiosa.

Un saluto da compaesano a te, Enzo e la tua famiglia , sperando di averti presto nel Team.

Eugenio Perri.


 


27 July, 2008 12:29:25 PM

Miei cari amici un abbraccio a tutti quanti. è da qualche giorno che seguo il sito e nel leggere cio che voi miei compaesani scrivete,pensate,proponete e fate vedere,non esito nemmeno un attimo a negarlo,mi ha provocato estrema commozione.una specie di vortice mi ha catturato e mi ha condotto in un sentiero che non percorrevo da tanto tempo : i miei ricordi su pallagorio gli amici che frequentavo ovviamente radio parsec è passato un bel po di tempo vero amici? nel sito ho visto qualcuno che non vedo da un bel po come scimmia per esempio,che fraternamente saluto; nello stesso modo estendo i miei saluti a spikero il dottor astorino,leonardo scerba,al mio caro e bravissimo collega e fraterno amico pietro aquino.siete grandi. ma come sempre il piu grande sei tu PERRO' . grazie per tutto cio che fai. non mollare anche io sono dalla tua parte.ciao GE' RINI MIR GHIDH AH non mi sono presentato saluti sinceri da farfalla.

Caro Antonio (farfalla tra amici)

la tua lettera mi ha sorpreso per tante ragioni, la prima delle quali e' vedendo un vecchio amico  lo sottolineo perche' gli amici vecchi sono come il vino, piu' diventa vecchio e piu' buono e' da gustare. Non potrei cancellare te dalla mia memoria altrimenti dovrei cancellare gli anni piu' spensierati e piu' divertenti della mia vita. Peccato che nell'ultimo mio viaggio in Italia due altri vecchi amici mi hanno deluso, ma nonostante cio' preferisco ricordarli come nei tempi passati, e speriamo che lo strappo, con questi due paesani venga ricucito nella mia prossoma visita.

Intanto torniamo a noi due, veramente non so da dove incominciare a baciarti o abbraciarti in senso amichevole, mi sorprendi che dopo nove mesi di Pallacom in rete tu finnalmente sia sbarcato. Giuseppe, Pietro, mi hanno fatto capire che ti stavi attrezzando per conettarti, ora lo hai fatto, e non credo alle tue righe. Qui come hai potuto constatare abbiamo mezzo paese che si collega giornalmente, gli altri lo fanno a cadenza costante, poi abbiamo visitatori casuali da tutto il mondo, percio' nelle NEWS, scriviamo anche in Inglese.

Vorrei sapere da te  come vanno le cose? A Torre Melissa, le tue Bande ? etc. Io avendo una sola foto della tua banda, continuo a pubblicare la stessa, ma se hai nuove inviale con le didascalie che lo faremo. Pallagorio dovrebbe essere fiera di avere uno come te che e' riuscito a mettere su una Banda musicale in un'altro paese, lasciando spazio a quella locale. Sapere che il maestro di questa o quella banda e' originario di Pallagorio, e gia' elemento di ammirazione, come d'altronde tutti i professionisti Pallagoresi che esercitano o operano in altre citta' d'Italia.

Voi musicisti includo gli altri due, che sicuramente capirai a chi mi riferisco, siete come Giuseppe Verdi con Milano, il quale venne rigettato e non calcolato in vita, sia quando voleva entrare nel conservatorio, sia quando produceva opere. Solo alla fine il comune di Milano ne capi la caratura e mentre lui era in agonia, il comune diede ordine di spargere paglia per le strade, affinche' il rumore delle carrozze ed lo zoccolio di cavalli, non disturbasse le sue ultime ore del Maestro. Poi per rimangiarsi l'arroganza il comune di Milano di quel tempo, dedico anche il conservatorio che Verdi mai pote' frequentare. Chissa che il nostro piccolo comune di Pallagorio capisca ora, che ha dei musicisti validi, oppure faccia come Anselmo Lorecchio, che sicuramente avrebbe preferito tutte queste onorificenze in vita e non postume.

