News, dell'ultima ora.


suvero2014.jpg

Anche se il tempo non era ideale molta la partecipazione

Monday, April 28, 2014
Pallagorio- Termina la prima manifestazione per la promozione della splendida località "Suvero" nel mio Comune. Finalmente "Suvero" non più un osso da spolpare, ma un'opportunità e un indotto turistico-rurale-naturalistico, da sfruttare. A breve la realizzazione del parco avventura, della certificazione dell'ippovia, della realizzazione del parco fluviale, dei percorsi trekking e monta bike e del completamento delle aree pic nic. Per oggi bilancio alquanto positivo nonostante le condizioni meteo. Un grazie di cuore ai volontari e a quei dipendenti comunali che hanno consentito e garantito la fruibilità dell'area, della strada e del buon andamento della manifestazione. Grazie all'ass. Krimisa softair per aver organizzato le varie gare regionali di softair nel nostro territorio. Grazie a chi ci ha onorati con la presenza. A breve un nuovo evento . U.Lorecchio

Ecco alcuni commenti di gente che ha partecipato:
  1. Filomena Martucci Vedi oggi guardavo e pensavo...grande umberto! Grazie per averci fatto vivere questa stupenda giornata, vedevo i bimbi giocare felici nell aria aperta noi immersi nel verde con tutti quei militari. ...
  2. Antonio Mancuso bravo al Sindaco naturalista
  3. Antonello Imbesi grazie Umberto Lorecchio, per l'invito, un grazie va anche ai volontari Garibaldini del Capitano Ultimo, del MAOXSEDDD ONLUS che insieme hanno contribuito l'ottima riuscita della manifestazione.
  4. Sonia Grazia Nicoletti Che bella cosa hai fatto Umberto! Abbiamo tante bellezze dalle nostre parti ...appena potrò andrò a fare anche
  5. Rita Brasacchio Finalmente qualcuno che crede al bene del paese grazie di cuore. Propongo una giornata cosi bella piena di festa per quest'estate grazie ancora.

Tralasciamo altri commenti ed  anche congratulazioni di gente che avrebbe voluto parterciparvi, e prendiamo spunto da Rita Brasacchio, di girare la proposta agli organizzatori e far rivivere questi paesaggi anche durante il periodo estivo, quindi aggiungere nel calendario festivita' di Agosto anche due giorni dedicati ad iniziative di questo genere. Complimenti da parte di Pallacom al Comune di Pallagorio e sua amministrazione, ai volontari e partecipanti, e se qualcuno non e' daccordo con il successo dell'iniziativa, o non fa il tifo come noi, puo' scrivere e.mail firmata, che pubblicheremo se non offensiva. Ecco cliccare qui per spedire e.mail.


R.P.C.

Friday, April 25, 2014

PALLAGORIO-Siete tutti invitati a passare con noi due splendide giornate all'insegna della natura, con il trekking di gruppo, le passeggiate a cavallo e le nozioni impartite dagli esperti di ornitologia e di educazione ambientale; all'insegna dell'avventura, con le gare regionali di Softair a cui partecipano 10 squadre da 12 componenti. Il softair o soft air (definito anche come tiro tattico sportivo) è una attività ludico-sportiva basata su tattiche militari. Per la pratica di tale attività vengono utilizzate delle riproduzioni di armi da fuoco, dette air soft gun. Il tutto deliziato, direttamente in loco nelle aree pic nic, dalle prelibatezze dei piatti locali. 
Benvenuti e buon divertimento.


Melbourne- Giorno festivo in tutta Australia si celebra  ANZAC day, commemorazione dei defunti nello sbraco dei militari australiani a Gallipoli.




Thursday, April 24, 2014
Ecco il link che vi portera' su you tube per vedere il rientro di Sant'Antonio dopo la processione, il video e' stato filmato da Daniela Ciccarelli .Trasferiscimi al video



Wednesday, April 23, 2014 (foto di Antonio Fazio)
Ieri a Pallagorio si sono divertiti la maggioranza dei fedeli che sono rimasti a fare una scampagnata nella verde Gardea, piu' tardi collegheremo un video girato li , per ora visibile su facebook, ma presto lo metteremo su you tube. Complimenti a coloro che si sono dedicati alla processione e quelli della nuova campana.


Per alcuni utenti che ci hanno chiesto come fare a risalire sul proprio i.p. ecco il link cliccate e vi portera' all'identificazione del vostro i.p.
trasferiscimi su mio i.p.



Tuesday, April 22, 2014
MELBOURNE-

 Oggi e’ il Martedi’
22 di Aprile, a Palllagorio si venera il nostro amatissimo Sant’Antonio in
Gardea. E’ il giorno i cui i Pallagoresi dopo la messa colgono l’occasione di
mangiare all’aperto e magari sotto l’ombra di qualche quercia rimasta. Forse oggi
tutti in macchina, faranno anche ritorno per il pranzo, una volta si andava con
le “cavalcature” asini, e muli, ed a 
piedi, e poi si restava li tutto il giorno se era bello, se era mal
tempo si ritornava dopo la messa. Era il giorno in cui si celebrava la
Primavera, i fiori le margherite l’erba fresco, tutto cio’ si celebrava appesi
sotto una fune che faceva da altalena, si cercavano i rami che davano la
possibilita’ di ondeggiare con l’altalena su terreni scoscesi, sia per
accellerare la spinta di partenza sia per accentuare la velocita’. Ora non so
cosa succeed, vedro’ su facebook qualche foto di qualche amico locale, ma sono
sicuro che tutte rispecchiano il pranzo e le prelibattezze di chi ha cucinato
per il  picnic o la scampagnata per Sant’Antonio.



 



Continua ancora il vespaio di anonimi a scivere sciocchezze,
nel sito amico di Paolo Ragli, mettendo a repentaglio ogni ora la  responsabilita’ di chi l'ha registrato con i
propri dati quel sito, e permettendo ad un gruppetto di scalmanati, dietro vari
nickname o nomi inventanti di buttare fango a persone coinvolte nella vita
pubblica e personale come il sottoscritto. Addirittura usano nomi come “osservatore”
come se fossero impiegati all’Osservatore Romano, giornale cattolico, come se
fossero super partes, come se fossero intereggerimi, invece permettetemi il
mio  “attentato alla lingua italiana",
sono come dei lombrichi che si agrovigliano nel letame, e come tali ciechi e
non vedono ad un centrimetro di distanza, altrimenti non si firmerebbe  “osservatore”, di chi?  Di me?


  • Osservatore
  • 21/04/2014 21:49

Costringere PaoloRagli a chiedere scusa a Perri è davvero il colmo. L'anonimo che ha attaccato Perri sul piano personale si è comportato da grande vigliacco. Certi pallagoresi non si meritano niente di buono. Se adesso raglio chiude vi rimane Perri che a nome di tutti noi emigrati si arroga il diritto di esprimere sostegno al sindaco e ogni volta che scrive andrebbe denunciato per attentato alla lingua italiana.





Allora eccoti e studiati alcuni miei primati.



1)     
1)  Sono stato il primo nel 1978 ( con alcuni amici)
e l’unico a portare la prima radio libera a Pallagorio, radio Parsec, spenta nel 1989 anno della
mia partenza. Da allora nessuno , ricco, o povero, professionista o non , e’
stato capace ad aprirla. Non avendo lavoro e soldi all’epoca, facevamo i salti
mortali io con i miei amici, con poche pubblicita’ ad allegrare la nostra
esistenza e quella di Pallagorio e dintorni, invece di “Osservare”, come fai tu.



2)    2)  Sono l’unico Pallagorese che nonostante viva a
16 mila chilometri,sai quanti sono? Sono 16 Italia in lungo,  non negli Stati Uniti, solo sei mila
chilometri da Roma, ho registrato un sito su internet con primo dominio , lo
sai cose’: primo dominio?  No. Te lo spiego, i nomi in internet non sono
infiniti, all’epoca chiesi, (it) che sta per italia, ma un signore sardo pare sia
un certo Tiscali li compro tutti, in modo che poi li poteva rivendere, quindi
optai per il dominio (com) che per la tua ignoranza, sta per (commerciale usato
dagli U.S.A), da qui ne deriva Pallacom (pallagorio.com)  significa che devi seguire una procedura
legale che spesso non viene approvata, poi pagare affinche’ ti venga assegnato quel nominativo
e continuare a pagare ogni anno il rinnovo) i siti di secondo dominio sono propagati
sotto un primo dominio, esempio pallagorio/roma.com , oppure gestori server che
sotto il loro proprio dominio lasciano una miriade di siti, quindi dipendenti
da esso, come “altrevista/paoloraglio.org. Questa org. finale sta per
organizzazione di solito senza scopo di lucro.  Ma tu “osservatore” che fai scrivi il tuo”
osservare” gratis, e chi rischia, e’ chi ha registrato il suo nome dietro Paolo
Ragli, perche’ il gestore Altervista, non sapendo di cio’ non interviene e poi  se venisse a conoscenza oltre a pulire il sito

scaricherebbe la responsabilita’ penale su chi gestisce quello spazio che consente ad anonimi
come te chiamare in causa il sottoscritto. Pallacom oltre ad avere un costo di
gestione e propagazione, e’ nato per un mio desiderio cioe’ come l'ho fatto a suo
tempo  per la radio Parsec dare voce e
lustro alla nostra piccola comunita’ senza il compenso di nessuno.



3)   3) Sono l’unico emigrato Pallagorese, che da tale
prima di diventare cittadino Australiano si e’ laureato nell’Universita’ di
Monash di Melbourne con specializzazione d’ insegnare Italiano a qualsiasi
livello e Spagnolo, avendolo fatto in lingua Inglese e poi nella lingua che tu
adesso riesci a scrivere, scelsi altre strade di lavoro lasciando l’insegnamento.
Quando frequentavo l’Universita’ di giorno,  prima di notte lavoravo ad un bar dalle 19.00
fino alle 3.00 di mattino poi prendevo l’auto andavo a casa a dormire fino alle
sette, solo quattro ore, e poi mi presentavo all’Universita’ dove ho conseguito
la laurea nel 1994, alleghero’ foto se ne ho voglia. Mentre facevo tutto questo
avevo il mutuo della casa da pagare e famiglia, e mia moglie insegnava pure.
Fatti un’elenco degli emigrati pallagoresi e vedi se qualcuno da emigrato ha
conseguito Laurea e lavorato nella sua professione fuori dall’Italia.


-Potreri
continuare a sbatterti in faccia i miei risultati, ma come anonimo anzi come
osservatore sei viscido e squamoso come un’anguilla che si nasconde nelle acque
che le permettono di vivere, cosi anche tu, prima tira fuori i tuoi primati e
confrontati con nome e cognome come lo faccio io, perche’ a Pallagorio certa
marmaglia e’ piu’ inclina a parlare


male che bene delle persone, e’ una
caratteristica locale, e qualche elemento squallido come te, non fa altro che
attizzare il fuoco dell’odio. Sappi che Paolo Ragli nacque da persone  che hanno collaborato con Pallacom, sappi che
non tollero’ attacchi verso i vecchi come mio padre, che anche lui come me
voleva portare il Cimema a Pallagorio, e fu’ uno dei primi a costruire fuori dal
paese, dove ora abbiamo la parte nuova di Pallagorio, tutti lo imitarono,
perche’ a Pallagorio sanno solo imitare o copiare, nessuno si chiede se quella
cosa e’ utile, o no, la si copia e via. Osserva, osserva, con gli occhi aperti
analizza, e poi tira le somme, pubblichero’ le scuse dell’ ”anonimo” chiudendo
da persona ber bene la questione qui. Invece tutti i lombrichi come te cosa
fanno scorazzano a scrivere da Paolo Ragli, registrati un primo dominio di
sito, e poi vediamo e leggiamo il nuovo Dante Alighieri della lingua italiana
che si firma “Osservatore” sarrebbe piu’ appropiato  scegliere il nomignolo “ossessionato” da come
ti esprimi. Una volta messo un  tuo sito,
in rete vediamo se darai la possibilita’ agli sciacalli di scrivere in anonimo
denigrare e calunniare gratis persone conosciute e stimate da tutti.



E’ vero, faccio il tifo per Umberto, ma se
qualcuno non e’ daccordo, io accetto anche l’opposizione, che sia costruttiva e
propositiva, non denigratoria e demagogica e chiunque ci invia e.mail firmata
anche se non daccordo al mio tifo, sono pronto, anzi siamo pronti a metterlo in
prima pagina delle news.  Pare che fino
adesso nessuno  abbia preso la briga di
inviarci e.mail e fare un’opposizione democratica, ora  abbiamo un solo uno sfogo libidinoso ed infimo
di falsita’ ,  per fortuna in una pagina
web che accedono solo pochi interessati, la maggioranza e’ “panume” mi permetta
l’amico Domenico Medea che anche lui ha dedicato un romanzo al nostro paese. I “panume”
, “ gli anonimi”, e bene che sappiano che finche’ abbaiano alla luna vanamente
senza tirare in ballo, nomi cognomi o persone, hanno vita facile, ma ricordo ad
essi che quell’ombrello o quella bolla dell’anonimato sulla rete non esiste puo’
esplodere con uno spillo, specialmente ora nell’era digitale, si puo’ risalire
all’utente, anche se invia da un internet-cafe dall’Africa, l’ora, i minuti, ed
i dati che camminano in rete sono sempre rintracciabili, anche dalla
biblioteca, non e’ difficile vedere chi ha frequentato a quell’ora quel
terminale, e se poi ci mettiamo che l’utente e’ legato a Pallagorio, il gioco e’
fatto. Agli amministratori e professionisti tirati in ballo , devono fare un’inchino,
i “panume” che non abbiano preso provvedimenti in tal senso,  permettere 
di sputare veleno ed insidiare la reputazione di gente che conosciamo
tutti. Quando poi uno di questi per ora “panume” cadra’ in discrazia e ne
paghera’ il conto e le conseguenze vediamo quanti “viva” si firmeranno a dargli
solidarieta’.



 



Non ho pubblicato le scuse dell’anonimo,
prima , essendo la Setimana Santa sotto Pasqua,  non ritenevo opportuno dare la priorita’a
questo evento, e se lo avessi fatto, prima l”osservatore “ avrebbe avuto un’orgasmo
cerebrale, di cui io mi disocio  a
priore.



A  buon intenditore poche parole.



Eugenio Perri.



  • anonimo
  • 19/04/2014 21:32

caro Eugenio ho sbagliato ed inventato tutto e chiedo scusa al sito di Paoloragli che mi permette di comunicare, chiedo infinite scuse alla famiglia Perri. Ti prometto che quando sari a Pallagorio lo farò di persona, ho sbagliato in un momento particolare. auguridi Buona pasqua a tutti e perdono












Monday, April 21, 2014


PALLAGORIO- Nella nostra piccola comunita' la Pasquetta la
si festeggia con la passeggiata a pochi chilometri dal paese dal paese, andando
a rendere omaggio alla nostra Madonnina della Scala, che sta li notte e giorno,
Inverno, Estate, Primavera ed Autunno sta li a dare il Benvenuto a chi arriva a
Pallagorio dalla Statale 492 di San Nicola dell'Alto. La messa di solito nel
tardo pomeriggio, assiepa tutti i devoti ai piedi del piccolo tabernacolo della
nostra carissima Madonna della Scala. Pallagorio ha tre Santi in ogni entrata,
da Est appunto la Madonna della Scala, da Sud Sant'Antonio da Nord e Ovest San
Cristofolo. La passeggiata verso la Madonna della Scala, era un divertimento
per chi aveva una bici o una moto, negli anni passati perche' si dava mostra di
se. Quelli senza mezzo, si destreggiavano a scalare la montagnella che sta
sopra la Madonna, i piu' ricchi o quelli che dovevano portare qualche infermo
alla messa usavano la macchina, erano gli anni 70/80. Molti li in paese avranno
delle foto bianco e nero dei film di allora. Noi della Valla, ci andavamo quasi
a gruppi ed a piedi anche perche' il giorno dopo per Sant'Antonio eravamo "allenati"
alla marcia. Sicuramente oggi nessuno va piu' a piedi, peccato che si usi la
macchina per una cosi breve distanza due chilometri al massimo se usiamo come
punto di riferimento la Piazza Dante. In tutti i modi,  noi emigrati,
donne e uomini ricordiamo con piacere queste usanze o tradizioni, lasciamo a
voi giovani di turno valorizzarle.

E.P.




Sunday, April Sunday 20, 2014 ( La Cartolina Pasquale del Sindaco U.Lorecchio di Pallagorio)

Pallacom augura a tutti i suoi lettori Buona Pasqua.
Da Pallagorio- Gli auguri del Sindaco Umberto Lorecchio:
Buona Pasqua a tutti, Amici miei! La luce di Cristo risorto illumini di gioia e pace ogni giorno che verrà.
Dal medico locale Pasquale Tassone:Auguro a tutti , e soprattutto ai malati sofferenti, una felice Pasqua, che porti serenita', pace e minori sofferenze, vogliamoci bene e restiamo uniti.

Dal concittadino Amorino Ammirati:

FINESTRA.......DI PASQUA
''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''

E' TARDI,SONO STANCO, DOMANI,PRESUMIBILMENTE,MI SVEGLIERO'
' IN ORA AVANZATA,FORSE AL SUONO DELLE CAMPANE A FESTA CHE ANNUNCIANO CRISTO RISORTO !.
QUESTI MAGICI,MISTERIOSI ED AVITI RINTOCCHI,VAGHINO IN OGNI LANDA E LATITUDINE ED IRRORINO I VOSTRI CUORI DI PACE,COMUNIONE E BEATITUDINE IN CRISTO PURIFICATORE !!!!!!!!!!
auguri a tutti voi,ovunque voi siate ! BUONA PASQUA.


Da Melbourne- Qui siamo otto ore in anticipo al tempo o meglio l'ora italiana, anche in questa parte del pianeta terra si celebra la Santa Pasqua, non tutti sanno che l'Australia che conta diversi gruppi etnci e diverse religioni, lo Stato Australiano e' cattolico, tanto che il Venerdi prima della Pasqua chiamato Good Friday= Venerdi Santo, in tutta Australia e' giorno festivo. Qui a Melbourne il Venerdi Santo e' famoso per la raccolta fondi dedicati all'ospedale dei bambini, che in un solo giorno gli Australiani hanno donato 16.8 milioni di dollari (10 milioni di euro).

The Royal Children's Hospital di Melbourne una struttura da capogiro con le piu' innovative tecnologie e macchinari per curare i bambini di ogni eta', paese e nazione, quasi tutti i bambini che hanno problemi di salute da tutto il mondo vengono qui a curarsi natulamente a spese dei genitori se sono forestieri, quelli residenti a sovenzione dello Stato del Vittoria. Si pensa ai bambini a Pasqua, perche' Gesu anche lui ha vissuto da bambino, prima di essere adulto. Anche qui a Melbourne, oggi tutte le chiese di ogni religione celebrano la Resurezione di Cristo, esse sono piene di gente.

Dietro questa parentesi Australiana e Melburniana vorrei esprimere i miei auguri, a tutti gli emigrati Pallagoresi, poi a tutti gli amici, parenti e conoscenti, a tutti quelli che amano la pace, in conclusione a tutti i Pallagoresi che vivono a Pallagorio, date un bacio da parte mia a qualche anziano-a che vive nel paese e ditegli-le "  Te ca trigu'a Jegni c'a Australia "= Te lo manda Eugenio dall'Australia".
Con affetto,
Eugenio da Melbourne
.






Scuse accettate. Non voliamo chiusura di nessun sito, bensi l'identita' dell'anonimo
Saturday, April Saturday 19, 2014
Melbourne- Il responsabile di Pallacom Eugenio Perri accetta le scuse, evidenziando che non vuole la chiusura di nessun sito web Paolo Ragli, non vuole anche che nessun anonimo denigrasse o calunniasse via mezzo web gratuitamente la sua persona e quella dei suoi famigliari. Visto i fusi orari, contatteremo telefonicamente i gestori di Altervista, e anche via e.mail, per avere i dati e portare alla luce del sole  "il falsario"  e vedere da dove si e' conesso al vostro sito. Appena avremo il suo i.p. di conessione verra' riportato all'Escopost (Polizia Postale italiana ) affinche' quel numero di conessione in rete abbia un nominativo che appartiene a quel computer, di conseguenza perseguibile penalmente come prevede il codice penale, per il reato di Ingiuria e Calunnia. Se "l' Anonimo" pensa di scrivere su internet (digitale) senza che venga rintracciato si sbaglia di grosso. Ogni computer, telefonino, purche' sia digitale come lo e' la rete internet si lascia sempre una traccia, richiede solo tempo e risorse, e poi si arrivera' alla fonte. Vedremo in seguito come si giustifichera'. All " Anonimo" (per ora) diamo una possibilta' prima di mettere in moto le nostre risorse ed identificarlo, di scrivere sulle stesse pagine di Paolo Ragli, " Ho sbagliato inventato tutto e chiedo scusa ai sito Paolo Raglio, che mi permette di comunicare, chiedo scusa  alla famiglia Perri. " Il messaggio dovra' essere ripetuto due volte, per evitare equivoci.
Gli diamo tempo una settimana a partire da oggi, e cosi metteremo una pietra sopra.
 In caso contario lo fara' dopo l'identificazione per via legale piu' le spese ed il risarcimento danni.
Direzione di Pallacom.

Dal sito di PaoloRagli
  • PaoloRagli
  • 18/04/2014 08:32

Caro Eugenio, intanto eccoti le nostre scuse a cui aggiungiamo anche la nostra solidarietà per il vile attacco diffamatorio mosso da un anonimo contro di te e la tua famiglia. Non abbiamo nessun problema a farti avere tutti i dati di navigazione web registrati sul nostro spazio server da Altervista ma dovresti per favore mandarci una mail con richiesta ufficiale e soprattutto il motivo per cui chiedi di conoscere tali dati. Noi gireremo tale richiesta ai gestori del server e ti faremo avere tutto ciò che ci daranno. Intanto abbiamo già cancellato alle ore (7,45 del 18 aprile 2014 Italia) i messaggi diffamatori appena li abbiamo letti. Una copia di tali messaggi l'abbiamo archiviata e te la manderemo insieme ai dati di Altervista.
Appena abbiamo un po' di tempo scriveremo un commento su quanto accaduto ma già fin d'ora possiamo anticipare che questo sito, nato per mettere in contatto tutti i pallagoresi, vista la scarsissima collaborazione e ora anche le calunnie e tutto il resto che ne deriva, è meglio che chiuda. Così tanti pallagoresi saranno finalmente contenti che un'altra iniziativa a favore del Paese sia fallita. Del resto un vecchio proverbio napoletano dice: “A lavare a capu allu ciuccio se perde acqua, tempu e sapune” : “A lavare la testa all'asino, si perde , acqua, tempo e sapone”.
















PALLAGORIO- Apprendiamo ora il decesso di un emigrato Pallagorese, cognato di Leo Medea che ne da notizia.
"Peppino,57enne pallagorese che lavorava e viveva, con la moglie e i due figli,in Germania a Remscheid. ..." continua sul sito dei defunti clicca la parola trasferiscimi sito defunti.


Friday, April Friday 18, 2014

Cari lettori del sito di Pallacom, come ben sapete non ho remore di dire quel che penso di amici, politici et. ecco cosa appare in un sito che da' la possibilta' ai Pallagoresi di esprimersi anonimamente quando ad esso gli conviene:
"


BENVENUTO NELLA PAGINA DEI MESSAGGI DI PAOLORAGLI. Firma sempre i tuoi scritti col tuo vero nome (preferibilmente) o usa uno pseudonimo. I messaggi anonimi e irrispettosi delle regole saranno cancellati.

Scrivi Ricarica pagina

  • uno di voi

  • 17/04/2014 21:58

lo sapete perché perri è un supertifoso del sindaco? perché al padre ha azzerato alcune bollette di acqua

IP: logged

  • Pallagorese

  • 17/04/2014 21:56

Sono entrato per caso nel sito di Perri e mi sono convinto di quanto è cretino questa persona nel raccogliere adesioni a favore del sindaco, però non permette come fate voi a contradirlo

IP: logged

  • Pallagorio libera

  • 17/04/2014 21:48

Il Comune è stato sempre il rifugio dei vagabondi e dei raccomandati, senza fare nomi, ditemi uno che è entrato per merito proprio

IP: logged






















Mentre scrivo  da Melbourne sono le ore 14.00 da voi in Italia le 6.00 di mattino giorno 18.00. Iniziamo per ordine, cioe' a chi gestisce queste pagine in Altervista.it / Paoloraglio, gli chiedo prima a lui di inviarmi gli i.p. che sono i numeri di conessione del computer in rete anche se non appaiono sulla schermata, ma sono visibili  sulla sorce o sul server. Cosi vediamo chi e' questo anonimo, che visto l'orario dei messaggi pare sia la stessa persona. Quando ottero' il suo lo denuncero' sia per calunnia alla Polizia Postale Italiana via consolato Italiano a Melbourne, e sia all'ufficio del Comune di Pallagorio, chiedendone i danni morali e finanziari che magari li daremo in beneficenza per la chiesetta di Sant'Antonio. Comunque per chiarezza di chi legge, non avendo niente da nascondere, rispondo a tutte e tre le domande all'" Anonimo"


1) " .... perche' ha azzerato alcune bollette di acqua ...."  Chi? Quando ? Dove?  Come? Perche'? Mi piacerebbe saperlo cosi tanti utenti di Pallagorio, di chi ha il potere o la facolta' di fare questo?   Cosi tutti azzeriamo la nostra intelligenza sentendo un falsario e calunniatore come te.

2) " Sono entrato per caso nel sito......" E' meglio essere cretino come me con una logica, cioe' raccogliere adesioni per il Sindaco che sta facendo di tutto per un pesino come il nostro, e non "Intelligente " come te che sei contrario e poi neanche ti firmi, magari poi gli stringi la mano e farai finta di essere anche tu un suo supporter. Quelli che sono a favore del Sindaco oltre a firmarsi hanno una foto ed una faccia, cosa che manca a te perche' navighi nel lezzo, e non hai nome e cognome. Comunque sono sempre pronto a pubblicare  chi e' contrario al sindaco, inviate e.mail con firma e foto.


3) Qui poi non posso tollerare che addirittura tutto il personale del Comune e' "...rifuggio di vagabondi e raccomandati... "  firmati cosi vedi se ti verranno a stringerti la mano. Ma tu cosa fai? Visto che sei una cima di cultura, come mai non si sono accorti a Pallagorio e darti un posto anche a te? Non lo sei! Allora perche' non ti fai raccomandare anche tu? Potrei dirti tanto, ma se esiste un Comune, quello di Pallagorio, perche' c'e' gente che si alza la mattina e si presenta a fare qualcosa, senza di essi non avremmo il Comune e tu non sapresti a chi appartenere.

Non voglio dilungarmi, ma questa pagina di anonimi   nel sito gratuito che sputa veleno dovra' essere filtrata da questi esseri che sono vigliacchi a tal punto che sanno solo scrivere in anonimato e calunniare il sottoscritto o i miei famigliari, e tutti quelli che si adoperano per il bene del paese. Attendo le scuse di chi ha registrato il sito PaoloRagli che da' possibilita' agli anonimi di caluniare ogni cittadino italiano. Se non si provvede subito mi dispiace per chi l'ho frequenta tale sito sono costretto a prendere le vie legali attraverso le autorita' preposte, affinche' si risalga ai caluniatori  e falsari che abbondano sotto l'anonimato.
Tanto vi dovevo.
Eugenio Perri (da Melbourne)



     












Friday, April Friday 11, 2014
 Pallagorio- Si sta avvicinando la Pasqua e cosi anche la tradizionale festa di Sant'Antonio in Gardea, dove vicino alla chiesa vi era una campanella, che nei mesi scorsi qualcuno ha voluto prendersela, ignorando che la Popolazione di Pallagorio mai e poi mai tollerebbe un simile atto. Da facebook un nostro concittadino Francesco Rose ( totonni i cariddid per intenderci) aveva segnalato un campana in vendita. Per molti Pallagoresi che sono emigrati, e quindi imposibilitati a parteciparvi a questa Festa del Martedi dopo la Pasqua, tutti compreso me vorremo sapere delle nuove in merito e se spedire un contributo a chi? Ricordiamo che Pallacom non e' un Socialnetwork, cioe' che entri e scrivi, quindi devi avere un profilo per accedere dentro facebook, che e' un'oceano di naviganti in rete, i siti con dominio e server autonomo sono visibili a tutti, senza il magico profilo, e come tali hanno un'autonomia. Dico questo per rispondere a qualche e.mail per sapere come fare un sito. Tornando a noi, potete sempre spedire una vostra e.mail cioe' lettera elettronica al nostro sito e se interessante non abbiamo problemi a pubblicarla. Concludo con una nota, che registrando un dominio ( nome per usare su internet) sempre che sia libero, costa, e cio' non basterebbe a mettere il sito in propagazione, ci vuole anche l'hosting, cioe' una sede che propaghi il vostro sito in internet, e questo comporta altra spesa, specialmente se il vostro futuro sito web ha molto traffico inteso come visitatori. Infine bisogna spendere e dedicare tanto tempo ad aggiornare il sito per chi lo visita, naturalmente piu' e' visitato e' piu' alcuni motori di ricerca l'ho piazzano al primo posto. Uno di questi motori potenti e' Google, ( scrivete un nome e vedete la sua lista)  che ha investito una marea di miliardi, per tanti servizi che offriva gratis prima, ma ora se li fa pagare. Prendendo come esempio facebook, uno che ha il profilo li o l'account, facebook provvede sia all'hosting sia al traffico, voi ineserendo le foto ed i commenti fate solo l'aggiornamento della vostra pagina. Va detto che li su facebook, la vostra pagina interagisce con quella dei vosti amici, e quindi si comunica in gruppi. Detto questo spero di essermi spiegato e risposto ad un nostro lettore, che voleva iniziare un nuovo sito, ecco un link che ti potra' essere utile anche perche' in italiano : traferiscimi dove posso fare un sito gratis  e' vero e' gratis, ma il gestore vi inserisce della pubblicita in alcune pagine proprio per farsi pagare le spese, cosi fa anche facebook.
Adesso concludo veramente dicendo a chi interessano agli ultimi telefonini che in Australia e' gia' disponibile il Samsung Galaxy S5( prezzo vicino ai mille dollari australiani)  il rivale dell Iphone 5.
Saluti Eugenio Perri (da Melbourne)

  • Aggiornamento sito dei defunti.





Thursday, April Thursday 10, 2014
 Ecco cosa succede su un sito internet di Ciro' Marina chiamato il Cirotano, dove il nostro sindaco Umberto Lorecchio ha risposto al deputato Nicodemo Oliverio.


Oliverio (PD): Lorecchio incompatibile? Alfano intervenga subito

Interrogazione urgente al Ministro dell’Interno: “Verificare presupposti decadenza”

PALLAGORIO lunedì 07 aprile 2014

Nicodemo OliverioCon una interrogazione urgente al Ministro dell’Interno Angelino Alfano, il Capogruppo del Pd in Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Nicodemo Oliverio, chiede di “intervenire per accertarsi della sussistenza delle condizioni di incompatibilità del dott. Umberto Lorecchio dalla carica di sindaco di Pallagorio, piccolo centro arbresh della provincia di Crotone. “Il primo cittadino è stato accusato recentemente dal ragioniere del comune di non aver pagato i Tributi comunali. Emergerebbe a suo carico una condotta fortemente compromettente e incompatibile con l’esercizio delle funzioni che dovrebbe esercitare”. “In particolare – spiega Oliverio – si sarebbero verificate, secondo informazioni apprese dalla stampa locale, intromissioni del Sindaco nelle attività dell’ufficio tributi, volte a perseguire finalità personali, quali il condono, la mancata spedizione dei modelli per i ruoli dell’ICI, tra l’altro resi introvabili, gli sgravi arbitrari ed illegittimi e la sospensione delle cartelle emesse a proprio carico e a carico di amici e parenti.

Si parla di un presunto danno erariale arrecato dal sindaco per la sospensione dei pagamenti a chi non ne aveva diritto e per il mancato incasso per il comune di circa 26.000 euro, di cui lo stesso sindaco sembra essere debitore”. Il parlamentare dem sottolinea, inoltre, “una presunta incompatibilità del sindaco a ricoprire tale carica pubblica perché debitore con il comune, secondo quanto stabilisce l’articolo 63 del decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267″. “Al sindaco di Pallagorio viene inoltre contestata – aggiunge Oliverio – un’attività di mobbing nei confronti del ragioniere, dipendente del comune, che non ha coinvolto, in qualità di responsabile dell’ufficio tributi, in questioni di competenza specifica sulla Tosap, sul condono e sull’accensione di mutui per oltre 800.000 euro”. “E’ anche evidente che l’amministrazione comunale sarebbe caratterizzata da un sistema di potere basato sulla fedeltà al capo e retto da logiche clientelari, contrassegnato da poco rispetto per le regole, tanto è vero che, per esempio, sembrerebbe che molti lavori vengono eseguiti senza le necessarie coperture finanziarie e vengono contratti debiti fuori bilancio”. “E’ dunque necessario, secondo Oliverio, un intervento urgente del Governo, al fine di verificare tali fatti che, se confermati, risulterebbero gravissimi e implicherebbero la decadenza del dott. Lorecchio dalla carica di sindaco di Pallagorio.” “Valuti Alfano – conclude Oliverio – se, in ogni caso, non ritenga urgente verificare i presupposti per la rimozione del sindaco ai sensi dell’articolo 142 del testo unico sull’ordinamento degli enti locali”.


Il sindaco Umberto Lorecchio risponde sempre sul " il cirotano"

Scontro Lorecchio-Oliverio, il sindaco: per la Provincia si aggira un fantasma

“Dimostri un solo beneficio per questo territorio ed io lascio l’attivita’ politica”

PALLAGORIO mercoledì 09 aprile 2014

Umberto Lorecchio“E’ notizia delle ultime ore che l’On. Nicodemo Oliverio, o il suo sosia, o il suo fantasma, si è risvegliato da un lungo torpore che ormai durava dall’ultima competizione elettorale” – lo scrive in una nota Umberto Lorecchio, Sindaco di Pallagorio in risposta alla nota dell’esponente del PD di qualche giorno fa pubblicata da ilCirotano . “Ci domandiamo – prosegue la nota – se il personaggio che sta occupando i media locali su una questione interna di uno dei comuni dell’alto crotonese sia lo stessa persona che su quotidiano nazionale il giornalista Marco Travaglio impareggiabilmente tratteggiava così: “Nicodemo Oliverio imputato da tre anni al Tribunale di Roma con altre 14 persone per bancarotta fraudolenta documentale e patrimoniale aggravata, in uno dei due processi sullo scandalo del mega patrimonio immobiliare della Democrazia Cristiana, ovviamente scomparso”.

Sarei felice di conoscere dalla viva voce dell’Onorevole Nicodemo Oliverio l’esito della sentenza del proprio processo svoltosi nel mese di febbraio 2013. E questo solo per darne giusta informazione ai cittadini elettori crotonesi, atteso che personalmente ho contezza della realtà processuale che lo riguarda. Fatta questa doverosa premessa, ove si trattasse dell’autentico Nicodemo Oliverio, voglio lanciare una sfida. Se egli sarà in grado di dimostrare uno, diconsi un solo beneficio per questo territorio, specie ed in particolare nel settore agricoltura, dopo tutti questi anni di attività lautamente remunerata, io prometto di lasciare l’attività politica, l’attività amministrativa e ritirarmi a vita privata. In caso contrario confido nel suo senso di responsabilità verso la comunità crotonese. Resto in attesa delle sue dimissioni. Ricordandogli che per molto meno ministri e sottosegretari dell’ultimo governo sono stati costretti a fare un passo indietro”.









Wednesday, April Wednesday 9, 2014
Cari lettori di questo sito, ancora gli animi accesi, inducono addirittura un parlamentare PD a chiedere inteventi al misnistro degli Interni A. Alfano di rimuovere il sindaco eletto dai Pallagoresi, come se una parte della popolazione non contasse niente. E' abominevole questo accanimento contro il primo cittadino di Pallagorio, adesso in Italia  si governa non per elezione ma per vie traverse. Tutti sanno bene che a Pallagorio se ci fossero le elezioni domani per il Comune, ci sarebbe la riconferma di Lorecchio Umberto. No, qualcuno potrebbe dirmi, naturalmente quelli che non gradiscono il Consiglio Comunale di ora. Allora ditemi, anzi rispondete a queste domande:
Chi vuole il posto di Sindaco?
Chi ha fatto in tre anni piu' di questo Sindaco?
Chi mette il partito, prima della persona che ci rappresenta?
Chia ha piu' a cuore Pallagorio?
Chi? Chi?  Potrei continuare all'infinito, io so,  che soltanto una persona e' degna di questo ruolo e lo compie egreggiamente, ed i paesi vicini c'e' l'ho invidiano, questa persona si chiama Umberto Lorecchio.
Nessun'altra persona al momento a Pallagorio ha i reguisiti e la classe e la caratura di Umberto, se qualcuno si illude di fare il Sindaco meglio di lui, lo dicesse pubblicamente, perche' sono impaziente io e tutti veramente di vedere chi vorrebbe prendere il suo posto.
Guarda caso i deputati Calabresi, non si impegnano a portare niente alla Calabria che li vota, prendono un lauto mensile e poi si ripresentano come i salvatori della Calabria, che e' la regione ad alta densita di emigranti , di disoccupazione, di mancanza di collegamento via aerea e ferriaria, e' la Regione che sopravvive grazie a qualche pensione di qualche anziano, e' la Regione piu' abbandonata nello Stato Italiano, Renzi si presentava ad una scuola Elementare, non ai tanti disoccupati che stanno in Calabria, altro che disdegno, altro che contestazione, in Calabria lo sanno anche le galline che i delinguenti usurpano tutte le risorse. I soldi arrivano, ma poi dove fanno a finire? Non si sa? E poi fa notizia che qualche abitante di Pallagorio, non abbia pagato il Comune? Se non l'ho ha pagato ci sara' un motivo, certamente si fara' chiarezza, ma chiedere che venga mandata a casa questa Amministrazione, ce ne vuole. In Calabria vi sono dei Comuni in dissesto finanziario, eppure esistono e continuano a governare. Invece a Pallagorio, qualcuno che non e' stato capace a farsi eleggere con il voto, vorrebbe ribaltare la situazione attuale.
In conclusione, a noi di Pallagorio ( quelli che ci teniamo) non interessa un cazzo del partito a cui il Sindaco appartiene, a noi interessano le persone che eleggiamo, perche' sono loro a darci conto, non il partito. E qualcuno eletto a Roma si interessasse della Calabria ed i suoi mali secolari che la distinguono e la tartassano, che a Pallagorio i panni sporchi ce li laviamo in paese.
Io scrivo in diretta, ed a volte vi scappano degli errori, comunque spero di essermi espresso, e voi tutti abbiate capito,
Eugenio Perri. ( da Melbourne )





Monday, April Monday 7, 2014
Su un gruppo di Pallagoresi che naviga su facebook esattamente "Pallagoresi sparsi nel mondo ", Eugenio Perri ( di Melbourne responsabile di questo sito) ha postato questa foto sua foto del sindaco Umberto Lorecchio, chiedendo :
"Quanti di voi sono solidali con il sindaco attuale Umberto Lorecchio, io sono a favore vediamo chi mette mi piace  :
ecco la lista di chi ha messo piace:

People Who Like This




  • Caterina Amodeo Non sono di Pallagorio e adoro il giovane e talentoso sindaco!

    Tutte queste persone che io stimo per aver avuto la bonta' di dire alla luce del sole, quindi pubblicamente " mi piace" inteso come soliderieta' e operato del Sindaco Umberto Lorecchio di Pallagorio. Che governi fino alla scadenza del mandato. Se altri utenti della rete metteranno mi piace, verranno pubblicati su queste pagine.
    Eugenio Perri ( da Melbourne)


    Saturday, April Saturday 5, 2014
    FINESTRA.........MONITRICE 
    ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
    '' La prossima volta che devi decidere se prenderti carico di te stesso o meno, se fare o meno la tua scelta,poniti questa domanda:
    <<Quanto manca alla mia morte ? >>
    Con questa continua prospettiva,puoi ora compiere la tua scelta e lasciare a quelli che non muoiono mai,i crucci,i timori,il dubbio,se te la puoi permettere meno,e il senso di colpa.
    Se non fai questo passo,puoi prevedere di vivere la tua intera vita
    come gli altri dicono che devi viverla.
    Ma se il tuo soggiorno sulla terra è così breve,
    fa almeno che sia piacevole.
    In una parola,è la tua vita; falla come tu vuoi. ''
    ( w.w. Dyer,-le vostre zone erronee )
    ---Volete voi,moralisti di maniera,continuare a spendere spiccioli della vs.vita perseguendo il miserevole esercizio della denigrazione e del''j'accuse,? Non ne avete titolo,nessuno ne ha titolo,e nè lo ha avuto il più accreditato depositario di tanto presunto privilegio ( Dio ). Nè hanno potuto tanto,i sacri canoni della storia o gli imperiosi assunti filosofico-esistenziali o aridi propositi scientifici nel regolare le ns.vite.
    Nel coprire i vostri vuoti esistenziali o rappresentazione di voi stessi,per indecorosa ritualità o movenze anacronistiche,abbiate più cura di voi stessi nell'elevare e far evolvere il vs.pensiero in concettualità politiche più consone nell'accezione più autentica in termini di socialità e civismo.
    Ai tanti ,oggetto di tanta strumentale pervicacia e strutturale cattiveria, va il mio pensiero scevro da congetture precostituite,ed incassano la mia solidarietà tout court !
    Sindaco,continua a produrre il tuo operato amministrativo nel solco dell'unico account che ognuno di noi ha : la coscienza e l'etica interiore,.
    Lascia agli imbelli le usuali critiche di maniera,ed ai falsi e farisei le stucchevoli adulazioni


    Amorino Ammirati


    Friday, ApriFriday 4, 2014


    Prato. (Fonte: La Nazione)

    Prato, 27 marzo - Gianni Gangale ha bisogno di tutto. Di qualcuno che abbia mani e piedi per lui. Non c’è niente che possa fare in autonomia. Era un ragazzo bellissimo e pieno di vita. Bello lo è ancora, con quei suoi occhi come laghi azzurri. Ma è lui il vero condannato in questa tragedia. E la condanna è a vita.
    Completamente paralizzato dopo quella mattina mai maledetta a sufficienza. Coloro che lo hanno aggredito e accoltellato, il 24 gennaio del 2013 nella sua casa di Buriano, sulle colline di Quarrata, sono stati condannati ieri mattina, in abbreviato.

    Il giudice per le udienze preliminari di Pistoia Roberto Tredici ha quasi completamente accolto le richieste delpubblico ministero Claudio Curreli che erano comunque il massimo, considerata la riduzione di un terzo per la scelta del rito alternativo: quattordici anni per chi, materialmente, è ritenuto l’accoltellatore, ovvero l’albanese Pepa Arben e dieci anni per il connazionale Kola Kastriot (per lui il pm ne aveva chiesti dodici). Kastriot aveva confessato dopo l’arresto, avvenuto a Pratilia, da parte dei carabinieri, una settimana dopo quella sanguinosa mattina. Gianni e suo padre Francesco, imprenditore edile, si erano costituiti parte civile in questo processo, con l’avvocato Rossella Giommi di Firenze. Il giudice ha riconosciuto loro una provvisionale di 200mila euro per Gianni e di 30mila euro per il padre. Soldi virtuali, Francesco e Gianni lo sanno bene.
    E virtualmente, e simbolicamente, la richiesta di risarcimento della parte civile era stata altissima: due milioni di euro per Gianni. Ma per tentare di ottenere un risarcimento di un danno che non potrà mai essere ripagato, ci potrebbero essere altre strade.
     