Io sono di quelli che preferisce dare a Cesare quel che e' di Cesare in vita, da morti non si puo' riscuotere la riconoscnza degli altri. Ad esempio abbiamo un'altro illustre Pallagorese che vive a Verona il prof. Enrico Ferraro, che porta nel cuore la cultura albanese e quella del nostro paese, perche' il Comune di Pallagorio non gli da atto ora che e' in vita con una cerimonia che ne attesti la stima di tutti noi, che sicuramente gli farebbe piu' piacere adesso.

Caro Farfalla, tu mi capisci al volo, le mie parole non intaccano il pensiero di quelli che hanno le redini del paese, ma stai sicuro che qui a Pallacom, non aspetteremo cerimoniali, o voti, o pressioni, o copromessi per dare lustro ad emigrati come te.

Un forte abbraccio Eugenio Perri.


09 June, 2008

Ciao Geee:
           Sembra un paradosso ma da quando hai allestito il sito ci sentiamo poco, in chat ci siamo incotrati soltanto una volta è   quindi ho deciso di scriverti.
Ti seguo, nelle opinioni e nei commenti, ho seguito giorno per giorno la festa della Madonna e aspettavo impaziente notizie dal paese, foto, notizie  del tempo, behhh tramite il tuo sito siamo stati legati al paesello e per questo ti ringrazio.
Mi dispiace dei commenti scritti sul blog, purtroppo c'è da aspettarselo, questi personaggi che si nascondono dietro a pseudomini ci sono sempre stati.
Quindi prosegui per il tuo intento, noi che ci troviamo fuori ti  seguiamo per essere informati delle buone e cattive notizie che provengono dal nostro indelebile paese.
Dimenticavo Arturo in questi giorni stà creando un sito a livello amatoriale vai a dargli un'occhiata cosi gli dai qualche consiglio.
www.arthur1995.it.gg  un salutissimo a tutti da Pasquale Balsamo.
 
 
Caro cugino Pasquale,
ho una mole di impegni che non voglio elencare, per essere conciso, ma trovo squarci di tempo per leggere le e.Mail, che arrivano e visionare il materiale che viene pubblicato. Non ci sono in chat per via dei fuso orario che non combacia con il  mio tempo libero, ma quando posso entro per vedere se incontro qualche amico, ma da voi e' la mezzanotte passata. I personaggi fanno parte del mosaico che abbiamo tra gli utenti, alcuni sono bravi altri cattivi, cosi e' stato e cosi sara' in futuro. Infine ho visitato il sito di tuo figlio Arturo, e' sono rimasto sorpreso per come lo ha arricchito, ho fatto due risate con il "funerale in Calabria" anzi appena ho del tempo libero all'audio, ci mettiamo un filmato che abbiamo di qua, e lo proporremo su Pallacom TV, cosi faremo divertire i nostri utenti, che certamente adesso leggendo questa mia risposta andranno a verificare il sito :www.arthur1995.it.gg  , e saranno d'accordo con me che un ragazzino come tuo figlio ha dato prova di essere veramente in gamba. Anzi digli di mettere un link con Pallacom, e cosi il suo sito personale sara' elencato nella pagina Siti Collegati.
Nel frattempo baci a tutta la tua famiglia.
Eugenio.

 

 


02 June, 2008

Data invio May 30, 2008
Nome Destinatario-a eugenio
Nome del mittente carmela
Testo di soli 5 righi quandp leggo alcuni pensieri mi deprimoe cerco di capire chi si nasconde dietro a polemiche e insulti e anche se sono una che ama profondamente il mio paese nonostante tutte le belle cose che dicevano dime sono felice di essere
e.mail per contattarmi ---
Dimenticavo di dirti... andata via dalle persone che vivono solo di pettegolezzi e invidie e dico perche......