    «C’è una legge del 2007 — ci ha spiegato l’avvocato Giommi — emanata su una direttiva comunitaria del 2004 e del 2005 che, per questo tipo di reato, porta ad una causa verso la Presidenza del Consiglio. Non potranno usufruire del fondo comunitario, poichè non è stato recepito totalmente dall’Italia. Dopo la motivazione della sentenza ci muoveremo nelle sedi opportune, anche se passeranno anni. E ci muoveremo anche verso il minore, che è già stato condannato». Francesco Gangale fa una mappa precisa delle difficoltà economiche in cui Gianni ora si dibatte: riceve, compreso l’accompagnamento, un assegno mensile di 1.400 euro. Per l’affitto della casa di Agliana, dove si è dovuto trasferire perchè il casale di Buriano è ormai impraticabile per lui, la spesa è di 670 euro mensili. Riceve dai servizi sociali un contributo di 400 euro per l’affitto. La badante è stata regolarizzata e lo stipendio è di 1.350 euro al mese, il contributo regionale per la non autosufficienza è di 900 euro mensili. I conti parlano da soli.

    Facebook il compaesano Saverio Franco Greco:

    Predo spunto dai commenti di un Pallagorese che abita in Australia ed uno che abita in Germania, abitiamo un po’ tutti lontani dal nostro paese natio a cui tutti siamo chi più chi meno legati e radicati ed anche se le Notre primavere trascorse lontane dalle strade di Pallagorio sono maggiori di quelle che ci hanno visto giocare, gioire e passeggiare li… il nostro io rimane sempre legato a questo luogo magico.

    Ma è mai possibile che a Pallagorio, anche se le persone che vi abitano stabilmente nel corso degli anni si sono notevolmente ridotte di numero, ci devono essere sempre delle esorbitanti ed insistenti battaglie e la discordia deve regnare sovrana … 
    Ma non vi sono esempi nella storia sin da tempi remoti che l’unione e la benevolenza porta prosperità e gioia… !!! 
    Vivo questa battaglia da uno stralcio di giornale inviato e qualche allusivo commento lasciato in giro, o una chiacchierata telefonica dove mi si dice Pallagorio è pieno di “Cartelle” attaccate ai muri.
    Non sono nessuno per dire cosa fare o come comportarsi, ma ahimè… vogliamoci bene, aiutiamoci a vicenda specialmente in questa epoca di pochezza assoluta di valori, cerchiamo tutti insieme.. .. la solidarietà umana .. e lasciamo agli stolti lo scempio dell’invidia, per il bene di Pallagorio.. uno dei tanti comuni del sud come del nord che sono destinati a scomparire… tra una trentina d’anni…
    E forse solo allora capiremo, al nostro ritorno passeggiando tra strade deserte, cosa porta la cupidigia delle persone


    R.P.C.


    Thursday, April Thursday 3, 2014
    Melbourne- Oggi ho un po di tempo e vi scrivo cari compaesani sparsi nel mondo, nonostante io vivo ed abito a Melbourne, sono quello che piu' a cuore il paese, forse perche' il piu' lontano fisicamente, da oggi in poi chiamero' giornalmente Pallagorio via telefono per attingere notizie ed andazzo del paese. L'ultima novita' e' che in paese quelli che sono del PD, gli da fastidio l'operato del Sindaco Lorecchio, forse gli manca un po' la gestione passata che ha presentato un suo esponente che ha fatto poco o niente per il paese.
    Eugenio Perri ( e non qualche pseudonomignolo di qualche bastando che scrive in anonimo)

    Wednesday, April Wednesday 2, 2014
    Finalmente il nostro Comune potrà essere adeguato!
    e la Storia continua.... 
    per la serie:
    FATTI E NON PAROLE!
    Un ringraziamento particolare all'Ass. Pino Gentile e ai Dir. LLP
    P

    Umberto Lorecchio


    Tuesday, April Tuesday 1, 2014
    1. (fonte : Il Cirotano)

      Pallagorio, PD e Rifondazione chiedono le dimissioni di Lorecchio

      “Dopo Reggio e Catanzaro certifichiamo anche il fallimento del Modello Pallagorio”

      PALLAGORIO giovedì 27 marzo 2014

      Riunione a PallagorioNella riunione della sezione del Partito Democratico di Pallagorio, avvenuta il 25 marzo 2014, alla presenza dei vertici provinciali del PD, il segretario Arturo Pantisano, il vice-segretario Giuseppe Dell’Aquila, il Presidente Franco Seminario, il resp. Enti locali della segreteria prov. Antonio Chiellino, dei dirigenti Tonia Stumpo e Pepè Corigliano, si è esaminato nel dettaglio la difficile situazione amministrativa che vive in questo momento la comunità di Pallagorio. Il PD unito, dalla base sino ai suoi vertici provinciali, assieme ai dirigenti del partito della Rifondazione Comunista ai consiglieri comunali di minoranza Caterina Spina e Dino Raffa, ha elaborato questo documento politico in cui si richiedono con forza le dimissioni del Sindaco.

      “Alla luce delle recenti vicende che vedono il Sindaco di Pallagorio Umberto Lorecchio pesantemente tirato in ballo (Caso Tributi non pagati), dalle quali emerge un quadro di comportamenti e condotte fortemente compromettenti, non ci sono più le condizioni civiche, morali e democratiche affinchè continui ad esercitare la funzione di primo cittadino – scrivono il PD e Rifondazione Comunista. Infatti, le accuse a lui mosse sono forti e vanno in diverse direzioni: 1. Presunte intromissione del Sindaco nelle attività dell’ufficio tributi volte a perseguire finalità proprie: condono; mancata spedizione dei modelli per ruoli ICI, tra l’altro resi introvabili; sgravi arbitrari ed illegittimi; sospensione delle cartelle emesse a proprio carico e a carico di amici e parenti; 2. Presunto danno erariale: sospensione pagamenti a chi non ne aveva diritto; mancato recupero dell’evasione; mancato incasso per il comune dei 26.000 € di cui il Sindaco sembra essere debitore; 3. Presunta incompatibilità del Sindaco a ricoprire tale carica pubblica perchè debitore con il Comune (secondo l’articolo 63 del DLGS 18.08.2000 n.267); 4. Le accuse continuano con: il Mobbing nei confronti del dipendente Rag. Berardi Francesco e le ostilità del Sindaco nei suoi confronti; il mancato coinvolgimento dell’ufficio tributi in questioni di sua competenza (Tosap e condono);  l’accensione di mutui per oltre 800.000 €; illegittimità del vice-segretario a ricoprire tale incarico.

      Questa triste ed inquietante vicenda giunge al culmine di tre anni di mala amministrazione, caratterizzata da un sistema di potere basato sulla fedeltà al capo e retto da logiche clientelari, contrassegnato da poca etica pubblica e poco rispetto per le regole. Ci riferiamo ai lavori eseguiti senza le coperture finanziarie e ai debiti fuori bilancio, opere la cui utilità è scarsa o nulla (lavori di disfacimento dell’asilo e riconversione per far posto ad un nuovo centro anziani già esistente, i lavori per l’illuminazione pubblica al monte) alla gestione clientelare dei pacchi alimentari, ai mutui (per oltre 800.000 €), al ‘caso palestra’ (sfrattata perchè i gestori non allineati con il potere). Dopo il fallimento del Modello Italia di Berlusconi, del Modello Reggio di Scopelliti per la Calabria, del Modello Catanzaro di Abramo, certifichiamo anche il fallimento del Modello Pallagorio, crollato come gli altri appena citati all’insegna di scandali e cattiva gestione della cosa pubblica.  Alla luce di questo scenario alquanto imbarazzante, crediamo sia venuto meno il rapporto di fiducia con i cittadini (oltre all’evidente danno di immagine per la comunità di Pallagorio), e siamo fortemente convinti della necessità di ritornare al voto e di ridare la parola ai cittadini per decidere le sorti del paese. Chiediamo dunque al Sindaco il primo vero atto di amore verso la comunità di Pallagorio: dimissioni subito. Il PD di Pallagorio e il partito della Rifondazione Comunista assieme ai consiglieri comunali di minoranza Caterina Spina e Dino Raffa, con il sostegno forte della Federazione Pd di Crotone metterà in moto tutte le iniziative per sostenere e garantire il ripristino della democrazia nel nostro comune, lavorando per una alternativa seria di amministrazione della nostra comunità”

    2. (fonte: Facebbok)

      Pallacom pubblica con piacere quanto scritto dal Primo Cittadino di Pallagorio Umberto Lorecchio e diamo sostegno morale a lui prima e poi a tutto il consiglio Comunale, che finnalmente si muove nella direzione giusta dopo cinque anni di apatia assoluta . Forse a qualcuno da fastidio la sinergia dell'attuale amministrazione, e noi osservatori di fuori e rapprasentanti di molti emigrati siamo a favore di Lorecchio e tutta la sua  giunta, e ci fossero le votazioni la riconfermeremmo di nuovo.
      CARI CONCITTADINI,Umberto Lorecchio
      È semplicemente vergognoso! 
      Mi si chiede di dimettermi alla luce delle recenti vicende che mi vedono tirato in ballo sul PRESUNTO caso tributi non pagati e mi si dice ancora che non esistono più le condizioni civiche, morali e democratiche affinché io possa ricoprire ancora la carica di Sindaco. Accuse queste mosse da un dipendente comunale e utilizzate da coloro che, nascondendosi dietro i simboli di partito, scrivono l’articolo e pur utilizzando in via cautelativa il termine di PRESUNTO/E, mi condannano a prescindere. Con quale diritto? 
      Come mai queste persone non si chiedono perché il dipendente tira fuori questa storia solo oggi? Dopo quasi tre anni di amministrazione? Dopo che per ben sei anni di mie richieste di revisione, solleciti e comunicazioni di errori, l’unica risposta avuta e non scritta è stata: “fai ricorso”! 
      Come mai non si dice che le sospensioni sono state fatte a tutti i 280 contribuenti che aderito alla “definizione agevolata dei tributi”? 
      Con quale sistema e con quali documenti si dice di me come debitore di € 26.000,00?
      Questa è pura assurdità!
      Ma presto verrà dimostrato con i fatti e qualcuno inizierà a pagare veramente!
      Se poi qualcuno, si sveglia la mattina e vorrebbe farmi pagare l’ICI sulle aree fabbricabili su terreni non di mia proprietà, che sono stati venduti oltre 40 anni fa da mio padre, allora, cosa ne dite? Solo perché risultano iscritti al Catasto Terreni ancora a nome di mio padre.
      Per quanto riguarda la presunta incompatibilità art. 63 del D.Lgs 267, invito coloro che hanno scritto l’articolo: - a saperlo leggere; - a saperlo studiare; -a saperlo interpretare.
      Quindi leggere, studiare e interpretare l’art. 69 del predetto Decreto!
      Mi si accusa di MOBBING verso il dipendente. 
      Quale?
      È mobbing quando si chiede al dipendenti di rispettare il codice comportamentale?
      È mobbing quando NON si permette di fare ore e ore di straordinari senza preventiva autorizzazione?
      È mobbing quando si da un indirizzo amministrativo e il dipendente non ne tiene conto?
      È mobbing quando si chiede di essere al servizio della cittadinanza nelle fasi di compilazione della domanda e relativi allegati di adesione alla definizione agevolata tributi?
      È mobbing quando NON si permette di fare il recupero ordinario dei tributi, senza nessun progetto e senza nessun regolamento, senza riconoscere nessun premio monetario al dipendente, così come è avvenuto in passato?
      È mobbing quando si contesta al dipendente che si permette di non presentarsi sul posto di lavoro per tutta una settimana, senza nessuna richiesta e autorizzazione e ancor peggio senza darne motivata causa successivamente?
      È mobbing quando si chiede al dipendente, che non è più responsabile del servizio da oltre 13 mesi, l’accesso alla banca dati tributi comunali per poter avviare l’emissioni dei ruoli ordinari delle tasse e dei tributi comunali, al fine di evitare, in questo caso, danno erariale all’Ente?
      Questo è mobbing? 
      NO, QUESTE SONO LE REGOLE! 
      Le regole di chi ha la fortuna di avere un posto di lavoro nel proprio paese, senza spendere e rischiare nulla per viaggiare. 
      Le regole di chi ha l’obbligo di rispettare i propri colleghi sul posto di lavoro. 
      Le regole di chi ha l’obbligo di rispettare chi non ha nulla e soffre. 
      QUESTE SONO LE REGOLE E OGGI LE REGOLE VENGONO FATTE RISPETTARE! 
      Più il tempo passa e più mi rendo conto che le regole piacciano a pochi!
      NOI NON SIAMO RICATTABILI!
      Mi si contesta un accensione di mutuo di 800.000 €. 
      Quale?
      Forse il mutuo di 400.000 € per la realizzazione del centro anziani (ex asilo) che è a carico della Regione Calabria. L.R. 24/2009.
      Forse il mutuo di 150.000 € che è servito a ripristinare le strade interne e le strade interpoderali come quella di “Coracite” ecc.
      Forse il mutuo di 70.000 € che è servito ad acquistare la pala meccanica (terna) € 55.000 e con il resto si sta acquistando la macchina comunale.
      Forse il mutuo di 15.000 € che doveva servire per istallare l’ascensore nella sede COM ma, visto il costo maggiore, siamo stati costretti a fermarci.
      QUESTA, A DETTA LORO, É MALA AMMINISTRAZIONE! 
      Da quale pulpito viene la predica!
      Questi signori hanno il primato della contestazione e però quando amministrano sappiamo come si comportano! 
      Forse ci si dimentica chi ha amministrato fino a tre anni fa il Comune di Pallagorio!
      Forse da fastidio che Pallagorio sta risorgendo, dopo anni di buio e di inesistenza. 
      Perché non ci dicono quanti progetti sono stati finanziati nei 5 anni precedenti, da loro amministrati?
      Ve lo dico io : ZERO!
      Forse da fastidio perché abbiamo, in quasi tre annni, reso utilizzabili e fruibili tutte le strutture (Sede COM oggi convertita in Centro polifunzionale con Poliambulatorio medico, Centro di fisioterapia e riabilitazione, ecc.), ((Ex centro anziani via Zinga oggi convertito in centri scambi culturali in quanto non idoneo alla prima destinazione) ecc.. (Ribadisco strutture non realizzate grazie al loro interessamento).
      Forse da fastidio perché stiamo mettendo a norma e a regime il depuratore comunale che non ha mai funzionato da 18 anni or sono?
      Forse da fastidio perché abbiamo inteso investire sulla zona turistica in località “Monte”, illuminando, con impianto a risparmio energetico, tutto il percorso e la chiesa di San Cristoforo, visto che, anche durante l’inverno, ci abitano 5 famiglie con bambini stabilmente e nei periodi estivi più di 30? 
      Forse da fastidio perché abbiamo regolamentato le assegnazioni delle strutture pubbliche alle associazioni? Nel caso della palestra sfrattata, perché non si dice chiaramente che non era possibile mantenere una palestra di body building al primo piano di una struttura progettata e realizzata a supportare un certo carico e certo non pesi e tapiruland? 
      Forse da fastidio perché oggi abbiamo tappato tante falle e quindi ridotto tantissimi sprechi di denaro pubblico o, forse, utilizzando la terminologia appropriata, abbiamo rotto il giocattolo a qualcuno?
      FORSE QUESTA È LA VERA VERITÀ!
      Allora ecco che si chiedono le mie dimissioni.
      Mi si chiede un atto d’amore per il ripristino della democrazia.
      Mi si chiede di dimettermi subito per creare un ALTERNATIVA SERIA!!
      VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA! 
      Me lo chiedono proprio quelle persone che hanno amministrato nella precedente legislatura, fino al 2011, determinando una situazione, A DIR POCO CATASTROFICA, il cui risultato è stato quello di determinare: 
      - un DEBITO complessivo di circa € 1.800.000,00;
      - un arretrato di 11 MENSILITÀ di stipendi dei dipendenti comunali;
      - 4 annualità di contributi Inail e Inps non versati;
      - 28 decreti ingiuntivi in atto;
      - oltre 40 insoluti verso fornitori di beni e servizi;
      - debiti con l’Enel di circa 140.000,00 €;
      - debiti con Telecom di circa 80.000,00 €;
      - debiti con Sorical 180.000,00 €;
      - cartelle ad Equitalia € 542.000,00 €, 
      e tanto altro che non sto qui ad elencare. 
      Ve ne dico solo una: sono state acquistate dalla precedente amministrazione due carrette per la pulizia delle strade al costo di € 780. Ebbene appena insediati ci arriva un decreto ingiuntivo per € 1440. 
      QUESTO SIETE VOI (e non solo)! Altro che l’alternativa seria. VERGOGNA! 
      Tutto ciò, al momento della mia proclamazione, non mi scoraggiò, ne, tantomeno scoraggiò tutta la squadra di consiglieri che mi onoro di rappresentare. Feci di questi debiti i miei debiti, e gestii il tutto come se fosse la mia azienda. 
      Ciò che mi preoccupò più di tutto era la situazione tributi, con tanti cittadini che sin dal primo giorno mi rappresentavano le difficoltà con l’Ufficio tributi. Tantissime lamentele, tantissimi ricorsi presentati sia al Comune che alla Commissione tributaria. Tante notifiche fatte su accertamenti basati su dati catastali contestabili. 
      MA VOI, CARI CONCITTADINI DI PALLAGORIO, NE SIETE BENE A CONOSCENZA. 
      Non sono per promuovere l’illegalità e l’evasione. Sono solo un padre di famiglia che vive giornalmente i problemi dei miei concittadini. Dopo circa un anno dall’insediamento, dopo tanti studi e possibili soluzioni, abbiamo approvato in Consiglio comunale il Regolamento per la “Definizione agevolata dei tributi”, che consisteva nel dare la possibilità ai cittadini aderenti, di pagare il tributo oltre l’interesse maturato e le spettanze di Equitalia, quindi usufruire di una sospensione temporanea del ruolo fino al saldo delle somme con la possibilità di pagare a rate fino ad un massimo di 48 mensilità. Sono state condonate solo le sanzioni, senza creare danno erariale. Sapete perché? Perché tali sanzioni non sono state mai inserite nei bilanci! Aprite le orecchie cari EX AMMINISTRATORI! 
      Capite cosa significa questo? 
      Altro che l’Amministrazione Lorecchio ha determinato danno erariale per l’Ente! 
      Hanno aderito alla definizione agevolata in 280, tra cui il sottoscritto. Abbiamo incassato ad oggi, senza vessare nessuno, oltre 140 mila €, a differenza di poche centinaia di Euro degli anni precedenti. 
      QUESTI SONO FATTI E NON PAROLE! 
      Date voi una spiegazioni a tutto questo!
      A me personalmente, negli anni passati e principalmente dal 2002 in poi, mi sono state notificate una serie di cartelle per utenze idriche non istallate nei fabbricati di mia proprietà, il tutto più volte comunicato e protocollato agli uffici competenti e in alcuni casi il tutto supportato da verbali dei letturisti e del Vigile del comune. Oltre a cartelle ICI su aree fabbricabili mai state in mio possesso. Il tutto contestato e protocollato più volte negli anni! 
      Allora mi domando: 
      MI DEVO DIMETTERE?
      - forse perché ad oggi i dipendenti sono in regola con il pagamento degli stipendi comprensivi di ogni oneri contributivi, e non come avveniva con la precedente amministrazione, che adottava la tecnica degli acconti per non pagare i contributi, che abbiamo dovuto provvedere noi a pagare fino a 4 annualità precedenti?
      - forse perché ad oggi abbiamo ridotto del 70% i debiti comunali e non solo grazie al D.L 35/2013? 
      DEBITO DA VOI PRODOTTO! 
      - forse perché ad oggi abbiamo 9 progetti finanziati e in fase di realizzazione?
      - forse perché ad oggi abbiamo 7 progetti in corso di pubblicazione in graduatorie definitive? 
      - forse perché, mentre prima, in un anno, si spendevano, per il servizio mensa, circa 27.000 €, oggi, al contrario, se ne spendono circa 8.000 €? 
      - forse perché oggi abbiamo collegato il metano nella cucina della mensa, evitando così di consumare un numero spropositato di bombole di gas, non per cucinare ma perché, le bombole forse avevano le ruote e andavano altrove?
      - forse perché oggi abbiamo eliminato 5 scaldabagni elettrici nelle scuole e portato l’acqua calda anche nei bagni dei bambini delle scuole elementari e infanzia?
      - forse perché, mentre prima c’era un Segretario che ci costava 86.000 € all’anno, oggi, visto che l’Agenzia non riesce a mandarci un sostituto, abbiamo un Vice-Segretario che ci costa poco più di 9 mila €?
      - forse perché oggi abbiamo sbloccato il lotto boschivo “Manche di Furci” dopo 7 anni, che a breve inizierà ad utilizzare la cooperativa di pallagoresi e fornire legna ad uso civico al prezzo di € 45 al metro?
      - forse perché oggi abbiamo costituito una cooperativa sociale, che darà la possibilità a circa 45 persone di Pallagorio di organizzarsi e ricevere una boccata di ossigeno e forse un posto di lavoro?
      - forse perché siamo riusciti ad ottenere il banco alimentare e dare un piccolissimo aiuto a circa 145 famiglie di Pallagorio? 
      - forse perché, grazie ad un finanziamento ottenuto, abbiamo realizzato, nell’ex asilo, un impianto fotovoltaico di 25 KW? € 55 mila;
      - forse perché, grazie ad un finanziamento ottenuto come Distretto arbereshe, stanno avendo inizio i lavori di realizzazione dell’impianto di videosorveglianza e di distribuzione della linea veloce internet (fibra ottica) tramite sistema Hot Spot in tutto il Paese con la possibilità di fornire il collegamento a tutti in maniera gratuita? € 200 mila ;
      - forse perché, grazie all’utilizzo di somme residue e giacenti alla Cassa Depositi e Prestiti abbiamo realizzato un impianto fotovoltaico sul palazzo comunale di 18 KW e uno di 15 KW sulle strutture del depuratore comunale? € 65 mila;
      - forse perché, grazie alle somme residue e giacenti alla Cassa Depositi e Prestiti abbiamo adeguato e reso fruibile l’ex centro anziani (via Zinga) e convertito in Centro scambi culturali? € 58mila;
      - forse perché, grazie ad un finanziamento ottenuto, stanno avendo inizio i lavori di pavimentazione nel centro storico? € 168 mila;
      - forse perché, grazie ad un finanziamento ottenuto dal Gal Kroton, abbiamo ristrutturato l’abbeveratoio in via Zinga (dietro il Cimitero) e realizzato delle vasche con una capienza maggiore per garantire un punto prelievo acqua in caso di incendio? € 23 mila; 
      - forse perché, grazie ad un finanziamento ottenuto, stanno avendo inizio i lavori di realizzazione di un museo dell’olio e centro servizi di supporto alla filiera olearia e a tutti le produzioni locali? € 300 mila;
      - forse perché, grazie ad un finanziamento ottenuto, stanno avendo inizio i lavori di realizzazione di sviluppo di un rete naturalistica “Suvero-Monte-Piperia” con sentieri, ippovia certificata da Engea, parco avventura, riqualificazione cascata in località “Lauro”? € 204 mila;
      - forse perché, grazie ad un finanziamento ottenuto, stanno avendo inizio di pavimentazione delle stradelle interpoderali? € 150 mila;
      - forse perché, grazie ad un finanziamento ottenuto, stanno avendo inizio i lavori di pulitura superfici boschive e creazioni fasce anti-incendio in località “Suvero”? € 126 mila; 
      - forse perché, grazie ad un finanziamento provinciale, stanno avendo inizio i lavori di realizzazione di una piscina coperta ad uso sportivo e riabilitativo? € 250 mila + € 200 mila; 
      - forse perché, grazie ad un finanziamento ottenuto con la Regione Calabria L. 24/2009, sono in fase avanzata di realizzazione il centro di terza età con 35 posti letto? € 400 mila;
      - forse perché, stiamo avviando la differenziata “porta a porta” con la gestione di tutte le frazioni, tranne l’indifferenziata, direttamente in loco. Con l’organico che verrà utilizzato grazie all’impianto di lombricompostaggio sito in località “Lauro”?
      - è forse perché, ma questo lo diremo tra qualche giorno, quando ne avremo la certezza, tra i 7 progetti in ' itinere, 3 di questi sono molto interessanti per il nostro Paese!
      SCUSATE SE È POCO!
      Ma sono passati meno di tre anni e molto tempo lo abbiamo dedicato a capire tutti i problemi e i punti critici. 
      Questo è solo il primo tempo, come dice qualcuno. 
      Non appena avremo a disposizione la banca dati e avremo la possibilità rendere pubblici i dati, sarà convocato un Consiglio comunale aperto. Inoltre stiamo valutando seriamente di rendere pubbliche le missioni, gli sgravi fatti e certe liquidazioni fatte durante la precedente legislatura. A questo punto più di qualche EX AMMINISTRATORE dovrà mettersi la maschera! 
      Per adesso a chi ha scritto il manifesto dico solo: VERGOGNATEVI! VERGOGNATEVI! 

      AI CONCITTADINI DICO CHE NON ESISTE NESSUN PRIVILEGIO PER NESSUNO MA SOLO LE REGOLE PER TUTTI!

      Cordialmente Umberto Lorecchio – Sindaco di Pallagorio

    Caro Umberto,
    non minimamente sfiorare l'idea delle dimissioni, altrimenti rinneghi la tua legittimita' e quella di chi ti ha votato e sostenuto come me, diffendi il tuo operato e le calunnie nelle sede opportune, ti sono vicino moralmente e solidariamente.
    Tuo amico Eugenio Perri.




    Sunday, March 23, 2014
    Pubblichiamo questa locandina che circola in rete ed interessa la nostra piccola comunita'.




    Tuesday, March 18, 2014

    (Gli errori sono dovuti ai programmi che usiamo in massima in inglese e cercano di convertire l'italiano)
    PALLAGORIO- Tutti quelli che leggono queste pagine di Pallacom o le news quando ci sono, mica ce le possiamo inventare, tutti dicevo sanno come si vive in paese. Come? Secondo la mia esperienza in paese si vive in tre modi:
    1-Da leone, se hai uno stipendio o rendita.
    2-Da somaro, se hai un'attivita' in proprio  esempio, agricola per mandarla avanti.
    3-Da pecora, se non hai nessuna delle due elencate prima.
    C'era uno certo scrittore greco che credo si chiamasse Edipo, che usava gli animali nelle sue storie,  per spiegare delle condizioni, oggi per esprimermi uso la stessa tecnica e cerco di farvi capire la morale.

    Da Leone, come il re degli animali cosi si vive a Pallagorio se hai uno stipendio, o una mensilita' che arriva puntuale, al conto corrente, perche' esso gli consente di fare quello che vuole  e comprare quello che desidera, specialmente in un paese dove il costo della vita e minore della citta'. E' chiaro che quelli che appartengono a questa categoria, se ne fregano degli altri, anzi spesso per constatazione personale, vanno a fare la spesa a Crotone e Ciro' Marina penalizzando i negozi ed il paese dove vivono. Ma lasciamo la spesa, questa categoria oltre ad accumulare ricchezza e risparmi economici non offrono nessun lavoro alla gente locale, vivono come se fossero su una stratosfera di vantaggi economici e penseranno" Finche sto bene io gli altri....." Se queste persone si rendessero utili alla comunita' anche come volontari per quelli che stanno male, o aiutare i giovanissimi e famiglie in difficolta', le cose cambierebbero anche per tutti in positivo.

    Da Somaro, qui badate bene non voglio offendere nessuno neanche i signori Leoni, ma la differenza  di questi e' che devono lavorare duro, e dipendere dal loro  lavoro dalle loro braccia, insomma lavori manuali di qualsiasi tipo e magari poco ben pagati e nessuno giustamente vuole fare. Soltanto che questi lavorano duramente, e' una volta mantenevano l'economia del paese come gli artigiani che sono quasi spariti, riescono a vivere sudando sette camicie e naturalmente  alcuni di questi  non hanno risparmi, e vivono alla giornata o all'annata cioe' aspettando di vendere quello che hanno prodotto nell'arco di un anno.

    Le Pecore, sono quelle  persone  sfortunate prima di tutto perche' non hanno lavoro che li impiega o retribuisce, e poi nonostante la loro situazione precaria riescono a sopravvivere come meglio possono alle dipendenze quasi sempre dei loro genitori, quindi  abbiamo disoccupati, studenti e casalinghe e giovani che non riescono ad inserirsi. Purtroppo  ditemi, che colpa ha un bambino-a che nasce a Pallagorio?  Nessuna, pero' allo stesso tempo con il passare degli anni sa che dovra' darsi da fare se vuole passare dalla fascia dei Leoni o deglia Asini, lo scatto non e' facile, bisogna essere avveduti e furbi, altrimenti resta percorribile solo quella dell'emigrazione.

    Quancuno leggendo mi chiedera' ma a tu  a quale  appertieni?
     Rispondo subito, dicendo che sono in quella degli emigrati, che siamo la quarta fascia, quella piu' popolosa  e numerosa e purtroppo non possiamo fare molto  da dove siamo ,per cambiare questo andazzo.
    Saluti E.Perri.

    FINESTRA di Amorino Ammirati

    FINESTRA.......LETTERARIA
    '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
    LE GOUT DU NEANT

    '' Morne esprit,autrefois amoreux de la lutte,
    l'espoir,dont l'èpron attisat ton ardeur,
    ne veut plus t'enfourcher Couche toi sans pudeur,
    vieux cheval dont les pied à chaque obstacle bute.
    Rèsigne toi,mon coeur; dors ton sommeil de brute.
    Espit vaincu,fourbu ! Pour toi,vieux maradeur,
    L'amour n'a plus de gout,non plus que la dispute,
    adieu donc,chants du cuivre et souspirs de la flùte !
    Plaisirs,ne tentez plus un coeur sombre et boudeur ! '''
    TRADUZIONE:
    ''Triste spirito,un tempo la lotta ti piaceva !
    Eh,la speranza che t'attizzava l'ardore col suo sprone
    non vuole più inforcarti ! Vecchio cavallo,vedi ?
    inciampi ad ogni ostacolo; sdraiati senza pudore !
    Cuore mio,rassegnati ! Dormi il tuo sonno di bruto !
    Per te, vecchio predone,spirito vinto,sfinito,
    che sapore ha più la disputa e l'amore !
    Addio canti d'ottone e sospiri di flauto !
    Piaceri,non tentate più un cuore tetro e scontroso ! ( libera traduzione )
    da: ''i fiori del male - di BAUDELAIRE -
    ''''''''''''''''''
    STASERA MI VA COSI' !!!!!!
    Naturali presagi, assopite forze........
    di un'anima ormai doma ,ma serena !!!








    Friday, March 14, 2014
    MELBOURNE- Da ieri e' incominciato ufficialmente il Gran Premio d'Australia a Melbourne, cioe' la Formula 1 nell'automobilismo, il campionato. Oggi Venerdi ci saranno delle prove ufficiali delle nuove atovetture, e poi domani le qualificazioni infine Domenica la gara vera e' propria visibile in Italia alle ore sette del mattino mentre qui saranno le ore 17.00. Ieri il G.P. era aperto al pubblico, con le gare di altre categorie di auto, l'ingresso era libero si doveva pero registrare nel sito ufficile fare un piccolo sondaggio dopodicche si poteva stampare il biglietto per accedere al circuito piu' bello de mondo cioe' Alberth Park, a tal proposito ho registrato un video che inseriro' su Youtube, e poi lincarlo con i vari spazi. Tra le novita' oltre a cambiamenti radicali della vettura con motori piu' piccoli ma piu' efficienti, naso piu' basso verso l'asfalto e di conseguenza serbatoio carburante diminiuto. Altra novita' il secondo pilota per la Red Bull e' un italoaustraliano che si chiama Daniele Ricciardo, naturalmente gareggia sotto i colori dell'Australia, mentre Weber come sappiamo s'e' ritirato dalla competizione. Il pensiero vola su Micael Schumaker che ancora non si riprende dal coma dopo la caduta sulla neve francese.
    E.Perri
    PALLAGORIO- Divampa la polemica nella nostra piccola comunita', come se non bastasse la situazione precaria e triste e con problemi seri per molti giovani che ancora vi vivono e non hanno nessuna speranza di migliorare la loro esistenza, dipendono dai genitori che fanno fatica a vivere in questa crisi che attanaglia tutta l'italia, la polemica riguarda un ex dipendente del Comune di Pallagorio, che denuncia alle autorita' preposte alcune malfunzioni del Comune di Pallagorio. Tutti vorremmo leggere questa denuncia, per capirci meglio, ma sicuramente come si suol dire ci sara' tanto " Fumo e niente arrosto". Invece di aiutarci e portare idee nuove o sostenere chi si applica verso la comunita', e magari ammirare chi riesce a vivere nel Paese, cosa si fa'?
    Il Comune di Pallagorio viene alla ribalta per fatti che certamente non aiutano a migliorare la situazione, anzi si creano degli attriti e frizioni che portano male alla nostra stremenziata comunita'. Peccato che tutti hanno a cuore il Paese , ma poi lo seppeliscono con il fango ogni giorno che passa.
    Un accorato incoraggiamento da Pallacom va  a tutti coloro che vi abitano prima, poi ai lavoratori locali, agli studenti, ai disoccupati e poi altro incoraggiamento a tutti coloro che lavorano al Comune per il bene della nostra piccola ed unica comunita' Pallagorese.
     
    DAL MONDO. Esattamente dalla Germania il nostro compaesano Francesco Grillo ha creato un gruppo su Facebook che si chiama: " Pallagoresi sparsi nel mondo" quindi si fa appello a chi ha un profilo su questo social network di partecipare ecco un'anteprima:






    Wednesday, March 5, 2014
    MELBOURNE- Anche noi di Pallacom siamo presenti su "facebook" il social-network su internet che grazie ai telefonini "smart", consentono in tempo reale di stare in contatto con tutti gli amici che si hanno nel proprio profilo. Oltre alle foto e video, c'e'  una parte che lo rende come una calamita sociale, cioe' la sezione dove si puo' dialogare in chat ( tramite testo) oppure tramite video. Queste comodita' su facebook collegano quasi tutto il mondo in rete, e tutti si scambiano informazione di qualsiasi genere. Tanto e' vero che in Italia e' nato il movimento 5 Stelle proprio dalla rete, e forse chissa quali sorprese ci attendono in futuro sempre dalla rete. Un pallagorese Carmine Balsamo ha aperto una pagina con l'intestazione ; Sei di Pallagorio se........., questo tema ha attratto tutti i Pallagoresi che navigano in rete, e ognuno dice la sua anzi ognuno ricorda delle usanze, giochi etc per raccogliere consenzi o mi piace. Ogni Mercoledi della settimana ci soffermeremo ed evidenzieremo qualcosa che tira la nostra attenzione su fatti o foto, come quella che pubblichiamo che riguarda una altura vicino Pallagorio. A dire il vero neanche io sapevo, che guardando questa cima della Gardea esattamente come e' evidenziato dalla foto che abbiamo preso da Facebook, si puo' notare il voldo di una persona, e se collegata al resto della montagna sembra un Gigante . Oppure come l'iniziativa di Rose Antonio, che se sempre in rete lancia l'appello a tutti i Pallagoresi di raccimolare dei soldi per comprare la Campana del santuario di San Antonio che e' stata derubata da qualche sciagurato. A proposito di questa iniziativa vogliamo appoggiarla in pieno e senza perdere tempo ci mettiamo a disposizione, non solo propagandare la colletta e pubblicarne le donazioni.
    Ecco alcuni commenti in merito:


    Sono pronto ad inviare una mia donazione da Melbourne a chi si prende l'impegno della Campana di San'Antonio, saluti a tutti
    Eugenio Perri



    Thursday, February 27, 2014
    PALLAGORIO-Thursday, February 27, 2014
    Finestra a cura di Amorino Ammirati
    Alla ricerca di una vita possibile. 

    Ho sempre pensato e continuo a pensare che alla fine della nostra vita sapremo di noi stessi,nel migliore dei casi, l' 80 percento di quanto ci serviva per essere felici. Perché nell'altro 20 per cento ci sono tutte le contraddizioni irrisolte che ci siamo portati dietro fino all'ultimo giorno.,, I dubbi, le paure, le illusioni che ci hanno accompagnato dall'infanzia alla vecchiaia,intrecciati in un modo così complesso da non riuscire mai a venirne a capo. In effetti ll segreto di una esistenza felice sarebbe proprio questo .. saper identificare al momento giusto i nostri bisogni profondi,cioè dove sta il nostro bene . Si direbbe un traguardo elementare,se non fosse che,a quella che possiamo definire - LA VOCE DELLA COSCIENZA - che dovrebbe guidarci senza sbagliare la rotta,si oppongono,giorno per giorno, centinaia di altri richiami..Sono voci esterne,molto spesso futili,che però non possiamo fare a meno di ascoltare e che mettono in dubbio le certezze del giorno prima. In quella zona oscura del nostro essere,in quel buio insondabile del 20 per cento sconosciuto si scontrano le pulsioni più varie,la saggezza è messa in crisi dall'ambizione, la serenità è continuamente aggredita dalla ragionevolezza. E il passare del tempo, anziché placarsi,ci spalanca nuovi inquietanti interrogativi.
    E se andassi a vivere altrove''E se mi stagliassi una sobria vita qui ''E perché continuo a pensare a quella donna che conosco appena'' Oppure è l lavoro che mi opprime ''E a chi,comunque,,infine,potrei confidare queste inquietudini''. Cosi' si agitano dentro noi le passioni più diverse,a volte in contrasto l'una con l'altra .Potrei fare un figlio,senza capirne a fondo l'intrinseca necessità, oppure lasciare il lavoro e girare il mondo ,oppure dare un senso diverso alla mia vita impegnandomi,che so'' nel volontariato..o magari farmi un'amante per un'ideale e travolgente storia d'amore. Paradossalmente siamo immuni da queste suggestioni,quando siamo preoccupati da un problema serio,economico o salute che fosse,altrimenti la mente non cessa di inseguire le sue chimere. E anche quando credevamo di sapere ciò che avremmo voluto , la realtà si è incaricata di smentirci. O meglio,siamo noi che siamo cambiati, e adesso diciamo. NO, non è questa la persona che desideravo,non è questo il mestiere o la professione che volevo,non è questa la vita che sognavo. Avevamo intravvisto uno spiraglio di luce attingendo ai ns sensori delle aspirazioni,e,subito.la porta si è richiusa nel buio. Come uscire,dunque,da questo vicolo cieco ''. Simile ad un treno in corsa che attraversa fasci di binari,la spinta dei desideri apre e chiude gli scambi. Si entusiasma e si deprime,incapace di scegliere,al fine,il binario definitivo. Ma chi sarà in questa corsa assurda il vero macchinista del treno'' Noi o le nostre debolezze'' Conoscere i nostri punti deboli ed i nostri limiti,intanto,sarebbe già un buon risultato. Il guaio è che alle nostre debolezze siam affezionati ,molto più che alle nostre virtù,ed anche quando le conosciamo,è molto difficile opporvisi. Le debolezze chiedono di essere blandite,soddisfatte,e sanno ,persino ammantarsi di nobili ragioni. Ma,inevitabilmente,prima o poi,ci presentano il conto,e quasi sempre quando l'errore è stato commesso,o l'abbaglio consumato. Cosi' fragile è la natura umana da indurci a prendere decisioni di cui ci pentiremo,solo perché dettate da pura vanità o da sollecitazioni esterne , che niente hanno a che fare con un bisogno profondo. Oppure operiamo scelte secondo la convenienza,ispirate da illusori calcoli che nascondono,invece,le nostre paure.E sotto questo aspetto,si può dire che il destino è la somma delle nostre fragilità. Vi sono periodi e processi e situazioni in cui sembra essere il caso a governare l'esistenza , ed allora abbiamo bisogno di tutta la fortuna possibile,perché ci sentiamo in balia di strane forze. Comunque,quale che sia il nostro comportamento passivo o attivo,continuiamo a navigare a vista,senza carte,né strumenti di bordo,dando piccoli colpi al timone per correggere la rotta,appena avvistiamo qualche scoglio. Ma siamo sicuri che sia questo piccolo cabotaggio la vita che abbiamo vagheggiato da giovani '' Cioè quando sognavamo le grandi traversate '' Credo che risieda in questa sperequazione tra progetto e riuscita il nocciolo della nostra scontentezza. Presi nel vortice di continui cambiamenti sociali,e mutamenti di valori – fra i quali primeggia il mito del denaro,ed in secondo luogo del successo - arranchiamo come i cani di un cinodromo dietro la lepre che non raggiungiamo mai. L'usa e getta che la società ci impone come un modello,ci lascia alla fine più disillusi che mai. Questo lo sappiamo,ma senza cadere in un rifiuto totale che sarebbe irrealizzabile,sentiamo,tuttavia,un bisogno di certezze che diano più senso alla vita. Non esistono nella vita istruzioni per l'uso,e dunque l'empirismo è d'obbligo quando si parla di felicità individuale,cioè di qualcosa che riguarda prima di tutto la sfera dei sentimenti che sono per loro natura labili e soggetti a continue oscillazioni. Cosi' consumiamo le nostre giornate spendendo quel poco o tanto di coraggio che abbiamo,unicamente per sopravvivere,senza pensare a come rinnovarci,ma con l'oscura cognizione di uno spreco,cercando,qualche mera consolazione nelle vacanze,in un viaggio, nel cambiare l'automobile,nel cercare una casa in campagna,sapendo benissimo che l'appagamento sarà solo temporaneo,e che altri desideri sopravverranno .A questo,come salvarci dal circolo vizioso dei bisogni insoddisfatti '' Probabilmente dovremmo far nostro l'insegnamento di FROMM,, - CHE ESSERE È PIÙ IMPORTANTE CHE AVERE, E che'comunque fondare il nostro vivere nel timore supremo di DIO che governa le nostre misere esistenze.....

    TESTO GIA' RIPROPOSTO



    R.P.C.

    Saturday, February 22, 2014
    MELBOURNE- Ecco cosa penso, Eugenio Perri

    Cari, Franco, Leo e Rosy,

    A voi  e tanti altri che sono fuori dal paese ed hanno
    genitori ancora viventi possono capire la situazione alquanto grave che s’e’
    verificata nel paese. Grave ripeto perche’ vi sono degli elementi allarmanti
    che elenchero’ per far capire a tutti quelli che leggono che non bisogna
    trascurare episodi del genere. Un vecchio di 86 anni che vive da solo per sua
    scelta non deve essere penalizzato da questa sua scelta. A questo proposito
    debbo aprire una parentesi, dicendo che il vecchio e’ mio padre e conoscendolo
    bene, sappiamo bene che non e’ uno stinco di santo, anzi al contrario spesso si
    trova in situazioni che sono controproducenti per lui, ma spesso casuali, come
    qualche mese fa, che  seduto a prendere
    il sole in una panchina vicino la Santa Filomena riceve una pallonata in faccia
    e in  piu’ le risate del gruppetto di
    ragazzini  che giocavano, invece delle
    scuse. Episodio passato  ma  da evidenziare per far sapere come vivono i
    vecchi in balia anche delle ragazzate  ,e
    poi  non e’ difficile risalire
    all’autore. 

    Ma vorrei evidenziare che spesso manca la cultura del
    rispetto per una persona che ha lavorato tutta la sua vita ed ora che aspetta
    il suo ultimo viaggio, in quel paese che non ha potuto goderselo durante la
    gioventu’  perche’ costretto ad andare in
    campagna tutti i giorni, or ache il fisico non gli da’ la mobilita’ degli anni
    passati, certo che trovano dei posti di aggregamento per discutere del piu’ e
    del meno’. Mio padre come tutte le persone nell’eta’ senile, si ha un ritorno
    all’infanzia anzi come un bambino si cerca la compagnia, che per un uomo e’
    molto difficile in un paesino del sud come Pallagorio. Una donna  invece , di qualsiasi eta’ ha tutte le porte
    aperte  nel senso che viene accolta senza
    difficolta’, mentre per un uomo queste porte si chiudono con l’avanzare
    dell’eta’. Dico questo perche’ durante i miei viaggi oltre a farmi la vacanza
    osservo l’atteggiamento della gente e sento le persone locali  parlare.  Purtroppo e’ la realta’ vera di Pallagorio,  cioe’ se non hai una compagna o delle  figlie,  sei costretto a vivere in solitudine, e molti
    non abituati alla solitudine , ne soffrono, e per evitarla sono pronti a tutto.
    E’ qui il punto debole degli anziani, che sono vulnerabili specialmente con
    persone di pochi scrupoli.

     Certo che se fosse
    rimasta viva mia madre le cose sarebbero diverse per mio padre, perche’ quelle
    porte di cui parlavo prima resterebbero aperte per una donna, per mio padre ha
    solo le porte dei figli aperte, cheche’ se ne dica in giro, solo una sua
    sorella potrebbe accoglierlo la zia Filomena che lo chiama giornalmente, poi
    oltre quei dieci minuti di conversazione al telefono ,c’ e’ ne sono 23 ore e
    cinquanta minuti da trascorrere, in giornate belle e brutte. Purtoppo come sappiamo
    dall ‘Eneide di Virgilio , della lunga Guerra dei Greci per conquistare Troia,
    riuscirono ad espugnarla con il “ Cavallo di Troia”, cosi Pallagorio non avendo
    diffese di nessun tipo, cioe’ di autorita’ polizie, e strutture fisiche cioe’
    recinzione, il paese e’ alle merce’ delle Troie, che badiamo bene mica arrivano
    ingenuamente, vi arrivano con qualche stratagemma, che sia delle pulizie, che
    sia di badante etc. Un vecchio come mio padre che si trova soldi  in contante della sua pensione, e comodita’
    varie certo che fa gola a questa gentaglia, naturalmente approfittando della
    sua debolezza mentale diventa un bersaglio facile. E’ la gravita’ consiste in
    questi elementi: 1) Orario, posto, abitudini dell’interessato. Se solo pensiamo
    al fatto che se lo hanno fatto a lui che, che abita diffronte le scuole
    Elementari, immaginiamoci una persona che abita in un vicolo, se poi hanno agito
    nell’ore diurne, immaginiamoci nelle ore notturne, e naturalmente le abitudini,
    cioe’ sapere quando una persona e’ sola o in compagnia. Ripeto mio padre
    sicuramente si e’ invaghito e montato la testa di qualche “Troia “ che sapendo
    che vive da solo lo vede come una banca mobile. Da dove io vivo impiego solo 24
    ore per intervenire, Giuseppe 60 minuti e Donato un minuto, quindi il messaggio
    che invio a questa gente, e’ : che  lui
    anche se vive da solo,  non e’
    abbandonato. Purtroppo caro Franco e Leo nel paese che tanto noi da fuori
    lottiamo per il bene, quelli che vi abitano hanno due espressioni

     la prima “ Iscreti  ” ( poveraccio) per essere compiacenti con la
    discrazia.



     L’altra “ Ivrari”
    che  significa ammirazione scaltro
    nonostante letteralmente ha diverso significato.

    Per questi  due detti  e’ chiaro che si preferisce il secondo, ma
    bisogna dire che tutti nascono bambini, poi si diventa adulti ed infine anziani
    o  vecchi, e’ una ruota, per tutti dal
    piu’ ricco di Pallagorio al piu’ povero. In nostro paesino potrebbe esere una
    oasi della Calabria bella, primo perche’ la lingua che vi si parla diventa una
    difesa, poi basterebbero tre video camera per proteggere il patrimonio cultural
    ed immobigliare di Pallagorio. Tre le entrate in paese, tre le video camere che
    collegate ad un computer, non solo potrebbero dare a tutti la sicurezza  e la quiete ma servirebbero da deterrente ad
    attivita criminali, e la spesa sarebbe molto piccola, specialmente con la nuova
    tecnogia del webcam sistema di video camere collegate in rete, forse non di
    piu’ di mille euro, in piu’ avremmo 30 giorni di registrazione giorno e note,
    con accesso istantaneo sul  I.P. operante
    del sistema di registrazione. Questa e’ una mia idea, qualcuno potrebbe dirmi,
    ma mettila per conto tuo, certo che lo faro’ appena ritorno in Italia, sperando
    che trovi almeno internet via telefono, perche’ per accedere al sistema con il
    telefonino bisogna avere la linea internet almeno di un mega in download o
    upload. Naturalmente anche mio padre invece di farsi aggredire da queste Donne,
    avrebbe potuto spendere i suoi soldi per una recinzione adeguata oppure uno
    semplice vetro spioncino sulla porta.

    Concludo dicendo che se a Pallagorio ognuno amasse il
    prossimo come predica don Pietro ogni Domenica alla messa, se a Pallagorio   ognuno
    invece di pettegolare alle spalle, dire agli interessati cosa si vede e si
    sente e si pensa. Se ognuno tollerasse di piu’ i vecchi ed i loro difetti,
    sicuramente si vivrebbe meglio e qualcuno che sta fuori potrebbe pianificare il
    ritiro dalla vita lovarativa e rimpopolare il paese.

    Lascio a quanti leggono trarre le dovute conclusioni,

    Saluti, Eugenio Perri ( Australia)




    Monday, February 10, 2014 (foto archivio di Franco Panzarella)
    Ecco alcuni amici di Eugenio che hanno espresso la loro solidarieta':
    1. Ciao Eugenio, sono Franco Panzarella, ho letto quanto è successo a tuo padre, zio Luigi, aggredito e derubato in casa da due delinquenti. Esprimo la mia solidarietà a te, Donato e Giuseppe e alle vostrte rispettive famiglie e auguro a zio Luigi una pronta guarigione fisica e psicologica dal trauma subìto. Omicidi, furti, rapine, incendi dolosi, intimidazioni... stiamo facendo davvero schifo.

      p.s. ho provato a mandarti questo messaggio attraverso i brevi messaggi del sito ma mi è stato rifiutato con un messaggio in inglese che non sono riuscito a capire, forse per superamento del numero dei caratteri consentito??????

      Un abbraccio da Prato
    2.  Episodio gravissimo,su cui fare luce!   E non diciamo che ci vuole solo l' intervento delle forze dell'ordine,dobbiamo collaborare tutti,come spesso sappiamo pure fare! Leo Meea Medeanews
    Presto Eugenio Perri, scrivera' in merito, intanto vi ringrazia pubblicamente.






    Friday, February 7, 2014
    PALLAGORIO- Sabato 1 Febbraio il giorno in cui le scuole di Pallagorio restavano chiuse per il cattivo tempo, un pensionato di Pallagorio, Luigi Perri veniva assalito da due giovani donne verso l'ora di mezzoggiorno che approfittando del cattivo tempo chiedevano riparo nell'abitazione del Perri che abita diffronte le scuole Elemetari del paese. Le due giovani donne approfittando dell'ospitalita' ed ingenuita' del malcapitato versano nel suo caffe' qualche sostanza soporifera e mentre una delle due lo tiene d'occhio l'altra rovista la casa in cerca di soldi. Luigi Perri non potendo capire nulla ed immobilizzato capisce che lo frugano anche addosso nella sua giacca per prendergli il portafoglio, le due donne lo feriscono nella mano destra con qualche taglierino, e dopo averlo derubato lo lasciano a terra sanguinante. Uno dei figli Donato che abita vicino scendendo giu' dal suo appartamento a prendere della legna  nota una delle porte aperte nella casa del padre, e dei lamenti, cosi va a vedere trovandosi il padre riverso con il viso per terra ed il pavimento insanguinato. Non ottenendo risposte  e vedendolo intontito, chiama il medico di turno della guardia medica, Guido Balsamo che gli sutura il taglio sulla mano, intanto venivano avvertiti i carabinieri che effettuano un sopraluogo, mentre il Perri veniva portato a Crotone per un controllo medico.
    Purtroppo le condizioni meteorologiche con pioggia e nebbia hanno agevolato la fuga di queste due giovani donne che non sono di Pallagorio, ma forse conoscono bene gli anziani locali che possono essere aggirati. In questo periodo di crisi, gli anziani sono vulnerabili perche' sono gli unici ad avere i soldi della pensione che fanno molta gola a gente di pochi scrupoli.

    R.P.C.
     



    Sunday, February 2, 2014
    PALLAGORIO-Ieri molte scuole nel Crotonese sono state chiuse a causa del maltempo che imperversa anche in Calabria.


    Sunday, January 26, 2014
    PALLAGORIO-Abbiamo da poco terminato l'incontro per spiegare il progetto della "differenziata porta a porta" dei rifiuti con bambini, maestri e genitori presso la scuola primaria, grazie al supporto del dott. Malena e del dott. Tallarico, oltre al dott. Affatati (reso. Regionale di Arcipelago Check). Grande entusiasmo e coinvolgimento tra i bambini e tutti i presenti. Naturalmente ciò che ha destato tanta attenzioni e entusiasmo tra i presenti, soprattutto tra i bambini, e il sistema di incentivazione a punti che ho illustrato. Per ottenere i risultati prefissi ci vorrà tempo, ma sono certo che i miei concittadini hanno a cuore, come me e come tutta l'amministrazione comunale, il nostro territorio. Inoltre il sistema a punti con gli check da riutilizzare come bonus acquisti o riduzione della tassa rifiuti comunale o eventuale aumento della stessa per le penalità ottenuto in caso di cattiva differenziazione, ci darà una grossa mano al raggiungimento degli obbiettivi prefissi. Grazie a tutti per la collaborazione. Umberto Lorecchio

    • Aggiornamento sulla pagina Attualita' con possibilta' di lasciare un vostro messaggio ecco il link: trasferiscimi sull'attualita'
    • Melbourne- Giorno festivo domani in Australia si festeggia Australia Day giorno dedicato alla Nazione Australia, dove ogni Stato ha una serie di iniziative ed eventi gratis per il pubblico. Qui nel Vittoria a Melbourne e' aperto al pubblico il palazzo del governatore del Vittoria e dei giardini adiacenti, poi tante cerimonie anche sportive, sempre a Melbourne alle 17.00 c'e' la partita di calcio tra Melbourne Victory e Sydney FC dove gioca anche Del Piero. E' un giorno anche dove molti nuovi emigrati residenti celebrano la nuova cittadinaza assumendola con il giuramento in diverse citta' australiane.
    R.P.C.





    Thursday, January 23, 2014

    MELBOURNE-Wishing my dear Mum, Maria Louisa Salerno a very Happy Birthday. Ninety four years young today. Five children, twelve grandchildren & twenty one great grandchildren. Mum left Italy 60 years ago & travelled by ship with three children & settled in Wonthaggi, where two more children were born. Mum has been through hardships in her life but has shown what a strong & amazing person she is . Love you Mum. Gina Hartskeerl
    Melbourne- Ho tradotto il pensiero di Gina una delle figlie della signora Salerno che ha raggiunto il traquardo di 94 anni. Lei fu una delle prime Pallagoresi a venire in Australia con il suo marito, poi fece arrivare alcuni nipoti che fanno di cognome Astorino, e poi arrivarono i Brasacchio numerosa famiglia, infine la penultima ad arrivare e' stata Lina Lerose, e poi io . Va detto che quando la signora emigro' in Australia , cioe' 60anni fa l'Australia era in pieno cambiamento, s' incominciavano a fare le strade le scuole le fabbriche infine i grattacieli di oggi, e sicuramente le difficolta' erano enormi, se mettiamo in conto che qui si parlava l'Inglese. I figli possono testimoniare i sacrifici che fecero i loro genitori, che con una sola valigia al seguito realizzarono quello che ora hanno. Adesso qui a Melbourne arrivano anche tanti giovani Italiani tutti con un certificato di studio, ma nonostante cio' e' duro ora nel 2014, figuriamoci com'era 1954. Per dare un'idea del tempo a Pallagorio non c'erano neanche la televisione e l'acqua nelle case, eravamo come stanno ora alcuni paesi dell'India. Alla signora Luisa Salerno vadano i nostri auguri, e di tenersi forte per il traquardo del 100.

    Intanto cogliamo l'occasione di ricordare ai lettori del sito Pallacom che la " Nonna Luisa" e' la piu' vegliarda di tutti gli emigrati all'Estero di Pallagorio, ed in tale proposito inviterei il Comune di Pallagorio, a far pervenire alla " Nonnina" una pergamena di riconoscimento, per essere stata la pionera di questo Nuovo Continente.
    Eugenio Perri ( da Melbourne)


    Monday, January 20, 2014
    I commenti che riportiamo sono scritti sullo spazio gemello di Pallacon su Facebook eccoli:
    1. Caro Eugenio sei un grande, e ai quei coglioni, ke si fanno forti a criticare, e poi nn anno il coraggio di fare il loro nome, sono dei.. come si dice da noi: burra muti jan, un abbraccio Francesco Grillo
    2.  Grazie Enzi', un abbraccio dall'Australia ed esattamente da Melbourne. Pallagorio Live
    3. Io mi lamento e il nome lo metto nn concepisoo perché dovrei andarmene. Solo per colpa del signor lorecchio lo sapeva la polita è questa chi lo ammira e chi come me no!,,, Filomena Martucci
    4. Cara Filomena Martucci ammiro la tua franchezza, ma iniziative " lombricaio" dove la colettivita' ne traera' vantaggio non possiamo fare altro che appoggiarle, che provengano da Sinistra, Destra, Centro e' irilevente, ognuno di noi ha delle convinzioni ed e bene che le si confrontino. Pallagorio Live
    5.  Eugenio,è ovvio che quando una amministrazione si muove verso una cosa positiva,va seguita e questa dei lombrichi speriamo che sia una buona iniziativa!-Le questioni possono essere viste pure da un punto di vista sociale,senza strumentalizzazioni politiche.-Anche quella della discarica che l'amministrazione-Ceraudo voleva installare a Furci negli anni '80,è una questione da vagliare per bene,in quanto, come il grande caso-Ilva Taranto,ci pone due grandi problematiche:il diritto al lavoro e quello alla salute!Come far contemperare queste due importanti questioni?Questi sono i grandi compiti della politica,non la mera spartizione di potere che molti pseudo-politici fanno!Noi che democraticamente ci siamo opposti a quell'inceneritore,abbiamo fatto prevalere il diritto alla salute,e la storia ci dice che tantissime discariche hanno fatto crescere in molte zone svariate patologie.-Di sicuro,compito di una vera e sana politica deve essere la ricerca scientifica che porti ad avere impianti di smaltimento dei rifiuti non dannosi per la salute pubblica!-Saluti! MedeaNews Medea
    6. Grande medea nn pensiamo solo destra sinistra centro ma cerchiamo di vedere i pro e i contro di tutte le questioni Filomena Martucci
    7.  Filomena,è uno sforzo che come cittadini dobbiamo fare!Saluti! MedeNews Medea
    8.  Luigi,grazie per la condivisione!Certo che anche te ben sai come sia difficile contemperare queste due grandi questioni!Ad ogni modo, i Romani dicevano:-primum vivere! MedeaNews Medea
    9.  Caro Leo, quel " ci siamo opposti " e' tipico della sinistra pallagorese, che guarda caso non ha prodotto niente tranne il periodo Tassoniano, in cui come saprai non esisteva nessuna opposizione. Detto questo mi pare molto azzardato paragonare l'impianto della Ilva di Taranto che occupa tra indotto e diretti oltre 100 mila operai, mentre se fosse stato realizzato l'inceneritore nel migliore dei modi forse solo un centinaio di persone ne avrebbero tratto beneficio, e cento stipendi in un paesino come il nostro sarebbe la Milano della Calabria. Da non trascurare il fatto che questi inceneritori dell'ultima generazione adesso producono anche energia elettrica durante il loro funzionamento. La zona di Furci non so la ragione ma posso immaginarla e per dare piu' accesso ai comuni come Ciro' Marina. Detto questo chiudo con una faccenda, che avrebbe potuto cambiare l'esistenza del Paese, incenerire rifiuti non significa fondere metalli, e sicuramente ogni cosa ha un lato brutto altrimenti sarebbe troppo bello. Intanto il Comune che smaltisce i rifiuti, pare che non si lamenti. Per quanto riguarda i Lombrichi, ancora devono installare l'impianto e gia' sentono la puzza, mentre questi individui si dimenticano che tutto quello che mangiamo viene dalla puzza, carne (maiali, etc) ed oraggi sani che usano il letame. Comunque io sono dell'idea, spero di spiegarmi bene e non fare errori grammaticali usando queste tastiere, che prima si faccia un progetto, e dopo il suo funzionameto, tutti ne possiamo trarre le conseguenze ed esaminarle e se esso ne risultasse nocivo lo si potrebbe modificare a fini utili, metre per l'inceneritore non dettero neanche la possibilita' di nascere, e nessuno apprezzo' l'idea o chi voleva realizzarlo. Forse e' meglio vedere una Pallagorio disabitata nelle foto che circolano in rete che un paese rigoglioso e fiorente specialmente nella sua economia. Eugenio Perri.
    10.  ho già detto che mi piace affrontare da un punto di vista sociale le questioni,per cui cio' che è tipico della sx o dx pallagorese secondo te o altri,a me interessa poco!-E' ovvio che Taranto sia un indotto ben più grosso,ma la radice del problema è sempre quella:salute o lavoro?e se tutte e due,come si possono contemperare?La sana e alta politica dovrebbe puntare,come ho detto,sulla ricerca che ci potrà permettere lo smaltimento dei rifiuti senza rischi per la salute!E' pure noto che molti stati siano all'avanguardia in questo settore e riescano a smaltire e riciclare senza rischi:potremmo studiare da loro,sicuramente bravi ad aver investito su queste direttrici!-Sulla lombricoltura sono d'accordo:è bene che si faccia e poi vedremo come andrà!Buone cose a tutti! MedeNews Medea.
    Da oggi viene attivata l'area messaggi su Pallacom, che era stata sospesa per due anni per coinvolegere i nostri lettori su altro sito. Ricordiamo agli utenti che i messaggi senza e.mail o nome verranno cancellati durante il nostro monitogaggio. L'area si chiama SMS come quella usata nel vostro telefonino, oppure cliccare questo link: trasferiscimi ai messaggi  da Direzione.






    Friday, January 17, 2014

    • PALLAGORIO- Apprendiamo che l'amministrazione Comunale ha dato l'avvio alla realizzazione di una coltura di lombrichi in localita' Lauro a Pallagorio. Come testimoniano le foto ed anche relativi articoli apparsi sul giornale della Provincia di Crotone, pare che una parte dei rifiuti verra' utilizzata a creare questa coltura di lombrichi. Come tutti sanno i lombrichi sono un naturale fertilizzante e questo li rende utili soprattuto nell'agricoltura senza veleni o erbicidi, quella cosiddetta organica. Qui non stiamo ad esaminare i pro ed i contro di tale impianto, esso lo releghiamo agli specialisti in materia, qui vogliamo solamente elogiare pubblicamente chi si adopera in tal senso, in primis il sindaco di Pallagorio Umberto Lorecchio, che nelle sue veci sta facendo il possibile a far muovere le acque stagne del nostro Comune. Sicuramente tutta la sua amministrazione e chi ha appoggiato l'iniziativa va il mio plauso. Quando qualcosa di buono si fa, merita la nostra attenzione e le nostre congratulazioni. Alcuni decenni fa l'amministrazione capeggiata da Rosario Ceraudo si stava adoperando per stabilire un'inceneratore nella zona di Furci ed i soliti disfattisti che non mancano a Pallagorio videro la cosa come un disastro ecologico senza vedere i benefici economici in cui il paese poteva contare, in breve meglio un Furci disabitato ed abbandonato invece di avere una piccola impresa che avrebbe dato lavoro a diverse famiglie Pallagoresi che sono dovute partire. Se Furci era inadatta all'epoca si poteva optare per altre zone, invece Ceraudo dovette abbandonare l'idea per i soliti "progressisti" . In paese purtroppo tutti lo sanno questo anzi tutti ci conosciamo molto bene, e questo e' un male perche' siamo accecati dall'invidia e dalla stupidaggine, il bello che qualcuno quando fa delle cose innovative tutti si accaniscono a trovare la pagliuzza mentre loro hanno una trave davanti e non la vedono.

      Che Umberto faccia "il Lombricaio" per me va bene anche se sono il pallagorese piu' lontano fisicamente, se poi a qualcuno va male allora faccia le valigie  e se riesce ad andare piu' lontano di me gli pago meta' del biglietto.

    • I LOMBRICHI ANONIMI-
      • Detto questo, volevo rispondere ad uno di quei tanti anonimi che scrivono su Paolo Raglio riferendosi a questo sito gli dico.
      Caro coglione,

      ti rendi conto da dove aggiorno questo sito quanto sono distante? Se tu solo pensassi che devi viaggiare 22 ore di volo, per arrivare dove sono io, cioe' a Melbourne, ti renderesti conto che faccio la mia parte di Pallagorese piu' della tua, e se hai il buon senso, che certamente ti manca , ti firmeresti, e non come tanti lombrichi che scrivono solo in anonimo, perche' si credono di stare sotto terra a sputare veleno. Come per i lombrichi, basterebbe un zappa per portarvi allo scoperto, cosi a questi anonimi un'azione di chi gestisce il sito, farvi vedere che sopra la superficie siete inutili, quindi pulire questo liquame che non fa onore al mio paesino

      E poi un piccolo Comune come il nostro Pallagorio, oltre a quello che fa l'Amministrazione Comunale ,e qualche persona che scrive di Cultura, cosa vuoi che faccia notizia?
      La tua idozia? Oppure le cazzate che scrivete, sera mai produrre humus che invece i lombrichi veri al lauro lo faranno. Oppure il fatto che molti come te si firmano anonimamente, e fanno incazzare anche i canguri che se sapessero come siete maligni si guarderebbero bene di avvicinarvi.

      Sappi che abbiamo sospeso i messaggi qui per dirigerli appunto li, da dove scrivi tu. Ma visto che non capisci l'antifona a breve riattiveremo la sezione messaggi cosi qualcuno potra' cantartele da li, e naturalmente cancelleremo quelli anonimi oppure dallo stesso (ip).

      Eppure mi rattrista il cuore quando tutti sono esperti di politica locale tutti sanno criticare ma guarda caso tutti senza nome come te, e quindi non fanno altro che cadere in un delirio senza fine. Ma a chi interessa cosa fanno le piccole sezioni in paese,
      quando il paese Italia e Pallagorio hanno tanti problemi primo di tutto il lavoro, e poi tutto il resto.
      In conclusione e' meglio che ritorni al mio lavoro, ed aggiornare questo sito quando la situazione lo richiede. Saluti E.Perri (da Melbourne)
    • PALLAGORIO-FINESTRA.............ROMANTICA
      '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''

      Scorrendo il pc,ho visto la foto di un vecchio telaio,cui erano dedite gran parte delle donne del Sud,nel praticare l'arte della tessitura. M'è venuto spontaneo,commentarla,sovvenendomi di una vecchia canzone ( primi del novecento) a trofe,di un autore savellese,di cui mi sfugge il nome.
      Mi preme e voglio solo parteciparvi che questo signore,partito x le Americhe x esigenze,all'epoca,facilmente intuibili, un giorno,da quei lontani posti,preso da struggente nostalgia, chiude gli occhi e pensa all'innamorata lasciata a Savelli,richiamando alla memoria il rione,la casa,il balcone e la perizia nell'attività tessile dell'amata.
      Sicuramente,e me ne dolgo, avrò omesso molte strofe della canzone,il cui testo era molto lungo e che io ho visionato tanto tempo fà,in una pagina redatta dal giornale''il savellese'' edito da Giambattista Maone.
      Per cui,scusandomi,pregherei qualcuno di Savelli,che mi legge x conoscenza,di proporre su fb il testo integrale,magari con aggiunta di video sonoro:
      DUNQUE : ''LA SPUNTUNERA''

      ''nn'anzi sta ruga c'è na spuntunera,
      jettare ce la vuoglio ohi na' canzuna,
      ca c'è na donna cuomu ohi na bandera,
      chi la guverna llu sule e lla luna.
      Tantu cche bella sta figlia e massaru,
      tantu cche bella è cuomu n'aquila ruoru.
      Quannu se mitta ntra chillu telaru,
      fa jire la navetta ohi ccu nu truono.
      Amaru iu cchi sugnu core lontanu,
      sientu la navettella e triemu e muoru.
      Affaccia bella mia e sta finerra,
      jettame nu garofalu e sta grasta,
      si me lu jetti io me trouvu lestu,
      ppè nu cadiri nterra si no se guasta.
      A buonanotte ta rugnu cantandu,
      e te saluto a ttie palma d'argentu,
      statte bona gioiuzza mia,iu m'inde vaiu,
      Addiu,quandu ga journu uun'mu te viu.

      TRADUCO
      ''in questo vicinato(RIONE) c'è un cantone a me caro,
      ed ho desiderio di omaggiarlo con una canzone,
      perchè c'è una donna bella e fiera come una bandiera,
      la cui bellezza è determinata e governata dal sole e dalla luna.
      Tanto bella è questa figlia di massaro,
      tanto è bella,come un'aquila d'oro,
      quando si mette all'opera al telaio,
      fa andare veloce la navetta(spola) come un fulmine.
      Amaro io che sono cuore innamorato lontano,
      sento il rumore inconfondibile della spola e tremo e mi muoio.
      Affacciati bella mia dalla tua finestra.
      da lì buttami un garofalo,
      se me lo butti io mi troverò pronto,
      per non farlo cadere a terra cosicchè non si sciupi.
      La buonanotte te la dò cantando
      e ti saluto caramente palma d'argento.
      Stammi bene,gioia mia,
      a domani quando farò giorno.
      in modo ch'io possa vederti,se vuole Dio.''

      NDA) allora l'amore si esplicitava con tanta semplicità e purezza !!
      se penso ai modeni aridi ed impersonali..........( mutanda mores ) !!!!!!!! Amorino Ammirati




    R.P.C

    Saturday, January 11, 2014
    MELBOURNE- La notte passata cioe' stamattina presto prima di svegliarmi, ho sognato di essere a Pallagorio, ed ero davanti alla Chiesa Madre quella che vedete in foto, ebbene c'era tanta gente perche' si stava inaugurando una nuova porta a quella esistente a fianco esattamente sulla destra di quella attuale. Ricordo che nel sogno la nostra Chiesa era grande era quasi una Cattedrale, e c'erano moltissime persone affollate dentro e fuori dalla chiesa per questo evento, poi mentre ero fuori d'un tratto ti vedo mia moglie che era venuta dall'Australia a trovarmi  in paese, poi ho sognato un mio ex compagno di liceo Ernesto Puteri da Ciro' che non vedo da decenni, e poi subito dopo mi sono svegliato. Non so cosa significa questo sogno, ma posso garantirvi che il paese fosse in festa. Chissa qualcuno potrebbe spiegarmelo il significato. In tutti i modi, e' strano che uno come me, che vive a Melbourne da 24 anni ancora faccia sogni sul paese natio.
    Un abbraccio a tutti i miei compaesani ,
    Eugenio Perri.

    PALLAGORIO- Apprendiamo dalla rete e precisamente dal sito di Paoloraglio che e' deceduto un pallagorese di chiamava, Peta Aureglio di  60 anni, ai famigliari vadano le condoglianze di Pallacom.

    R.P.C.

    Monday,Junnary 6,2014 ( Foto archivio )
    • PALLAGORIO- Oggi e' la festa della Befana, che chiude il ciclo delle feste natalizie. Buona Fefana ai piccoli lettori di questo sito.

      FINESTRA DEL MISTICO E......

      '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''VI RICORDATE DI ''ZARAFINO'' ?
      continuo a raccontare,senza far ricorso ad alcuna enfasi o idealizzazione del personaggio:
      -ZARAFINO lasciò il casolare dei Patera ! La scelta sfugge a qualsiasi motivazione; se non affidarsi alle diverse favolistiche e suggestive congetture di estrazione popolare. Si favoleggiò di una travolgente passione sentimentale,finita in modo traumatico per eccentuata sensibilità del Nostro ; oppure che avesse ceduto a richiami e messaggi di divina natura,pressanti e ricorrenti,nel corso delle frequenti sue convulsioni ed ipnosi meditative dalle quali ne usciva distrutto. Io propendo per la seconda ipotesi,ove si consideri che un uomo,mite e semplice,senza pretese ed ambizioni,potesse abbandonare un luogo sicuro e bastante per i suoi desiderata di vita spartana e di parca esistenza; ed ove si consideri che non optò per un girovagare a caso,non importasse dove.La destinazione parse ben prestabilita e preconizzata.
      Il buon vecchio Patera,quella mattina,col cuore in ansia,ebbe cura ed accortezza di riempire la bisaccia di Zarafino con due caciotte stagionate,del pane,e quant'altro abbisognevole x il sostentamento di una settimana ed oltre.
      in una unica tappa e senza soluzione di continuità, si portò alla serra della gradea,agro di Pallagorio, che ospitava una chiesa diroccata e da poco consacrata al culto di S. Antonio.Nelle immediatezze,ai lati della chiesa, una casupola adibita a ripostiglio di attrezzi agricoli e rifugio provvisorio x le intemperie x il proprietario di terra limitrofa, avrebbe assolto al compito di dimora per il Nostro.
      Dunque,Zarafino,aveva scelto quel sito !
      Si destava di buona mattina e faceva la spola tra Casabona e Pallagorio,questuante e benedicente,e ad ogni casa,alla quale bussasse,imprimeva un segno con la mano dx,e ad ognuno che gl porgesse qualcosa,ma anche a chi non gli desse niente,accarezzava il capo,profferendo: '' te puortu l'occhij du santo da gradia,benedettu sia, e te lassu stu jure chi criscia sulu lamme,e llu mitti arredi alla porta''.
      Al ritorno,sostava sul promontorio di S. Francesco in Casabona; si rifocillava e dormiva sul sagrato,prima di guadagnare la serra della gradea.
      NDA ) A distanza di molto tempo,Zarafino morto,e raccolte testimonianze da Zu Vicenzu Iemma,mi recavo spesso su quei terreni limitrofi alla chiesa,alla ricerca forsennata di questo strano fiore,che lui coglieva fra tanti, ( una sorta di margherita campanula e pensile ) ed era solito,quasi un rito,donare alla gente. Non ne esisteva traccia alcuna; e perchè prima era tanto rigoglioso ? Non mi azzardo e avventuro in alcuna congettura e considerazione.......forse lo farò nel prosieguo,chiudendo la storia.
      Ora sono stanco,l'ora è tarda e......alla prossima puntata. BUONA NOTTE
      Amorino Ammirati


      Tuesday, December 31, 2013
      • Melbourne- Auguriamo a tutti i lettori di questo sito uno speciale 2014 che porti a tutti pace, benessere e tanta salute e pure fortuna. Auguri, Auguri ed abbracci virtuali a tutti, saremo presenti nel gruppo di radio parsec su facebook.

      Wednesday, December 25, 2013
      Melbourne- La Direzione del sito Pallacom augura a tutti voi Buon Natale e Felice Anno Nuovo.
      " Noi Pallagoresi abbiamo delle doti uniche, che se usate nel verso giusto otterremmo tutto quello che gli altri non riescono a fare, il mio augurio di Natale per voi tutti e di far in modo che ognuno possa fare del bene ed aiutare chi ne ha bisogno, e ricordarsi di dare quando uno ha bisogno di aiuto ed adoperarsi in tal senso. A Natale oltre a Gesu' dovrebbe nascere in noi anche la bonta' e la sincerita', che spazzerebbero via tutto il male che viene dall'ignoranza e dall'invidia. Per fabbricare una casa a volte ci vuole una vita, e chi ha lavorato per essa spesso non riesce neanche a godersela, pertanto diamo credito ai nostri cari che non ci sono piu' e cerchiamo di apprezzare le persone ora che sono in vita Un abbrraccio virtuale Eugenio"
      Gli aggiornamenti continueranno anche durante le feste soprattutto negli spazi su facebook.


      Wednesday, December 18, 2013
      Melbourne- Secondo le previsioni meteo domani Giovedi per noi, voi in Italia siete un giorno indietro rispetto al nostro, si prevede una giornata di 40 gradi, tanto siamo in Estate e poco importa, ma bisogna sapere che qui il tempo non e' stabile come in Italia cioe' continua allo stesso modo, per mesi, qui in questa citta' si va dal caldo al freddo o alla pioggia nell'arco di 24 ore, non a caso  Melbourne viene definita o meglio la giornata puo' avere quattro stagioni. Beati voi che state nel freddo!. E. Perri.

      Pallagorio- Non sappiamo se e' vero o sia una voce che corre nel paese, cioe' che si stanno organizando dei pulman per vedere il presepe a Napoli, visto il periodo di crisi che attraversa l'Italia, un bel presepe a Pallagorio potrebbe essere la soluzione migliore.



      Monday, December 9, 2013
      Apprendiamo con ritardo di qualche giorno la
      scomparsa del signor Panzarella Toto', che viveva nei pressi della
      piazzetta sopra la sua officina. Pubblico una sua foto che scattai nel
      2010 nella panchina difronte le scuole elementari dove io solito
      sostare, cosi quel giorno Toto' vedendomi seduto si sedette e scambiammo
      alcuni pensieri, come al solito tutti i Pallagoresi vogliono sapere
      come si vive in Australia, ma quel giorno ci teneva a dirmi che la
      figlia Palmina Panzarella si collegava in rete e vedeva qualcosa che io
      scrivo su Pallacom, la cosa oltre a rendermi felice, poi da una cosa
      all'altra, parlammo di macchine, gli dissi che qui non paghiamo in base
      alla cilindrata, come in Italia, la tassa qui si paga una tassa sul
      veicolo, quindi se e' 1000 o 5000 mila di cilindrata e' la stessa tassa,
      questo e' uno dei motivi perche' uso macchine grosse, e' naturale che
      chi ha una macchina piu' grande consuma piu' benzina, ma Toto mi parlo'
      della sua Punto bianca se non erro', e mi diceva che andava una
      cannonata, economica ed efficiente, poi mi disse " Ure vete Ciro',
      Cutron ndandis pu mua ost e mir" . Poi gli chiesi come si teneva
      occupato durante il giorno adesso che era a riposo, mi disse: " ho una
      cotarella qui al monte e cresco qualche mailino per la famiglia, e poi
      faccio due passi in paese. Parlammo di tante altre cose, ma con Toto'
      guarda caso eravamo vicini di casa quando lui era giovane ed abitava
      alla Valla, adesso vicino di casa alle Fusce. Essendo bambino giocavamo
      sempre vicino alla Chiesa Madre, e loro i Panzarella o meglio il padre
      di Toto' Mas Ghinardi, avevano le trebbie, e cosi quando era il tempo
      della mietitura anzi un mese prima mettevano a punto la loro
      attrezzatura, in particolare stavano parcheggiati alcuni cingolati che
      servivano a trainare le trebbie e poi azzionare la cinghia che collegava
      la trebbia con il cingolato e far muovere tutti quei meccanismi. E noi
      bambini della Valla spesso salivamo su quei trattori parcheggiati e
      sognavamo di guidarli, e proprio in quei momenti se vedevamo i
      proprietari ci allontanavamo, ma Toto' ci diceva, " Giocate man non
      fatevi male!" E noi in coro a rispondere " Ne' Ne', si si"

      Insomma Toto' era una persona umile buona con tutti, nella sua officina
      era sempre pronto a tutto e disponibile, non si tirava mai indietro, fu
      uno dei primi a far arrivare la tecnogia dei motozappa in paese, essendo
      lui stesso meccanico e rivenditore come la buon'anima di Vasami altro
      eccellente meccanico.

      Mi dispiace non poter vedere piu' Toto', ci manchera' a tutti noi, ai
      famigliari , la moglie ed i figli tutti faccio le mie condoglianze.

      Eugenio Perri.




      Saturday, November 23, 2013
      PALLAGORIO- Anche il nostro paesino e' stato coinvolto nel maltempo che ha scaricato tanta acqua. La pioggia battente ha prodotto inondazioni nei paesi dove lo scorrimento delle acque piovane e' rallentato dalla posizione e dal territorio, esempio Ciro' Marina, alcuni luoghi di Crotone e tutta la fascia ionica. Alcune foto di macchine allagate fino al tetto pubblicate su facebook hanno fatto il giro della rete. Insomma in Calabria si passa dalla siccita' alle inondazioni non ci sono vie di mezzo.

       CROTONE. “Nella giornata di oggi l’Amministrazione provinciale di
      Crotone chiederà la dichiarazione dello stato di calamità in relazione
      alla pesante ondata di maltempo che martedì ha interessato il crotonese e
      che ha causato danni e disagi”. Lo dichiara il presidente della
      Provincia di Crotone, Stano Zurlo. “Quella di martedì - aggiunge - è
      stata una giornata pesantissima per le popolazioni del nostro
      territorio. Davvero ingenti i danni alle infrastrutture viarie in
      diversi comuni, alle attività produttive ed al comparto agricolo. Non
      essendo possibile fronteggiare con risorse ordinarie, che peraltro da
      troppo tempo non vengono trasferite, gli ingentissimi danni provocati da
      esondazioni, allagamenti, smottamenti, chiediamo al Governo un
      intervento immediato. Intendo ringraziare la Prefettura, tutte le forze
      dell’ordine, i vigili del fuoco, i dipendenti dei settori Viabilità e
      Protezione civile della Provincia, i dipendenti dei Comuni del
      crotonese, l’Anas e la Protezione civile della Regione Calabria che ieri
      sinergicamente hanno seguito l’evolversi della situazione, coordinando e
      predisponendo i numerosissimi interventi”. “Un grazie di cuore -
      conclude Zurlo - anche a chi volontariamente, e non risparmiandosi, ha
      messo a disposizione una serie di mezzi per effettuare i salvataggi e ad
      un abitante di Verzino che è intervenuto prontamente, traendo in salvo
      un proprio concittadino”.







      Thursday, November 14, 2013
      • (fonti Facebook) Sabato
        sera hanno incendiato il capannone dei fratelli Berardi,bravissime
        persone che hanno sempre lavorato onestamente dando possibilità di
        lavoro anche agli altri.sono stati bruciati vivi 10 vitelli e 4000 balle
        di fieno,per non parlare di tutta l'attrezzatura che ci può essere in
        una azienda agricola!Hanno provocato un grave danno economico e
        psicologico.....Sono veramente dei MOSTRI,...
      • Altri simili atti vandalici sono accaduti nelle settimane precedenti riguardano, l' autofficina dei fratelli Forciniti, dove hanno rubato qualche computer e materiale utile.
      • Una ruspa lasciata in aperta campagna di proprieta' dei Licciardi, e' stata rubata, usando dei mezzi pesanti per il trasporto.
      • La campanella nella torretta della chiesa di San'Antonio e' stata prelevata da qualche scellerato.
      Tutte queste notizie non fanno che rattristare l'esistenza di chi ha deciso di stare in paese, e per colpa di qualche ladruncolo Pallagorio sta trascorrendo una pagina triste che non fara' bene a nessuno. L'unica soluzione e restare vigili ed informare la polizia locale cioe' i Carabinieri non appena si vede qualcosa di sospetto in qualsiasi ora del giorno e della notte.





      Friday, November 1, 2013
      Oggi e' la commemorazione dei defunti, e' tradizione che nel nostro paese come tutti quelli in Italia fare una visita e portare un fiore ai nostri cari. Peccato che molti Pallagoresi sono fuori per lavoro e non potranno far visita oggi ai tanti compaesani-e scomparse. A tutti i nostri cari defunti vanno le nostre preghiere per riposare in pace.


      Wednesday, October 23, 2013
      LAZIO-E' stato un bellissimo incontro, uno dei più belli. Gli alunni hanno
      dimostrato di essere in grado di colloquiare con uno dei maggiori autori
      del momento. Hanno dimostrato padronanza degli strumenti narrativi,
      capacità dil formulare domande pertinenti e cogliere i nuclei portanti
      del romanzo. Carmine Abate ha saputo in...cantare
      i ragazzi con la capacità oratoria del grande scrittore, trasformando
      l'incontro in lezione di vita. Un immenso grazie a colleghi che seppur
      umiliati dalle politiche scolastiche degli ultimi governi continuano a
      dedicarsi alla scuola con la stessa intensità con cui affrontano la vita
      tutti i gironi. Grazi di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile
      l'incontro, dal Dirigente Scolastico ai collaboratori. Incontri così
      dovrebbero essere resi obbligatori, perché aiutano a far crescere e a
      maturare, trasformando i nostri ragazzi in buoni cittadini. La cultura
      fa paura perché rende liberi e sicuri. Maurizio Spezzano

      PALLAGORIO-

      Ringrazio quanti hanno inteso omaggiarmi con la formulazione degli auguri per il mio anniversario.

      Oh,certo ! La magia e la sacralità che si annette a questo annuale
      evento, rimangono intatte ed inducono,nostro malgrado,a molteplici
      considerazioni di vario ordine e natura.
      Un tempo,penso che valga
      per tutti, quando la mia esistenza era continuamente pervasa da
      aneliti,speranze e fortunosi percorsi di vita,mi era caro l'evento che
      rappresentava,al di là di proprie forze e sinergie,l'auspicio di
      interventi fatalistici di buona fattura incidenti il prosieguo....

      Ma sommamente mi era caro ONORARE LA NASCITA DI UNA VITA E DI CHI ME
      L'AVEVA DONATA ( ecco la sacralità ! ) ( e che non sia solo stucchevole
      ricorrenza ).
      Ora,quando la mia vita è già stagliata e sopiti i
      propositi,comunque essi si possano riproporsi, la ricorrenza ha la
      stessa magia e rispettosa ossequianza; pur ora che ho il sentore
      d'essere come una balena spiaggiata in prossimità d'un arenile voluto e
      caro.pur se infido e pregiudizievole.
      Dopo aver circumnavigato immensi e profondi oceani, cosa augurare a me stesso ?

      Serenità e saggi pensieri,meditando e riconsiderando una
      vita,......lungo una costa sempre più infida e dai fondali sempre più
      bassi,..........aspettando Achab, che mi inferti la definitiva fiocina
      di grazia !!!
      I pensieri,anche i più formali,rendono dolce.......il percorso.

      -GRAZIE ANCORA EI CUORE A TUTTI . Amorino Ammirati


      Wednesday, October 16, 2013
      UMBRIATICO-Da lunedì scorso, sono ospitati al seminario di Perticaro (struttura della curia) 60 migranti Eritrei sbarcati a Lampedusa.

      Chiedo a voi: occasione per crescere socialmente e culturalmente? o
      nuovo problema col con il quale scagliare critiche, fastidi e paure?
      Partecipate.

      • Grazie
        a tutti i crotonesi che hanno partecipato al sondaggio su l'Aeroporto
        Sant'Anna. Oggi Crotone ha dimostrato di essere una città attiva che
        difende ciò che è suo!
      • CAMPI BISENZIO-Dal giorno 10 ottobre 2013 fino al termine dei lavori di ripristino
        della sede stradale, viene istituito il senso unico di marcia con
        direzione Firenze, con contestuale restringimento della carreggiata tra
        via Allende e le rampe di entrata ed uscita su via San Quirico. Nel
        tratto interessato viene istituito il limite di velocità di 30 km/h.
        L'Amministrazione sta provvedendo al ripristino nel minor tempo possibile.






      Friday, October 11, 2013

      Questa richiesta l’ho protocollata oggi. Mi pare una richiesta
      sensata. Oramai la nostra amministrazione è diventata una barzelletta,
      per cui io gli offro su un piatto d’argento, e aggratise, la possibilità
      di sputtanarsi definitivamente.


      E’ legittimo che il condannato Berlusconi, avendo scampato la
      prigione, serva almeno alla collettività. E quale posto migliore del
      cimitero come luogo di lavoro? Il personaggio è finito per cui mi sembra
      che sia la collocazione lavorativa migliore. I benpensanti, sono
      sicuro, si scandalizzeranno per la proposto, noi invece no. Ci sono
      tutte le condizioni per averlo tra di noi, soprattutto presso il nostro
      comune che ha una cronica carenza di organico e un altissimo senso del
      ridicolo. La sua presenza gioverebbe alla messa in ordine del cimitero
      che versa in una condizione pietosa, essendo rimaste inascoltate le
      proteste dei cittadini e le interrogazioni del sottoscritto. E poi, vedi
      se con una botta di culo non ci regala i quattro e passa milioni per
      appianare il debito dei depuratori!


      Ecco, questa è stata la motivazione, ora a voi l’ardua sentenza, da parte nostra “una risata lo seppellirà”.


      Maurizio Spezzano


      Al Sindaco


      Comune di Labico


      Oggetto: Affidamento ai servizi sociali di Silvio Berlusconi


      Egregio signor Sindaco,


      come Lei ben sa, il nostro comune lamenta la mancanza di organico in
      tutti i settori amministrativi e operativi, per cui questa deficienza si
      ripercuote nei servizi destinati ai cittadini, e in molti casi non è
      garantita la fruibilità del necessario. Mi viene da pensare in modo
      particolare alle condizioni in cui versa il nostro cimitero che sembra
      un campo abbandonato. Eppure, a ben vedere è lì che si mantiene salda la
      memoria storica della nostra comunità. Malgrado le mie interrogazioni e
      le lagnanze dei cittadini le cose non sono cambiate e l’abbandono
      aggrava ogni giorno di più le condizioni minime ed indispensabili di
      fruibilità.