non sono brava ad -usare il computer  anche se a casa ne abbiamo tre preferisco scrivsre in questo spazio perche e piu facile .ho finito di cenare da poco e da sola mio figlio e mio marito sono alla partita di calcio a sesto fiorentino che è a pochi minuti da casa mia io somo tornata alle sette da scuola perche nonè come insegnare  a pallagorio  operticaro  o umbriatico tra progetti  commissioni genitori mostre  verifiche  riunioni e chi piu ne ha piu ne metta siamo piu a scuola che a casa tutto di corsa  scuola casa spesa allenamenti dentista ecc ecc ecc che stress fra un mese tornero ne nostro noios paesello che piacere fare un po do chiacchiere con le poche amiche e soprattutto i tanti amici che ho esclusi quelli che facevano finta di essere miei amici ........caro eugenio ho mangiato dei fagiolini e del formaggio pecorino calabrese anzi crotonese che e buono quasi come quello di nina mam,ma di franco e del mio caro amico salvatore astorino e le avete mai assaggiato le ricotte di una volta di za nina 'una goduria forse e meglio non farsi trasportare dai ricordi.. torniamo al presente mi mettero a stirare tanto domani posso fare un po piyu tardy perche di sabato non lavoro posso stare unpo con mio marito visto che non lavora neanche lui il 2 c,e la festa della repubblica festeggiamo prima che cela tolgano.......buon fine settimana a tutti la settimana scorsa a firenze c;e stata un grande evento alla fortezza da basso che è una antica fortificazione che si chuama tera futura ,in pratica una mostra sui consumi sostenibili e su tutte le strategie sul riciclo  esull,ambiente  sulle fonti energetiche e una esperienza molto interessante per le persone che come me sono sensibilu ai problemi della terra e del suo futuro io insegno matematica scienze geografia e attivita alternative  musi
ca  e porto i ragazzi al laboratorio informatico e insieme ce la caviamo abbastanza producendo anche dei bei lavori saluto tutti voi a presto anche se qualcuno ha scitto che chi scrive in questo sito e un non ricordo cosa se non ti piacce perche ci vao fai altro se questo non ti piace nessuno ti obbliga .

 

Cara Carmela,

sono completamente daccordo con te non riesco a capire quando si insulta, e nel mio caso, aver messo a disposizione una montagna di tempo, e soldi, tecnici etc, alla fine arriva qualcuno e ti dice che'  "l'Australiano ha rotto...", con la differenza che io ci rimetto in tempo che potrei guadagnare di piu', e con soldi perche' niente e' gratis in internet,  avere una connesione diretta sul server non e' l'abbonamento ADSL, di 20 euro al mese, come qualche ingenuo potrebbe pensare, per non aggiungere le persone che pago da qui, mentre i collaboratori e corrispondenti sono volontari, che danno il loro possibile. A questo punto potresti dirmi perche' lo fai?. Perche' io ho ereditato un gene, che non esiste nella mappa dei cromosomi del genoma umano, cioe' " (Altruismo tradotto:)Portare avanti, il piu' alto possibile il mio paese" iniziai con la radio, adesso lo faccio tramite internet che non arriva fino a Crotone solo, ma fa il giro del pianeta, e questo solo chi ha dimestichezza con il computer in rete puo capire. Ti faccio un piccolo esempio se inserisci in : www.google.it  il nome che scrivo esempio, franco panzarella, ti tira non solo il nominativo ma anche dove ha partecipato cosa fa in rete, cosi altri nomi di collaboratori, che prima erano ignoti ai motori di ricerca. Insomma non lo faccio, anzi al plurale lo facciamo per sentirci vicino, ed informati. Leggendo la tua lettera sembra averti visitato a Firenze, sembra che ognuno di noi sia entrato un 'attimo nella tua vita, e questo non e' poco. I soldi,  sono carta che non possono dire emozioni, ecco perche' ci teniamo a Pallacom, ed ancora una volta grazie, ed inviaci la tua e.mail, o lasciala sulla bacheca messaggi e vedrai quanti avranno letto e vorranno salutarti direttamente.

Eugenio.

 

 


26 May, 2008

Eugenio,
complimenti per il sito e per l'operosità dimostrata.
Trovo tutto molto interessante in particolar modo la capacità del sentir comune
situazioni ed eventi in ogni angolo del mondo, con quel gusto che ti porti sempr
e dietro(nonostante accaniti globetrotter)e che solo Pallagorio sa trasmettere.
Consentimi un ringraziamento particolare all'amico Franco Astorino che, nell'art
icolo sulla costruzione delle mura della chiesa del Carmine, ha saputo, con il g
arbo e la dignità che lo contraddistinguono, rendere anche omaggio a mio nonno "
Mass Ciccio Scarfò".
Per me, che sono giovane, l'accadimento narrato da Franco mi ha fatto molto piac
ere, visto che mio nonno è venuto a mancare molto tempo prima che io nascessi da
ndomi modo, quindi, di conoscere un altro aspetto della persona di mio nonno a c
ui mi sono sempre sentito particolarmente legato.
Per ora un caro saluto da Montale (PT), spero di aver modo e tempo in futuro di
contattarVi di nuovo, sarà un piacere.
Un caro abbraccio, per il tuo tramite, a Franco.
Gianfranco Masci
  

Caro Gianfranco,

benvenuto anche a te su Pallacom, a tal proposito e' bene chiarire che anche se a fondarlo sono stato io, Pallacom non e' solo Eugenio, ma tutti quelli che partecipano e vi collaborano,  con la tua e.Mail in un modo o nell'altro d'ora in poi fai parte di Pallacom. In altre parole Pallacom rappresenta tutta la comunita' dei Pallagoresi emigratati, anche se il piu' vicino s'e' trasferito a Crotone, con questo sito vogliamo creare un'anello di congiunzione, che circonda il nostro amato paesello. La prima cosa che promuove e' l'amicizia, secondo l'informazione nel bene e nel male, iniziative varie etc. e' questo non e' poco, percio' puoi capire che da solo non ce l'avrei fatta anche possedendo i migliori computer, dietro c'e' sempre un'operatore, e questo puo' essere chiunque, i miei collaboratori a Melbourne, un Franco, un Tonino, Un Enzino, oppure Gianfraco Masci con la sua e.Mail. Posso assicurarti che la tua e.mail otre a fare il giro del mondo, arrivera' come un boomerang  anche al paesello e strappera' un sorriso ai quei pochi che navigano su internet. Hai fatto bene a scrivere cosi la figura di tuo nonno la colleghiamo alle discendenze, anche io non pensavo che Mass Ciccio Scarfo' fosse tuo nonno, mentre  mi e' chiaro che tua nonna Zaa' Carolina,  e' collegata alla tua famiglia. Insomma i nostri cari defunti tramite Pallacom e il suo Team vengono richiamati alla nostra memoria, e qui li teniamo vivi, con la loro immagine o operosita' che hanno dato da vivi. Quando tre anni or sono fui in paese avevo gia' questo proggetto in mente, pero' non sapevo come impostarlo e cosa promuovere, ma una mia visita al cimitero dove ci stanno tantissimi Pallagoresi a riposare, mi venne l'ispirazione vedendo tutte quelle fotografie dai loculi esempio, Blandino (I varverit) Peppa ( I Cicciantonit) Stefano Mariano, Giovanni Rosati, etc, mi pareva che mi dicessero : "Si vete te Australia Ge" alla mia risposta telepatica " Mir e you pse a ti" , a questi pensieri o risposto con i fatti, prendendo la mia macchina fotografica e scattando alcune parti del cimitero,  ( vedi foto sezione sito, Decessi) dovevo trovare un modo per pubblicarle, e cosi diciamo che e' nato Pallacom, per un omaggio ai nostri cari defunti ma anche per quelli che siamo fuori e vogliamo tenerci in contatto tra di noi. Come ho gia' detto a Luigi Astorino, Carmelina Panebianco, ed ora a te scriveteci spesso, o inviate qualcosa da far sentire o vedere, cio' fara' contenti centinaia di Pugherisi, che giornalmente visitano queste pagine.

Un forte saluto Eugenio.