      Prendendo spunto da questa situazione, mi permetto di suggerirle una
      soluzione seppure parziale e temporanea del problema: si potrebbe
      contattare la segreteria del signor Silvio Berlusconi – condannato in
      via definitiva per reati fiscali alla pena detentiva di anni uno, visto
      che gli altri sono stati condonati, da scontare agli arresti domiciliari
      o in alternava affidato in prova ai servizi sociali – sottolineando la
      disponibilità del nostro comune ad accogliere il condannato impiegandolo
      nella manutenzione del cimitero, così da poter egli annoverare tra i
      suoi molteplici titoli – presidente imprenditore, presidente ferroviere,
      presidente operaio, presidente giardiniere ed molto altro ancora –
      anche quello di presidente necroforo.


      La sua presenza e quella della sua scorta risolleverebbe in un batter
      d’occhi l’economia del paese, se è vero che un chilo di fagiolini per
      la sua parca mensa veniva pagato 80 euro. Ciò ci spinge ad ipotizzare
      che dall’alto della sua generosità potrebbe regalarci i quattro milioni
      mancanti per coprire il buco dei depuratori, e se ci scappa la mancetta
      anche i buchi qui e lì accumulati nel tempo. Inoltre, nel suo nuovo e
      azzeccatissimo incarico di necroforo potrebbe allietare e alleviare con
      le sue barzellette il dolore dei tanti che si recano al cimitero per
      depositare un fiore sulla tomba dei propri cari.


      Se la richiesta è partita dal sindaco di Colleferro non vedo il
      motivo per cui non dovremmo farlo anche noi, che in fatto di generosità
      verso gli amici non siamo secondi a nessuno.


      Lei ci pensi, ma non perda tempo a cincischiare, perché la
      mobilitazione degli amici verso il condannato rischia di farci saltare
      questa grandissima opportunità di svolta per il nostro comune.


      Certo che prenderà a cuore questa mia richiesta, La saluto cordialmente.


      Labico, 10 ottobre 2013


      Il consigliere comunale


      Maurizio Spezzano













      Monday, October 7, 2013(foto cellulare di Eugenio Perri Settembre 2011
      • PALLAGORIO-
        Era
        il pomerigggio del Martedi del 29 Settembre del 2011, stavo salendo la
        vecchia salita o strada che porta al Monte Pomillo con la bici, avevo
        la mia camera cosi ho fatto delle foto. Non vi dico che bosco fitto c'e'
        dopo il serbatoio dell'acqua, perche abbandonare una strada secolare?
        Eppure e' rimane sempre una scorciatoia, anzi se fossi nelle vesti del
        sindaco Umberto Lorecchio
        la metterei in uso facendola sgombrare da tutti quei cespugli, e
        magarli asfaltarla. Inseriro' anche le foto della suddetta strada.
        Voi altri che ne dite? Se invece in questi due anni che manco e'
        stata riattivata ritiro la proposta. Eugenio Perri
      • Commenti:
      1. Maurizio Spezzano Eugenio,
        sono d'accordo con te. Quest'estate ho fatto lo stesso percorso più
        volte ed è veramente una pena l'abbandono di questo "scurciaturo". Un
        altro pezzo di memoria che va al macero.
      2. Eugenio Perri Ma
        se non ci sono i soldi per asfaltarla almeno ripulirla di quei cespugli
        e spine che ne ostruiscono il passaggio, io con la bici sulle spalle
        non sapevo se tornare indietro o inoltrarmi, ma perche'
        Maurizio Spezzano tanto abbandono!
      3. Maurizio Spezzano Forse
        perché non si ha a cuore il paese? MI auguro di no. Non c'è bisogno di
        asfaltarla, basta pulirla e renderla agibile. A Pallagorio le braccia
        non mancano, i socialmente utili rendiamoli UTILI.
      4. Pietro Curci Una strada che ho percorso milioni di volte scendendo da quella che considero ancora casa mia per venire al paese
      5. Gianni Peta caro
        eugenio fra non molto mi tocca mettere la macchina sulle spalle per
        andare a lavorare altro che la vecchi strada che porta al monte
      6. Michele Abate soprattutto pe quando riguarda la strada provinciale per Zinga
      7. Gianni Peta esatto
      8. MedeaNews Medea Son
        d'accordo con Gianni:le vie di transito e in primis un centro medico di
        pronto soccorso sono le vere emergenze dei nostri territori collinari e
        montani!La politica di ogni schieramento deve affrontare queste
        necessità e uno Stato centrale che si rispetti dovrebbe farsene
        carico,specie per la salute
      9. Eugenio Perri Ecco una foto scattata quel giorno. Gianni Peta
        mi dispiace che le cose vadano male ma in questo caso e' interesse
        nostro valorizzarla, anche chiedendo volontariato, come fanno per la
        focara etc. Ecco una foto
      10. Maurizio Spezzano Eugenio,
        ribadisco che il nostro comune scoppia di socialmente utili, se non
        vengono impiegati adeguatamente, diventano "utili a chi"? Dividiamo le
        competenze: la strada del monte è un fatto comunale, mentre la strada
        per Crotone, attraversando Zinga e

        Casabona, senza trascurare il versante di Carfizzi, è di competenza
        provinciale. Che vogliamo fare? Resto basito all'idea che il comune di
        Pallagorio, per soli numeri relativi ai socialmente, abbia un numero di
        dipendenti tripli rispetto a Labico che conta più di seimila abitanti.
        Ne vogliamo parlare? Con tutte queste persone le strade di Palla
        dovrebbero brillarre a specchio, invece ogni volta che torno è peggio.
      11. MedeaNews Medea Maurizio,hai
        fatto un'analisi tanto ineccepibile quanto condivisibile!Ovviamente
        vanno visti per bene contratti,mansioni e competenze,e poi facciamo che
        ognuno di noi sia realmente utile!
      12. Eugenio Perri Maurizio sono daccordissimo con te e Leo, non stiamo chiedendo finanziamenti ma semplicemente che il Comune Di Pallagorio
        si adoperi specialmente se come dici ha piu' socialmente utili di
        Labico, e poi vedere una strada abbandonata ai cespugli vuol dir
        e
        che le cose non funzionano. Se poi ci sta' questo personale a
        disposizione del comune perche' non utilizzarlo ? E' logico che se
        queste persone non ricevono direttive da chi e' preposto a organizzarli
        non hanno nessuna colpa. Questa di cui mostriamo le foto non e' la
        strada Provinciale per Crotone , ma e' di Pallagorio e come tale e'
        nell'interesse dei Pallagoresi che sia viabile, come del resto tutte
        quelle che sono abbandonate alle intemperie del tempo.
      • Pallagorio- Aggiornamento sul sito dei defunti.
      • Pallagorio Finestra di Amorino Ammirati
      1. FINESTRA........
        sul mare limpido e cielo terso di Lampedusa
        ''''''''''''''''''''''''''''''
        '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''


        ---Poichè schietto e libero di pensiero,avevo deciso di non
        commentare la trgedia di Lampedusa,per non dare adito e prestare il
        fianco alla demagogia di massa,ch...e
        un tema così delicato e controverso, può ingenerare nel pensiero debole
        e ricorrente dell'una o l'altra fazione,come scuola di pensiero.
        E'
        DEPRIMENTE E SQUALLIDO constatare,nei vari ed ''autorevoli'' commenti
        televisivi,che un tema così sensibile,che tocca e fa vibrare
        innumerevoli corde d'umanità, ed epocale per entità ed implicazioni
        tragiche, possa ridursi ad una squallida CONTA DI SBARCHI,avvenuti
        durante il governo di centrosinistra,in contrapposizione a quelli
        avvenuti sotto il governo di centro destra ; se sia stata più meritoria
        ed incisiva la legge Turco-Napolitano o quella di di Bossi-Fini ( CHE
        SCIAGURATO PAESE ).
        Miserrimi personaggi che si fregiano di
        arroganza pseudo-intellettuale,e cultori del pensiero
        illuminato,incapaci di andare oltre e dentro ( come meriterebbe la
        tragedia )
        le loro opportunità meschine,a seconda della convenienza del dire.

        Le innumerevoli morti in quell'area di mare mediterraneo,GRIDANO, nei
        loro sudarii imbiancati e violacei,VENDETTA all'intera comunità mondiale
        ed agli assertori delle'' civiltà moderne'' arroccate nel loro etnico
        campanilismo e purezza culturale.
        Nelle ( queste sì ) civiltà
        antiche,non erano censite e concepite barriere,confini,diversità
        d'appartenenza,e discriminatorie etnie; esistevano le terre ed i mari ed
        i loro immensi ed inesauribili doni, non egoismi ma consorzio per il
        comune bene, EERANO LE TERRE DI DIO!!!!!!!!
        E le civiltà
        crscevano,si moltiplicavano,in ogni latitudine e landa,in amore e sereni
        di concorrere con altri alla creazione della bisogna e dell'utile e del
        bello e del benessere
        primordiale individuale.

        Poi vennero
        i secoli a venire,venne l'uomo avido e la sua natura prevaricatrice,per
        intenderci,venne il SECOLO DEI LUMI E VENNERO LE SOCITA' MODERNE E
        ''CIVILI ''
        Non lasciamo più,con la ribellione delle idee, che
        :politiche,interessi di parte,prevaricazioni, ESPROPRINO .....LE TERRE
        DI DIO !
        Non facciamo più che le menti possano essere offuscate
        dal''pensiero forte'' e dalle logiche delle opportunità variegate. I
        moralisti dell'economia,i giacobini del pensiero,gli sciacalli delle
        tragedie umane,esiliamole nella terra di nessuno a pavoneggiarsi nei
        loro isterismi. E COSI' SIA.
        Finita la sbornia delle ipocrisie e
        della demagogia,calerà il sipario e l'oblio ed i morti di Lampedusa
        avranno pace e giustizia nella terra e nel mare di DIO.
        - a presto e buon pomeriggio a tutti-
      2. FINESTRA

        '''''''''''''''''''''''''''' -Ho sentito,stanotte,scroscii di pioggia
        intensa, scuotere la mia malferma finestra. Fuori il tempo è uggioso ed
        in sintonia vera con l'autunno. E c'è la nebbia che ammanta il mio borgo
        e le campagne attorno,gli alberi immuti e già silenti !
        ---------------
        ''Seltsam,im nebel zu wandern !
        Einsam ist jeder busch und stein.
        Kein baum sieht den andern,
        jeder i...st allein.''

        ------
        ''Seltsam,im nebel zu wandern !
        Leben ist einsamsein
        Kein Mensch kennt den andern,
        jeder ist allein.''

        ---------
        ''Wahrlich,keiner ist weise,
        der nicht das dunkel kennt,
        das unentrinnbar und leise
        von allen ihn trennt.''

        '' Arcano vagare nella nebbia
        solitario ogni cespuglio ed ogni pietra,
        nessun albero vede l'altro
        ognuno è solo''

        -----------

        ''Arcano vagare nella nebbia
        vivere è solitudine
        nessuno conosce lìaltro
        ognuno è solo ''

        ------------------

        '' invero non si è saggi
        senza conoscere il buio
        che in silenzio,inesorabile
        ci separa da tutti ''

        HERMANN HESSE ( Nella nebbia )

        -non soffermatevi sul testo, andate oltre !!!!

        BUONA DOMENICA A TUTTI   Amorino Ammirati







      Tuesday, October 1, 2013
      FINESTRA CULTURALE E DELLA DEMAGOGIA CHE TRASCENDE LA NATURA UMANA.
      ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
      ----di Robert Flacelière -'' La vita quotidiana in Grecia nel secolo di Pericle ''
      ooooooooooooooooooooo

      """Gli uomini di St...ato
      un tempo si mostravano così semplici nella vita privata ed i loro
      costumi erano così conformi al carattere della nostra città ( Atene )
      che se qualcuno di voi potesse vedere la casa di Aristide o di Milziade o
      di altri cittadini illustri di quei tempi non la troverebbe più adorna
      di quella del suo vicino. Essi infatti non miravano ad arricchire
      trattando gli affari pubblici....Leali verso i greci,pii verso gli
      dei,rispettosi dell'uguaglianza nella città (Stato ) ci procurarono,come
      ci si doveva aspettare,una grande prosperità....Oggi,mi si dirà, i
      nostri affari non sono brillanti,ma in città si è fatto di meglio. Ma
      che cosa mi si può effettivamente citare ? I parapetti degli spalti
      lastricati a nuovo, e le fontane ristrutturate,tante cose da
      niente......Ma rivolgete la vostra attenzione agli uomini che hanno
      fatto questa politica : GLI UNI SONO PASSATI DALLA INDIGENZA ALLA
      RICCHEZZA, GLI ALTRI DALL'OSCURITA' AGLI ONO..
      RI, ALCUNI SI SONO
      COSTRUITI CASE PIU' IMPONENTI DEGLI EDIFICI PUBBLICI E,NELLA MISURA CHE
      LA FORTUNA DELLA CITTA' DECLINAVA, ....LA LORO SI INGRANDIVA ''''''

      ( DEMOSTENE ||| Olintica, 26 - 29 )


      COMMENTO : Ma cosa mai è cambiato ? La democrazia non è un'assioma,nè
      tantomeno una costruzione comportamentale,che il più delle volte è
      ibrida ed ipocrita.
      Ma che Nazione è mai questa, dove la linea
      politica -amministrativa e sociale,che deve tendere al supremo interesse
      generale, viene tracciata ed indicata perentoriamente da 4-10-20
      cialtroni che si sono appropriati dei media ,per diffondere il loro
      demenziale credo, spargere veleni interessati ed indicare modelli
      comportamentali. Hanno costruito le loro ''fortune'' economiche ed
      esistenziali con ''parti in commedia'' vomitevoli,stucchevoli e degne
      della peggior nullità di pensiero. E MOLTI MISEREVOLI,ANCORA,PRONTI,ALLE
      ORE CANONICHE , AD INTROITARE LA LORO DOSE DI DROGA. autori e direttori
      di rete dei vari: Agorà, coffee break, l'ultima parola,otto e mezzo,che
      tempo che fa, ora arriva l'altro con servizio pubblico,e tanti ,tanti
      altri santoni dell'informazione ''libera'', MA NON VI VERGOGNATE ?

      -La storia non si inventa nè si smentisce,così come la natura umana, nè
      saranno i credi,le demenze ed i fanatismi a dissolvere il concetto
      universale di democrazia che va concepita e costruita individualmente in
      ragione ed in funzione degli altri pur dissenzienti, in un convivere
      civile ed addicente.
      LA DEMOCRAZIA E'BEN ALTRA COSA. MALEDETTO 68 CHE HA SFORNATO TANTISSIMI IMBECILLI IN CARRIERA.
      Amorino Ammirati



      Monday, September 23, 2013
      Il 17 Settembre e' venuto a mancare ai suo cari il Sig. Affatato Francesco padre di Antonio e Mimmo, era sposato con la signora Basta Rosina. Ai famigliari vanno le nostre condoglianze, a breve ci sara' un'omaggio al defunto sul sito dei morti.
      Direzione di Pallacom.





      Monday, September 16, 2013
      PALLAGORIO-UNO, che ,a priori, e per partito preso, RIFIUTA DI CAPIRE LE RAGIONI
      DEGLI ALTRI, comunque esse si manifestino , E' UN DERELITTO CRETINO .
      La riflessione m'è venuta spontanea vedendo sulla parte dx del monitor

      la foto di M. TRAVAGLIO. Ciò vale anche per i suoi discepoli (
      oh,quanti ce ne sono ! ) e per i suoi degni colleghi asserviti tutti ad
      una sola idea di parte. E' un insulso coro che infest...a,quotidianamente,
      i media ed Un palese e becero insulto all'intelligenza della gente.
      Questa è l'informazione libera di cui, a piè sospinto e con enfasi, si
      sciacquano la bocca ? T E N E T E V E L A.
      E con il verbo di questa gente,plagiatevi convinti e fate proseliti.

      Avviene in tutte le latitudini senza distinsione alcuna,collo stesso
      linguaggio melenso e invariata forma, e.........anche nel ns paese
      pressoi soliti notabili e soloni. Diceva GIANNI PETA, CHE LA MADRE DEI
      CRETINI E' SEMPRE INCINTA !
      E CHE CAZZO ! ULTIMAMENTE ( anzi,da molto tempo,) VIENE,SEMPRE, A PARTORIRE A PALLAGORIO ??
      Amorino Ammirati






      Friday, September 6, 2013 (foto panoramica di E.Perri)
      • PALLAGORIO-
        FINESTRA...............Di sordo e consolidato risentimento
        ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''


        ''.........E quando ,in certe anime, particolarmente intelligenti e
        delicatamente organizzate, balena l'intuizione della loro molteplicità,
        quando,come avviene sovente,esse infrangono l'illusione dell'unità
        personale ed al contempo sentono d'essere pluriformi,sensibili,d'essere
        un fascio di molti ii ( plurale di io ) ; basta che lo dicano o lo
        manifestino, e subito la maggioranza li imprigiona,ricorre all'aiuto
        della scienza, fa constatare la loro schizzofrenia con l'intento di
        proteggere l'umanità perchè non debba sentire dalle labbra di questi
        infelici un richiamo alla verità.
        Ma rimane il pensiero,il pensiero forte con le sue consolidate entità, rimane il PENSIERO PIRATA....

        L'azzurro della trasgressione è il verde della speranza nell'uomo,la
        tolleranza e l'autenticità. Il pirata strizza l'occhio,libero dalla
        benda, ai giovani,e si prepara all'arrembaggio contro i paternalismi
        infidi, le ipocrisie,le più abiette consorterie, contro il già visto e
        propinato.
        Il pirata e la sua ciurma è fucina d'arte ed idee,e le
        voci di giovani con e per l'arte e le idee,si fanno presenza e
        performance a dispetto dei circuiti soliti,e di coloro che intendono per
        giovane il campo d'azione del ''parigino politico '' e delle sue fisime
        pseudo-intellettuali,perchè vinca l'orgoglio ed il personale successo
        che abbaglia e non illumina. Chi scommetterà su di voi,giovani
        alligatori del futuro e della freschezza ?
        Il pirata o il parigino ?
        Io dico: noi pirati,perchè siamo in viaggio verso un'isola che c'è solo
        nel cuore di ognuno,se abbiamo l'umiltà di metterci all'ascolto dei
        suoi battiti e.....commuoverci !
        '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''Scusate
        il frasario che a tanti può risultare astruso, ma credetemi, è l'unico
        modo per isolare i reietti ed i mistificatori ( pensateci ed analizzate
        le parole ) -loro non ne sono capaci e x questo sono nullità.
      • FINESTRA
        ........................dalle riflessioni serali

        ''''''''''''''''''''' Sono stato,particolarmente,colpito da una foto di
        CORINA MARINA TURBA
        -facebook di ggi 3/9/ 2013 che riproduco,qui di seguito,integralmente,per la massima e dovuta diffusione:
        '' Nella vita ci sono giorni pieni di vento e pieni di rabbia, ci ...sono
        giorni pieni di pioggia e pieni di dolore,ci sono giorni pieni di
        lacrime; ma poi ci sono giorni pieni d'amore,che ci danno il coraggio di
        andare avanti per tutti gli altri giorni ''
        '''''''''''''''''''''
        COMMENTO :

        '''''''''''''''''''''''''''' Cara Corina,non esistono giorni di dolore e
        rabbia,e non esistono,tanto più,giorni d'amore !! Sono astrazioni
        mentali costruite nel connotare gli eventi quotidiani. Essi sono
        determinati dal fato o da CHI per lui,e che ci fanno formulare,meschini
        noi, le aggettivazioni ,le più disparate,con le quali ci
        illudiamo,semplicisticamente, di pianificare la ns vita,che,giorno dopo
        giorno,costruiamo come alibi di convenienza; per
        cui,scioccamente,diciamo: oggi sono triste,oggi sono felice,senza
        considerare: l'operato,il sentimento di base,le nostre molteplici
        sensibilità che possano renderli tali. Insomma, si può essere lieti
        anche nella tristezza,parametrata tale,e viceversa.
        Meglio,dunque,forgiare l'anima e la mente sotto i dettami di un naturale
        aspetto fatalistico o deistico,a seconda delle ns.confessioni più
        intime ( alla maniera greca ). Anche nel fatalismo c'è profonda
        religiosità ed esoterica verità. Il sole,ogni mattina,imperterrito
        sorge,con il cielo in tempesta o quand'esso è terso e limpido. E
        ,ripetendomi , dicevano i latini : '' quem pars dierum cumque
        dabit,lucro adpone '' Traduco: '' qualnque giorno in più il fato o Dio
        ti dà.ascrivilo nella colonna dei guadagni imperituri ''
        Ciao Corina, buona sera e ........vivi serena e convinta tale !
        -Sono ben accetti commenti di qualsiasi natura, vista la complessità della tematica esistenziale. BUONA SERA
                                                                                                                                                                                  Amorino Ammirati








      Saturday, August 31, 2013
      • MELBOURNE Per quelli che non lo sapessero, da ieri in tre anni consecutivi,
        Melbourne risulta la Prima in classifica come citta' piu' vivibile al
        mondo superando di sei posti Sydney ed altre citta' mondiali come
        Vancouver del Canada, Vienna in Austri...a
        e tante altre, in base ai criteri che sono elencati nel gionale The
        Economist Intelligence Unit, tra questi criteri l'educazione, le
        infrastrutture, la sanita' l'inquinamento etc. Insomma chi ha la fortuna
        di vivere a Melbourne ne puo aprezzare quello che viene riportato attraverso queste statistiche.
      • PALLAGORIO FINESTRA ( a cura di Amorino Ammirati)............quando ormai è già sera ed
        il paese è vuoto e silente dopo la
        '''''''''''''''''''''''''''''''''''pazzia ed il fragore d'un Agosto
        invadente e di esuberanti turisti.
        ìììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììì TR...AMONTO IN UN PAESE DEL SUD ìììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììì

        Il sole tramonta
        anche sui paesi
        del sud.
        Figure leggere
        che sanno d'antico,
        escono dalle case.
        Il fresco lenisce
        i morsi del sole.
        Volti senza tempo
        si allineano vicino alle porte.
        Macchie nere
        sul bianco abbacinante
        dei muri
        Umili eroi delle
        grandi battaglie della vita,
        spesso perdute..............
        Monumenti sconosciuti
        di umiltà e dignità
        che noi
        non abbiamo più

        ''VOLTI SENZA TEMPO / A: TORRENTE





      Friday, August 23, 2013
      • FINESTRA APERTA........SU UN MONDO -continua -

        .................M'incammino,non
        ancora smaltito l'idillio e la suggestione,quasi volessi chiudere ed
        archiviare un film appena girato con la macchina degli occhi ; ed
        ecco,imperiosi,altri fotogrammi partire in sequenza quasi a voler
        rendere omaggio ad un commiato triste da quegli scenari:
        -Al Vespro gli ultimi zappaturi abbandonano i gradini del...la
        scalinata per recarsi alla cantina di Pasqualinu; Don Petri mmbughin
        farmacien,Cuvarelli mmbughin chiankin.ed intanto,dietro la piazza,vicolo
        zumpano,un improvvisato e precario trapezio,accoglie i virtuosismi
        ginnici ed acrobatici di Guerini i Panzarelles, la buonanima di Lindi i
        tridicinellit si esibisce come giocoliere con 4 diversi utensili senza
        farli cadere : Micarelli i kapachianit che fa il domatore con tre cani
        randagi,volendo con ciò emulare le gesta e lo spettacolo del circo
        Zavatta che grosso impatto aveva avuto tra la gente.
        Anche Antonio
        Grillo e Paolo gangale se ne vanno:naspettavano tutte le sere il
        produttore della RAI che li aveva visionati in un provino di foto x
        aspiranti attori, e tutti i giorni in posa,uno con un secchio d'acqua e
        lìaltro con lupara di legno sulle spalle.
        Lasciata la
        piazza,incontro giovanotti,appena usciti dal locale,ora casa del
        parroco, dove si era rappresentato il dramma di ''Peppino Musolino
        carcerato,da una compagnia teatrale di Cosenza,. Altri,in lontananza,si
        apprestavano alle serenate notturne ( Bastarello,Muspito,un giovanissimo
        Peppino Cicciantono, nt'on marino e Luigi Licciardi voce solista. Era
        finito tutto ormai;anche l'idillio svanito,gli ultimi ricordi
        affievoliti.
        Seduto su un avamposto ideale,ricontemplavo i miei
        orizzonti circoscritti,rimasti intatti ed immutevoli: il monte,la serra
        di gradea,ad ovest la fascia presilana ,a sud le pianure dello Ionio. Ed
        ancora una volta,come allora, INCOMBEVA LA NOTTE NEI VARI TEATRI DI
        PROSA DI pallagorio.
        -Vi rimando ai commenti un'altra volta. Amorino Ammirati




      Wednesday, August 21, 2013 (foto di E.Perri ,2008)
      Ecco cosa significa Borgo :

      • MELBOURNE - Leggo e vedo foto sul Ferragosto Pallagorese, a cui non ho potuto partecipare per impegni di lavoro, che non sto ad elencare, ma a parte l'entusiasmo dei Pallagoresi perche' l'ho si e' voluto chiamare "Vino nel Borgo" ?  Ma forse esistono due paesi? Oppure abbiamo una frazione? Spiegatemi la ragione perche' io francamente la parola "borgo" abbinata al vino con la realta pallagorese non c'entra un fico secco con la tradizione del nostro villaggio chiamiamolo cosi visto il numero di abitanti che vivono li tutto l'anno. Faccio mente locale nei miei cinquanta e passa anni di vita di cui trenta passati nel "Villaggio", ebbene mai abbiamo usato questa parola italiana e collegata al vino, oppure equivalenti di significato semmai "Ghnetunia,Vinella, Ruga, Piz, parole che cerco piu' vicine al significato di borgo, come se avessimo a Pallagorio le frazioni o le borgate o le periferie di Roma! E' dal 2008 che va avanti questa sagra del vino la foto che pubblico e' di quell'anno, ma ritornando al nome, ed al mio passato da pallagorese, il vino lo si collocava o meglio richiama in mente il Palmento e poi il Katoio, ma nessuno l'ho beveva nelle vinelle a meno che non si celebrasse un convitto nuziale nei pressi degli sposi,  adesso le strade del "Borgo" hanno poco di storia, tutte cementate dal pavimento fino alle grondaie, se fossero come quelle di Assisi allora si. Non voglio essere polemico, e tanto meno sminuire l'operato di ci si da da fare ed organizzare queste feste, ma questo Vino nel Borgo, non l'ho digerisco proprio mi ricorda l'apatia dell'amministrazione precente, mi da il senso del Toscano, di cui Pallagorio non c'entra niente, mi da l'idea di aver avuto un passato di ubriaconi, quando in realta' basta tornare 70 anni fa nell'oroggio del tempo e le poche vigne che erano a Pallagorio erano solo dei Lorecchio, e pochi fortunati che avevano un pezzo di terra al Monte, i Pallagoresi se lo sognavano il vino e l'olio, anzi dovevano lavorare tutto il giorno se volevano assaggiare un po' di aceto. Dico cazzate, mi pare ancora ci sta qualche anziano vivente al paese, chiedete a loro, e poi andate al catasto e vedete dove stavano questi vigneti. Che si dedichi un Sagra al vino volentieri e bene magari anche all'olio, ma chiamarla nel Borgo, mi viene un gran ridere che purtroppo non posso metterlo per iscritto il suono della mia risata, ma cazzo c'e' gente che ha studiato o studia ancora allora se volete tornare alle radici, trovate un nome appropriato cosi almeno facciamo onore a tutti i nostri cari scomparsi che del vino avevano una considerazione tale, che offrendo un bicchier di vino voleva dire tutto il benessere e la salute, che a Pallagorio pochi fortunati l'avevano. Eugenio Perri (in Australia ).
      • Finestra su Pallagorio a cura di Amorino Ammirati

      FINESTRA APERTA.........SU UN MONDO -Ovvero : scene di vita d'infanzia,
      PALLAGORIO ANNI 5O
      ''''''''''''''

      Penso che descrivendo uno spaccato di vita,anche di un giorno,di quel
      periodo,non mi discosto molto da quella realtà comune a tanti ragazzetti
      dell'epoca. E di ...ragazzetti
      ce n'erano tanti e le ''ghietunie'' avevano l'appannaggio e le velleità
      di una miserevole appartenenza rionale cui affidare una parvenza
      d'identità. Atteso che,allora,le divaricazioni sociali erano appiattite
      da un unico comune denominatore: la miseria,salvo pochissime eccezioni
      in ordine e carattere pratico, che uniformava tutti ;ma i giochi,le
      inventive,il procedere quotidiano erano comuni a ricchi e poveri,.E la
      giornata,contrariamente a quanto si possa supporre,di un bambino,non era
      affatto triste,bensì variegata ed intensa nell'intento di creare
      interessi e stimoli; incessante e prolifica nel produrre atti
      industriosi e movenze ludiche.
      ----Mi alzavo di buon mattino,e di
      buona lena; la notte era servita alla fervida mente di organizzare con
      meticolosità,attimo x attimo,tutti gli accadimenti che si reputassero
      necessari. La ''ghietunia'' viveva di regole ed ogni componente ( i
      bambini,ovvio ) aveva compiti precisi atti a contrastare i disegni
      prevaricatori ed egemoni delle altre formazioni rionali. Dunque, mi
      abbigliavo nel modo ritenuto più consono ( ma la scelta era poca e quasi
      obbligata ) ; infilavo i miei pantaloncini corti di fustagno con le
      bretelle ( tarantjit ) anch'esse di stoffa,tutt'uno col calzone,sopra
      una lisa maglietta di lana; degli improvvisati scarponcini ''me
      cindrillet'' e partivo alla ventura con un entusiasmo degno di miglior
      causa. Io appartenevo alla ''valla''ed il ns campo base era ''il
      camparello'' dove ora abita Totò Giudicissi ,il barbiere; campo base
      come un fortino,con tanto di guardie,pagliai a cono in giù,di
      ''spartilla'' e grosso palo infisso x legare i prigionieri. Il mio primo
      compito era quello di approntare le armi,per cui tutte le mattine mi
      recavo alle '' chiatre di mariangello'' dove sapevo che proliferavano i
      ''landri''(grosse ginestre ); tagliavo i più dritti o leggermente
      arcuati per le scimitarre saracene; li legavo a mò di fascina e
      caricatele sul groppo,guadagnavo il paese.Raggiunto il camparello ed
      ntrato nel fortino a mezzo della parola d'ordine:''Valla ost
      jona''preparavo le spade di 1,20 m.avendo cura di togliere la
      corteccia,facilmente rimovibile con un coltellino,lasciando coperta solo
      la parte dell'impugnatura,l'elsa,che istoriavo pure con segni strani.
      Intanto,finite le spade,davo gli ultimi ritocchi alla mia trottola (
      strumbughi ) ricavato da una radica di ''piraino'',legno duro,tal che lo
      rendesse resistente alle ''picozze'',e fissato il chiodo a vite.tornito
      a mano il ''pirozzolo'',levigate le protuberanze della pancia,la mia
      ''pagumbella''era pronta a spaccare ''u strumbulu'' di Mario Nigro delle
      ''fuscie''fatto di molle pino russo,comprato già pronto da Micuzz
      ferraro.
      Dopo mangiato,mettevo a punto il mio bolide ben oleato con
      marga,''carruzzellen'' e pronta per le gare spericolate di velocità nei
      tornanti di trapuzzanu.
      E quindi,sostavo alla piazzetta x aspettare i
      compagni x giocare a ''gravichiumbo'' o effettuare una partita di
      calcio con un pallone di pezze amalgamate sfericamente e
      che,puntualmente veniva distrutto da Cicciantono che con l'occasione ci
      intimava l'obbligo scolastico. Quando,all'improvviso l'ora fatidica ! Mi
      bloccavo,ed alle narici giungeva forte,a distanza,l'odore del pane
      appena sfornato; come un'automa,senza esser visto,mi portavo in
      prossimità del forno a legna di Guglielmina (la mamma di Micuzzo
      Procopio ) ubicato in un vicolo cieco dietro mastrgermano Spina.
      Per
      saggiare l'satta termia del forno,a tentativi,venivano approntate
      le''stipure'',e la buona Guglielmina me ne dava una intera,bella calda e
      croccante. Che goduria ai miei sensi quella forma bitorzulata,quel
      sapore e quell'odore ! Ancora intento mangiare e buona parte assicurata
      in tasca, risalendo,mi giungeva il suono della tromba che annunciava un
      nuovo episodio del telefilm ''Rintintin'' che proveniva dalla
      sala,sotto la scalinata di zigrino,sotto tiresina ferraro,di proprietà
      di Raffele Proto. La sera,poi, a S.Filomena,con le seggiole in testa,nel
      locale attiguo alla chiesa,c'era il cinema parrocchiale con una serie
      di films con Amedeo Nazzari ed Yvonne Samson; e puntualmente alla fine
      uscivano uomini donne,anche adulti,in lacrime ! Ricordo la buon'anima
      di Salvatore Luvigella che tra le lacrime,balbettava: ''però gaiarelli
      n'cat kisc bitu ca lissi; stessin jati ce ca lon vet ''.
      Che
      momenti, che ricordi d'un tempo che non c'è più e che nè si riproporrà
      con lo stesso pathos ed emozioni circoscritti in un tempo che camminava
      semplice ed in simbiosi col ns infantile,puro e non artefatto vivere.

      Alcune volte,credetemi, mi suggestiono a tal punto e preso da
      incontrollabile nostalgia,,soffermandomi in piazza Dante,sopratutto
      nelle brumose sere d'autunno,mi si ferma il mondo attorno,mi isolo da
      tutto, ipertrofizzo corpo e mente ed attraverso un ideale
      spioncino,scostando appena un lembo di telo di sipario,miracolo delle
      cose sentite ed amate, m'appare intatto lo scenario di quel tempo
      immanente a quell'epoca Vedo tutto nitido: l'intonaco
      grigiastro-ammuffito della parete sud del municipio,oltre.vedo la
      piazzetta con la loggia sopra il mercato del pesce,spazio ancora e vedo
      la scalinata di zigrino,con seduti i metituri e i zappaturi di vigne in
      attesa d'essere chiamati alla giornata,vedo il fumo continuo dalla
      ciminiera di karavasu,vedo la facciata di palazzo Felice; Oh,sento anche
      le voci : Totonni i picit cci stin bandin :
      ''Aviti banduu;è
      arrivatu Turzillo ccu' i pisci ; Angiughellu vinda a verdura,i pumadori e
      i ficud'india; è arrivatu Lissandru chi conza l'ombrelli ; stasira da u
      ''gaffio e Girda da Chiazza parra Donnmanueghi tassone.
      Ma sopratutto sento!!!!! Sento quell'inebriante,meraviglioso
      O D O R E DI P A N E

      preso da smisurata congestione interiore,chiudo quel lembo di telo di
      sipario,investito dalle brume e da brividi e m'incammino verso altra
      vita che incombe !!
      .-Fine prima parte, la seconda,vi assicuro,altrettanto interessante e prevede considerazioni
      BUON GIORNO A TUTTI
      See More



      R.P.C.

      Thursday, August 15, 2013
      • PALLAGORIO-FINESTRA '''''''''''''''''''' Avevo 13 anni quando ho avuto la fortuna d'incontrare una delle poesie più belle dell'intera letteratura mondiale ! Il testo mi segnò irrimediabilmente,votandomi alle proiezioni più ardite che un adolescente può addurre come concettualità di base e formazione. Facevo la 2^ media ( inorridite o sorridete pure ) ed all'epoca, i programmi didattico-culturali previsti dal serioso ''Convitto Nazionale B. TELESIO di Cosenza'' prevedevano : Studio e letteratura latina con traduzione in prosa dall'italiano e dal latino, una corposa letteratura italiana con antologie scelte dei più grandi autori con analisi logiche e sintattiche.Ho un ricordo favoloso di quegli anni pur trascorsi tra indicibili disagi,tristezze e......melanconie !!!!!!!!!!!!!!
        DUNQUE ; DAI SONETTI DI UGO FOSCOLO - ALLA SERA
        ----
        Forse perchè della fatal quiete
        Tu sei l'immago a me sì cara vieni,
        O sera! E quando ti corteggian liete
        Le nubi estive e i zeffiri sereni,
        E quando dal nevoso aere inquiete
        Tenebre e lunghe all'universo meni
        Sempre scendi invocata e le secrete
        Vie del mio cor soavemente tieni
        Vagar mi fai co' miei pensieri su l'orme
        Che vanno al nulla eterno,e intanto fugge
        Questo reo tempo e van con lui le torme
        Delle cure onde meco egli si strugge
        E mentre io guardo la tua pace dorme
        Questo spirito guerrier ch'entro mi rugge.
        I commenti al testo sarebbero innumerevoli e di struggente natura ( LI RIMANDIAMO AD ALTRA DATA XCHE' CI RITORNERO' ) voglio soltanto una caterva di ''mi piace'' e di commenti da parte vs, sopratutto per il sublime accostamento della serenità e della pace della sera all'eterna pace della morte,e la visione della sera vista come sollievo agli affanni quotidiani, tralasciando le altre metafore ed iplicazioni. perdonatemi, accettatemi cos'i !! un pò naif,un pò demodè,un pò,maledettamente,romantico ed amante delle eccelse ebbrezze     A.Ammirati
      • MELBOURNE- Oggi e' una giornata invernale come al solito, continua la campagna politica tra i due leader politici Gavin Rudd e Tony Abbot, con le elezioni federali a Settembre, mentre in Italia oggi e' festa e tutti o quasi tutti sono in vacanza.




      Tuesday, August 13, 2013
      • PALLAGORIO-Anche questa sera bellissima serata a Pallagorio con il festival "lule lule, mace mace". Abbiamo ospitato per la prima volta a Pallagorio l'associazione teatrale "Krimisa" che ha deliziato il pubblico con il cavallo di battaglia "Pizza cu sarde". Nonostante qualche piccolo scherzetto iniziale con la minaccia di pioggia e qualche piccolo problema tecnico, tantissima gente ha apprezzato e partecipato fino alle 01,15 allo spettacolo colorito. Bravi e grazie a tutta la compagnia "Krimisa".Umberto Lorecchio

      • CATANZARO. “Sole, mare, cute e alimenti”: questo il tema del
        convegno organizzato dai massimi esperti di Dermatologia della regione, i
        professori Steven Nisticò ed Ugo Bottoni dell’Università della Magna
        Graecia di Catanzaro, che avrà luogo il 14 agosto sulla spiaggia
        dell’Hotel San Domenico di Soverato, una delle sedi dell’evento.
        L’evento si articolerà su 10 tra le più frequentate spiagge calabresi
        (Corigliano C, Crotone, Soverato, Locri, Melito P.S., Scilla, Vibo
        Valentia, Gizzeria, Amantea, Guardia Piemontese), dove Dermatologi,
        Allergologi, Dietisti e Giovani Farmacisti, incontreranno i bagnanti per
        rispondere alle loro domande sulle problematiche correlate con la
        balneazione e la salute, intesa anche come corretti comportamenti
        alimentari. Il Prof. Vincenzo Mollace, Direttore del Centro per la
        Sicurezza degli Alimenti dell’Università Magna Graecia di Catanzaro,
        organizza con i dermatologi questa iniziativa. “Infatti, - spiega un
        comunicato - l’attenzione sempre crescente verso le alterazioni cutanee
        che si riscontrano durante questo periodo, in qualche modo evidenziate
        dalla balneazione e dalla prolungata esposizione ai raggi solari,
        necessitano di percorsi di informazione e divulgazione che assicurino,
        per i bagnanti, livelli di conoscenza su come mettere in campo i mezzi
        più efficaci per una protezione adeguata e sicura. In relazione a queste
        premesse, l’incontro con esperti del settore dermatologico,
        allergologico e nutrizionista potrà migliorare il livello di
        consapevolezza di un campione significativo dei bagnanti sulle spiagge
        calabresi sulle problematiche relative ai problemi connessi con la
        balneazione. Inoltre, particolare rilievo avranno i contributi nel
        settore nutrizionale, per i quali si caratterizza il Centro di Ricerche
        sulla Sicurezza degli Alimenti dell’Ateneo di Catanzaro, in relazione
        alla possibilità di combattere molte delle patologie correlate con la
        balneazione attraverso comportamenti alimentari corretti che favoriscano
        una migliore salute della pelle ed un ottimale bilancio idro-salino”.
        Il Prof. Bottoni ed il Prof. Nisticò, dermatologi dell’Universita di
        Catanzaro, evidenziano come “l’esposizione al sole, in ogni caso, rimane
        un patrimonio insostituibile sia per un corretto metabolismo del calcio
        osseo che per la produzione di ormoni di grande rilievo su molti
        aspetti della salute umana compreso il tono dell’umore, sottolineando
        tuttavia che l’esposizione ai raggi UV debba seguire criteri e modalità
        di uso adeguate per evitare rischi di patologie a volte pericolose. La
        stessa balneazione, attraverso la talassoterapia, è uno strumento
        terapeutico che rientra nella sfera dei trattamenti naturali per molte
        patologie cutanee. Tali contenuti saranno oggetto di distribuzione di
        materiale informativo oltre che di questionari compilati da parte dei
        bagnanti che, riuniti in una ricerca scientifica internazionale, saranno
        comunicati in autunno nell’ambito di un Congresso tematico organizzato
        dall’Università di Catanzaro”. All’evento partecipano, attivamente, i
        giovani farmacisti dell’AGIFAR che presidieranno le sedi presso le
        stazioni balneari anche attraverso la distribuzione di materiale
        informativo e gadget alcuni offerti anche da AVIS regionale.
      • CROTONE. I Carabinieri della Compagnia di Cirò Marina, coadiuvati dai
        carabinieri di Casabona intervenuti hanno arrestato un uomo, di cui non
        sono state rese note le generalità, con l’accusa di maltrattamenti in
        famiglia e detenzione illegale di arma clandestina. I militari sono
        intervenuti su denuncia della moglie dell’arrestato, da tempo autore di
        maltrattamenti, spesso perpetrati anche sotto la minaccia di una
        pistola. Durante una perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno
        sequestrato un arma modificata e appositamente celata all’interno di
        un’intercapedine ricavata in un muro e pronta all’uso. Vagliata la
        gravità dei reati contestati al sessantaquattrenne, il P.M. di turno ha
        disposto che venisse tradotto nella casa circondariale di Crotone.
      • MELBOURNE-UP TO 100 jobs will be created with
        Jetstar maintenance and training facilities for the Boeing 787
        Dreamliner to be based in Melbourne.




        A 787 flight simulator is among equipment that will be installed at
        the Qantas Group's Airport West training centre as part of a $100
        million investment.

        The first 787 will be delivered by the end of September.

        Qantas CEO Alan Joyce said today Melbourne, the home of Jetstar, will be the home of the 787.

        Mr Joyce said Victoria had beaten other states to win the new facility.

        The jobs will include crew trainers, simulator instructors and engineers and will be highly paid and highly skilled, he said.

        Some
        of the $100 million investment has been contributed by the State
        Government, but Premier Denis Napthine would not reveal the government
        contribution


      R.P.C.