22 May, 2008

 oi gee
 andando in quà in la x i siti di pallagorio eccoti che mi spunta d'avanti il perri  di radio parsek -  ho colto l'occasione di mandarti i miei complimenti in più i salutarti.  luigi astorino 

Caro Luigi

ben  arrivato anche tu in questi lidi, cioe' Pallacom, spero che tu sia il Luigi giusto, cioe' credo che tu sia il figlio di Basile il "Fornaio che ha il  negozio ed abita alla curva Valla".Altri Astorino non mi vengono con il nome di Luigi. Ma sono sicuro che sia tu, e cio' mi felicita anche per il fatto che dopo averti visto di persona circa tre anni fa', non dimentichi mai la radio che si chiuse a causa della mia partenza. Fra non molto le dedicheremo una sezione che comprendera' tutte quelle che hanno trasmesso da un comune piccolo come il nostro. L a prossima volta che scrivi dacci piu' informazione su di te, dove risiedi, cosa fai etc. Pallacom sta qui per questo, far parlare di tutto e tutti, ma sopratutto di quelli che credono all'amicizia, a quella lealta' tra Pallagoresi che diventa forte quando si e' fuori. Noi siamo semplici qui a Pallacom, diamo lo stesso spazio a tutti quelli che ne fanno richiesta, e non e' necessario essere un Carica Politica, o  commendatore o cavaliere, eccelenza, anzi vogliamo dare voce a quelli che sono stati sempre ignorati e che non hanno avuto la fortuna di essere importanti. Se poi quelli che sono importanti la pensano come noi e sono persone affabili e speciali come un tuo omonimo cioe' Franco Astorino di Verona, allora Pallacom oltre alla semplicita' ha raggiunto la meta che ci siamo prefissati, cioe' tenerci uniti e vicini e far sapere al mondo intero la nostra amicizia anche se purtroppo siamo 16.000 Km distanti.

Fatti sentire piu' spesso

Eugenio   " ex Rughitano"

 


10 May, 2008

Ciao Gee!!!
Oggi ho ricevuto la visita, dei tuoi corrispondenti di Milano e Bergamo ''Enzo e Tony''.
Come promesso ho mantenuto la promessa, Beehhh scherzo, mi ha fatto molto piacere stare
insieme e passare una giornata in compagnia con dei paesani.
Tony e Enzo erano entusiasti a parlare del sito e come ho capito forse per le ferie Estive vengono a trovarti nella sede di pallagorio.com, però prima devono avere il permesso dalle rispettive mogli.
Ti anticipo solo che stanno organizzando una spedizione in Australia, stanno raccogliendo i spiccioli per il viaggio
quindi trovagli qualche sistemazione altrimenti ti occupano gli uffici di pallacom.
Un saluto da Pasquale

foto di Pasquale Balsamo

Risposta

Caro Pasquale,

se i due corrispondenti verranno a farmi visita, avranno l'ospilita' che meritano, e potranno stare a loro piacimento, abbiamo abbastanza spazio per ospitarli, sia nella mia abitazione o negli uffici di Pallacom, sta a loro scegliere. Dovranno solo pagarsi il biglietto al resto provvedo io, ricordo che l'Australia richiede il visto d'entrata, altrimenti non potranno scendere dall'aereo. Purtroppo e' cosi, se facessero cosi in Italia, non sareste invasi da tutti quei extracomunitari. Adesso che l'iniziativa di Pallacom e decollata, potremo organizzare qualche nuovo arrivo qui in Australia, dove per emigrare ci sono alcune opzioni, una essere sponsorizzati, l'altra avere un punteggio di 100, compilando le carte all'emigrazione, il terzo e per businness, cioe affari, bisogna investire sui 500 mila euro qui in Australia, per avere un residenza temporanea. Ma ci sono alcune aree in cui il paese ha bisogno, esempio medici, cuochi, muratori etc, in cui e' possibile avere accesso in maniera piu' facile. In tutti i casi e' vantaggioso conoscere la lingua Inglese.Altro aspetto e' che qui la popolazione femminile e' in maggioranza, quindi le mogli dei nostri corrispondenti sono allertate, e non farebbero male ad accompagnare i loro mariti in trasferta oceanica. Se non verranno loro, verro' io da loro come, uno, disse alla montagna.

Con Affetto GE.


04 May, 2008



Titolo Commozione
--------------------------------------------
Data  04/05/2008
--------------------------------------------
"Sono commossa di aver visto la bellissima foto di Zia Carmelina e la foto della mia carissima amica di infanzia Lina Rose con suo marito Pasquale. Caro Eugenio sono Carmela Panebianco, la tua ex vicina di casa, figlia di Rosina e Francesco. Abito a Firenze e ogni tanto faccio una visitina al sito che reputo il migliore su Pallagorio! Saluti"

Risposta

Carissima Carmelina,

Benvenuta a Pallacom!