      Thursday, August 8, 2013
      • FINESTRA '''''''''''''''''''''' Muoiono i ricordi in un vortice di rimpianti d'un mondo bucolico,pudico e sobrio,spartano ed essenziale,dove tutto era scandito dall'essenza stessa delle cose,ed i sensi esaltati dalle movenze dovute,in una perenne esaltazione del vivere,con la mente sgombra da sofisticazioni incalzanti ed annichilenti. E perchè mai,ad un uomo del mio tempo,contaminato ma mai infetto da modernità, questa gente agreste,questi ''pagliai'',infondono serenità,beatitudine e rifugio e scudo minuzioso del tempo,nello scrigno dell'animo,preservato da contaminazioni che altro non producono se non effetti collaterali,in nome d'un benessere e modernità fittizia, che ti ammorba la vita e schiavizza sempre più la tua entità!!!!!!. Amorino Ammirati
      • Pallagorio- Decessi in paese si tratta del sig. Giudicissi Ignazio di 89 anni, e di Cosimo Valente di 73 anni, alle rispettive famiglie vadano le nostre condoglianze.
      • MELBOURNE- Siamo gia in camapagna politica, il primo ministro del partito Labor ha annunciato la data delle elezioni federali che si terranno il 7 Settembre di quest'anno. Bisogna dire che il partito Labor equivale alla sinistra, mentre l'attuale opposizione di Tony Abbott cioe il partito Liberal corrisponde al centro. In tutti i modi quando sono usciti dal governo i Liverali hanno lasciato zero debiti pubblici, ora i Laburisti in  meno di cinque anni hanno accumulato 300 miliardi di debito pubblico. Speriamo che nelle prossime elezioni vengano rieletti i Liberali per il bene del paese.
      R.P.C







      Saturday, August 3, 2013
      • PALLAGORIO- Nonostante tutti a Pallagorio in questo periodo di affollamento estivo siano dotati di cellulari che navigano in rete e qualcunofortunato con il proprio PC, le notizie che vengono diffuse in rete sono solo di carattere polemico sulla situazione politica locale che poi riflette la personalita' di quelli che scrivono. Si e' buoni solo a criticare anche lo splendore del Sole, alcuni vedono anche li' le macchioline, figuriamoci durante la notte che diventa piu' movimentata con i villeggianti che arrivano. Peccato, che in questo periodo di crisi, non si cerchi di unire quelle poche idee ed energie almeno per creare qualche divertimento pubblico senza spesa, da come la vedo io la situazione da cosi lontano il paesino e' come un limone gia' spremuto, quello che vi resta e' solo la buccia, che ne facciamo? Io direi di conservare anche la buccia, forse mischiarla con l'acqua darebbe colore a chi la berra', si e' vero le mie allegorie sono azzardate, ma provo tanta tristezza leggere in rete da quei pochi che vi scrivono, che la colpa e' delle segreterie di partito, ma questi a Pallagorio non hanno mai fatto numero, hanno solo appoggiato il candidato di quei pochi manovratori che vivono in loco e danno e daranno gli ordini e tutti a marciare in quella direzione. Anche qui a Melbourne, nei telegiornali Australiani, hanno riportato la notizia di Berlusconi condannato, e quindi noi italiani restiamo una barzelletta a livello politico. Solo in Italia politici condannati sono al potere, ormai Destra e Sinistra vanno daccordo, fanno finta di scannarsi, ma poi tutti rosicchiano lo stesso osso Italia, dicasi lo stesso per il nostro paesino che rispecchia l'Italia, tutti ne parlano male di questo o quello ma poi alla fine nessuno muove un dito. Tutti se la prendono con il Comune come se avesse una mammella che puo' mungere sempre latte, Pallagorio e' costruito sopra un sasso, che incomincia dai "Zimbuni" della valla e poi finisce al Monte, e come tale che volete mungere da un Sasso? Non so se riesco a rendere l'idea, per condizione siamo tra la Sila e la Marina, e non abbiamo nessun beneficio, ne' della Marina e ne' della Sila, abbiamo, anzi avete un po' di silenzio ed aria limpida e godetevi quella, tutto il resto e' solo e soltanto un fantastico miraggio.
      Eugenio Perri.
      • CIRÒ MARINA. Un kitesurfista in difficoltà è stato soccorso dalla
        Guardia costiera di Cirò Marina mentre si trovava ad un miglio e mezzo
        della costa. Il turista trentenne, infatti, non riusciva più a rialzare
        l’ala del kite ed era continuamente trascinato verso il largo dalla
        corrente. Scattato l’allarme, l’uomo è stato raggiunto dalla motovedetta
        della Guardia costiera di Cirò Marina che lo ha recuperato e condotto
        in porto. L’uomo non ha avuto bisogno dell’intervento medico
      • CATANZARO. I finanzieri del G.i.c.o. del nucleo di polizia tributaria di
        Catanzaro, in esecuzione di ordinanze emesse dal tribunale di
        Catanzaro, seconda sezione penale, hanno nuovamente sottoposto al
        vincolo del sequestro il parco eolico Wind Farm Icr di Isola Capo
        Rizzuto, ritenuto uno dei più grandi d’Europa, oltre a tre società
        (Vent1 Capo Rizzuto s.r.l., Purena s.r.l. e Veda s.n.c. di Fabiola
        Ventura) già sottoposte a sequestro nel mese di luglio dello scorso anno
        in esecuzione di un decreto cautelare all’epoca emesso, in via
        d’urgenza, dalla procura distrettuale antimafia di Catanzaro. I beni in
        questione sono ritenuti riconducibili alla cosca Arena. Il precedente
        sequestro era stato annullato dal Gip presso il Tribunale di Catanzaro
        dopo il riesame della posizione di alcune delle persone coinvolte nella
        vicenda, tra cui Pasquale Arena, 50 anni, nipote del boss Nicola Arena,
        76 anni. Contro la decisione del Gip la Procura aveva presentato ricorso
        al Tribunale del riesame che aveva a sua volta annullato l’ordinanza di
        dissequestro emettendo quattro nuove ordinanze a carico di Nicola
        Arena, Pasquale Gobbi, 49 anni, amministratore della Purena s.r.l.;
        Massimiliano Gobbi, amministratore della Seas s.r.l.; Martin Josef
        Frick, nella sua qualità di amministratore della Vent1 Capo Rizzuto
        s.r.l.; Roberto Gobbi, padre di Massimiliano.
      • PAOLA. Nessuno dei devoti di San Francesco di Paola avrebbe potuto mai
        immaginare che le offerte devolute ad uno dei santi che incarnano la
        povertà cristiana sarebbero finite per compravendite in Borsa o nelle
        tasche di alcuni destinatari di strani bonifici. Eppure è accaduto che
        il conto corrente del santuario di San Francesco di Paola, nel giro di
        pochi anni, sia stato completamente prosciugato, provocando un ammanco
        di circa due milioni di euro. La scoperta è stata fatta dal nuovo
        tesoriere del santuario nel momento del passaggio di consegne con il suo
        predecessore, padre Franco Russo. L’ex responsabile della cassa del
        santuario, infatti, da alcuni mesi è stato promosso e trasferito a Roma
        come assistente generale. Mentre stava per lasciare il suo incarico il
        frate ha detto candidamente al suo successore, senza fornire
        spiegazioni, che il conto corrente era prosciugato. Lo stupore per
        quanto accaduto è stato generale ed i vertici religiosi del convento si
        sono immediatamente adoperati per cercare di capire cosa fosse accaduto.
        I frati hanno deciso di avviare una serie di verifiche interne per
        ricostruire tutti i movimenti effettuati. Per cercare di rientrare in
        possesso del denaro i religiosi hanno anche avviato un’azione civile che
        però al momento non ha sortito alcun effetto. Il co-rettore provinciale
        dell’Ordine dei minimi di San Francesco di Paola, padre Rocco
        Benvenuto, ha spiegato che le “la truffa esiste ed è pari ad una somma
        sotto il milione e mezzo. Le operazioni sono tutte tracciate perché sono
        state fatte conto su conto. Per questo motivo al momento non abbiamo
        ancora presentato alcuna denuncia”. Dalle verifiche fatte è stata
        ricostruita tutta la vicenda. Agli inizi del 2000 le offerte destinate
        al Santuario confluivano su un conto corrente di una banca di Amantea.
        Successivamente, nel 2007, in coincidenza con i 500 anni della morte di
        San Francesco di Paola, l’ex tesoriere avrebbe deciso di chiudere il
        conto corrente presso la banca di Amantea e di aprirne uno con una banca
        online. Su quest’ultimo conto sarebbe confluita una somma pari ad oltre
        due milioni di euro. Ed è da quel preciso istante che sono iniziate le
        compravendite azionarie ed i bonifici. Sono state acquistate azioni di
        società sportive, di industrie statali e di aziende private. A questo
        poi si aggiungono una serie di bonifici in favore di alcune persone che
        non avrebbero legami con la struttura religiosa. Nel convento del
        santuario di San Francesco di Paola si sta cercando di capire chi fosse
        in possesso dei codici per poter accedere al conto corrente online. Gli
        interrogativi ancora privi di risposta sono molti. Il tesoriere del
        santuario era in grado da solo di poter effettuare compravendite
        azionarie? C’è stato il coinvolgimento di qualche persona esperta di
        finanza? Se si sia trattato di una truffa o di un’appropriazione
        indebita potrà stabilirlo solamente una indagine penale che avrà inizio
        soltanto quando i frati decideranno di ufficializzare una denuncia alla
        Procura o alle forze dell’ordine.

      R.P.C.

      Tuesday, July 23, 2013
      1. Domenica
        21/7/20130nel circolo vivere il "rosi" è stata fatta una cena di
        solidarietà a favore di gian michele si ringrazia tutti i partecipanti è
        stata ragiunta la somma di 1000,00 euro tra cena e offerte.il circolo
        il "rosi" venerdì 19/7/2013 aveva organizzato la festa della sangria e
        il ricavato lo ha devoluto alla causa di gian michlele380'00euro
        inoltre ci sono stati dei nostri amici che hanno fatto delle offerte una
        di 500,00 euro e un altra di 250,00euro queste due persone sono vulute
        rimanere nella riservatezza a loro un grazie di cuore da me che scrivo e
        dalla famiglia di gian michele .un grande grazie all'associazione
        vivere il rosi senza esclusione nessuna per tutto quello che hanno fatto
        per la riuscita della cena. la somma totale di 2.130,00sarà consegnata
        direttamente al padre di gian michele
      2. Da facebook Amorino Ammirati
      Dietro alcune parole sono sentimenti,
      Dietro sentimenti è un cuore,
      Dietro il cuore è una persona
      Dietro di persona sono ... alcune parole.




      Thursday, July 18, 2013
      • PALLAGORIO- Domenica scorsa 14 Luglio in paese si e' svolta la seconda edizione della festa della Mietitura, infatti abbiamo preso la foto dall'omonimo spazio su Facebook, complimenti agli organizzatori.
      • PALLAGORIO- Oggi la finestra sul paese, a cura di Amorino Ammirati, ha uno scorcio di storia:
      FINESTRA.........AMARCORD ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''.
      '' NANA SABELUCHIA - NONNA ISABELLA CARMELA - 

      Come le era d'uso, anche quel giorno doveva recarsi al lavoro ! Lo imponevano le tante necessità e le grame condizioni dell'epoca !
      Incinta,prossima ad imminente parto,doveva ( la mietitura durava pochi giorni ) portarsi ai campi di grano,nelle immediate vallate di Casabona ; faceva la spigolatrice !
      ( allo scopo; per far ciò, si doveva pietire,preventivamente, il consenso dei proprietari dei campi : ''' I MASSARI '' ).
      Alle h.3,00 del mattino, s'incamminò,a piedi, l'animo sereno ed al contempo ansioso e speranzoso d'un buon raccolto di spighe,che le desse,per i giorni a venire, la possilità di fare '' na furnata e pane '' ; e giunta in prossimità delle '' chiatre'' ( appena 100 m.,lasciato il paese ) , le vennero le doglie e conseguente rottura delle acque.
      La mia cara,forte e dolce nonna, non si scompose ; si sdraiò,adagiata sul sinale,disposto per terra,ed eseguì il parto. Il tempo di lenire i travagli ,appena sopportati, lavò la bambina ( zia Teresina ) con acqua piovana attinta da una fonte attigua, le recise il cordone ombellicare legandeglielo con un laccio di corpetto; la assicurò,con meticolosità e cura, ad un incavo ricavato dalle pieghe della gonna, e.......continuò verso la meta prefissata ( Casabona ) a fare ''la giornata'' !!!!!!
      Razionalità e cautele avrebbero suggerito ben altro ed il ritorno a casa !!!
      Ma che avrebbero detto le ''commari'' del vicinato ? ( oh,pudore ! )
      Chi avrebbe raccolto il probabile sacco di spighe ? Fece ''la giornata'' faticosamente ; La sera,al ritorno, adagiò la bambina su un'improvvisata culla , e le cantò le più belle nenie d'amore,in lingua albanese,augurando le più belle fortune del mondo a quella creatura nata in maniera tanto naturale ed inusitata !!!
      Il mattino dopo,il vicinato,sentiti i vagiti, si interrogò e chiese lumi :
      -'' Ho partorito stanotte ! E la luna era propizia !-
      -Ndricug , me scinditiet, ccu a bona fortuna vaisa !! - ''''''''
      I commenti sarebbero superflui e fors'anche di parte; ma vi rimando a tanti ,altri episodi e storie di qquesta donna forte e meravigliosa che onorava la vita,nelle espressioni naturali, con amore e dignità !!!!!!
      PER LA CRONACA Nonna Isabella Ammirati era nata nel 1884. Sposata con certo
      Maiorano Pasquale,morto in guerra 15 / 18, da cui ebbe Vincenzo Maiorano ( mignimagnu ),. Mia madre, zia Raffaelina e zia Teresina, nacquero dopo.

      Alle prossime !



      Friday, July 12, 2013
      1. Ciao Eugenio, 
        so che non ci conosciamo e mi scuso anticipatamente per la mia richiesta, ma come forse saprai il 24 gennaio a Buriano è avvenuta una selvaggia aggressione e GianMichele ne è rimasto gravemente ferito. Purtroppo, il servizio nazionale sanitario non copre tutte le spese necessarie e per questa ragione è stato istituito il "Comitato amici per Gianni", ti chiedo cortesemente ti pubblicare il PDf sul sito in modo ad offrire un aiuto concreto.
         A volte la solidarietà si esplica nella richiesta di un aiuto che viene da lontano,ed io ti chiedo aiuto. 
        Non è necessario pubblicare la mail, ti chiedo semplicemente la pubblicazione e diffusione del pdf, chiedendo cortesemente ai visitatori del sito di pubblicarlo sui propri account social network. 

        Ti ringrazio, Patrizia Gentile
      2. Cara Patrizia faremo il possibile per divulgare il tuo appello. Distinti Saluti. Eugenio Perri.



      Saturday, July 6, 2013
      • FINESTRA '''''''''''''''''''''' Constato con amarezza, che la cultura del sospetto,della diffidenza,della fobia del diverso, alberga,pesante, più che nella vita interpersonale, anche su FACEBOOK .!
        La scarsa padronanza del '' mezzo '' mi ha,da subito,ma l'avrei fatto in ogni caso, interdetto a partecipare ai vari '' giochini'' rituali e ricorrenti.
        Ho presunto, ma non me ne dolgo, di dare messaggi diversi,e nella forma,e nei contenuti, ad un'utenza stereotipata ed omologata dal tran - tran quotidiano e ricorrente.
        La riluttanza era inevitabile e preventivata,ma,mi si dice, che anche tra gli intolleranti ,cominciano ad affiorare : propositi,commenti,aforismi e pensieri diversi e qualificanti,come se si facessero,finalmente, i conti con se stessi e con l'anima,assopita dal reale e fuorviata dalla modernità e dal conformismo dilagante .
        Io continuerò, imperterrito e determinato, a contaminare gli spiriti liberi che allignano in ognuno di noi; e se questo potrà apparire invadente e presuntuoso, farò appello e ricorso a maggiore umiltà e senso della tolleranza,comunque,aderendo e perseguendo i fini propostomi e consoni al mio essere pensante ! Posso,nel mio piccolo, intervenire,benevolo o aspro ma propositivo, alla risoluzione formale e marginale di crisi di questo o quel giovane o giovinetta, che impongono partecipazione ,solidarietà e comprensione, ma mai indifferirmi. Sarebbe contraddire me stesso anche se potrei giustificarmi asserendo che l'acquisto di questa '' scatoletta '' è stato dettato dalla ncessità primaria di comunicare con i miei figli, Ma ci si può estraniare ( non avrei problemi; è una vita che lo faccio ! ) dal mondo collaterale, solo per esigenze egoistiche ???? Io so adattarmi e potrei anche recedere dai propositi iniziali !!
        ''P.S ) Mi è stato prospettato anche il sospetto che qualcuno abbia inviato al mio pc dei virus limitativi al mio operato e di essere stato segnalato come spam ( cosa voglia dire,non lo so ! ). OH, INVETERATI PREGIUDIZI DI MENTI BACATE ED INVOLUTE !!!!!!
        Ad ogni buon fine; VOI SIETE GLI ARBITRI !!!!!  Amorino Ammirati
      Da facebook:
      1. potremmo proporre al Sindaco un rimpatrio dei vari talenti musicali pallagoresi con i loro gruppi, ma anche tutti insieme ,o singolarmente.Visto la complessità credo che i vari maestri dovrebbero parlarsi e fare un pò di scaletta.A me piacerebbe sentire ,anche. Aquino.Io stò a palla poco tempo per darvi una mano ad organizzare,però posso sovenzionare.LUlle Lulle Franco Astorino
      2. “Nel paesello della Terra degli Enotri, che, nella nostalgia del ricordo sempre combatte diadoche battaglie, come da anni, oggi si svolge la saga degli Esami di Stato. I collaboratori scolastici hanno approntato ogni minimo dettaglio al Liceo intitolato allo storico de “Descrizione ed istorica narrazione di Cirò” , pure dotto avvocato di “Compendio sulle attribuzioni de’ regi Giudici ”. Le aule rinfrescate con la pittura acquistata con i soldi del personale di segreteria, stante la crisi finanziaria al limite del dissesto in cui versa la Provincia; i corridoi “allungati” con 68 banchi “quasi” nuovi; i climatizzatori accesi sin dalle prime ore del mattino per “schiaffeggiare” l’anticiclone africano che si prevede abiterà in questi giorni la costa ciromarinese : tutto è pronto. La commissione … I docenti interni ... La prova di matematica tra funzione derivabile e grafico di funzione deve risolvere uno dei due problemi propinati e rispondere a cinque quesiti del questionario dato: un’impresa difficile, ma prevista, che aveva aguzzato ingegni anche fuori provincia per espedienti e soluzioni le più disparate. Le ore passano lente . Irrequieto lo sguardo degli studenti si alza all’orologio a pendolo, che il vecchio Dirigente aveva voluto al Liceo per la misura del trascorrere del tempo basato sull’isocronismo di Galileo. Ma quand’arriva la soluzione … Finalmente. 68 copie vanno ad occupare gonne panciute e reggiseni da sesta e mutande capaci. Ognuno ha la sua copia. Qualche errore; qualche incomprensione; qualche presunzione, con un pressoché identifico risultato. L’altra commissione … Sicuramente avrò la lode. Io otterrò un meritatissimo 100. Io per colpa dei leccaculo arriverò, con il bonus, appena a 90. Lo stolto scienziato dei conti pensa ad una prova orale valutata con un massimo di 20 punti. Poverino: ciuccio presuntuoso, che così svende tutto il suo impegno per regalare sicurezza a tutti e soprattutto a tutti. Gli orali …”. Tratto da “Letture ciromarinesi”, inedito, L.R. Luigi Ruggiero
      • Melbourne- Una settimana fa il posto di Premier cioe' di primo ministro e' stato assegnato a Kevin Rudd che sostitusce la sua collega di partito Giulia Gillard che stava affossando il partito Labor per le sue impopolari scelte di governo, tanto che i colleghi di Governo ed il partito hanno votato per la lidership di Kevin che due anni fa venne appunto rimosso e sostituito da Giulia. Pare che che la storia si ripeta, nel senso che chi colpisce il Lider, riceva lo stesso destino. Naturalmente c'e' stato un rimpasto di governo, ma alcuni ministri sono rimasti al loro posto come il vice Premier Anthony Albanese. In tutti i modi il lider dell'opposizione Tony Abbot sta facendo pressione affinche si stabilisca una data per le elezioni politiche.
      R.P.C.

      Wednesday, June 26, 2013
      PALLAGORIO- M'è ritornata la verve ! Tra le mie infinite contraddizioni, c'è che il mio congenito pessimismo,mi inciti,per rivalsa,ad agire. Sono capace del più alto ascetismo e delle più inebrianti ebbrezze.!!! FINESTRA GIORNALIERA. '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' '''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' ''Giunsi da pianura a valle,e da valle al monte. Un leggero venticello provvide ad asciugare il sudore che emanava dalla mia fronte per il duro e lungo percorso e per gli incessanti battiti radiosi d'un sole cocente e nemico. Mi sentii vicino ad ESSA,fonte d'incessante sostentamento e guida ed aiuto. A chi, se non ad essa,dobbiamo rivolgerci,che è continuamente presente in noi ! ESSA è comunione,giustizia somma e sommo eterno bene; ci accoglie ''' Ab aeterno usque ad finem temporum. '' ALLA MAMMA - Anonimo - Amorino Ammirati
      •  MELBOURNE- E' giunta qui una coppia di sposini venuti dall'Italia, sono Andrea Belsito e Antonella Chiarello la sposina e' figlia di Nicola Chiarello ed Emilia Perri , cugina di Eugenio Perri . Si fermeranno nel nuovo continente per qualche mese domani pubblicheremo una foto che apparira' anche su Facebook.

      • Melbourne- Tutti i telegionali australiani hanno riportato la notizia del condanna di Silvio Berlusconi che rimane un'anomalia titpica italiana, nel senso che nonostante ha molti sospesi con la giustizia italiana rimane al suo banco in Parlamento, mentre altrove un serio politico si sarebbe dimesso e diffendersi nelle sedi opportune dei tribulali invece di incantare tanti miglioni di suoi sostenitori che lo vedono come un salvatore della Patria. Ma perche' da buon cittadino esce una volta per tutte dalla scena politica, lasciando la sua poltrona a qualcuno che abbia piu' bisogno e piu' capacita' di lui.



      Tuesday, June 18, 2013
      Melbourne- Oggi splende il sole dopo giorni di pioggia. Tra l'altro stasera la squadra nazionale australiana di calcio dopo aver vinto per 4-0 contro la Giordania Sabato scorso a Melbourne, se questa sera a Sydney pareggia contro l'Iraq si qualifica per i mondiali del prossimo anno, speriamo di si.
      R.P.C.



      Monday, June 10, 2013
      PALLAGORIO- Vogliamo informare gli emigrati all'estero anche se in ritardo che nei giorni scorsi vi sono stati dei lutti in paese, ne vengo a conoscenza dopo aver chiamato per telefono mio padre Luigi. I decessi riguardano la mamma di Leopoldo Gangale che lavorava al Comune di Pallagorio, il papa' di Enzo Iovine che ora abita a Milano, ed infine la mamma di Gianni Peta. A tutte le famiglie interessate invio tramite questo sito le mie condoglianze e quelle di mio padre che per la sua eta' non ha potuto rendere omaggio ai cari compaesani che ci hanno lasciato.
      Un omaggio alla memoria di queste persone sara' inserito nel sito dei defunti, invitanto i famigliari ad inviarci dettagli anagrafici per inserire in quel sito. Eugenio Perri.

      • MELBOURNE- Una notizia che fara' piacere ai parenti di Enrico Ferraro, e che ieri ha compiuto 85 anni. Come  alcuni sapranno Enrico da tempo si 'e' stabilito a Verona, con la sua famiglia, insegnate ormai in pensione, scende in Estate in Calabria precisamente a Savelli nel suo villino. Enrico mantiene sempre un collegamento intenso con la nostra cultura e la nostra piccola comunita', mio padre ed io siamo lieti di inviare fervidi auguri di buon compleanno.
      • MELBOURNE- Purtroppo le notizie da Pallagorio non arrivano  e quelli che una volta collaboravano con il sito si sono persi nei social network, oppure preferiscono scrivere altrove, ma cio' non fa demolarizzare lo scopo di questo sito, anzi piu' di prima e meglio di prima cercheremo altre fonti, soltanto che se pubblichiamo con ritardo e' dovuto ad assenza di collaboratori in loco, che rispechia la sua celeberrima caratteristica che tradotta in albanese " Cush me bon " scritto con alfabeto italiano che starebbe " Chi me lo fare". La verita' e' questa', senza tante parole che molti sanno scrivere meglio del sottoscritto con la differenza che a me fa piacere il benessere e lo sviluppo di Pallagorio anche se non ci vivo, mentre altri pur vivendoci, se ne fottono altamente, e poi trovano il pelo su quello che gli altri fanno, mentre non vedono il ceppo che hanno davanti agli occhi. Eppure pare che la maggioranza oggi abbia  un titolo di studio, e non scrivono neanche il loro malessere, per non parlare poi della categoria degli insegnati in pensione, che dovrenbbero essere loro il propulsore delle notizie e dell'incoraggiamento invece, anche loro nell'abbandono aspettando di farsi via Scesa Valle, senza lasciare traccia delle loro possibilita' sia culturali e sociali ad un paese che ha dato loro i natali, ma nessuno di questi signori, lascia scritti di questo paese morente simile ad una quercia secolare che ha smesso di area fogliare e non ne sappiamo il motivo. Sara' una mia impressione e sicuramente mi sto sbagliando ancora, anche perche' scrivendo invece di stimolare qualcuno mi attiro le ire di quelli a cui percepiscono i miei solleciti. E mai possibile che sia calata una cappa di inerzia e menefreghismo nel nostro piccolo paese? E si, io vi scrivo da Melbourne, ma quanti di sono piu' vicini di me a Palla? Raccontarvi Melbourne, beh potrei anche farlo, ma gia' so di essere incopreso lo stesso perche' pochi conoscono la citta' Australiana in cui ora vivo. Saluti e parole E. Perri.
      R.P.C.

      Thursday, May 30, 2013 (Paolo Staltari nella foto)
      Ci congratuliamo con due Pallagoresi che da anni vivono nella Toscana e precisamente a Campi Bisenzio, per essere stati eletti come rappresentanti degli abitanti di questa cittadina gemellata con Pallagorio. Sicuramente Paolo Staltari ( nella foto) e Lorenzo Loiero, daranno del loro meglio nell'amministrazione di questo splendido Comune Toscano.
      Auguriamo ad entrambi una gloriosa carriera politica non solo nella cittadina in cui risiedono ma anche nella stessa Regione.
      R.P.


      Friday, May 24, 2013 (foto di E.Perri, il mare di Ciro' Marina a Settembre 2011)
      CIRO' MARINA-Lettera aperta a Roberto Siciliani, sindaco di Cirò Marina
      Carissimo Sindaco, scrivo a te, anche se avrei dovuto scrivere “in una” pure al sindaco di Cirò, perché sono cittadino da te amministrato e perché sono convinto che tu, “mio” sindaco cirotano-ciromarinese , sei sicuramente più “vicino” al problema, e come tale più motivato ad implementare strategie e metodi vincenti per meglio superare le resistenze, che, pur se per fortuna scarse, ancora sono aggrappate al suono del proprio campanile in un territorio unico che resta illogicamente separato in due comuni. 
      Per ovvii motivi di opportunità si rimandano ad altra pagina analisi e indicazioni di motivi e promotori che storicamente, in quel 14 marzo 1952, determinarono l’insana separazione.
      Si vuole qui solo sollecitare – anche se (ovvero proprio perché) si ha contezza che la problematica è tra i punti qualificanti del tuo “programma di mandato” – una più risolutiva spinta verso la unificazione dei comuni di Cirò e Cirò Marina e perché i tempi sono “maturi” per la Pubblica Amministrazione nonostante le sofferenze finanziarie dei due comuni della Terra del Cirò e perché adesso la gente comune, quella che in alcun modo partecipò alla scellerata divisione del ’52, ritiene la unione un fatto di sopravvivenza democratica e una possibilità incomparabile di sviluppo per l’intero territorio, in cui più agevolmente si potrebbe – subito dopo - realizzare il progetto de “l’Unione delle Terre del Cirò”, rispolverato da Mario Caruso, sindaco di Cirò, per una “gestione associata delle funzioni e servizi al fine di pervenire ad economie di scala oltre che ad un miglioramento della qualità dei servizi”. 
      I tempi sono maturi, sindaco. Anzi maturissimi. Adesso lo vuole la gente comune. L’altro giorno la statua severa di San Cataldo di Cirò, seguita da uno sparuto ma festante stuolo di fedeli, è stata portata da Don Giovanni Napolitano al Liceo Scientifico. Nel baciare la statua, ho detto ai miei colleghi di lavoro “Questa statua rappresenta

    pannorama09perri.jpg

    Se Pallagorio fosse come in televisone perche' siamo partiti

    MELBOURNE- La notizia e' gia passata cioe' che a Pallagorio ha avuto una breve rassegna e visita delle telecamere della Rai,( ecco il link clicca la parola  trasferiscimi al video ) la cosa mi fa piacere il merito di questa iniziativa ancora di preciso no so  chi sia l'autore-i, ma oltre il vantaggio pubblicitario senza ombra di dubbio e cassa di risonanza per noi che siamo fuori, ci sono alcuni punti che vorrei che qualcuno mi spiegasse.
    a) Ma veramente nelle case di Pallagorio si mangia tutto quel ben di Dio che si e' esposto? Perche' se fosse cosi l'America e' li da voi e non capisco come mai tanta gente e' dovuta partire incluso il sottoscritto, oppure quello che abbiamo visto e' quello che ci sognano di mangiare! Datemi una risposta via e.mail pubblichero' il vostro contenuto senza tagli.
    b) Uno che ha visto la trasmissione via internet come me, e che ci vengo spesso in paese nonostante sia il piu' lontano, ebbene questa piazza Dante, io la trovo sempre deserta con qualche vecchietto seduto, niente altro, oppure forse adesso nell'arco di due anni e' cambiato tutto e forse debbo ricredermi! Cosi anche l'insegnamento di una lingua che francamente non vedo nessun beneficio e tanti soldi spesi inutilmente, ma ditemi signori miei, quando uscite da Pallagorio quale altra citta' o luogo di lavoro parla l'Albanese? Sportelli linguistici qui e la',  tutta una presa in giro, per quanto io sia ignorante non mi risulta nessun popolo o nazione in questa terra che impari una lingua di una nazione povera senza prestiggio come' l'attuale Albania, che fino a pochi anni fa faceva sbarcare tanta "gente per bene" nella penisola Italiana che hanno lasciato una scia di buona reputazione tanto da farci vergognare di appartenere linguisticamente parlando a quell popolo e poca nostalgia di quelli che li ospitarono ingenuamente. Basti vedere qualche film o leggere la cronaca degli anni passati, e noi ancora con questo cordone ombellicale che nessuno vuole tagliare. Sprecate sono  le energie se nel campo linguistico Albanese  invece con l'Inglese almeno sara' una carta a vostro vantaggio, perche' posso garantirvi che fuori l'Italia e' quella la lingua vincente altro che albanese.

    Detto questo, ripeto che la cosa nel contesto e' stata positiva  non fraintendetemi e sicuramente s'e' fatto il meglio per apparire agli occhi dell'obbiettivo nel modo in cui viene trasmessa, ma ricordiamoci che l'obbiettivo inquadra solo un'angolatura, la restante parte che non abbiamo visto sono  le case vuote, o disabitate, le chiese all'interno e la gioventu' che rappresenta il sangue di questo nostro paesino che ridotto in coma dalle precedenti amministrazioni. Altro che Rai come cura palliativa ci vorrebbero iniziative a far tornare piu gente che vi abita durante tutto l'anno altrimenti questi servizi cullinari restano come un sogno, ma la realta' e ben diversa.
    "Venghino a toccare...." come diceva il defunto Franco Califano, nella sua canzone  "Avventura con un travestito" dove lui si era immaginato dall'apparenza una bella bionda, ma poi il toccare fisicamente lo riporta alla realta'.
    Aspetto qualcuno che mi dica se la mia opinione sia inverosimile.
    Saluti Eugenio Perri



    Tuesday, Apri 9, 2013
    UMBRIATICO - Il piccolo Comune del crotonese ha trovato un modo intelligente per smuovere l'apatia tipica del Sud, dove niente si muove per niente, bisogna sempre inchinarsi all'ufficio di qualche politico per avere o ottenere qualcosa. Immaginate se davvero Vittorio Sgarbi accettasse l'offerta del Comune di Umbriatico, oltre alla pubblicita' che esso ne ricaverebbe, tutte le case radoppierebbero di prezzo all'istante oltre al turismo oltre anche al prestiggio, solo regalando una di tante case che magari non servono al comune, alla persona giusta tutto cambia in positivo. Mi chiedo ma gli altri Sindaci del crotonese che fanno per i loro abitanti locali?
     Ballano sotto le stelle?
    Speriamo di si.
    E.Perri


    Thursday, April 4, 2013

    MELBOURNE- Oggi ricorre il terzo anniversario della morte di mia madre, Annina Martucci in Perri, qui a Melbourne e' stata una giornata simile a quella di tre anni fa a Pallagorio. Era il 4/4/2010 ed era anche il giorno di Pasqua, e noi eravamo tutti vicino al suo letto al quel piano terra, di Corso Vittorio Emanuele, vedendola moribonda all' ospedale di Crotone dove quasi tutti i nostri Pallagoresi vanno in tempi tristi, decidemmo di portarla a casa  come lei ci aveva detto quando era cosciente, " portatemi a casa devo morire li" , e noi a dissuaderla da quel pensiero che non era tempo ancora. Quel quattro Aprile e' stato il giorno piu' lungo e' piu breve della mia vita, tenevo per l'ultima volta la sua mano stretta nella mia, una mano che se potesse parlare mi avrebbe detto tutto quello che fecero per me, dai pannolini sporchi da bambino, ai lavori piu' umili e duri di mia madre, cucire, mietere favette, fare l'orto, badare alle capre e porci, vendemmiare, raccogliere ulive etc.Oddio, quanti lavori fece in vita, e poi non finiva li, tornando a sera a casa incominciavano i lavori di casa, lavare e cucinare, e pulire. Oggi le donne moderne non sanno fare aggiungere neanche un bottone ad un vestito figuriamoci mandare avanti una famiglia, poveri uomini che incappano queste " Cambiali senza scadenza".
    Il quattro Aprile era una giornata per noi che non aveva ne ore ne minuti, il tempo continuava, la gente locale che si avvicendava in quella stanza parata a mortorio per vederla per l'ultima volta, ricordo le parole della signora Grillo Za Tiresina i Sabelucches" Ge' me casmandili ipi ncik ui!. Continuammo quell'atroce agonia fino alle 20.40 quando il suo cuore si fermo, quasi come se avesse scelto la sera per finire il suo lavoro e spegnersi, come un caminetto che ha riscaldato tutto il giorno. Dentro la nostra casa c'erano i pianti di noi tutti, ricordo che uscii fuori un'attimo per prendere una boccata d'aria e rendermi conto, e fuori c'era una nebbia umida e diffusa dalla luce dei lampioni rossi vicino, un passaggio incredibile dalla vita alla morte, cosi non sol mia madre ma tanti Pallagoresi lasciamo quel posto che hanno passato la loro vita.
    Poi il giorno appresso che era Lunedi, ci fu il funerale pomeriggio, Don Pietro, sospese la processione alla Madonna della Scala, noi invece abbiamo concluso il nostro viaggio di sofferenza e distacco da mia madre in quel piccolo cimitero di Umbriatico che sta sotto Perticaro all'entrata di esso e dove lei aveva espresso, che voleva il suo riposo dopo una vita, di privazioni e sacrifici, ha vissuto sempre all'insegna del risparmio, riciclava tutto e ci teneva che noi imparassimo questo.
    Sono passati tre anni, ma i suoi ricordi i suoi discorsi, il suo abbraccio ed i suoi insegnamenti sono vivi dentro di me anche a 16 mila chilometri da Pallagorio. Quel cilieggio fiorito davanti al nostro portone testimonia quanto io ho scritto.
    Riposi in pace Mamma!.
    Eugenio Perri.



    Tuesday, March 19, 2013
    • MELBOURNE- Quando tutto sembrava per andare alla meglio, tutto organizzato nei dettagli per la prima gara del Mondiale di Formula Uno, ecco il tempo che si fa valere e cambia tutti i pronostici. Infatti dal caldo esrivo dei 30, in meno di 24 ore scende ai 16 gradi, con pioggia e vento tanto da far slittare le prove di qualificazione dal Sabato alla Domenica. Una gara giocata sulla strategia e dove il fattore gomme ha dato al primo arrivato il premio cioe'  Kimi Raikkonen  nella Lotus poi secondo posto, Fernando Alonso con la Ferrari, e terzo Sebastian Vettel con la Red Bull. In tutti i modi non ci crederete ma da Lunedi cioe' ieri ed oggi Martedi tempo bello autunnale. Prima di chiudere questo aggiornamento, qui all'Estero ha fatto buona impressione il nuovo papa Francesco a differenza del suo predecessore, si spera che ci sia un cambio anche nella politica italiana. infine auguri a tutti i Giuseppe, Peppe, e Giuseppina ed auguri ai papa' per la loro festa. E.Perri.



    Sunday, March 10, 2013
    MELBOURNE- Qui  nella capitale del Vittoria stiamo avendo una settimana di caldo come in Italia nel mese di Agosto. Essendo abituati in periodi brevissimi di alta temperatura e poi arriva il cambio di quella fredda che si assesta sui 20 gradi. Comunque anche se l'Estate pare sia abbastanza  calda quest'anno la prima gara del mondiale di Formuna Uno ci sara' esattamente tra una settimana, il circuito e' quasi ultimato, nel senso che viene chiuso alle altre strade che portano accesso allo stesso, e poi delimitato dalle reti di protezione e recinzione. Infine qui in questa parte del mondo vengono eletti due deputati del PD che sono Marco Fedi pare sia al suo terzo mandato nella Camera dei Deputati, e al Senato Francesco Giacobbe sempre del PD. Per noi all'Estero non e' una sorpresa il successo del Movimento Cinque Stelle semmai una riconferma alle nostre speranze, visto che PD e PDL propongono la stessa minestra anacquata magari di qualche ingrediente nuovo, mentre Beppe Grillo almeno ha la forza di dire a questi soliti della politica italiana di andaresene a casa, ma sia chi li ha votati e quelli eletti  hanno una cosa in comune, cioe' ( la colla) i soliti deputati eletti hanno il loro sedere attacato con la colla a quella poltrona, invece gli elettori hanno l'adesivo della matita nella crocetta nella scheda elettorale dei soliti partiti. Quello che a voi in Italia sembra normale, qui in Australia ci appare bizzarro. Saluti. E.Perri.



    R.P.C.

    Saturday, February 23, 2013(foto Politiche anno 2010 di E.Perri)
    • MELBOURNE- Ci piacerebbe aggiornare queste notizie ogni giorno, ma cio' non e' possibile non per volonta' nostra, ma per le notizie che vengono a mancare,  da un lato e' un fatto buono da un'altro e' noioso vedere che i pochi giovani che usano la rete appoggiano i soliti volponi in politica. Gia' dai tempi in cui io ero in paese con la radio, la potica Pallagorese e' solo di tornaconto personale, nessuno si muove per interessi colettivi o per il bene del paesino o paese inteso come Nazione. Sia a Pallagorio che in Italia alcune  posizioni di lavoro non le si raggiungono per merito, ma per favori e qui sta il gioco elettorale. Lasciamo Pallagorio che rappresenta un goccia nell'oceano Italia, ma vorrei dirvi la mia opinione come residente e votante all'Estero, tra l'altro ho gia votato comodamente io e la mia famiglia con le schede elettorali pervenuteci dal Consolato di Melbourne, ho dato il voto per il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo che in questa circoscizione Africa, Asia Australia e Oceania e' rappresanta da Omar Bassalti alla Camera dei deputati e per il Senato Andre Tossato.  Tutti quelli che sono ciechi della situazione italiana si scusano di questo movimento, perche' e' partito  da un comico. Ma scusate quelli che ci sono ora e nel passato non essendo comici, cosa vi hanno fatto? Fatto piangere con le loro tassa e le solite leggi per proteggere i loro stessi interessi. Allora a questo punto preferisco uno che mi faccia ridere  e dica cose veritiere, Io nel primo mandato appoggiai a suo tempo Berlusconi pensando all'epoca che uno che e' ricco farebbe del bene al popolo, invece sembra che la sua sete di potere non si spenga mai, promette mari e monti solo per fare il Paperone ed ai piu' ignoranti facendo credere abolizione dell'IMU  che poi gli daranno il voto. IMU, aggiungiamo "MUT",(ci capiamo noi che parliamo quella lingua, "cush cridirin cta cazzata" , ma lui e il suo enturange non hanno percaso dapo il voto di solidarieta' a Monti per mettere questa tassa? E Monti altro "volpone" prima il rigore e va bene,ora per farsi amico del popolo, dice di allegerire la "pressione fiscale" prima lo facesse alleggerire il suo stipendio e forse sarebbe piu' credibile.  Mettere piu' tasse anche un minorato saprebbe farlo. Poi Bersani, questo che la sa  lunga, se avesse avuto un po' di umilta' avrebbe dato il posto a Renzi, invece di mettersi lui come l'uomo dell'Italia Giusta, ma di che cosa? Quando e' andato a Crotone, percaso e' andato in treno, o autobus, se lotta per la giustizia, perche' il Sud e' abbandonato a se stesso, e quei soliti malavitosi girano sempre fuori e lo Stato al Sud non funziona mai? Poi Casini ed altri, parlano cosi bene che non puoi trovare un punto da criticare, ma pare che lui Fini ed altri abbiano la colla al culo per le poltrone di Montecitorio. Uno che merita il mio appoggio e' il gruppo che porta lo slogan Rivoluzione Civile di Ingroia, ebbene questi sembrano quelli piu' onesti e predicano bene, ma poi bisogna vedere nei fatti se faranno quello che dicono. Grillo a cui ho dato il voto, gli dico se riesci mandare a casa questi maledetti che sono attacati alle poltrone allora hai gia' soddisfattto le mie aspettative almeno facciamo mangiare gente nuova e non la stessa, poi il tempo sara' a dare il verdetto, io piu' di questo non posso fare. Saluti Eugenio Perri.
    • CROTONE 23 Febbraio 2013.

      “Nella notte appena trascorsa, per l’ennesima volta, i passeggeri delle Autolinee Romano S.p.a., in partenza da Roma e diretti a Crotone, sono stati costretti ad affrontare un viaggio da incubo – è la denuncia fatta da Andrea Tropea, Segretario Nazionale Assotutela. Infatti, intorno alle ore 3.30, uno dei mezzi partiti da Roma (Stazione Tiburtina) è andato in fumo lungo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria, in seguito ad un’esplosione avvertita da tutti i passeggeri a bordo. La circostanza è ancora più grave se si considera che, durante la sosta precedente, gli autisti erano già stati allertati dai passeggeri, che avevano notato la fuoriuscita di fumo dalla zona-motore. Nonostante ciò, il mezzo è tornato regolarmente in viaggio.

      I passeggeri, colpiti dalla paura e dal timore per la propria incolumità, raccontano di essere stati letteralmente abbandonati in mezzo alla strada, con le naturali conseguenze del freddo, nell’attesa dell’arrivo di altri mezzi dal Nord Italia, che li portassero a destinazione, naturalmente in ritardo rispetto all’orario previsto. La situazione dei trasporti in terra calabrese è al collasso! Quanto ancora dovranno subire i cittadini di quella Regione ai quali è ormai precluso il diritto di tornare nella propria terra? Ricordiamo infatti che, per arrivare a Crotone, sono stati già soppressi tutti i collegamenti diretti sia in treno che in aereo e, pertanto, l’unico mezzo è rimasto il pullman, un mezzo sempre più caro e più insicuro. Chiediamo rispetto per i cittadini del Sud Italia e invitiamo tutti i politici italiani, affaccendati a realizzare la TAV nel Nord Italia a porre prima la loro attenzione sulla drammatica situazione dei trasporti nel Mezzogiorno e, in particolare, in Calabria” (Il Cirotano)

    • QUARRATA- Una vicenda alquanto triste ha colpito la famiglia Gangale a cui va la nostra solidarieta' per il giovane Gianmichele ecco notizie a suo riguardo cliccando la parola trsferiscimi articolo sul Tirreno


    R.P.C.

    Thursday, February 14, 2013 (foto di E.Perri)
    • MELBOURNE- Con caldo da squagliarti, arriva anche San Valentino la festa degli innamorati. Auguri a tutti quelli che lo sono ed anche a quelli gia' ammogliati ma sempre innamorati. Li da voi fa freddo, quindi abituati con quella temperatura un mazzo di rose non quasta, invece qui tutti con abbigliamento estivo e sandali da mare e naturalmente un mazzo di rose da portare alla propria amata. Mentre scrivo ascolto dalla rete radio Bologna uno, un mix di musica Inglese ed Italiana, tornando a noi, oltre  a San Valentino qui siamo in clima di campagna elettorale, anche in questa parte del mondo ci credete o no, vengono eletti due parlamentari uno per il Senato e l'altro per il Parlamento, e fino adesso erano due signori da nome di Marco Fedi  di Adelaide ed uno di Melbourne Nino Randazzo che scriveva per un gionale locale italiano, entrambi hanno riscosso lo stipendio ed i privileggi senza muovere una foglia, ed entrambi del Partito Democratico  hanno  solo fatto la spola da qui ma per noi italiani all'Estero si ricordano solo al voto, infatti stamattina alla radio SBS nazionale che ha dato uno spazio dedicato ai candidati in questa tornata di cui anche Fedi che si ripresenta, ho fatto una semplice domanda ; Oltre a dire che ne sono nauseato di tutti i politici, ho chiesto se rinunceranno al vitalizio e tutti i privileggi che ottengono appena eletti. Per sentire le loro risposte collegatevi a questo link e scaricate la trasmissione di questa mattina, ecco il link :trasferiscimi alla radio italiana in Australia sbs
    appena entrati in questa pagina cliccate la trasmissione italiana sul menu di destra orario Thursday 14,  trasmissione 8.00 - 9.00 dopo il radiogiornale c'e' l'introduzione dei politici e poi linea aperta al pubblico. Nel frattempo caldi e bollenti saluti. E.Perri


    Sunday, February 10,2013
  • Pallagorio-Stamattina alle ore 10.30 si è spenta mia zia Tassone Emma, della sua vita modesta e semplice da donna nubile, rimane il ricordo di una persona che ha dedicato la sua vita insieme a mia madre per la mia crescita ed educazione, rispettosa del prossimo e della gente del suo paese. Riposa in pace e vola verso il Paradiso.

    Pasquale Tassone (facebbok)

  • Condoglianze medico Pasquale Tassone, da tutti gli emigrati, un forte abbraccio per la tua car zia Emma, scrivero' appena posso un omaggio nell'apposito sito dei defunti, Eugenio Perri.



  • MELBOURNE- Continua l'Estate qui nell'emisfero australe,anche se gli studenti universitari incominceranno il prossimo mese di Marzo l'anno accademico 2013. L'ondata dei nuovi migranti continua senza sosta verso l'Australia, ed anche i politici che aspirano ai due posti dedicati uno al Senato e l'altro al Parlamento si danno battaglia. Qui la politica la si vive di riflesso, ma possiamo assicurarvi che ne siamo nauseati delle promesse e delle stesse facce. Inatnto sono iniziati i lavori di preparazione sul circuito di Alberth Park di Melbourne, dove sara' disputata la prima gara del G.P. 2013, in bocca al lupo alla nuova Ferrari.





  • Thursday, January 31, 2013
    Melbourne- Dagli spazi che abbiamo su facebook abbiamo raccolto questo avviso del sindaco di Pallagorio che potra' interessare tutti coloro che si recano a votare se usano l'aereo. lavviso e' stato postato da Iocca Giuseppe dipendente Comunale.
    • Ricordiamo che la bacheca e' attiva solo che bisogna firmarsi per far comparire i vostri scritti non pubblichiamo nessun nomignolo. Essa e' raggiungibile nei link nella pagina d'arrivo.
    • Su You tube di Pallacom live altro video aggiunto.
    R.P.C.

    Wednesday, January 30, 2013
    MELBOURNE-Non ci crederete, ma la mia amicizia da fastidio quando quel poveretto di Melbourne condivide qualche evento come quello che pubblica Pallacom. Il sito Pallacom ha nelle sue pagine anche questa immagine. Non fate prevaricare il male sul bene! Fare del bene e' difficile, il contrario il male. Vogliatevi bene in questa terra! 
    Una vostra visita al mio santuario di Pallagorio e' gia' un'atto di bene, e poi non e' cosi difficile arrivarci. Seguire le indicazioni per Pallagorio, da dove siete. Vi aspetto!  (da facebook)


    Qualche invidioso o vanitoso specula sul fatto che il vostro compaesano, Eugenio Perri nella foto, abbia creato uno spazio su facebook sulla Madonna del Carmine di Pallagorio. Nel cielo ci sono tanti santi chiunque puo' farlo su facebook, se ne siete convinti. Il profilo della Madonna su facebook ha 1,970  amicizie  fino adesso, tutte sparse per il mondo, non tiene la chat accesa, proprio per essere coerente, non invia messaggi se non in casi eccezzionali a chi ne fa richiesta, oltre a diramare messaggi per richiamare l'attenzione del pubblico nel suo santuario, spesso pubblica e condivide scorci delle news del sito Pallacom come gli altri spazi Pallagorio Live e Pallacom Live. Se qualcuno ha da obbiettare inviasse e.mail e daro' dettagliate spiegazioni in merito. Alla base di tutto cio' e' la mia fede verso questa Statua lignea a cui devo tanto, tutto il resto non conta. Se il parroco di Pallagorio volesse gestire lo spazio, sono pronto a dare tutte le password per aggiornare il profilo dedicato alla Nostra Madonna del Carmine. Detto questo non ho piu' niente da aggiungere. Non mi resta che salutarvi da Melbourne con affetto.
    Eugenio Perri. (l'Australiano)

    R.P.C.

    Tuesday, January 29, 2013
    • In queste elezioni abbiamo un candidato pallagorese di nascita alla Regione Lazio che si chiama Maurizio Spezzano, che da anni non solo partecipa al consiglio comunale come consigliere di minoranza di Labico cittadina laziale, ma ora e' giunto il momento dove Maurizo potra' dare il suo meglio per una Regione che ultimamente non gode di buona fama. Ecco il video della sua candidatura se volete vederlo cliccate la parola trasferiscimi al video di Maurizio
    MELBOURNE: Anche la stampa Australiana in particolare il quotidiano The Australian, oggi 29 Gennaio dedica a pagina 7 un servizio di  James Bone  "Mussolini non cosi male dice Berlusconi", riguardo ai commenti sul duce da parte di Silvio Berlusconi. Nell'articolo oltre al museo dedicato all'Olocausto nella capitale romana, con una spesa di 21 milioni di euro, James dice che Berlusconi con le sue affermazioni vuole accattivarsi i voti che sono nostalgici del passato. Leggere l'articolo seguendo il seguente link


    Pistoia, 27 gennaio 2013 - Un commando di cinque banditi ha dato l’assalto a villa Gangale, sulle colline di Buriano, a Quarrata, alle sette di giovedì mattina. Tre hanno massacrato a coltellate Gian Michele, che lotta tra la vita e la morte in un reparto di rianimazione di Careggi e rischia di rimanere paralizzato per sempre. Gli altri due erano fuori, a controllare che nessuno si avvicinasse mentre gli altri delinquenti portavano a termine la sanguinosa rapina.
    Mentre i carabinieri della Compagnia di Pistoia lavorano a pieno ritmo su questo nuovo dramma legato a una escalation senza precedenti della criminalità, che si tinge di una ferocia fino ad oggi sconosciuta, emerge questo ulteriore elemento che fa pensare a una banda organizzata, che sapeva bene dove colpire, a che ora e che cosa cercare: la cassaforte, con tutto il suo contenuto di contanti e gioielli per un valore di circa 8mila euro, nascosta dietro un armadio

    Il lavoro degli investigatori è, ovviamente, ad ampio spettro sotto la direzione del sostituto procuratore Claudio Curreli,
     e gli accertamenti in corso coinvolgono tutti i protagonisti della vicenda. Per gli inquirenti infatti è importante capire anche come mai i banditi fossero a conoscenza di diversi dettagli come, appunto, la presenza della cassaforte.

     

    I carabinieri, da quanto trapela, hanno motivo di ritenere che i tre banditi in fuga, visti allontanarsi anche da alcuni testimoni a bordo di una Mini risultata poi rubata, siano approdati nei boschi tra Vernio e Vaiano dove la vettura è stata ritrovata e lì siano rimasti. Si ritiene probabile infatti che i tre si siano rifugiati nella boscaglia per trascorrervi, nascosti, tutta la giornata di giovedì e forse anche la notte.
    Testimoni oculari avrebbero addirittura visto tre individui scappare nei boschi nei giorni successivi alla rapina. Quanto alla nazionalità si tratterebbe certamente di stranieri, albanesi, soprattutto, forse romeni.

     

    Potrebbero avere con sè anche un’arma perchè un bossolo di una calibro 22 è stato rinvenuto all’interno della villa di Buriano, un ampio casolare non ancora completamente restaurato, durante il sopralluogo dei carabinieri. Durante la concitazione dunque potrebbe essere stato esploso un colpo, magari a scopo intimidatorio.

     

    Ma il prezzo più alto di questo ennesimo agguato lo sta pagando un ragazzo di 35 anni, Gian Michele, elettricista sorpreso dalla crudeltà dei rapinatori mentre era ancora in pigiama e si preparava per andare a lavoro. La famiglia non crede che abbia reagito ai banditi che lo hanno colpito con due fendenti uno all’altezza dell’ascella e l’altro dietro il collo. E’ proprio quel secondo colpo che avrebbe lesionato il midollo. Le sue condizioni sono stabili e la sua famiglia prega e spera. Gian Michele vive a Buriano con il padre Francesco, titolare di una impresa edile.

     Mentre i carabinieri della Compagnia di Pistoia lavorano a pieno ritmo su questo nuovo dramma legato a una escalation senza precedenti della criminalità, che si tinge di una ferocia fino ad oggi sconosciuta, emerge questo ulteriore elemento che fa pensare a una banda organizzata, che sapeva bene dove colpire, a che ora e che cosa cercare: la cassaforte, con tutto il suo contenuto di contanti e gioielli per un valore di circa 8mila euro, nascosta dietro un armadio

    L’uomo era uscito di casa alle 6.30 per andare a lavorare. Con loro vive la compagna del padre, Maria Bugheano, 45 anni, originaria della Romania. I banditi sono entrati in casa mentre lei era uscita per dar da mangiare ai cani, l’hanno picchiata e trascinata in casa e poi legata. Gian Michele si stava alzando quando si è ritrovato davanti quelle tre furie che volevano le chiavi della cassaforte. Lui ha detto che non le aveva. Forse è stato a quel punto che lo hanno colpito. Sono rimasti in casa almeno un’ora, intenti a smurare la cassaforte aprirla, dopo aver trovato, al momento non si sa come, le chiavi per poi fuggire. ( La Nazione)

    Ecco il video della villa : trsferiscimi al video Quarrata


    • MELBOURNE- Auguriamo la guarigione al giovane Gian Michele Gangale, allo stesso tempo ci auguriamo che questi delinguenti vengano assicurati alla giustizia italiana.


    R.P.C.

    Monday, January 28, 2013
    Ci hanno segnalato e riportiamo quanto segue:

    Pistoia, 25 gennaio 2013 - «MIO FRATELLO rischia la vita. Bene che vada ci hanno detto che rimarrà paralizzato. Ti rendi conto? Te ne rendi conto?». E’ sconvolta e non riesce a trattenere la disperazione, seduta in attesa di notizie davanti al blocco operatorio del Ceppo, Cristina Gangale, sorella di Gian Michele, l’uomo di 35 anni, che ieri mattina è stato accoltellato in casa durante una violenta rapina, insieme alla compagna del babbo, Maria, una donna di origine rumena. In tre, presumibilmente stranieri, sono riusciti ad entrare nel piazzale del casale, in via di Tacinaia a Buriano, sulle colline di Quarrata, poco dopo le 6,30. In quel momento in casa c’era Maria, che stava dando da mangiare ai cani, e Gian Michele, che si stava preparando per raggiungere la ditta dove lavora come elettricista, mentre il babbo, imprenditore edile, era già impegnato su un cantiere. I banditi, armati di coltello, ma a volto scoperto, hanno intimato alla donna di aprire la porta di casa e di portarli alla cassaforte. Quello che è accaduto dopo deve essere stato un vero incubo: davanti alle resistenze dei padroni di casa, i banditi avrebbero reagito con una violenza inaudita, colpendo più volte la donna alla testa e infliggendo a lui, con un coltello, diverse e profonde ferite alla nuca e alla spalla. Sotto questi fendenti, Gian Michele si è accasciato sul pavimento.
    Liberatisi dell’uomo e tramortita la donna, i malviventi hanno avuto tutto il tempo di smurare la cassaforte, nascosta dietro un pesante armadio, e di portare via gioielli e contanti per circa 8mila euro.
     

    «I MEDICI ci hanno detto che Gian Michele dovrà essere operato — racconta ancora la sorella Cristina —, potrebbe rischiare anche la vita. E’ una disgrazia, siamo una famiglia disgraziata — continua — Mia madre ha 60 anni e da otto anni è invalida, malata di Alzheimer. Io vivo con lei e la assisto. Il babbo si spacca la schiena e lavora dalla mattina alla sera nei cantieri edili, siamo una famiglia semplice e onesta. Che cosa vogliono da noi? E poi tutta questa violenza. Mio fratello rischia di morire, sono disperata».
    Assieme a Cristina c’è anche il babbo, Francesco: «Non ci dicono niente — si lamenta —. Non so come sta mio figlio e non sono nemmeno rientrato in casa. Ho ancora la tuta da lavoro, perché quando quei maledetti sono entrati, io ero già al lavoro. Io esco alle 6 di mattina e rientro la sera: lavoro e basta. Perché sono venuti a cercare soldi in casa nostra? E poi prendersela così con mio figlio».
    In attesa, nel corridoio davanti alle sale operatorie dell’ospedale, ci sono i colleghi di Gian Michele, che ieri mattina lo hanno chiamato tante volte sul cellulare, preoccupati, dal momento che non lo vedevano arrivare.
     

    DEVE ESSERSI difeso con coraggio Gian Michele, determinato a non cedere davanti alle minacce dei banditi, finché loro non lo hanno aggredito con una furia incredibile. E deve essere stata agghiacciante la scena che si sono trovati davanti i carabinieri del Nucleo investigativo che sono intervenuti per fare i rilievi nel casale di Buriano.

    Stando a una prima ricostruzione dei fatti, l’allarme sarebbe scattato intorno alle 9. Sul posto sono intervenute un’ambulanza della Misericordia di Quarrata e una di Agliana, che hanno trasferito entrambi i feriti in ospedale. Maria è stata medicata per la ferita riportata alla testa, i medici le hanno applicato diversi punti di sutura, ma le sue condizioni sono apparse da subito non gravi: la prognosi è di una decina di giorni. Diversa e molto più delicata la situazione di Gian Michele. Sembra, infatti, che i colpi inferti dai banditi abbiano lesionato il midollo osseo. Per questo motivo, i medici del Ceppo hanno giudicato opportuno trasferirlo nell’ospedale fiorentino di Careggi, nel reparto di rianimazione neurologica, in attesa che venga sottoposto a un delicato intervento ( fonte La Nazione.

    • Auguriamo al giovane Gian Michele un veloce e pieno recupero delle sue forze.
    • MELBOURNE- La finale dell'Australian Open e' stata vinta ancora da N. Djokovic conto A. Murray. Oggi nonostante sia Lunedi e' giono festivo si fa ponte, infatti l'Australian Day capitava il 25, cioe' Sabato, allora lo si festeggia oggi, la temperatura e' sui 25 gradi e il cielo sereno nella capitale.
    R.P.C.

    Sunday, January 27, 2013
    • PALLAGORIO- Apprendiamo che Venerdi scorso e' venuta a mancare all'affetto dei figli la signora Filomena Martucci ( I Pisanit) aveva 92 anni ed abitava nel borgo sotto il Municipio. Il cattivo tempo con pioggia e vento non ha consentito alla maggioranza dei Pallagoresi di partecipare al corteo funebre e dare l'ultimo saluto alla salma. Ai famigliari vadano le condoglianze di noi tutti emigrati in particolare Eugenio Perri e famigliari.
    • MELBOURNE- Questa sera nel palazzetto dello sport del tennis Rod Laver Arena la finale dell'Australia Open tra N. Djokovic e A. Murray alle ore 19.30 in Italia saranno le 9.30 di mattino Domenica. Gli appassionati possono seguire la gara sui canali internet che si occupano di sport.
    • Scorazzano le opinioni su internet per quanto riguarda la campagna politica in Italia. Come al solito si presentano i soliti tromboni e blasonati personaggi di conosciamo il loro stile di vita, la politica italiana non da spiragli ai giovani che sono tagliati fuori, la torta sono sempre gli stessi a spartirla.




       Riceviamo da Thomas Balsamo

      Mia Mama che nato a Pallagorio, Oggi e morte.
      Genoveffa Lerose-Balsamo

      My Mom who is from Pallagorio, passed away early Sunday morning at 2 a.m.. She had been sick for 3 months. Please post on your facebook page. Grazie.

    • PADOVA - Un tragico epilogo ha avuto la storia d'amore tra due fidanzati di Padova. La coppia ha perso la vita nel pomeriggio di ieri in un incidente stradale avvenuto a Manjimup, nella zona ovest dell'Australia vicino alla città di Perth. 
      I due ragazzi di 25 anni, Marco Beghetto ed Erica Pasinato, si erano trasferiti nella terra dei canguri per lavorare e si occupavano della raccolta delle mele. 
      La coppia, come riporta il Gazzettino.it, era a bordo della vettura con altre persone e per cause ancora ignote l'auto è andata fuori strada. I due, che si trovavano nei sedili posteriori sono deceduti sul colpo, gli altri passeggeri, invece, sono in gravissime condizioni all'ospedale.

    Tuesday January22, 2013
    • MELBOURNE- Abbiamo ripreso la diretta video sul link che riportiamo clicca   diretta video   bisogna   aspettare qualche secondo per scaricare le immagini e l'audio. In Italia e' visibile dalle ore 23.00 in poi. Nella sezione Bacheca, molti post sono stati cancellati perche' non sono firmati, quindi cestinati, pare che a Pallagorio va di moda l'anonimato quando si tratta di scrivere su internet  opinioni varie, pare che la propria identita' venga rinnegata volontariamente, l'ombrello del nome di fantasia fa molto comodo specialmente se il tema si tratta di politica.
    • MELBOURNE- Il Signor Antonio Rose si trova a Melbourne ospite dalla sorella Lina e Pasquale Bianco.
  • Sydney nei giorni scorsi ha raggiunto un nuovo record di temperatura, ha toccato i 45 gradi, una simile giornata benne registrata negli anni 30, in quel tempo si raggiunsero i 43 gradi.

  • Tuesday, January 15, 2013
    MELBOURNE- E' incominciata la febbre del tennis qui nel palazzetto dello sport Rod Laver Arena a due passi dal centro citta'. Per chi non puo permettersi il biglietto puo seguire in televisione lo sport tennistico sul canale 7 che ne da' ampia copertura. L'Herold Sun quotidiano della capitale oggi intitola " Hewitt crashes out " per usare un termine di moda italiano "rottamato " da Janko Tipsarevic Serbo che ha vinto 7-6 (7-4) 7-5 6-3 in tre ore e due minuti. A fine gara nell'intervista Janko attribuiva il suo successo al fatto di essere sposato, ed invitava il pubblico a farlo. Nei prossimi giorni si sfideranno le migliori racchette del mondo. (r.p.)



    Saturday, January 12, 2013
    MELBOURNE- L'Estate si fa sentire nella capitale del Vittoria, cioe' Melbourne, oggi fino alle15.00 la temperatura saliva ed e' arrivata fino alle 39, poi e' arrivato il cambio di aria, e siamo scesi sotto i 25 gradi, questa e' Melbourne, la citta' dei parchi e delle biciclette. Questo periodo di ferie ha svuotato di gente il centro ed alcune periferie, tutti sono andati nelle zone balneari, ed una di queste a 150 chilometri da qui si chiama anche Sorrento, poi c'e' anche San Remo cio' a testimonianza di Italiani che sono arrivati qui nei anni precedenti. Intanto il grande esodo di giovani italiani e di cer

  • Francesco Martucci.jpg

    Adesso i ladri si danno al bestiame

    • PERTICARO (di Umbriatico) Visto e considerato che in Calabria la maggior parte dei Calabresi buona e' dovuta partire al Nord Italia, qui siamo rimasti in pochi specialmente in questo angolo sperduto di Umbriatico e tra questi pochi che lavorano ci sono alcuni malandrini. Io nonostante abbia superato i settantanni ogni mattina vado a lavorare ad accudire il mio bestiame, altri invece campano di "Latruniggio"rubbando, oltre due mesi fa , alcuni "Signori" che girano anche in macchine migliore della mia, si sono appropriati di 12 mucche e relativi vitelli, alla faccia della gente onesta. Ho fatto denuncia ai Carabinieri di Verzino, ma le pietre di questi piccoli Comuni sanno chi sono questi ladruncoli, che circolano tra la gente comune in macchinari da sfotto', ebbene siccome la giustizia terrena qui in questo angolo della Calabria non esiste invoco quella divina, e chiedo a Dio che questi malavitosi facciano la stessa sorte delle mie mucche e vitelli, e che vivano sempre nella disperazione e maledizione! Amen! Francesco Martucci tramite il nipote Eugenio Perri • MELBOURNE- Qui in Australia esiste solo una Polizia- Police, e se uno rubba un gatto o un cane, tramite i vicini o gente che denuncia l'accaduto subito trova i ladruncoli, anche perche' quel gatto e cane ha un micro-cip sotto la pelle, che identifica l'animale e poi il suo proprietario e tutti i dati anagrafici, perche' dico io non si utilizza una simile tecnogia, cioe' qualsiasi animale che sta fuori inserire un microcip magari collegato alla rete della telefonia mobile, in modo da vedere dove viene trasportato. Il cip per inserirlo e' piu' facile del bottone che usano adesso sugli bovini. Naturalmente il consumatore di carne dovrebbe sapere da dove arriva quella carcassa fare in modo che i macelli e venditori di carne esporrebbero le indicazioni delle carni di quella bestia. Sono sicuro che se ci fosse un cartello che indicasse carne rubbata nessuno la comprerebbe. Ma quello che piu' mi irrita che tornado all'origine, e facendo un paragone tra Australia una nazione vecchia di soli 200 anni che va avanti con una sola Polizia di Stato, e poi una Federale, mentre in Italia ci sono: Polizia, Carabinieri, Finanza. Forestale, vigili urbani etc, quando basterebbe uno sola istituzione invece di pagare tutti quest stipendi senza avere nessun risultato? L sapete che nel parlamento ci sono oltre 22 parlamentari condannati in terzo grado e solo li a percepire lo stipendio e magari poi essere rieletti da questi partiti che sono la rovina dell'Italia. In nessuna nazione civile tollererebbe che dei condannati siedono al Parlamento. L'Italia e' in mano ad un gruzzolo di faccendieri che si occupano di politica per poi farsi i loro interessi. C'e' solo uno che dice queste porcate che prima faceva ridere ora fa piangere che di professione era comico. Ora usa i mezzi di comunicazione com l'internet per il cambiamento e sentendolo in rete, mi ha convinto e se fossi in Italia lo voterei si chiama Beppe Grillo, andate su you tube e troverete tutto il suo materiale che francamente approvo. Eugenio Perri.

    VIC-Brain_Bee_2012_Zelda.jpg

    Tuesday, July Tuesday 3, 2012 ( foto Zelda Perri, 1st Place with Professor Geoff Donnan Melbourne University, 2012 Victorian Brain Bee Champions
    June 29th, 2012 )


    Zelda Perri is our 2012 Victorian State Champion!

    Zelda Perri from Presentation College won a very competitive Individual Challenge to become the ABBC 2012 Victorian State Champion at the State Final held on June 19, with James Pallasis (Westbourne Grammar) taking Second Place and Emma Peverill (Mentone Girls Secondary College) taking Third Place.

    Zelda will represent Victoria in the Aus-NZ BBC National Finals in Melbourne held at the Australian Neuroscience Society Annual Conference in February. website news Zelda Perri

    •  Melbourne- La figlia di Eugenio Perri proprietario di questo sito, Zelda Perri si e' classificata prima dello Stato del Vittoria nella competizione Conoscere a fondo il Cervello, nella gara disputata nell'Universita' di Melbourne hanno concorso i migliori studenti di tutti i Colleges dello Stato del Vittoria, e Zelda dopo una giornata intera di quiz ed esami ha sbaragliato tutti i concorenti, aggiudicandosi il titolo di Campione dello Stato del Vittoria questo senza nessun aiuto della scuola dove freguenta Presentation College, sorpresi anche gli stessi insegnanti perche' lei stessa venendo a conoscenza si e' iscritta da sola alla competizione e di conseguenza dopo tre mesi di preparazione segreta si e' presentata con una sua insegnante avvertita pochi giorni prima della gara . Va detto che hanno partecipato la crema degli studenti di Melbourne e di tutte le altre citta'. Adesso Zelda Perri dovra' concorrere con i vincitori degli altri Stati dell'Australia, Zelda Perri e' nata il 15 Gennaio del 1997, ancora studentessa nelle scuole superiori qui a Melbourne sono quasi tutte private. Da evidenzia che nel Presentation College 700 ragazze, di Melbourne la sorella maggiore Filomena Perri e' la Capitano, non so in Italia se esiste la stessa organizzazione, ma ogni classe ha un capitano che rappresenta la classe, poi c'e' il Capitano di tutto il colleggio che oltre a parlare per tutti gli studenti, ha un ruolo prestiggioso e con i docenti parla e partecipa ad ogni cerimonia e funzione che riguarda l'intero Coleggio. Zelda e Filomena avendo una discendenza da Pallagorio attraverso il padre Eugenio Perri abbiamo ritenuto pubblicare la notizia, rientrando negli obbiettivi del sito cioe' far circolare notizie che riguardano risultati con origine da Pallagorio a cui e dedicato questo sito. Pallacom si complimenta con Zelda Perri augurandole sempre alti traguardi che premiano la sua dedizione allo studio.  Lisa Riccio.
    Ecco il sito ufficiale della notizia che riguarda Zelda Perri , clicca trasferiscimi
    • MELBOURNE- Tutti gli italiani o italo-australiani che si erano preparati a celebrare  eventuale vittoria sulla Spagna, hanno dovuto trattenersi la rabbia e la sfortuna, consolandosi di essere i secondi in Europa. A tal riguardo va detto che Gli Azzurri hanno dovuto lottare con delle squadre potenti come l'Inghilterra e la Germania di cio' ne ha risentito la performans fisica della sqadra italiana, che ha avuto un giorno in meno di riposo rispetto a quella vincente. In tutti i modi ci rifaremo nei mondiali se Dio vorra.
    • PALLAGORIO- Assicuriamo i frequentatori di Pallacom che il corrispondente Gufotriste, e' impegnato in facende familiari e gode di ottima salute, non appena si libera dagli impegni continuera' a tenerci informati dal paesello, dove le polemiche e gosip se fossero oro, saremmo ricchi come Gina Rinehart, l'Australiana che risulta essere la donna piu' ricca di tutto il mondo.

    R.P.C.




    • Roma-" nuova apertura" lunedi 2 luglio 2012pizzeria forno a legna<al vialetto> (vedi foto in alto) via dell'acqua bullicante n 260pizza,pasta,carne,dolci,e tanti tipi di birra.siete tutti invitati dalle ore 20,00 fino a tardo notte. Carmine Malagrino'.
    • MELBOURNE- Sul canale youtube e' stato inserito nuovo video che riguarda Melbourne dopo la vittoria degli Azzurri contro la Germania cliccare nella pagina di arrivo a Pallacom.


      • R.P.C.

        • MELBOURNE- 61 Pallagoresi hanno scaricato o meglio visto da youtube di Pallagorio Live, il video dei festeggiamenti a Melbourne dopo la vittoria con l'Inghilterra, oggi aggiungiamo altro video clip.
          LOCRI (REGGIO CALABRIA) - Beni mobili e immobili per un valore di sei milioni di euro sono stati confiscati ai fratelli Francesco e Antonio Tallura, di 50 e 47 anni, imprenditori edili considerati contigui alla cosca Cordi' di Locri. I due erano stati arrestati nell'operazione denominata Shark con l'accusa di avere favorito la cosca in alcuni lavori.

          Eseguita dalla polizia la confisca di patrimoni aziendali, 19 automezzi, 4 terreni, alcuni fabbricati e libretti postali.(ANSA).




        MELBOURNE- Da oggi 25 Giugno cambia la grafica di Pallacom. Con la nuova grafica le foto pubblicate appariranno piu' complete nei dettagli.
        • MELBOURNE- Anche questa mattina molti Italiani che risiedono all'estero si sono ritrovati insieme a vedere gli Europei 2012. La partita dominata dagli Azzurri ha tenuto con il fiato sospeso tutti i telespettatori fino al rigore vincente.  Abbiamo inserito un video clip nuovo su Youtube dove potete vedere una via di Melbourne cosa succede.
        R.P.C.

        CATANZARO. Il Sottosegretario regionale alla Presidenza Franco Torchia ha annunciato l’avvio del bando di gara per i corsi di formazione organizzati dalla Protezione civile regionale. Si tratta - informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale - di un progetto di formazione e qualificazione professionale per le figure delle amministrazioni della Regione Calabria operanti nell’ambito della protezione civile, per accrescere le competenze e le capacità in tema di previsione, prevenzione e intervento di fronte ai rischi ambientali di tipo sismico, idrogeologico (idraulico/geologico) ed incendi boschivi. Si tratta di un investimento di oltre due milioni di euro a valere sull’Asse VII “Capacità Istituzionale”, Obiettivo Operativo P.2 del P.O.R Calabria FSE 2007/2013, realizzato grazie al contributo determinante del Dipartimento Lavoro, Formazione Professionale della Regione Calabria. “Per affrontare le situazioni di rischio - ha dichiarato Torchia - occorre avere la necessaria competenza e preparazione, a tutti i livelli sul territorio e tutte le responsabilità che fanno capo alle Istituzioni e agli Enti Locali hanno necessità di una adeguata informazione e comunicazione senza la quale i cittadini soggetti ai rischi non potrebbero proteggere i loro beni e la loro vita. Per questi motivi abbiamo voluto realizzare un progetto per qualificare e accrescere le competenze delle figure professionali deputate alla gestione dei servizi di protezione civile relativamente alla gestione del rischio sismico, rischio idrogeologico e rischio incendi. Poiché a livello locale - ha proseguito Torchia - la responsabilità della Protezione civile compete alle amministrazioni comunali, è nostro intendimento rendere tutte le Amministrazioni e gli enti della Regione Calabria perfettamente in grado di gestire il rischio e la sicurezza del territorio e di avere una capacità di risposta a emergenze ed eventi esterni non prevedibili. Si tratta di un percorso formativo di due anni di cui la Calabria ha urgente necessità e durante il quale le attività saranno finalizzate per qualificare e potenziare soprattutto le professionalità della Pubblica Amministrazione Locale attraverso lo sviluppo di strumenti e metodologie di lavoro necessari per migliorare le attività di previsione, prevenzione dei rischi per la corretta pianificazione e gestione delle emergenze e dei soccorsi alle popolazioni colpite da eventuali eventi calamitosi. Si tratta - ha concluso il Sottosegretario Torchia - di una grande opportunità per quanti ogni giorno devono affrontare i problemi connessi ai rischi del territorio e quindi alla salvaguardia della vita umana. Per questo ci auguriamo la più ampia partecipazione di amministrazioni ed enti pubblici. Nel complesso i destinatari degli interventi formativi saranno quasi 9000 persone in tutta la Regione.” L’offerta formativa è rivolta principalmente a tutto il personale volontario che opera nelle attività di Protezione civile, agli operatori di Sala Operativa e comunque a quanti operano ai diversi livelli del Sistema in emergenza, alle amministrazioni comunali, provinciali, alle Comunità Montane e a tutti gli enti che fanno parte del Sistema regionale di Protezione civile. I corsi saranno erogati sia attraverso lezioni nelle aule, sia on-line, attraverso una piattaforma di e-learning. Il progetto prevede, tra le altre cose, anche il potenziamento del sistema informativo territoriale per la gestione delle emergenze (SITgE). Il bando di gara è pubblicato sul portale Web www.protezionecivilecalabria.it.

        Aggiornamento di video clip sul canale di youtube di Pallacom


        • PALLAGORIO- Ecco una vignetta che appare sulla pagina facebook dei Volenterosi. Non e' chiaro a quale sindaco si riferiscono, se quello attuale o al precedente? Amettiamo di essere invidiosi delle due sirene.
        • MELBOURNE- Giorno 19 sera alle ore 20.57 la capitale del Vittoria e' stata' cullata da un terremoto di magnitudo di 5.3, per fortuna niente danni alle persone o immobili, solo qualche scaffale di qualche supermercato con i prodotti per terre per l'oscillazione che ha' incuriosito tutti i Melburniani, infatti l'epicentro e' stato a Moe una citta' 100 km distante da Melbourne. Qui oggi piove in continuazione, e pensare che qualche hanno fa eravami in siccita' tanto da indurre il Governo Statale a investire su un centro di desalinazazione il piu' grande nell'emisfero Sud con costi  di miliardi di dollari, ancora in fase di costruzione, incominciato da due anni, quando entrera' in funzione il suo pompaggio di acqua desalinata costera' ai Melburniani un milione di dollari al giorno. Intanto visto che tutti usano l'internet, molti anzi tantissimi non sanno che la tecnologia usata oggi nei computeri la famosa wifi e' stata inventata qui in Australia, e finnalmente tutti i costruttori di computer o attrezzi che utilizzano questa tecnologia per collegarsi in rete senza filo, adesso pagano una percentuale che finisce nelle casse australiane. Intanto anche qui comincia la febbre del calcio con l'Italia che va nei quarti di finale, solamente che qui bisogna alzarsi mattino presto per seguirle, e dal prossimo incontro di calcio la partita sara' visibile su SBS TV. 

        R.P.C.

        Il Campanile simbolo dei Pallagoresi viene restaurato


        • Aggiornamento sezione Auguri,per Antonio e Maria.
          MELBOURNE- Oggi abbiamo ricevuto da un nostro compaesano che vive a Pallagorio, Iocca Giuseppe, un servizio fotografico sul campanile in fase di restauro. Per me che sono cosi lontano dal paesino fa' un certo effetto vedere questa struttura che rappresenta la nostra piccola comunita'. Vedere tutti i ponteggi intorno, fanno venire alla mia memoria altri ricordi, che risalgono forse a 40 anni fa, io ero piccolo e la chiesa Madre di San Giovanni la facciata davanti vennero alzati dei ponteggi alla stessa maniera la si stava intonacando come appare adesso, ma noi bambini all'epoca 10  o 12 anni, vedevamo quei ponteggi come attrezzatura da ginnastica, quindi non appena i muratori finivano di lavorare, tutti ad arrampicarsi e vedere il piazzale della chiesa da quei ponteggi, e le donne di allora: " Birare cagar se bie ! " Ragazzino scendi che cadi", ma noi facevamo finta di scendere appena il passante se ne andava di nuovo a salire fin, fino alle campane e naturalmente non mancava nel gruppo quello esaltato che dava dei rintocchi alla campana, e poi tutti a nascondersi. Adesso vedendo il Campanile e la recinzione alla base, non credo che bambini si azzardino a salire su come noi a quei tempi. Ma il ricordo non e' legato alle marachelle di allora, anzi chi e nato negli anni 60 e 70 ricordera' il rintocco delle campane con l'orologio che esisteva una volta da lassu', quell'orologio era un'icona per i Pallagoresi, teneva informati sull'orario chiunque fosse nel raggio di 10 chilometri. Poi per via della struttura abbandonata all'impervie del tempo si decise di alleggerirlo di quell'orologio, cosi in seguito alcuni fabbri locali vennero incaricati di imbracarlo con dei ferri di sostegno. Ma tre sono i momenti che restano invariati nel tempo, anche se passano inesorabilmente, cioe' i due suoni delle due famose Campane che hanno oltre cento anni di storia ed in cui sono incise due poesie una dedicata agli emigrati che contribuirono dall'Americhe alla racconta delle offerte, e l'altra al Campanile che si amalgama con la nostra Madonna del Carmine, mi pare che recentemente ci sono state delle pubblicazioni in merito chiamate appunto Campane- Cumborat. Comunque sono i tre suoni o momenti a cui tutti siamo legati rispecchiano la vita, cioe' la Nascita, il Matrimonio, e la morte, i primi due suoni oltre ad essere allegri hanno un timbro particolare dato dalla fattura delle campane, e cosi quello a mortorio anche se comune le nostre campane hanno la specialita' di dare l'ultimo saluto in un cetro modo. Solo in un'occasione ricordo che vennero suonate come all'allarme, tutti corremmo da quel piazzale dove suonavano le campane e si trattava di un incendio nei pressi dell Gardea, a dare l'allarme ricordo benissimo fu il giovane Salvatore Chiarello l'attuale medico di Pallagorio che opera a Torretta o nei pressi. Era strano sentire le campane suonare, ma l'intento riusci' e molti partirono in quella direzione a spegnere i fuochi nelle campagne. Poi io personalmente ho un ricordo unico con le campane, la mia cameretta in via Garibaldi 1, a dormirci eravamo in tre io in mezzo con un lettino, alla destra mio nource.net|21
          Content-Type: applifratello Donato, data la vicinanza appunto quando suonavano le ore di notte mio nonno aspettava il loro suono per dire " Sono le nove gia' dormiamo ", ma poi dopo 15 minuti c'era  il rintocco appunto dei quarti d'ora, e mio nonno aggiornarci nel letto con i minuti, era quasi un rito per diffondere il riposo per i contadini o chi doveva il giorno appresso lavorare nei campi. Se quel campanile potesse parlare con parole avremmo la nostra storia identita' di tanti pallagoresi che si sono visti salutare dalla nascita alla morte. Ma quel suono a festa delle nostre campane durante la festa della madonna del Carmine, oltre a riempire di gioia i nostri cuori, fanno si che si celebri la festa piu' cara al Paese. E' prematuro in questa fase, ma se il vecchio orologgio ritornasse al Campanile oltre ad essere completo, i nosrti ricordi dieventerebbero piu' fedeli alla realta' di un tempo, e ringrazio l'attuale Amministrazione Comunale che ha ottenuto questo restauro e chi s'adopera in tal senso E.Perri.
        • CROTONE, 16 GIU - Due malviventi vestiti da
          finanzieri hanno rapinato 40 chili d'oro, per un valore di circa
          un milione di euro ed hanno ferito, in maniera grave, colpendolo
          con il calcio di pistola alla testa, un commerciante
          all'ingrosso di metalli preziosi, L.C., di 69 anni. Il fatto e'
          accaduto stamani a Crotone.

          Il commerciante e' stato portato in ospedale dove i sanitari
          hanno deciso di indurre il coma farmacologico. Ora e' ricoverato
          in prognosi riservata. Indaga la polizia. (ANSA).


        R.P.C.

        19 Sacche di sangue raccolte a Pallagorio. Il Postino, pizzeria di Enzo Iovine. Wednesday, June 13, 2012
        • PALLAGORIO- Nella giornata di Domenica 10 Giugno , l' AVIS nel piccolo ma grande paesino sono state raccolte 19 sacche di Sangue.

          Michele Abate
        • La foto e' stata presa da facebook pubblicata da Enzo Iovine di Milano dice : "Il mio locale". Caro Enzo se inserisci la via o l'indirizzo abbiamo un motivo in piu' per farti visita e trovarti. Auguri da Pallacom!.
        • Sempre dalla rete di facebook collegati con Pallagorio Live e Madonna  Carmine, ecco alcune selezioni:
        1. Dopo
          tre mesi e mezzo di detenzione va agli arresti domiciliari (perché cade
          l'accusa di tentato omicidio) quel mostro, quell'essere, (stavo dicendo
          bestia, ma non voglio offendere gli animali) che ha selvaggiamente
          violentato, percosso, e quasi ammazzato una ragazza di 20 anni fuori da
          una discoteca vicino L'Aquila. Sono indignata, disgustata nel
          constatare che non cambia mai niente, che di...fronte
          ad uno stronzo qualsiasi che dichiara l'accondiscendenza della vittima,
          c'é sempre un altro stronzo che gli crede e non importa se l'ospedale
          dichiara di aver ricucito ferite interne inferte da una spranga di
          ferro, non importa constatare la quasi morte per percosse e per
          assideramento perché abbandonata nuda, sanguinante, priva di sensi
          sulla strada come un cane, trovata per caso e salvata dal proprietario
          della discoteca non importa le ferite sul corpo ne' tantomeno quelle
          inferte nell'anima, che segneranno per sempre la vita di un essere
          umano, non importa...é una donna e le donne si sa provocano, e non
          possono permettersi di dire di no, di ripensarci, quando la bestia si
          sveglia, non ci si tira piú indietro, si ha il dovere di soddisfarla,
          altrimenti si rischia che l'uomo, che come si sa é cacciatore, si trovi
          nella condizione di non riuscire piú a controllare la sua furia, furia
          che avrebbe saputo dominare se quella figlia di satana non lo avesse
          provocato. La sentenza avvalora la antica idea che la donna deve pagare
          per aver scatenato nell'uomo un istinto primordiale che che la civiltá,
          l'educazione con molta fatica ha cercato di modificare, e che lui sia
          vittima e non cannefice. Mi sembra giá di sentire l'ennesimo vicino,
          parente, amico o amica(ahimé), che testimonierá di averlo sempre
          considerato un bravo ragazzo..un ragazzo "normale" (sono sempre normali
          questi mostri), o di sentire l'ennesimo avvocato che si appellerá
          all'ennesimo giudice (maschio) di turno pregandolo di non essere troppo
          severo, scongiurando una condanna eccessiva che potrebbe rovinare per
          sempre un giovane "normale" per quella che si puó definire un errore,
          una ragazzata!! Siamo nel 2012 e stiamo ancora a questo punto...che
          tristezza!!!!!!!!! Tutta la mia solidarietá a questa ennesima sorella
          sfortunata, abbandonata dalla giustizia. Fiorella Mannoia (cantante)
        2. Come
          Federazione della Sinistra abbiamo iniziato la raccolta firme per
          indire un referendum regionale e abolire il privilegio scandaloso del
          vitalizio ai deputati regionali del Lazio, risparmiando qualche milione
          di euro l'anno da destinare ad altri settori, provando a mandarli in
          pensione come tutti gli altri cittadini.
          Domani, 12 giugno, depositerò i moduli al Comune di Labico per l'autenticazio...ne
          delle firme. Chiunque sostiene questa battaglia, indipendentemente
          dall'appartenenza politica può recarsi in comune a sottoscrive, in
          attesa di iniziare con i banchetti in piazza nei prossimi giorni.

          Mi è stato comunicato che altri partiti appoggeranno questa campagna di
          democrazia. In attesa dell'adesione ufficiale anche di altri, noi ci
          siamo lanciati nella raccolta, con una forte ambizione: portare più
          gente possibile a sostenere questo referendum e moralizzare la politica
          locale, regionale e nazionale.
          Stop ai privilegi, sì ai diritti dei cittadini. Giulia WuTang Lorenzon Casa Del Popolo Labico Giovanni Fasani Alessia Sugamele Freedom Ciro Polito Giuseppe Panese Simone Valentini Argia Simone Luciana del Monte Leonardo Saracini Maurizio Spezzano
        3. certi
          nonni che badano ai nipoti andrebbero seguiti più di loro....e così che
          mi ritrovai la cascata sul giardino perchè il nonno pensava fosse
          divertente guardare il nipote mentre quest'ultimo gettava litri d'acqua
          di sotto....al posto della mamma io avrei brontolato il vecchio! Elia Bellio
        4. LA
          MIA VITA TRA PASSIONE E EMOZIONI....LA MUSICA TI PORTA IN UN MONDO
          MERAVOGLIOSO FATTO DI DIVERTIMENTO...CONOSCERE SEMPRE NUOVA GENTE E
          CONDIVIDERE INSIEME A LORO MOMENTI MAGICI DI PURO E SANO
          DIVERTIMENTO..GINO GRANDE..Luigi Grande
        5. Due sono le cose infinite: l' Universo e la stupidità umana, ma riguardo l' Universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein);
          il problema dell' umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi (Bertrand Russell);
          il dubbio è crescita, la certezza è ristagno (alfted). Anna Vasami'
        6. Un
          anno di emozioni e di impegno. Grazie alle cittadine e ai cittadini per
          la loro partecipazione che alimenta il mio entusiasmo. Dobbiamo
          continuare ad impegnarci e a lottare. Ogni giorno, ogni momento. E come
          un anno fa, “se ci crediamo tutti, abbiamo già vinto” Adriana Manco Napoli
        R.P.C.