Sono contento che ci si incontra dopo tanto tempo via internet, meglio tardi che mai come un vecchio detto dice. Tutti quelli che sono partiti fuori dal paese, non hanno dimenticato le origini, gli amici d'infanzia e cio' e' da ammirare, come nel tuo caso. Essere fuori dal paese d'ora in poi non sara' penoso, grazie ad internet e Pallacom ed ai suoi collaboratori stiamo tessendo una rete di paesani che danno il massimo del loro contributo. Non solo per informarci di tutto e tutti, ma stare vicini ed aiutarci uno con l'altro. Il nostro potenziale che abbiamo ricevuto dal quel piccolo paesino dobbiamo trasferirlo alle nuove generazioni e fare in modo che le origini non si perdano nei meandri della vita moderna. La contentezza di vedere una e.mail di Carmelina Panebianco, sono sicuro che sara' condivisa da tanti altri Pugherisi chi ti conoscono e ti ricordano come una delle ragazze piu' belle ed intelligenti del paese. Il tuo 60 alla maturita' fu ammirazione di tutti noi che cercammo inutilmente di arrivare a quella vetta. Come vedi anche se non ti vedo da 20 anni non ho perso la  stima della tua persona. Appena mi capita di vedere Lina, passero' i tuoi saluti, a Dicembre si sposa la piu' piccola delle tre figlie, Daliela Bianco. Quando hai tempo inviaci qualcosa, foto o testi da Firenze, nel frattempo portale un nostro bacio.

Eugenio Perri.


18 April, 2008

Per puro caso mi sono imbattuto sul sito e la cosa mi ha reso molto felice.
Forse te non mi conosci, ma molti della redazione si. Il mio è un nome molto comune a Pallagorio...Francesco Masci, così però non sono di aiuto, perchè come dici bene va collegato ad un ceppo famigliare...a un soprannome.
Sono il figlio di Costantino (il falegname) e nipote di shcupa. Da 1993 vivo in toscana, prima come studente universitario ed ora risiedo a Prato, faccio l'architetto e da meno di 1 anno mi sono sposato con una pratese DOC che ama pallagorio.
Ti rinnovo i miei complimenti per il sito.
grazie per aver dato l'opportunità a chi è lontano dal proprio paese di sapere cosa succede ai suoi abitanti sparsi per il mondo. Spero di contribuire quanto prima all'arricchimento del sito.
In bocca al lupo a tutti voi.
 
Saluti
Francesco e Camilla Masci
 
 
Risposta
Carissimo Francesco, mi fa molto piacere che anche tu abbia scoperto Pallacom, tra l'altro e' vecchio di soli sei mesi e tutti quelli che amiamo il paese e le sue tradizioni ormai fanno di Pallagorio.com un punto di riferimento. La forza vincente di questo sito e' la dinamicita' cioe' essere pronto a qualsiasi aggiornamento e cambiamento in tempi rapidissimni, cio' richiede molte risorse non solo economiche ma organizzative. Conosco tuo padre, uno dei piu' ingegnosi falegnami che il paese vanti, ma in sincerita' non ho presente la tua persona, che sicuramante avra' la stessa simpatia di tuo padre. Complimenti anche a te' per la tua professione di Architetto, avere un un esperto in tale professione tornera' utile a molti Pratesi-Pallagoresi , che vogliano rinnovare o costruire una casa.Intanto benvenuto su Pallacom a nome di tutti noi, e spero anzi speriamo che anche tu possa dare il tuo contributo di idee o immagini o scritti da quest'area che io ho battezzato Pallagorio 3, dopo Campi Bisenzio credo che li a Prato siate anche in molti. Prima di concludere vorrei informarti che anche tu da li puoi collaborare come lo fanno glia altri, basta aderire e stare in compagnia di molti amici sparsi in tutta Italia e nel mondo. Con la tua lettera abbiamo inaugurato una nuova area, che bisognava definire prima  poi.
Una stretta di mano Eugenio.