        Povera Italia "78 centesimi ". Monday, June 11, 2012
        • MELBOURNE- Oggi e' una giornata con il sole, ma dovrei scrivere e' stata perche' voi mi leggete con un giorno di ritardo tanto per essere coerenti, e con questo internet a tempo reale, bisogna stare attenti. Anche qui in Australia diverse associazioni e clubs stanno facendo raccolta di offerte da destinare ai terremotati dell'Emiglia Romagna, chi avrebbe mai pensato che questo terremoto colpisce i capannoni dove producono ed impigano gente, invece quel capannone di Montecitorio dove oltre 650 stipendi da oltre 20 mila euro al mese, sembra protetto da qualsiasi scossa anche elettorale. Uno schifo senza ritegno vedere sempre quelle facce proposte all'inizio di ogni edizione di telegiornale, e tutti gli italiani a votarli e riconfermarli, quelli al Parlamento sono solo buoni a tassarvi e niente altro, e cosi poi fanno le Regioni, Le Province ed infine i Comuni, una catena di raccolta di fondi pubblici che non ha freno. Poi quando fanno pervenire dei soldi per qualsiasi ragione, non dicono mai questi li abbiamo avuti dai soldi dei contribuenti delle tasse, come se fossero piovuti dal cielo. Ma qualcuno puo' dirmi e li in Australia come sono i parlamentari, ebbene prima di tutto prendono la meta' di stipendio da quelli in Italia, poi se qualcuno scopre che fanno mancare dei soldi finiscono nei guai anzi si dimettono o autosospendono, come Peter Sleeper presidente della camera dei deputati a Cambera che si e' autospeso dal suo incarico solo perche' qualcuno gli ha contestato di aver usato buoni per i servizio tax, si tratta solo di centinaia di dollari in piu', mentre in Italia sapete meglio di me di cosa sono capaci i parlamentari, figuriamoci la' da voi hanno il servizio macchina e scorta, come se non costasse niente, qui solo il primo ministro ha questo servizio gli altri hanno dei buoni da usare. Adesso lascio a voi pensare e francamente come disse un noto cantante Giorgio Gaber, rivolgendosi al Presidente della Repubblica " scusi presidente purtroppo  lo sono (Italiano) ", tra l'altro oggi in Australia giorno festivo perche' e' il compleanno della Regina Elisabetta II, comunque mi rincresce veramente leggere che una signora di 76 anni debba rubbare delle caramelle, se avessi il suo indirizzo gliele spedirei un pacco da qui da Melbourne. Un grande abbraccio alle forze dell'ordine ed ai polizziotti che hanno pagato, chissa se l'esercente pieno di zelo a denunciare la signora paga le tasse efficientemente sllo stesso modo che ha denunciato la signora. Intanto sulla rete abbiamo visto questo cartello e ve lo proponiamo. E.Perri.
        • MILANO - Era di 78 centesimi l'ammontare di un furto commesso da
          un'anziana, ieri mattina, in un supermercato di Milano. Ma alla fine,
          alla donna, che ha 76 anni, e che si era detta mortificata di averle
          prese, gliele hanno regalate i poliziotti intervenuti, sulle prime, per
          denunciarla. E' accaduto in un supermarket a Milano. Il responsabile
          del punto vendita, un 37enne, non aveva esitato a rincorrere la donna,
          che avrebbe potuto essere sua mamma, a bloccarla e a chiamare la
          polizia. Quando gli agenti di una Volante sono arrivati sul posto,
          però, la donna, mortificata per quanto fatto e spaventata ha ammesso:
          "Volevo le caramelle, ma non avevo soldi". A quel punto, in accordo con
          la direzione, che non ha sporto denuncia, sono stati i poliziotti,
          commossi, a pagare le caramelle dell'anziana. Alcuni clienti, presenti
          in quel momento, li hanno applauditi. (Ansa)
        • CATANZARO, 9 GIU - Caldo in aumento in Calabria con
          temperature oltre i 30 gradi quasi ovunque nelle principali
          citta' calabresi, con l'eccezione di Reggio, dove la colonnina
          di mercurio segna 28.

          E' Cosenza - come segnala il centro funzionale Arpacal - la
          citta' piu' calda, con 34 gradi (+ 4 rispetto alla media),
          seguita da Catanzaro e Crotone (31) e Vibo 30. Nella provincia
          piu' settentrionale i picchi maggiori, con Torano Scalo (36),
          Cammarata (35) e Cetraro (34). Molte le spiagge affollate.(ANSA).

        R.P.C.


        • PALLAGORIO-La partecipazione della popolazione e' stata positiva ieri sera al Comune dove si e' discusso della percentuale di tasse  da pagare in accordo con le nuove normative vigenti.
        • CROTONE.
          Il Centro servizi per il volontariato “Aurora” di Crotone ha ospitato
          stamane nella sua sede la conferenza stampa di presentazione della
          nascita dell’associazione “Codici” a Crotone. Presenti all’iniziativa,
          il neo responsabile regionale di Codici, Giuseppe Salomone, il
          referente della Rete delle associazioni di Crotone, “Elio Nicoletta”,
          il presidente della Uisp provinciale, Pino Bevilacqua ed il direttore
          del Csv “Aurora”, Filippo Sestito. Ed è stato Elio Nicoletta ad
          introdurre l’incontro con la stampa, sottolineando come il ritorno di
          Codici a Crotone, che fa parte della Rete delle associazioni, sia un
          fatto importante perché l’associazione si occupa, soprattutto, di
          tutela dei consumatori, dedicandosi in particolare, a temi assai
          sensibili ed attuali come il racket e l’usura, la malasanità e le
          problematiche ambientali. “Il referente regionale di Codici – ha detto
          Nicoletta – sta compiendo una ricognizione sul territorio, raccogliendo
          i vari problemi esistenti in un apposito dossier e per creare, come ha
          già fatto altrove, dei punti di riferimento per i cittadini, tra cui lo
          sportello Sos Equitalia, che attiveremo entro la prossima settimana”. E
          proprio sullo sportello Sos Equitalia si è soffermato Salomone,
          sottolineando che “in 15 giorni abbiamo già avuto 150 casi di persone
          disperate che ci hanno contattato.


          Il nostro intento è quello di creare punti di azione sul
          territorio, anche per il settore della malasanità, che vede in Calabria
          diversi procedimenti in corso. Noi offriamo ai cittadini che ci
          segnalano i loro casi, assistenza legale, fiscale e ci occupiamo anche
          di casi di stolker, bullismo, malasanità e usura, anche bancaria”. Per
          Pino Bevilacqua, la presenza di Codici sul territorio è importante
          “perché tutela i cittadini proprio in settori come l’ambiente, la
          sanità, l’usura e il racket che nella nostra realtà ci sono molti
          problemi. Non bisogna dimenticare che Crotone è la provincia più povera
          d’Italia e per superare le difficoltà la vera strada da seguire è
          quella di una maggiore collaborazione tra le associazioni e tra queste
          ultime e le istituzioni”. A chiudere gli interventi, il direttore del
          Csv Filippo Sestito, il quale ha evidenziato la necessità della nascita
          di Codici a Crotone “una realtà con molteplici difficoltà ambientali e,
          in genere, nel riconoscimento dei diritti. Il terzo settore – ha
          concluso – che si è dimostrata una realtà coesa e seria è l’unica che
          ancora possa dare un’idea di speranza”. Codici ha la sua sede crotonese
          in via Discesa fosso a Palazzo Giunti ed ha il referente cittadino in
          Antonio Manetta. Nel pomeriggio l’associazione ha provveduto a creare
          un punto territoriale anche a Cirò Marina (Cirotano)
        • CATANZARO, 8 GIU - Domenica entra in vigore il nuovo
          orario Trenitalia che prevede due coppie di intercity tra Milano
          e la Calabria. Il primo con partenza da Reggio Calabria alle
          21.30 e arrivo a Milano alle 14.10 e il secondo, in direzione
          opposta, con partenza dal capoluogo lombardo alle 15.45 e arrivo
          a Reggio alle 8.05.


          Anche per i nuovi Intercity notte sono previste fermate a
          Villa San Giovanni, Gioia Tauro, Rosarno, Vibo Valentia-Pizzo,
          Lamezia Terme Centrale, Amantea, Paola e Scalea. (ANSA)

        R.P.C

        Consulta popolare al Municipio- Aggiornamento su you tube- Friday, June 8, 2012
        • PALLAGORIO-Oggi, Venerdì alle ore 18, presso la sala consigliare comunale, si terrà: CONSULTA POPOLARE, informativa, propositiva, di confronto. Continua la politica del fatto: "detto - fatto"; la politica a cui credo: dare voce ai cittadini, ascoltare per fare. In questo momento di antipolitica, di difficoltà economica é necessario stare in mezzo alla gente, solo così ne usciremo tutt'insieme. Ascoltiamoci per costruire insieme! Si discute di IMU e IRPEF.
        Cordialità
        Umberto Lorecchio
        • MELBOURNE- Nella sezione video live oppure nella pagina Brevi Messaggi siamo live video nelle seguenti ore in Italia dalle 3.00 fino alle 6.00 che corrisponde all'ora locale australiana 11.00 fino 14.00. La videocamera e' live dal cafe' Perri da Melbourne, presto sara' non stop la trasmissione, intanto sempre dallo stesso locale Eugenio ha fatto una brevissima intervista al duo Elisa Ramon e Alessio Olivieri che giunti dall'Italia si esibiranno in Australia in diversi posti a Melbourne poi continueranno il loro tour in Nuova Zelanda, intanto in esclusiva ed anteprima abbiamo la presentazione del loro CD registrato da poco qui a Melbourne per vedere l'intervista clicca il seguente link :trasferiscimi su youtube  oppure visitate il loro sito www.operapertaduo.com oppure clicca il link : trasferiscimi
        R.P.C.

        Diamo un'occhiata su facebook- Thursday, June 7, 2012
        1. Rispondo ad un intervento che mi accusava di essere

          " demagogo" come "il comico prestato alla politica". Caro Paolo, beato
          te che hai delle convinzioni cosí granitiche, io non ne ho nemmeno una.
          Che cosa c'entra la demagogia con il sollevare un legittimo dubbio? O
          soltanto uno spunto di riflessione? Che cosa ti fa cosí paura? Che la
          gente possa approfondire un argomento? É falso? Puó darsi, anzi a...mmettiamo
          che sia davvero falso! Che c'é di male a discuterne? Quante falsitá ci
          vengono propinate ogni santo giorno. Ci hanno raccontato quelle cazzate
          delle armi di distruzioni di massa, (tanto per dirne una) anche allora
          c'erano dei " complottisti" che dicevano che erano delle fregnacce e
          tutti a dire che erano antiamericanisti, fiancheghiatori dei
          terroristi, visionari, comunisti, poi si é rivelata tutta una bufala,
          dopo che erano morti migliaia di civili inermi. E sulla Libia? Altre
          cazzate! E sull'Afghanistan? Ancora cazzate!! E dove sono finiti quelli
          come te che dicevano che non era vero?? Siamo invasi da cazzate, caro
          Paolo, ogni giorno. Cazzate! Sul Rating, sul debito, sulla crisi,
          sull'Euro! Cazzate! E io non posso sollevare un dubbio? Ma fammi il
          piacere!! Beviiti pure tutte le cazzate che ti raccontano e lascia me
          ai miei dubbi e alla mia "demagogia". Fiorella Mannoia
        2. Per noi milanisti una "FORMULA UNO" per voi juventini al massimo una "FIAT UNO" Alfredo Spina
        3. ancora c'è da lavorare, ma saremo pronti per fine luglio!!!! Salvatore Caligiuri



        R.P.C.

        MELBOURNE  Wednesday, June 6, 2012
        MELBOURNE- Non tutti i lettrori di questo sito sanno che viene gestito dall'Australia, pertanto e' doveroso tenere informato chi legge cosa accade qui agli antipodi. La giornata di oggi qui nel Vittoria e' stata pittosto fredda su temperature di 12 gradi, ma il sole ci ha permesso di vedere il transito di Venere, un episodio che accade in certi tempi, e la nostra generazione o meglio ancora chi oggi e vivo e' ha piu' di ventanni, perche' pare ci vorranno altri 110 anni al prossimo giro in cui Venere passi davanti al Sole allineato con la terra. Molti appassionati di astrologia, oggi muniti di vetri protettivi hanno potuto assistere a questo punto nero davanti al Sole. Intanto continuano ad arrivare moltissimi giovani con il visto vacanza lavoro. Per chi non si fa problemi facendo lavori vari e non professionali, riesce a farsi una bella esperienza, ma se qualcuno si illude di venire fin qui ed esercitare una professione, allora si imbattera' contro un muro di gomma. A parte che i visti diventano sempre piu' ridotti, ma poter lavorare in un campo specifico e professionale richiede la conoscenza dell'Inglese a livello alto e poi essere residente in Australia, infine qualsiasi laurea, dovra' essere comparata con quella rilasciata qui, e vedere prima di equipararla quali esami bisogna dare. Insomma nel migliore dei casi bisogna farsi qualche annetto in una Universita' locale e poi dopo magari esercitare se si e' fortunati a prendere un posto nel ramo scelto. credo che sia la stessa cosa per un'Australiano che decidesse di trasferirsi in Italia, oltre la lingua dovrebbe vedere se il titolo di studio e' equipollente con uno rilasciato in Italia. Detto questo per dissipare ogni dubbio, cio' non toglie che chiunque possa ripiegare su altri mestieri o professioni in cui la conoscenza in materia non sia' dettagliata. Esempio un laureato in Legge, qui in Australia troverebbe oltre ad esami in comune, diverse norme che non esistono in Italia. Infine per chi non conosce Melbourne, e' una delle poche citta' al mondo dove il ciclista obbligato ad indossare un caschetto puo pedalare su alcune piste ciclabili a finco della carreggiata delle macchine, si questi spazi hanno una segnaletica sull'asfalto che ritrae una bicicletta, ed in piu anche delle linee che ne delimitano lo spazio, per chi arriva a Melbourne ci sono delle stazioni che uno puo' prenderla ed usarla a tempo e rilasciarla ad altro punto della citta'. Buona pedalata alla prossima. E.P.

        R.P.C.

           Il Sindaco Lorecchio presentein rete in particolare sul sito Paoloragli-Monday, June 4, 2012 (foto coppa vinta dalla Scuola Media)
        Il primo Sindaco nella storia locale di Pallagorio ad essere attento e presente nella rete dell'internet e precisamente nel sito Paoloragli area messaggi:
        •  in primis degli tagli sprechi, efficentare al massimo gli impianti. Stiamo operando si con i mutui, ma non so come mai non viene riportato che molte delle opere che abbiamo e stiamo realizzando vengono hanno la copertura finanziaria si dei mutui, ma di quelli contratti negli ultimi 20 anni, grazie alla parte residua di questi, che mai nessuno aveva pensato di recuperare e chiederne la devoluzione o meglio il diverso utilizzo. Grazie a queste somme residue (poco più di 200.000,00 €) stiamo mettendo in funzione il depuratore, mai funzionato se non per qualche giorno da quando é stato collaudato! Grazie a queste somme stiamo mettendo in funzione il centro anziani (riconvertendolo in centro scambi culturali con circa 40 posti). Grazie a queste somme stiamo realizzando due impianti fotovoltaici, uno di 8 Kw sul palazzo comunale e uno di 15 Kw al depuratore che aggiunto a quello di 20 kw che si relaizzerà sul tetto dell'ex asilo.... garantirà o no minori spese??? Per non parlare che abbiamo richiesto con due distinti progetti altrettanti impianti fotovoltaici di 15 kw l'uno su entrambe le scuole. Per non parlare che abbiamo dovuto transare con equitalia cartelle per una somma complessiva di circa 650.000,00 euro che stiamo regolarmente assolvendo ogni mese e lo dovremmo fare per i prossimi 6 anni.
        Per leggere tutto il messaggio integrale clicca questo link trasferiscimi al messaggio
        • CIRO'.
          Le acque del tratto di mare cirotano è in buon stato , lo dice
          l’Arpacal. Il Sindaco di Cirò, Mario Caruso, commenta con soddisfazione
          i risultati delle analisi effettuate dall’Agenzia regionale per la
          protezione dell’ambiente della Calabria sulla balneabilità, certificata
          dall’Arpacal per la costa di Cirò delle zone costa Elisabetta, carafuno
          di Cappellieri, Casello 194 (Marinella) e Volvito
          residence:”rappresenta ha detto- un valore aggiunto ed un stimolo
          ulteriore per le politiche avviate in questi anni e finalizzate a
          consolidare la promozione e la fruizione concreta della nostra
          comunità, dal centro storico al mare passando per i vigneti, la storia,
          la cultura, in una parola il terroir, come attraente e competitiva
          destinazione turistica sostenibile”.
          La sostenibilità ambientale – prosegue Caruso –“ insieme
          all’ambizioso progetto di albergo diffuso nel borgo storico che ci vede
          impegnati, nel quadro delle diverse iniziative di city marketing messe
          in campo nel primo mandato attraverso la promozione di Cirò Città del
          vino e di Lilio, non possono che ricevere un assist strategico e
          prezioso anche da questi dati che confermano, in definitiva, la
          complessiva qualità della vita, stabilmente alla base della nostra
          proposta socio-culturale e turistica, inclusa quindi quella balneare”.
          Dunque un risultato importante – conclude il Sindaco – anche e
          soprattutto “nella cornice dell’importate progetto di lungomare e
          dell’investimento eco-compatibile pensato e voluto dalla Giunta per
          valorizzare al meglio l’area protetta Marinella i cui lavori (per un
          importo di 500 mila euro) proseguono”. Lavori importanti e qualificati
          questi, ma dovranno rispettare l’area sic delle dune della Marinella,
          la Ginestra bianca e la pineta, senza stravolgere l’habitat
          incontaminato che la natura da sola fino a ora ha saputo preservare. Cirotano

        R.P.C.

          Raccolta fondi - Lea Scuola Media di Pallagorio vince la coppa di calcio a Verzino. Sunday, June 3, 2012
        • PALLAGORIO-Per la giornata del corpus domini la parrocchia ha organizzato una raccolta fondi per le zone terremotate del Emilia-Romagna.
          Michele Abate
        • PALLAGORIO- Grande euforia nella Scuola Media Statale di Pallagorio che quest'anno vince un torneo di calcio disputato a Verzino. Complimenti vanno ai ragazzie ed insegnanti che hanno raggiunto questo traguardo per la piccola comunita'. Foto presa da  facebook.
        • CETRARO (COSENZA), 3 GIU - La decima edizione del premio intitolato a
          Giovanni Losardo, assessore comunista del comune di Cetraro ucciso
          dalla mafia nel 1980, e' stato consegnato a personalita' che si sono
          distinte nell'impegno antimafia e per la legalita'. Sono stati premiati
          il criminologo francese Alain Bauer, Manuela Iati', Natalia Augias,
          Guido Ruotolo, don Giacomo Panizza ed il procuratore di Roma Giuseppe
          Pignatone (ha ritirato il premio il pm di Reggio Calabria Giovanni
          Musaro'). (ANSA)
        R.P.C.

        Auguri al Sindaco Umberto Lorecchio, che compie gli anni oggi.La nuova Pro Loco Ofelia Giudicissi ecco la sua composizione-.Wednesday, May 30, 2012


          PALLAGORIO-Rinnovo organi direttivi Pro loco “Ofelia Giudicissi” Pallagorio 2012

          Dopo una settimana di campagna tesseramenti che ha visto 53 nuovi soci che hanno aderito al rinnovo degli organi della Pro Loco “Ofelia Giudicissi”, domenica 27 c.m. alle ore 17,30, convocata dal Sindaco pro-tempore Umberto Lorecchio, si è riunita a Pallagorio, presso la sala consigliare del Comune di Pallagorio, l’assemblea dei soci che hanno deliberato:
          1. ammissione nuovi soci;
          2. approvazione Statuto della Pro Loco “OFELIA GIUDICISSI” di Pallagorio conforme a quello deliberato dal
          Consiglio Provinciale n. 47 del 22/12/2011;
          3. elezione Presidente associazione;
          4. elezione consiglio direttivo;
          5. elezione collegio sindacale.
          L’assemblea è stata presieduta dal Sindaco Umberto Lorecchio, il quale con il consenso dei soci ha chiamato ad assolvere alle funzioni di segretario per la redazione dei verbali, il signor Balsamo Francesco che ha accettato. I punti all’ordine del giorno sono stati votati tutti all’unanimità. Nello specifico, oltre all’ammissione dei nuovi soci; all’approvazione dello statuto opportunamente modificato e conformato al regolamento deliberato dal Consiglio Provinciale n. 47 del 22/12/2011; è stato eletto il nuovo Presidente nella persona di Eugenio IOCCA; sono stati eletti i membri del consiglio direttivo, che sono: Angela Astorino, Vittoria Iocca, Emilia Mustacchio e Mariarosa Vona; sono stati eletti i membri del consiglio sindacale, che sono: Vincenzo Astorino, Luigi Basile e Giovanni Forcinito. Inoltre il neo Presidente Iocca ha nominato tra i membri del consiglio direttivo: Angela Astorino alla carica di Vice-Presidente, Vittoria Iocca come Segretario e Emilia Mustacchio come Tesoriere.
          Quindi si è approvazione il bilancio preventivo con allegato programma attività per l’anno in corso.
          Umberto Lorecchio fa gli auguri al neo Presidente Eugenio Iocca e a tutto il direttivo. Inoltre, si dice certo, che si lavorerà per il meglio e per il bene di Pallagorio, ricordando che i principi su cui si fondano le Pro Loco sono l’associazionismo e i principi di democrazia. Per cui, si riuniscono in associazione tutte quelle persone fisiche (Soci) che intendono operare attivamente per favorire lo sviluppo turistico, culturale, ambientale, sociale, storico, artistico del territorio e favorire il miglioramento della qualità della vita e la salvaguardia degli interesse di tutti e non solo di alcuni.
        • PALLAGORIO- Oggi il sindaco Lorecchio compie 42 anni.
        • SPEZZANO ALBANESE (COSENZA) - Aveva inviato
          lettere con richieste di restituzione di somme 'indebitamente'
          percepite a ignari pensionati di Spezzano Albanese: una donna,
          B.G.L.C., di 50 anni, ex dipendente delle Poste, e' stata
          denunciata per abuso d'ufficio, falsita' materiale e ideologica.
          I destinatari delle missive si sono rivolti ai carabinieri che,
          indagando, hanno scoperto che la donna, unica addetta a quella
          strana riscossione, poi licenziata, si sarebbe appropriata di 60
          mila euro.(ANSA)
        • Da facebook:
        1. Oggi il Sindaco di Pallagorio, Umberto Lorecchio compie gli anni, Pallacom invia  fervidissimi auguri, in particolare Eugenio invia buon compleanno.
        2. L'aforisma del giorno:

          "Meno comodità si hanno e meno bisogni si hanno, meno bisogni si hanno e più si è felici".

          (Jules Verne)  Rodolfo Bava
        3. nel
          giorno del terremoto invece di dire cazzate sul calcio malato Monti
          poteva, a partire dalla sua finanza malata, trovare piú fondi per gli
          sfollati.....Domenico Medea
        4. IL 2 GIUGNO SI FESTEGGIA LA REPUBBLICA....
          LA REPUBBLICA GOVERNATA DAI LADRI
          LA REPUBBLICA DOVE LO SPORT E' CORROTTO
          LA REPUBBLICA DOVE LA GENTE MUORE SOTTO LE MACERIE DEGLI EDIFICI COSTRUITI CON LE TANGENTI E NON CON IL CEMENTO
          LA REPUBBLICA DELLE BOMBE DAVANTI ALLA SCUOLA
          ... LA REPUBBLICA DELLA MAFIA CHE COMANDA
          LA REPUBBLICA DEL FISCO ASSASSINO   Gabriella Frustaci
        5. COME
          PUO' IL SUPER MARIO (SI RICORDI BRECHT E LA POVERTA' DEI POPOLI CHE
          HANNO BISOGNO DI EROI!!) PRETENDERE IL SACRIFICIO DELLA GENTE COMUNE E
          RITENERE INTOCCABILI GLI "IUS" DEI POLITICI E GLI SPRECHI DEL PIU'
          BLASONATO NAPOLITANO DI NAPOLI E DELLO STATO TRUFFATORE? FINO A QUANDO
          SI ABUSERA' DELLA PAZIENZA DEL POPOLO? FINO A QUANDO LOR SIGNORI
          POTRANNO IMPUNEMENTE GABBARE UN POPOLO ORMAI RIDOTTO ALLA FAME?
          HISTORIA DOCET... E ALLA FINE FRA DIRETTORIO E TERRORE PURE I MONTI (E
          LE COLLINE FIANCHEGGIANTI) SARANNO SPIANATI.ADDA PASSA'... ADDA' PASSA'
          'A NOTTATA!! Antonio Luigi Ruggero
        R.P.C.

        PALLAGORIO- Siete invitati a partecipare Domenica ore 17.00 presso la sala consigliare.Friday, May 25, 2012
        • PALLAGORIO-Domenica 27 Maggio ore 17 ,presso la sala consiliare ci sarà il rinnovo dei soci per la Pro Loco" Ofelia Giudicissi." Le quote associative sono 5,00€ per i minorenni,10€ per i soci effettivi e 25€ per i sostenitori.
          Per maggiori info potete visitare la pagina FB del Comune di Pallagorio.
          Michele Abate
        • CALABRIA.
          L'iniziativa è di Legambiente che lancia la campagna SOS Goletta per
          denunciare, da semplici cittadini, situazioni sospette, scandali
          piccoli e grandi che possono mettere a rischio la salute delle coste
          calabresi. Basta una telefonata o un sms per salvare i nostri mari e i
          nostri laghi. L'iniziativa è di Legambiente che lancia la campagna SOS
          Goletta per denunciare, da semplici cittadini, situazioni sospette,
          scandali piccoli e grandi che possono mettere a rischio la salute delle
          nostre coste. "A tutelare bagnanti e turisti - si legge in un
          comunicato di Legambiente Calabria - ci penserà Goletta Verde, la
          campagna promossa da Legambiente che da anni monitora lo stato delle
          acque percorrendo da Nord a Sud la Penisola. Segnalare per tempo
          criticità e anomalie può consentire di individuare con cura i luoghi
          dei prelievi dei campioni da analizzare, dando così una fotografia
          reale della situazione. Ecco perché Legambiente invita tutti a fare la
          propria parte e lancia un appello alla denuncia: se capita di
          individuare tubature che scaricano liquidi o sostanze sospette in mare
          o nei laghi, se ci si imbatte in tratti di mare o di lago dal colore e
          dall’odore sgradevoli, occorre contattare SOS Goletta". Ma cosa
          segnalare e come comunicare? Bisogna fornire una breve descrizione
          della situazione, l’indirizzo e le indicazioni utili per identificare
          il punto, le foto dello scarico o dell’area inquinata e un recapito
          telefonico scrivendo a scientifico@legambiente.it, inviando un SMS o
          MMS al numero 346.007.4114, oppure chiamando lo 06.862681. "Uno
          strumento - prosegue la nota dell'associazione -, quello di SOS
          Goletta, ancora più importante in una regione devastata dalle
          speculazioni e dalla mala amministrazione.


          Una regione dai mari violati e avvelenati dagli scarichi illegali
          delle case abusive, dalle acque reflue delle città e dei paesi, dagli
          allacci illeciti delle aziende e dagli sversamenti illegali gestiti
          dalla criminalità organizzata. Un mare violato e avvelenato anche e
          soprattutto dalla grande truffa della depurazione, la cui gestione è
          stata commissariata per un decennio, producendo grandi profitti e zero
          risultati". “Per portare avanti il nostro impegno in difesa del mare e
          dei laghi dall’inquinamento - dichiara Francesco Falcone, presidente di
          Legambiente Calabria - abbiamo bisogno del contributo di tutti. Ogni
          volta che arriva l’estate, infatti, si ripropone lo stesso copione:
          mare marrone, miasmi insopportabili, fiumi trasformati in fogne a cielo
          aperto, il tutto a causa delle falle del sistema. Una questione che può
          essere risolta solo con l’impegno concreto delle istituzioni. Nel
          frattempo, ci sono due strade: quella delle lamentele sterili e quella
          della denuncia costruttiva. Noi, con SOS Goletta, scegliamo la seconda
          via”.
        • Da facebook:
        1. LA GIORNATA CONTRO LO SFRUTTAMENTO DEI MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI.

          OLIVER 2012

          OLIVER 2012 è una iniziativa ideata dall’architetto torinese Cesare
          Burdese, che consiste nella realizzazione di un tavolo tecnico di
          lavoro – organizzato dall’Amministrazione comunale di Alassio e dal
          Centro per la Giustizia Minorile del Piemonte Valle d’Aosta, Liguria e
          Massa Carrara – per approfondire il feno...meno
          della presenza di minorenni extracomunitari sulle spiagge del ponente
          ligure, utilizzati, durante la stagione estiva, nella vendita di merci
          a marchio contraffatto e di dubbia provenienza.
          OLIVER 2012 ha come
          obiettivo generale quello di fare il punto sul fenomeno, attraverso il
          coinvolgimento delle istituzioni presenti sul territorio ligure, e non
          solo su quello, preposte alla prevenzione e repressione del crimine e
          alla gestione del disagio sociale, oltre ai rappresentanti di
          istituzioni culturali, sociali e politiche interessati e competenti.

          Dal confronto auspicabilmente aperto, franco e ricco di stimoli,
          dovranno emergere più incisive modalità operative per affrontare questi
          accadimenti e individuare
          possibili strategie, finalizzate al superamento degli stessi, nell’interesse delle vittime minorenni e della collettività.

          OLIVER 2012 svilupperà inoltre, contestualmente, una azione artistica
          interattiva di “Arte Pubblica”, che avrà come protagonista la
          “Bottiglia del naufrago”, appositamente ideata dall’artista di fama
          internazionale Antonio Riello.
          L’azione artistica avrà la funzione
          di sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno dello sfruttamento
          dei minori stranieri non accompagnati.
          Il progetto dell’azione
          artistica sarà a cura di Cesare Burdese e verrà prodotto da VELAN
          centro d’arte contemporanea di Torino.
          OLIVER 2012 verrà adeguatamente pubblicizzato in ogni sua fase, nei modi e nelle sedi più opportune. Rodolfo Bava
        2. ‘I
          servizi per le dipendenze tra disagio sociale e bisogni inespressi’, è
          la tematica attuale del sesto congresso regionale della Federazione
          degli operatori dei dipartimenti e dei servizi delle dipendenze
          (Federserd Calabria), che si terrà giovedì 24 e venerdì 25 maggio
          prossimi a Crotone, al Lido degli Scogli su viale Ma...gna
          Grecia. L’appuntamento scientifico sarà aperto, il 24 maggio alle ore
          10.00, dal presidente del congresso Domenico Capria e dal presidente
          regionale Federserd, Francesco De Matteis. Seguirà l'intervento di
          saluto delle autorità politiche ed istituzionali, la relazione del vice
          presidente nazionale di Federserd, Guido Faillace, su ‘I Sert: vecchi
          problemi e nuovi scenari’. Nel pomeriggio la sessione dei lavori si
          aprirà con gli interventi, sui percorsi di recupero, del presidente
          della cooperativa Agorà Kroton, Pino Piero De Lucia Lumeno, del
          fondatore della comunità ‘Exodus’ don Antonio Mazzi e del professor
          Francesco Bruno. Con le relazioni di Bernardo S. Grande e Claudio
          Leonardi, la mattina di venerdì 25 i lavori congressuali verteranno sui
          ‘Protocolli terapeutici’. A seguire la sessione su ‘l’Alcolismo -
          trattamenti e rete territoriale’, che sarà moderata da Giulia Audino e
          da Giuseppe Palucci con gli interventi di Franco Montesano e Antonio
          Mosti. Il congresso Federserd è chiamato a porre le basi per la
          programmazione di piani di intervento con lo scopo di dare risposte
          adeguate al problema della tossicodipendenza tra il disagio sociale, i
          malesseri visibili ed i bisogni inespressi.

          Fonte il Crotonese 22/05/2012    -----Pino De Lucia Lumeno
        R.P.C.

        • PALLAGORIO- Molti dei residenti non si sono accorti della lieve scossa di terremoto avvertita anche nel Sud dell'Italia, cio' e' accaduto all'alba metre quasi tutti dormivano. C.R.
        • PALLAGORIO- Sul sito
          del Comune di Pallagorio è possibile calcolare l'IMU(la nuova tassa
          sulla casa inserita nel decreto "SalvaItalia");per maggiori info basta
          visitare il sito www.comune.pallagorio.kr.it.

          Michele Abate
        CROTONE- La statua della Madonna di Capocolonna e' stata trasportata su un carro trainato da buoi (ciò avviene ogni 7 anni). Dietro
        una chilometrica processione con migliaia di persone per percorrere i 15 chilometri che separano la città dalla zona di Capocolonna.
        • MELBOURNE- Siamo in pieno Autunno ed abbiamo alle porte l'Inverno, qui nel Vittoria le dighe che accumulano pioggia per gli acquedotti ora stanno al 64% l'anno scorso stesso periodo erano al 54% nonostante che la siccita' e' decaduta, il piu' grande impianto di desalinazione in Australia  e' in fase di ultimazione  sempre qui nel Vittoria, con costi astronomici di migliardi di dollari. Intanto il governo Laburista federale che ha una maggioranza risicata di cui i verdi sono lago della bilancia e' agli sgoccioli ed ai minimi con i sondaggi che lo danno perdente specialmente dopo la disaventura di Graig Thomson parlamentare laburista che ha speso dei soldi pubblici a scopo personale, cosi il presidente della Camera Peter Slipper si e' autosospeso dalla sua carica, affinche chiarisca alcuni rimborsi si spese di viaggio, e per essere accusato di aver molestato un suo dipendente. Insomma Giulia Gillard sta spianando la strada al lider dell'opposizione Tony Abbott che non perde tempo a ridicolizzare l'auttuale governo.
        • Da facebook:
        1. Sono all'ottavo piano in un albergo di Bologna, e il cuore in gola. É stata brutta!!!! Fiorella Mannoia
        2. MA
          QUANDO FINIRA' TUTTO QUESTO, NON SI PUO' UCCIDERE GIOVANI VITE , SONO
          IL NOSTRO FUTURO, VIGLIACCHI E UOMINI SENZA PIETA' , IL SIGNORE VI
          PUNIRA' , PORTERETE DIETRO LA VOSTRA CROCE , GENTE SENZA CUORE Peppino Levato
        R.P.C.

        • CIRO' MARINA- foto di E.Perri con la Panda di mio fratello
          OTTENERE
          LA DODICESIMA BANDIERA BLU (LA DECIMA CONSECUTIVA) E’ UN RISULTATO
          MERITORIO ED ENCOMIABILE DELLA GIUNTA SICILIANI, CHE CON GARBO E
          SENSATEZZA HA VOLUTO CONDIVIDERE IL SUCCESSO FEE CON LA CITTADINANZA
          TUTTA, LE SCUOLE E LE AMMINISTRAZIONI COMUNALI DELL’ULTIMO DECENNIO,
          GUIDATE DA FILIPPELLI E PARRILLA. DA SEMPLICE CITTADINO, CHE HA
          CONOSCIUTO “LE COSE” AMMINISTRATIVE, RITENGO PERO’ DI AT...TESTARE
          IL MERITO OLTRE CHE DI ROBERTO SICILIANI, DI MADRE NATURA E DELLA
          VISION-MISSION DEI PROGETTI AMBIENTALI DELLE SCUOLE, ANCHE
          DELL’ESERCITO SILENZIOSO (COSTITUITO DAI TANTI PATANISI, MARINO,
          FUSCALDO, MINGRONE, GRILLO, ANANIA, COLLOCA,MORRONE, ECC) DEI
          DIPENDENTI COMUNALI, CHE DA TEMPO COLLAZIONANO ARTICOLI E INTERVENTI
          SULL’AMBIENTE, PRODUCONO CHICCHE LETTERARIE SULL’ABITABILITA’ DEL
          NOSTRO AMBIENTE, SONO ECCEZIONALMENTE GENIALI NELLA GENERAZIONE DI
          QUANTO POI COSTITUIRA’ PUNTEGGIO DA GRADUARE PER LA VALUTAZIONE FEE,
          CHE NON REGALA NIENTE A NESSUNO. AUGURI DUNQUE A CIRO’ MARINA, ANCORA
          UNA VOLTA TRA LE CAMPIONI FEE D’ITALIA. VESTIRSI DI UN SORRISO E DI
          TANTA SPERANZA – SCRIVEVA LA PICCOLA MADRE TERESA DI CALCUTTA – ALLENA
          IL CUORE PER LE FUTURE BATTAGLIE. PER IL PROSSIMO FUTURO CI SARA’
          BISOGNO DI TANTA SOPPORTAZIONE, PER L’IMU E LE TANTE TASSE E GLI
          INCONTENIBILI BALZELLI DEL GOVERNO MONTI. VESTIAMOCI DI UN SORRISO DI
          SPERANZA, PERCHE’ LA NOTTATA PASSERA’ E, IN SINTONIA CON I NOSTRI
          AMMINISTRATORI, SI POTRA’ VERAMENTE LAVORARE PER UNA CITTA’ DOVE VIVERE
          MEGLIO. AUGURI CIRO’ MARINA   Antonio Ruggiero.
        • Da facebook:
        1. La moglie scrive:

          Caro marito, ti scrivo questa lettera per dirti che ti lascio per
          qualcosa di meglio. Sono stata una brava moglie per te per sette anni e
          non devo dimostrartelo. Queste due ultime settimane sono state un
          inferno. Il tuo capo mi ha chiamato per dirmi che oggi ti sei
          licenziato e questa e’ stata solo la tua ultima cavolata. La settimana
          scorsa sei tornato a casa e non hai notato che ero stata a farmi i
          capelli e le unghie, che avevo cucinato il tuo piatto preferito ed
          indossavo una nuova marca di lingerie. Sei tornato a casa e hai
          mangiato in due minuti, e poi sei andato subito a dormire dopo aver
          guardato la partita. Non mi dici più che mi ami, non mi tocchi più. Che
          tu mi stia prendendo in giro o non mi ami più, qualsiasi cosa sia, io
          ti lascio. Buona fortuna!
          Firmato: la tua ex moglie

          P.s.: se stai cercando di trovarmi, non farlo: tuo fratello e io stiamo andando a vivere a Rimini insieme

          Il marito risponde:

          Cara ex moglie, niente ha riempito la mia giornata come il ricevere la
          tua lettera. E’ vero che io e te siamo stati sposati per sette anni,
          sebbene l’ideale di brava moglie, a patto che esista, sia molto lontano
          da quello che tu sei stata. Guardo lo sport così, tanto per cercare di
          affogarci i tuoi continui rimproveri. Va così male che non può
          funzionare. Ho notato quando ti sei tagliata tutti i capelli la scorsa
          settimana, e la prima cosa che ho pensato e’ stata: “sembri un uomo!”.
          Mia madre mi ha insegnato a non dire nulla se non si può dire niente di
          carino. Hai cucinato il mio piatto preferito, ma forse ti sei confusa
          con mio fratello, perchè ho smesso di mangiare maiale sedici anni fa.
          Sono andato a dormire quando tu indossavi quella nuova lingerie perché
          l’etichetta del prezzo era ancora attaccata: ho pregato fosse solo una
          coincidenza il fatto di aver prestato a mio fratello 50 euro l’altro
          giorno e che la tua lingerie costasse 49,99 euro. Nonostante tutto
          questo, ti amavo ancora e sentivo che potevamo uscirne. Così quando ho
          scoperto che avevo vinto alla lotteria 10 milioni di euro, mi sono
          licenziato e ho comprato due biglietti per la Giamaica. Ma quando sono
          tornato tu te ne eri andata.Penso che ogni cosa succeda per una precisa
          ragione. Spero tu abbia la vita piena che hai sempre voluto.Il mio
          avvocato ha detto, vista la lettera che hai scritto, che non avrai un
          centesimo da me. Abbi cura di te!
          Firmato: ricco come il demonio e libero


          P.s.: non so se te l’ho mai detto ma mio fratello, prima di chiamarsi
          Carlo… Si chiamava Carla: spero che questo non sia un problema. Roberto Caccavale

        R.P.C.

        Il sindaco Umberto Lorecchio rende omaggio al compaesano scomparso Toto' Pellizzi.
        •  PALLAGORIO-Ogni
          giorno la vita ci insegna tante cose. Ma resto sempre più esterrefatto
          dal modo e dai tempi con cui, ogni giorno, queste si manifestano.
          Stamattina in una delle mie riflessioni pensavo a Totò Pellizzi,
          pensavo alla sua assenza dalla Festa della Madonna, alla sua assenza
          come accompagnatore della banda musicale, nel giro mattutino della
          domenica per le vie di Pallagorio. Al rientro della processione,
          all’incirca le ore 13:30 apprendo della dipartita di Totò. Allora
          penso: non è la prima volta, anzi, in poco più di un mese, alla
          scomparsa di nostri cari si associa la lieta notizia di nuove vite
          arrivate o in arrivo. Strana la vita! Anzi: è la vita! Di Zinga, ma
          pallagorese di adozione per aver sposato la maestra Margherita (per
          tutti Rita) Gentile. A Totò, uomo onesto, padre e marito esemplare,
          discreto ma allo stesso tempo attivo, attento e presente nella vita
          sociale del nostro paese, un grazie per aver arricchito con la sua
          presenza il nostro paese. Alla sig.ra Rita, a Rossella, a Francesco e a
          tutti i suoi cari vanno le mie e a nome di tutti pallagoresi, le più
          sentite condoglianze e la vicinanza di tutti noi. Affettuosamente
          Umberto Lorecchio
        • Pallagorio-Durante la processione odierna sono stati raccolti ben 13700€.

          Michele Abate
        • MELBOURNE- Pallacom ed in particolare Eugenio Perri invia sentite condoglianze alla famiglia di Toto' Pellizzi in particolare a Rita.
        R.P.C.

        Due Pulmans di pellegrini dalla Toscana. (foto di Pino Iocca)Sunday, May 13, 2012
        PALLAGORIO-Primo giorno di festa con l'entrata della banda musicale di Pallagorio e
        l'esordio dei nuovi componenti della banda.In contemporanea nelle
        scuole elementari si terrà un consiglio comunale straordinario e la
        conseguente approvazione del gemellaggio con Campi Bisenzio e la mostra
        dei quadr per il primo concorso "Una Finestra Su Pallagorio"

        Michele Abate
        PALLAGORIO- Il nostro amico Pino Iocca ci ha inviato un servizio sull'arrivo dei pulmans a Pallagorio, di cui pubbichiamo una in testata ed alcune foto le altre verranno pubblicate a breve. Grazie per la collaborazione.R.P.
        MELBOURNE- Oggi nella capitale del Vittoria, una giornata invernale pioggia e freddo temperatura sui 10 gradi, infatti nelle montagne circostanti hanno avuto i primi fiocchi di neve, ma cio' non ha frenato la gente a comprare fiori per le mamme. Auguri a tutte le mamme del mondo. Tutti gli emigrati nel mondo siamo con il pensiero e ricordi vicino alla nostra Mamma di Pallagorio, cioe' la Madonna del Carmine che e' presente nei nostri cuori.
         Da facebook:
        • Un bambino chiese alla mamma

          Perchè piangi ?

          « Perchè sono una donna » gli ris...ponde.

          « Non capisco » dice il bambino. La mamma lo stringe a sè e gli dice :
          « E non potrai mai capire… » Più tardi il bambino chiede al papà : «
          Perchè la mamma piange ? » « Tutte le donne piangono senza ragione », fu
          tutto quello che il papà seppe dirgli. Divenuto adulto, chiese a Dio : «
          Signore, perchè le donne piangono così facilmente? » E Dio rispose : «
          Quando l’ho creata, la donna doveva essere speciale ». «Le ho dato delle
          spalle abbastanza forti per portare i pesi del mondo… E abbastanza
          morbide per renderle confortevoli ». « Le ho dato la forza di donare la
          vita, quella di accettare il rifiuto che spesso le viene dai suoi figli.
          » « Le ho dato la forza per permettele di continuare quando tutti gli
          altri abbandonano. Quella di farsi carico della sua famiglia senza
          pensare alla malattia e alla fatica. » « Le ho dato la sensibilità di
          amare i suoi figli di un amore incondizionato, Anche quando essi la
          feriscono duramente. » « Le ho dato la forza di sopportare il marito
          nelle sue debolezze E di stare al suo fianco senza cedere» « E
          finalmente, le ho dato lacrime da versare quando ne sente il bisogno.» «
          Vedi figlio mio, la bellezza di una donna non è nei vestiti che porta,
          nè nel suo viso, o nella sua capigliatura. La bellezza di una donna
          risiede nei suoi occhi. E’ la porta d’entrata del suo cuore ; la porta
          dove risiede l’amore. Ed è spesso con le lacrime che vedi passare il suo
          cuore. »
          See More
          Il
          brano degli Atti degli Apostoli [6,1-6] ci ricorda l’importanza del
          lavoro - senza dubbio viene creato un vero e proprio ministero -,
          dell’impegno nelle attività quotidiane che vanno svolte con
          responsabilità e dedizione, ma anche il nostro bisogno di Dio, della sua
          guida, della sua luce che ci danno forza e speranz...

        R.P.C.

        Oggi la Madonna del Carmine fa il primo giro del paese. Il sindaco Lorecchio consolida il gemellaggio con Campi Bisenzio. Saturday, May 12, 2012 (foto archivio)
        • PALLAGORIO- (
          Festa della Madonna del Carmine
          Pallagorio, 11-12-13-14/Maggio/2012

          La devozione verso la Madonna del Carmine, per Noi "la Madonna" per
          eccellenza ("Shumburia"), ha avuto modo di manifestarsi con gesti
          liturgici e comportamenti civili, che ormai sono diventati tradizione e
          patrimonio culturale nello stesso tempo che si trasmette da
          generazioni, anche se con modificazioni intervenute col passare ...degli
          anni. Grazie ai ricordi degli anziani che viene ricordata come, nella
          società rurale del passato, la Festa della 2a domenica di maggio
          assumesse il significato di un evento eccezionale di grande rilievo
          morale e religioso per tutto il circondario, che andava preparato sia
          negli aspetti religiosi che in quelli civili. All'attesa della Festa,
          anno dopo anno, veniva data una valenza di rinnovamento religioso e
          materiale. Ancora oggi, anzi, ancor di più e per fortuna, per Noi
          pallagoresi e non solo, la Festa della Madonna si tramanda e si
          festeggia con lo spirito religioso, il trasporto spirituale, la
          devozione necessaria e degna di una “Grande Mamma” qual’é “la Madonna”.
          Quest’anno per l’occasione come amministrazione comunale in accordo con
          quella di Campi Bisenzio (FI) e con consiglio comunale aperto, nella
          giornata di sabato 12 ore 10:30, istituiamo il Gemellaggio tra le due
          comunità. Tutto ciò ad avvalorare il rapporto di vicinanza tra le due
          comunità e grazie ai tanti pallagoresi che dalla fine degli anni ‘40
          per motivi di lavoro sono stati costretti ad emigrare nella cittadina
          toscana e che oggi si sono integrati magnificamente nel tessuto sociale
          e vi hanno costruito casa e famiglia.
          Ma per tutti: Pallagorio è sempre nel cuore!

          A tutti coloro che vivono a Pallagorio; a tutti quelli che vivono
          sparsi per il mondo; a quelli che saranno qui per i festeggiamenti e a
          tutti coloro che non potranno esserci, l’augurio mio è di sentire e
          passare una bella Festa, serena, di pace e che il sorriso della
          “Madonna” così come il suono delle campane possa riempire di gioia e di
          speranza tutti i nostri cuori e esaudire ogni nostra preghiera.
          Buona festa della Mamma.
          Affettuosamente Umberto Lorecchio
        • PALLAGORIO- Ieri sono arrivati due pulman dalla Toscana in onore della nostra Madonna del Carmine, ad accogliere i pellegrini per la maggiore di Campo Bisenzio, vi erano moltissimi pallagoresi che oltre ad abbracciare i parenti ed amici hanno assistito insieme ai fuochi pirotecnici e la banda musicale, una accoglienza che merita di essere riportata non solo per la cronaca, ma anche per dare risalto al gemellaggio che si stabilira' tra i due comuni. C.R.
        • MELBOURNE- Seguiremo con una certa priorita' questa festa della Madonna del Carmine a cui abbiamo dedicato un'apposito spazio su facebook che conta 1.157 amicizie  sparse ovunque in meno di un'anno.
        • Da facebook:
        1. CONFARTIGIANATO
          IMPRESE CROTONE COMUNICA CHE STANNO PER INIZIARE I NUOVI CORSI PER
          AVVIARE ATTIVITA' DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE, SETTORE
          ALIMENTARE, AGENTE DI COMMERCIO E AGENTE IMMOBILIARE. SONO APERTE ANCHE
          LE ISCRIZIONI PER C...ORSI SULLA SICUREZZA NEI POSTI DI
          LACONFARTIGIANATO IMPRESE CROTONE COMUNICA CHE STANNO PER INIZIARE I
          NUOVI CORSI PER AVVIARE ATTIVITA' DI SOMMINISTRAZIONE ...ALIMENTI
          E BEVANDE, SETTORE ALIMENTARE, AGENTE DI COMMERCIO E AGENTE
          IMMOBILIARE. SONO APERTE ANCHE LE ISCRIZIONI PER C...ORSI SULLA
          SICUREZZA NEI POSTI DI LAVORO ED HACCP IN SOSTITUZIONE DEL LIBRETTO
          SANITARIO IN CONVENZIONE CON REGIONE ED ASP.Contatti:0962902114 -
          0962373559 - 3339289824 - 3469967470 confcrotone@libero.itVORO ED HACCP
          IN SOSTITUZIONE DEL LIBRETTO SANITARIO IN CONVENZIONE CON REGIONE ED
          ASP.Contatti:0962902114 - 0962373559 - 3339289824 - 3469967470
          confcrotone@libero.i Salvatore Luca'
        2. Sabato sera saremo in provicia di Messina a fare testimonianza
          un incontro diocesano come questo.
          Evviva la Sicilia....Don Roberto Dichiera

        R.P.C.

        A Pallagorio e' tempo di Festa-Thursday, May 10, 2012
        • PALLAGORIO- Mancano pochi giorni alla festa ma l'aria in paese e' di festa. L'illuminazione e' quasi ultimata, e la gente fa delle previsioni sulla festa di quest'anno. Ancora non si sa per certo se l'autobus con i pellegrini da Firenze verra' quest'anno, che come tutti sanno molte famiglie sono alluttate. In tutti i modi con l'aria di crisi che tira anche qui, tutto sara' all'insegna del risparmio.C.R.
        • CRUCOLI.
          Nell’anno che Papa Benedetto XVI ha indetto come anno della fede, è
          necessario riscoprire il valore, la bellezza e potenza redentrice della
          fede cristiana. Sono le parole iniziali del messaggio con cui il
          Parroco Rettore della Parrocchia SS. Pietro e Paolo, Don Pino Mauro ha
          voluto introdurre il Programma ufficiale della Festa Patronale 2012 in
          onore della Madonna di Manipuglia, protettrice di Crucoli.

          “In Maria Santissima – dice il prelato - troviamo l'aiuto e il
          modello sublime per chi vive la fede cristiana. Guardiamo a Lei,
          invochiamo Lei soprattutto per capire per vivere bene la nostra
          risposta di fede al Signore.”

          Ed in vista del 50° anniversario dell’elezione del Santuario di
          Manipuglia a Santuario Diocesano, che ricorrerà nel maggio del 2013,
          Don Pino invita tutti a dare i propri suggerimenti e consigli “per
          prepararci adeguatamente a questo evento di grazia.”

          Quanto al programma dei momenti religiosi, si è aperto, come di
          tradizione, domenica 1 Maggio con la discesa della Statua dalla sua
          Cappella nella Chiesa dei SS. Pietro e Paolo, alla presenza di
          tantissimi fedeli e devoti.

          Dall’8 al 16 maggio si svolgerà la consueta Novena di Manipuglia,
          quest’anno predicata da don Franco Lacaria, al Santuario con inizio
          alle 6,00, ed in Parrocchia dalle 18,00.

          Poi gli altri numerosi appuntamenti con le celebrazioni
          eucaristiche delle ore 18,30, in Parrocchia: martedì 8 la Santa Messa
          dedicata ai pellegrini, mercoledì 9 ai lavoratori, giovedì 10 per le
          scuole, venerdì 11 la S.Messa dedicata all'ora di guardia, sabato 12 ai
          bambini dell'oratorio, domenica 13 con la partecipazione delle autorità
          civili e militari e l’offerta del cero votivo da parte
          dell'Amministrazione Comunale. Poi, ancora, lunedì 14 maggio la S.
          Messa dedicata alla vita consacrata, martedì 15 alle associazioni ed al
          volontariato, mercoledì 16 ai collaboratori parrocchiali.

          Il Triduo Solenne, sempre in Parrocchia, si apre giovedì 17 Maggio
          con un momento dedicato alle attività sportive, poi venerdì 18 agli
          ammalati ed agli anziani, e quindi sabato 19 la 30 S. Messa dedicata
          agli emigrati.

          Giungiamo così ai giorni di festa vera e propria: domenica 20
          Maggio, alle ore 9,00 in Parrocchia la consueta Santa Messa che
          introduce alla processione verso il Santuario (inizio previsto ore
          10,00), dove si giungerà attorno alle ore 13,00. Qui, a partire
          dall’arrivo della processione verranno si terranno celebrazioni alle
          ore 13,00, 17,00, 18,00 e 19,00.

          Lunedì 21, alle 8,30 al Santuario, S. Messa e alle 9,00 l’inizio
          della processione di rientro al paese; in Parrocchie sono previste la
          S. Messa all'arrivo (ore 12,00 circa) ed alle 18,30 quella di
          ringraziamento. Sabato 31 Maggio, alle 18,30 la S. Messa solenne e la
          riposizione della statua della Madonna nella sua Cappella.

          Per quanto riguarda il programma civile in Piazza Di Bartolo, si
          inizia sabato 19 con la serata musicale del Cantacrucoli, dalle ore
          21,00 in poi; stessa ora domenica 20 con uno spettacolo musicale nella
          medesima centralissima piazza, mentre lunedì la giornata si concluderà
          con il concerto della cantante napoletana Maria Nazionale.

          Tra gli altri appuntamenti, il tradizionale “incanto” nel
          pomeriggio di lunedì in Piazza Di Bartolo, la riffa di beneficenza ed
          ovviamente i sempre attesi fuochi pirotecnici, sia durante le due
          processioni, sia al termine della serata di lunedì, quando un
          multicolore spettacolo di esplosioni illuminerà il cielo di Crucoli per
          salutare la festa in onore di Manipuglia e darsi appuntamento all’anno
          venturo.
          Nunzio Esposito (cirotano)
        • Da facebook:
        1. Da quando "quelli delle giostre" devono tagliarsi l'erba alta da soli? E gli addetti dove sono? Vincenzo Ruggiero
        2. State
          a sentire! Mi e capitato di udire, solo un paio di giorni fa , quando
          l'ottima cena, anzi nellenesima cena che io avevo preparato e che
          avrebbe dovuto rendere il cervello più umano di un uomo che dice quello
          che pensa.Bene, lui non pensa mai bene.
          Ci sarebbe da sparargli in bocca.......Giuseppina Masci
        3. Ritorno alla vecchia immagine, che da sola è il miglior commento che si possa fare. L'analisi politica del dopo voto è fatta. Maurizio Spezzano

        R.P.C.

        Maurizio Spezzano raccoglie 890 voti
        MELBOURNE- Tutti in paese sono ansiosi di sapere com'e' andato lo spoglio elettorale a Labico, dove un nostro emigrato si e' candidato in una lista civica a sindaco. Strano ma vero, e ' proprio cosi informiamo il piccolo paesino a cui e' dedicato Pallacom attraverso il giro del pianeta, cioe' Labico-Melbourne- Pallagorio. A Maurizio gli sono mancati un centinaio di voti per raggiungere il quorum necessario, mentre la coalizione che ha gia' amministrato viene rieletta perche' gli schieramenti opposti ad essa si sono scisi cosi afferma Maurizio:" La scissione è frutto della miopia di chi interpreta la politica come
        potere e non come servizio. Abbiamo condotto una campagna elettorale
        con le fotocopie spendendo in tutto 2300 Euro, contro le 50.000/60.000
        delle altre liste. Io sono stato eletto ugualmente e mi porto dietro un
        patrimonio umano incredibile. ".
        In effetti da come possiamo capire dalle sue parole, la campagna politica svolge un ruolo importante e cosi anche la somma di soldi che vengono allocati, perche' in fondo per far giungere il messaggio a tutti i cittadini oltre che alle risorse umane contano quelle pecuniarie. Qualcuno in paese a Pallagorio potrebbe essere infastidito dell'appoggio morale che Pallacom ha dato a Maurizio Spezzano, a tal proposito va dettto che il sito e' nato per promuovere non solo cosa succede a Pallagorio, ma soprattutto quello che riguarda ogni pallagorese che vive fuori, chiunque dei nostri emigrati va avanti nel progresso civile  avra' il nostro appoggio a prescindere dalle proprie idee politiche. Ci sarebbe piaciuto festeggiare la vittoria di Maurizio Spezzano specialmente a ridosso della festa della Madonna del Carmine in cui proprio lui, l'anno scorso ha organizzato un'autobus di pellegrini da Labico. Ci sarebbe piaciuto avere Maurizio a capo di Labico, perche' lui si dedica anima e corpo a quella cittadina dove ora risiede. Intanto celebriamo la sua caratura e posizione al Comune di Labico che diventa sempre piu' importante e forse un gemellaggio tra Pallagorio e Labico darebbe il nostro sostegno ad un pallagorese D.O.C.      E.Perri.
        • Da facebok:
        1. PALLAGORIO
          IN FESTA DOPO LA CONQUISTA DEL 30° SCUDETTO DELLA SIGNORA " JUVENTUS "
          . MACCHINE E CORI PER IL TRICOLORE MERITATO BIANCONERO . ORA ROSSI
          TOGLICCI PURE QUESTO TITOLO. VERGOGNATEVI PER TUTTO QUELLO CHE AVETE
          FATTO ALLA MITICA JUVE . LA RISPOSTA E' STATA DATA SUL CAMPO DOVE SIAMO
          ABITUATI A VINCERE . FORZA GRANDE JUVE . Antonio Rizzuti (edicola).
        2. ma
          come si fa ad esaltare conte e vucinic dopo averli criticati per un
          intera stagione? come si fa a celebrare 30 scudetti e volere le 3
          stelle dopo quello che la vecchia juve ha fatto a calcio italiano? come
          si fa a dire che il milan è stato favorito dagli arbitri dopo aver
          vinto uno scontro diretto in quel modo? è proprio vero che oltre che
          saper perdere bisogna anche saper vincere.... Daniele Peta
        3. Juventus campioni d'Italia.....30 scudetti!!!! Leo Alberico
        4. Che
          bello vedere i commenti dei milanisti e interisti! A dire che gli
          scudetti sono 28 e non 30, torti arbitrari ecc.. I da juventino me la
          godo a leggere grandi ragazzi!  Salvatore Forcinito

        R.P.C.

        Spezzano Maurizio capeggia una lista per diventare sindaco a Labico, nel Lazio-Sunday, May 6, 2012

        • MELBOURNE- Oggi si vota a Labico, mentre qui in Australia andiamo
          a dormire, non potevo non soffermarmi un poco su questa impresa che
          Maurizio Spezzano potrebbe realizzare. Se dipendesse dal mio voto, non
          esiterei un secondo a prendere l'aereo ed andare all'urna e votare la
          lista di Maurizio. Tre anni fa visitai Labico proprio insieme a lui, e
          quando camminavamo per le strade,  quasi tutta la gente locale
          conosceva e salutava Maurizio, gli dissi " Diventa sindaco qui, visto
          che sei cosi popolare", lui invece incomincio' a dirmi e spiegarmi
          tutta la situazione politica della cittadina Laziale. Una cosa che non
          condivido di Maurizio e' di essere "trumbista incallito" forse questo
          lo spiazza ma adesso presentandosi in una lista che non sia politica
          credo che dovrebbe farcela se i Labicani vogliono un Sindaco che metta
          il moto tutto e faccia splendere questa belissima cittadina che dista da Roma, la stessa distanza che dista Pallagorio da Crotone. Lui mentre si studia la luna
          per capirne il presaggio di questa votazione, io prego la nostra
          Madonna del Carmine affinche' faccia realizzare questo sogno di
          Spichero, poi ai festeggiamenti ed altro ci penseremo dopo. Adesso
          appoggiamo Maurizio anche dalla lontana ma vicina Australia. Eugenio
          Perri.


        • Da facebook:


        1. C'è
          una luna stupenda questa sera. Tornavo da un appuntamento e quando mi è
          apparsa lassù, nel cielo terso, baciata da qualche nuvoletta che
          cercava di farle da barriera, quasi mi sono emozionato. Che sia una
          splendida notte per tutti e che la luna, la nostra luna, sia compagna
          di nuove avventure. Maurizio Spezzano


        2. Oggi
          sono talmente felice che lo griderei al mondo intero. Può un evento
          inaspettato, un "ritorno", stravolgere tutto?! Ma certo che può... Ho
          quasi paura ad ammetterlo...mi sento bene, sono felice...ne avevo
          bisogno. Spero accada ad ognuno di voi ♥ Anna Vasami'


        3. Se
          rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che
          volete e vi sarà fatto. In questo è glorificato il Padre mio: che
          portiate molto frutto e diventiate miei discepoli. Gv 15,1-8  Pallagorio nel Mondo


        4. Oggi
          è stato bello vedere che in molti negozi del centro città era esposta
          una icona Mariana. Sono gli esercizi che hanno aderito alla nostra
          iniziativa in collaborazione con le associazioni di esporre per tutto
          il mese di maggio una immagine che rappresenta il simbolo della
          Festività di questo mese ma anche il modo di una comunità di ritrovarsi
          intorno alla Sua Patrona. Grazie del bellissimo gesto Peppino Vallone



        R.P.C.


        Spezzano Maurizio tenta la scalata a Sindaco-Friday, May 4, 2012
        MELBOURNE- Ci fa piacere sapere che un pallagorese come Maurizio Spezzano e' candidato a Sindaco nella cittadina di Labico dove lui risiede e da alcuni anni ha partecipato attivamente alla vita politica del comune laziale seduto nei banchi dell'opposizione. Per chi non lo conosce direttamente Maurizio, anni or sono partecipo' e si candido' a sindaco a Pallagorio ma poi non vinse quella tornata elettorale, ma tutti ricordano il suo entusiasmo eil suo attacamento al paese natio. Visto che le elezioni a Labico si svolgono questo fine settimana seguiremo da vicino la sua ascesa, augurandogli in bocca al lupo. r.p.c.
        • CIRO'.
          Una Campagna elettorale al vetriolo quella che si sta ascoltando in
          questi ultimi giorni ricchi di attacchi personali e di programmi non
          realizzati delle passate amministrazioni sbandierati da tutti alla
          ricerca di una ricetta magica che desse luminosità e più credibilità. I
          cittadini sono stanchi di prediche, di ripicche personali e di
          programmi scritti solo sulla carta, la gente vuole cose concrete e
          fattibili e soprattutto subito, come la prossima scadenza del 16 giugno
          quando andrà a regime la tassa sulla prima casa cioè l’IMU. Dovrebbero
          i quattro candidati a sindaco delle quattro liste pensare a come
          evitare questa tassa che porterà ancora più disgrazia e povertà nelle
          famiglie, dovrebbero i candidati a sindaco unirsi ai già 600 sindaci di
          altrettanti comuni d’Italia, per studiare un modo per non fare pagare
          questa tassa sbagliata. “La prima casa è il frutto di tanti sacrifici
          fatte dalle nostre famiglie, dicono i cittadini cirotani,- nessuno ci
          ha regalato nulla per costruirla, ma è stato il nostro sacrificio di
          molti anni di emigrazione in Germania, ed ora lo Stato , anziché
          aiutare le famiglie povere o monoreddito in questo periodo di grave
          crisi economico, ci da la “mazzata” finale, invece di tagliare i loro
          fondi i quali sono sempre in lievitazione”. E ancora dicono:”Vorremmo
          che i nuovi candidati a sindaco, parlassero di più di questo grave
          problema, di come non fare pagare questa tassa sbagliata in un periodo
          di crisi, e la smettessero i candidati delle quattro liste di basare la
          loro campagna su personalismo e ripicche e pensassero di più ai bisogni
          dei cittadini che non arrivano più a fine mese”.
          Giuseppe De Fine (Cirotano)
        • Da facebook;
        1. Oggi compie gli anni il medico locale di Pallagorio, Pasquale Tassone, Pallacom invia fervidi auguri.
        2. Monti
          esorta gli Italiani a denunciare gli sprechi, ottimo!!! Signor Monti,
          sarebbe cosí gentile da partire dagli sprechi della politica???? La TAV
          é indispensabile? Non potremmo spendere tutti queli miliardi per i
          treni interregionali ridotti ormai a carri bestiame?? Non si potrebbe
          interrompere quella farsa della missione di pace in Afghanistan che ci
          costa circa 600 miliardi l'anno?? Non potrem...mo
          mettere all'asta le frequenze televisive? Non potremmo fare qualcosa di
          concreto contro la corruzione politico-mafiosa che costa all'italia 70
          miliardi l'anno? Se dovessi segnalarli tutti passeremmo la notte qui.
          Signor Monti, io vorrei denunciare una lunga serie di sprechi della
          politica corrotta, dove posso denunciarli? Vado dai Carabinieri?

        R.P.C.

        Fanno rima le "S"  Tuesday, May 1, 2012
        • PALLAGORIO- Primo Maggio e' la festa dei lavoratori, che ben venga, ma quanti non lavorano e sono disoccupati come dovrebbero festeggiare? A volte sembra mungere un limone gia' spremuto, anzi rispremuto, allora cosa fare, bisognerebbe aggiungere acqua a quel succo di buccia di limone gia' consumato. E cosi se al posto del limone  mettiamo l'economia Italiana tutto e' chiaro. I pesci grossi possono navigare in qualsiasi profondita' e muoversi ma i pesci piccoli non credo abbiamo la stessa capacita'. Qui in paese oggi si andra' come di tradizione a fare questa escursione alla Montagnella, e dove per tradizione sentiremo gli stessi discorsi, le stesse bandiere e forse la stessa musica. In tutta l'Europa hano scaricato alle spalle il " Comunismo" qui alla Montagnella solo i sindaci di sinistra saranno presenti, sembra andare contro corrente, anzi si va in Salita, Sinistra, San Nicola, fanno rima le "S", ma dei giovani che sono costretti a studiare o campare alle spalle dei genitori, niente di fatto come al "S"olito. Se fossi nato a Roma, almeno avrei  potuto sentire un po' di musica buona a piazza San Giovanni, qui invece sempre lo Stesso Silenzio. C.R.
        • Pensiero:Grandi menti discutono di idee, menti mediocri discutono di eventi, piccole menti discutono di persone.
          (Eleanor Roosevelt)
        • CROTONE. “Piazza Castello tornerà ad essere una grande piazza, non un
          grande parcheggio”: è quanto affermato dall’assessore all’Urbanistica
          Vincenzo Mano che stamattina ha tenuto una conferenza stampa nella sala
          giunta del Comune di Crotone sullo stato dei lavori di riqualificazione
          di una delle piazze storiche della città e tra le più significative del
          centro storico. “Lavori -ha evidenziato l’assessore Mano - che
          proseguono e si concluderanno entro maggio avendo verificato e superato
          tutte le criticità che si sono presentate in sede di esecuzione”
          rassicurando anche sui tempi di realizzazione che saranno rispettati
          anche per non incorrere nella revoca dei finanziamenti da parte della
          Unione Europea. Del resto già in sede di presentazione delle attività,
          avvenuta a metà novembre, l’amministrazione aveva annunciato che il
          periodo per la realizzazione di questa importante opera di
          riqualificazione sarebbe stato di 150 giorni tenendo però conto della
          possibilità, non remota, di eventuali momenti di approfondimento”. Su
          quali siano stati questi momenti l’assessore ha dato risposta: “Abbiamo
          fatto delle indagini preventive in collaborazione con la soprintendenza,
          con la quale c’è grande sinergia, che hanno richiesto legittimi tempi e
          poi nel corso d’opera si è verificato il ritrovamento di una vasca di
          circa sessanta metri quadrati che presumibilmente risale alla seconda
          guerra mondiale e che sarebbe servita da deposito di ordigni bellici”.
          L’Assessore ha anche annunciato che al riguardo è stata richiesto
          l’intervento del Genio Militare di Napoli per le opportune verifiche che
          è già stato in città. Per quanto riguarda la pavimentazione originale
          l’assessore ha evidenziato che, soprattutto a causa di opere di
          urbanizzazione primaria risalenti a molti anni fa, gran parte del
          selciato è compromesso. L’Assessore all’Urbanistica ha però assicurato
          che tutta la parte ancora utilizzabile verrà non solo salvaguardata ma
          anche valorizzata ed evidenziata rispetto anche agli accordi assunti con
          la Soprintendenza. Per quanto riguarda la chiusura temporanea della
          piazza al traffico veicolare l’assessore ha sottolineato che i lavori
          vanno completati ed a tale riguardo auspicando la collaborazione e la
          comprensione da parte dei cittadini, visto il tempo residuale che manca
          alla conclusione dei lavori, ha comunicato che l’amministrazione anche
          attraverso l’ausilio del corpo dei vigili urbani cercherà di non far
          gravare particolari disagi alla cittadinanza. “Si tratta di una chiusura
          che interessa solo la piazza - ha detto - mentre la circolazione è
          consentita sulle strade limitrofe, Via Risorgimento e Via Discesa Fosso.
          “Con un pò di collaborazione si può portare a termine un lavoro
          importante non solo per il centro storico ma per tutta la città” ha
          aggiunto l’assessore Mano. Collaborazione che, come l’assessore ha
          evidenziato, l’amministrazione ha sempre richiesto e gradito da parte
          dei cittadini e dei comitati civici avendo lo stesso obiettivo di
          realizzare opere che siano fruibili da tutti e che si auspica anche per
          il futuro. Più in generale l’Assessore ha illustrato la visione
          strategica che l’amministrazione comunale ha su tutto il centro storico e
          a tal riguardo ha anche annunciato provvedimenti per migliorarne la
          vivibilità e viabilità attraverso un sistema denominato “Park and Ride”
          che prevede un sistema di parcheggi sulle aree che circondano il centro
          storico e un sistema di mobilità interna.

        R.P.C.

        PALLAGORIO- Nonostante in paese arrivino brutte notizie da Campi Bisenzio con il decesso della moglie di Pasquale Bonanno, Filomena, la vita locale continua. Sia il convegno del Sabato organizzato dal Sindaco di Pallagorio Umberto Lorecchio, e sia quello dei Volenterosi organizzato nella giornata di Domenica, la cittadinanza chiamata a partecipare ha fatto la sua parte. Molti si chiedono come mai due convegni in una settimana e poi niente per mesi? forse perche' a ridosso della Festa della Madonna, che non c'entra proprio con gli argomenti trattati. Intanto fervono i preparativi per la festa della Madonna nonostante molte famiglie sono alluttate, pare che quest'anno il ritorno del gruppo o band i Romans gia' stati a Pallagorio dove il cantante solista e' anche un pallagorese che si chiama Silvio, pare che le scelte siano dettate piu' dal costo ridotto di quest'anno che della scelta limitata su altri cantanti. Intanto c'e' da segnalere che su facebook c'e' un sito dedicato in merito e si fa chiamare Shumburia Festa Madonna del Carmine, poi a sua volta collegato con il sito www.festamadonnadelcarmine.it
        niente a che fare con con quello gemmellato a Pallacom Madonna Carmine Pallagorio gestito da Melbourne.

        da facebook:
        1. domenica 13 maggio ore 22.30 I ROMANS IN CONCERTO A PALLAGORIO- 3O APRILE '12 SCADENZA ADESIONI DEL 1° CONCORSO DI PITTURA
          "Una finestra su Pallagorio" COMPILA LA SCHEDA SU www.festamadonnadelcarmine.it

        R.P.C.

        Condoglianze sentite a Pasquale Bonanno.Saturday, April Saturday 28, 2012

        • Questa era il sorriso della mia Filomena prima che la malattia la devastasse!!!  Pasquale Bonanno
        • MELBOURNE- Allibito a questa triste notizia vorrei inviare le mie condoglianze all'amico Pasquale Bonanno, per la perdida della sua cara moglie Filomena originaria di Perticaro. Possa Dio darti la forza di superare questo immenso vuoto, il mio ricordo di voi due risale a l'Estate scorsa, sono ancora sconvolto pertanto non posso continuare a scrivere, l'ho faro' appena possibile .... un forte abbraccio Pasquale. Eugenio Perri.
        R.P.C.

        Week-end&convegni - Friday, April Friday 27, 2012(fotodi E.Perri archivio)


        • Un fine settimana pallagorese molto particolare,infatti si terranno ben
          2 convegni. Il Sabato (ore17)presso le scuole elementari ci sarà un
          convegno,organizzato dal nostro comune , dal titolo"Coltivi@mo-uno
          sviluppo duraturo, sostenibile e redditizio".Con la partecipazione del
          consorzio ortofrutticolo "LeValli del Crotonese","GAL
          Kroton",l'assessore provinciale alle attività produttive Domenico
          Spataro,Rosaria Macrì dell'associazione "Multi Tracce",il presidente
          regionale delle confcooperative Sandro Vazzano ed il presidente della
          CEA Villa Daino di Castelsilano; con introduzione e conclusione del
          Sindaco Umberto Lorecchio.Per maggiori info potete visitare la pagina Facebook sito del Comune di Pallagorio

          Domenica,invece,stesso luogo e stessa ora si terrà un convegno
          organizzato da I Volenterosi in collaborazione con la "Fondazione E.
          Berlinguer "di Crotone; dal titolo IL CONTADINO :Eroe del'900. Il
          convegno verrà introdotto dal coordinatore de i Volenterosi Ettore
          Bonanno,il presidente della Fondazione E. Berlinguer Pepè Corigliano, il
          Sindaco di Carfizzi Carmine Maio,il sindaco di San Nicola dell'Alto
          Franco Scarpelli. Durante il convegno verranno tratrti brevi contributi
          tematici da parte di Ettore Pontieri,Michele Abate(cioè io)e tanti
          altri.Intervento finale sarà riservato al Presidente della Provincia di
          Cosenza Mario Oliverio.Per maggiori info potete visitare la pagina
          Facebook dei Volenterosi. Michele Abbate (corrispondente locale)




        R.P.C.

        25 Aprile " Vittoria della demograzia e della liberta'-Wednesday, April Wednesday 25, 2012 (foto di E.Perri)
        • PALLAGORIO- Giorno festivo pertanto abbiamo trovato un pezzo del presidente della Provincia Stanislao Zurlo che ne spiega le ragioni di questa festa.

        Quest’anno il 25 aprile, in linea con quanto auspicato dal Capo dello
        Stato, appare realmente una ricorrenza condivisa. “Non c’è dubbio che
        la festa del 25 aprile oggi possa rappresentare un momento di vera
        conciliazione rispetto agli anni in cui veniva gestita quasi
        esclusivamente dall’estrema sinistra contro il resto del Paese”.
        Premesso che questa data rappresenta la vittoria storica
        dell’antifascismo, quando si tratta di guardare al presente e al futuro
        mi sembra più ragionevole festeggiarla come vittoria della democrazia e
        della libertà, per la semplice ragione che, come mi piace ripetere e
        come sento ripetere anche da altri in maniera più autorevole del
        sottoscritto, mentre la democrazia è antifascismo, non tutto
        l’antifascismo è democrazia. Senza nessun intento polemico, ma solo per
        comodità di


    pannorama09perri.jpg

    Battaglia Mediatica Con Stile

    Almeno a Pallagorio c'e' confronto su idee e posizioni.-Friday, February 17, 2012
    • Riportiamo testualmente quanto possiamo attingere da spazi su Facebook che riguardano il Comune di Pallagorio ed i Volenterosi, non facciamo nessun commento in merito lasciamo al lettore di trarre le conclusioni.
    1. Ennesima caduta di stile del Sindaco Lorecchio;

      Fatto: ha cercato di boicottare il convegno 'Salute e Ambiente' che si
      terrà a Pallagorio il 25 febbraio, intervenendo a demotivare i relatori
      invitati riguardo la loro partecipazione. Ha, infatti, contattato le
      varie personalità riferendo di essere stato 'scavalcato' dal gruppo
      consiliare de I Volenterosi in merito ai rilevamenti dell'Arpacal di Cr...otone
      in atto a Pallagorio. Come fa ad affermare questo se lui è stata la
      prima persona ad essere stata coinvolta nella nostra iniziativa
      addirittura con richiesta protocollata in comune? Gli ricordiamo anche,
      che al primo incontro nella sede dell'Arpacal di Crotone egli stesso ha
      concordato con noi data e orario (cambiandolo più volte)
      dell'appuntamento, finendo per non presentarsi ed evitando di rispondere
      alle telefonate. Caro Sindaco non pensi di offendere, non tanto la
      nostra intelligenza, ma la sensibilità dei relatori e di un intero paese
      che hanno accolto con grande partecipazione e interesse l'inziativa
      Arpacal? Delusi è forse l'aggettivo che più esprime il nostro stato
      d'animo in questo momento. Rifletti... Volenterosi Pallagorio
    2. Mi
      rammarica tanto dover rispondere alle provocazioni di quelle persone
      che si celano dietro il simbolo de “i volenterosi”, anche e soprattutto
      perché molti li conosco molte bene, conosco il loro pensiero, il loro
      modo di fare e i buoni propositi. Tra questi in primis il consigliere
      Dino Raffa, che sin dalla campagna elettorale e ancor di più da quando
      ci siamo insediati, è stato sempre chiaro e diretto nei discorsi e
      firmatario di ogni richiesta inviatami. Al contrari non si può dire del
      capogruppo Caterina Spina, che è partita con i buoni propositi, pur se,
      su determinate posizioni, dissonanti dai nostri, e, aimè, via facendo le
      influenze “malefiche” l’hanno portata a determinarsi su posizioni che
      oggi, ormai, tutti conoscono. Qualcun altro ancora agisce in maniera
      subdola, non firmandosi, agendo e dirigendo dietro le quinte.
      Ma sia io e, ormai, i pallagoresi conosciamo questa gentaglia.
      Non hanno fatto mai niente per il paese, ANZI……..

      Ritornando all’oggetto della discussione, ebbene, visto il mio difetto,
      vorrei disquisire della situazione “Arpacal” partendo dall’inizio.

      Qualche mese fa il consigliere Raffa mi chiese, visto l’elevato numero
      di casi da tumore riscontrati nel nostro paese, se poteva essere
      promotore nell’avviare, con l’ausilio dell’Arpacal, la procedura di
      rilevazione territoriale, nello specifico, inquinamento ambientale
      dovuto a radiazioni e/o possibili metalli presenti nel nostro
      territorio. Diedi la disponibilità a fissare un appuntamento con uno dei
      responsabili, ma per un problema subentrato all’ultimo momento non
      riuscii a garantire la mia presenza. Qualche settima fa ebbe inizio il
      posizionamento sul territorio comunale da parte dei tecnici
      dell’Arpacal. Autorizzai di posizionare una centralina di rilevamento
      anche nel palazzo comunale.
      Inoltre, come riportato durante un
      consiglio comunale, qualche giorno dopo le istanze del consigliere Raffa
      in merito all’oggetto, partecipai ad una riunione in Prefettura, dove
      si argomentava di bonifica e salvaguardia del territorio, alla presenza
      dei S.E. il Prefetto Panico, oltre alla Dir. Dell’Arpacal dott.ssa Fagà,
      sindaci e tante altre figure istituzionali e autorità militari.
      Sollevai il possibile problema di Pallagorio alla dott.ssa Fagà, la
      quale diede tutta la massima disponibilità, ma vista la fresca nomina,
      non aveva ben chiara la situazione del “registro tumori” della Prov. di
      Crotone.
      Nel frattempo, mi attivai e riuscii ad avere i dati
      relativi del registro tumori dell’ASP di Crotone, nel caso specifico
      quelli di Pallagorio. Ebbene i dati avuti ufficiosamente riportavano che
      i casi di tumore per Pallagorio sono al disotto della media
      provinciale, anche su specifiche patologie.
      Tutto ciò a
      dimostrazione che …….….….. a voi le conclusioni se ero e se sono
      d’accordo su tale iniziativa che, come più volte ho detto, non doveva
      diventare una strumentalizzazione politica.
      Due giorni fa ricevo la
      prima telefonata da parte di un invitato istituzionale (per correttezza
      non dico ne nome e ne ruolo), poi mi arriva la seconda da parte di un
      altro invitato istituzionale.
      Adesso chiedo agli organizzatori:
      1. come mai tali persone hanno sentito il dovere di chiamarmi;

      2. come mai sono venuto a conoscenza, anzi di più mi hanno trasferito
      l’invito che avete mandato, dove tra gli invitati oltre al Sindaco non è
      presente nessun rappresentante istituzionale comunale;
      Ma la cosa più grave:
      1. vi sembra possibile che in un paese arrivi il Prefetto e il Sindaco non sappia niente;

      2. vi sembra possibile che in un paese arrivino rappresentanti
      istituzionali della Provincia, della Regione e del servizio sanitario e
      il Sindaco non è informato.
      Vi ricordo che siete un movimento politico.
      In Politica e ancor prima nelle Istituzione esistono delle regole.
      IMPARATELE e poi fate POLITICA, se ne siete capaci!
      Inoltre, sapete il ruolo e le responsabilità di un Sindaco?
      Studiate!
      Ma secondo voi, il vero problema è quello di essermi sentito scavalcato?

      Il vero problema è che sono stanco di dover continuare a combattere,
      così come stanno facendo egregiamente i miei compagni di avventura, così
      come tutti i dipendenti e i lavoratori del nostro Comune, per risolvere
      il disastro che abbiamo trovato.
      Inoltre, mi chiedo:
      1. “i
      qualcuno” che hanno amministrato negli anni precedenti e che sono i
      responsabili del disastro amministrativo, dove erano visto che non
      hanno fatto niente per bonificare, e/o mettere in sicurezza e/o
      risolvere il problema della discarica a cielo aperto che insiste sul
      nostro territorio. Cosa hanno fatto per recuperare le somme stanziate
      per il progetto di bonifica presentato illo tempore presso l’assessorato
      regionale all’ambiente della Regione Calabria;
      2. “i qualcuno” che
      hanno amministrato negli anni precedenti e che sono i responsabili del
      disastro amministrativo, dove erano visto che non hanno fatto niente per
      ripristinare i collettori fognari (con l’occasione ricordo alla Sig.ra
      Vanessa Grasso che ci ha redarguiti per il collettore in località
      “Scea-canalicchio” che il problema non è di ieri, perché non lo ha
      denunciato prima, quando ad amministrare c’erano i suoi amici. Noi siamo
      già intervenuti sul tratto dietro il cimitero e lo abbiamo risolto
      definitivamente. Così come stiamo aspettando che ritorni il bel tempo
      per poter intervenire e risolvere definitivamente il problema su quello
      in località Scea- canalicchio, visto che sono state recuperate delle
      risorse extra-bilancio) – Anche e soprattutto perché NOI vogliamo pagare
      tutti, altrimenti preferiamo non fare;
      3. “i qualcuno” che hanno
      amministrato negli anni precedenti e che sono i responsabili del
      disastro amministrativo, cosa hanno fatto per tutelare e preservare le
      aree naturali e il patrimonio boschivo del nostro Comune;
      4. Per
      adesso mi fermo qui e non vado oltre, ma se vorrete e continuerete a
      sollecitarmi così come state facendo in via privata, tramite telefono,
      tramite messaggi pubblici e/o privati, tramite il mio profilo personale
      di facebook o tramite quello del Comune, cambierò strategia
      amministrativa e inizierò a mettere in evidenza ciò che c’è da
      evidenziare!
      Chi ha orecchie per intendere, intenda!
      Se volete questo basta chiedermelo, sapendo che per fare ciò sottraggo tempo a risolvere il DISASTRO.
      Comunque stiamo predisponendo un promemoria su ciò che è stato finora fatto.
      Altro che caduta di stile!
      Affettuosamente
      Umberto Lorecchio
    • Melbourne- Stiamo seguendo nelle ore di mattina via radio la saga del Festival di Sanremo, infatti una radio che opera in Australia e trasmette in Italiano si collega con la Rai e cosi lo sentiamo in diretta. Come questa mattina Federerica Pellegrini nel presentazione di Gianni Morandi ed i suoi otto tattuaggi etc.In tempi di austerita' per gli Italiani non si capisce perche' si pagano centinaia di miglia di euro a Celentano, solo per alzare l'indice di ascolto. Peccato che un carrozzone come la Rai spende e spande soldi pubblici e poi elemosina in Canone che non esiste in nessun paese democratico. Se la televisione e' libera allora sia libera anche da tasse che i vostri politici definiscono di possesso. Ma veramente seguire un Festival della Canzone, quando la gente non sa come arrivare a fine mese? Bonta vostra e  della Rai, fi fa dimenticare tutto con delle canzonette.
    • Facebook:
    Pomezia, consigliere comunale Pd arrestato in flagranza di reato: 2500 euro in una busta
    R.P.C.

    Crotone presente alla Bit di Milano-Wednesday, February 15, 2012
    • CROTONE. La Provincia di Crotone sarà presente, dal 16 al 19 febbraio
      prossimi, alla Bit di Milano. All’importante vetrina del turismo
      internazionale l’Ente intermedio, al Padiglione 3, avrà uno stand
      all’interno dello spazio riservato alla Regione Calabria, ed un altro
      dell’Area Marina Protetta “Capo Rizzuto” nello stand di Federparchi
      unitamente ai Parchi Nazionali dell’Aspromonte, del Pollino, della Sila.
      “Sarà l’occasione - dichiarano il presidente Stano Zurlo e l’assessore
      al Turismo Giovanni Lentini - per promozionare l’offerta turistica del
      crotonese al grande pubblico di operatori e viaggiatori”. Venerdì 17
      febbraio alle ore 12.00 Zurlo e Lentini, nello spazio conferenze,
      terranno un in contro sul tema “Madre natura, padre cultura: la
      provincia tra natura, cultura ed enogastronomia”. Seguirà, nello spazio
      ristorazione della Regione Calabria, una degustazione dei vini del
      territorio crotonese.
    • CIRò MARINA.
      Il primo voto in pagella al piccolo calciatore cirotano, Andrea Cataldi,
      classe 2002, gliel’ha messo mister Dino Posillipo, che è l’allenatore
      dei pulcini amaranto. Trascorsi quasi quattro mesi dal giorno in cui il
      baby-talento è stato ingaggiato dalla Reggina Calcio, mister Posillipo
      ha dichiarato: “Andrea è un ragazzino che s’impegna, che apprende
      tantissimo, che ha tanta voglia di giocare, ha ampi margini di
      miglioramento”. Se caratterialmente l’atleta è un esempio di dedizione,
      tecnicamente “ha una buona corsa, un buon passo, è rapido, veloce”,
      parola di un allenatore che lavora per la Reggina da un decennio.
      Attualmente, mister Posillipo gli ha affidato il ruolo di centrocampista
      destro, anche se lui, il suo allievo, si era presentato come
      attaccante. In futuro si vedrà. Rifacendosi alla sua esperienza
      calcistica, la guida tecnica ha avvertito: “Ci vuole tempo”. Insomma, è
      prematuro emettere verdetti definitivi, anche se molto dipenderà dalla
      volontà “pedatoria” di Andrea, che compirà 10 anni a maggio e frequenta
      la classe quarta della scuola primaria. Dal mese di settembre, il baby
      amaranto ha lasciato Cirò Marina per trasferirsi con la madre, Tiziana,
      in un appartamento preso in affitto a Reggio Calabria, mentre il
      fratello, Benito, 14 anni di età, forte nel dribbling, gioca nei
      Giovanissimi regionali e alloggia nella foresteria della Reggina. Il
      “volo” di Andrea l’aveva pronosticato mister Franco Agresti, che gli
      insegnò i fondamentali del calcio, quando militava nella Punta Alice e
      nella Cremissa.(Cirotano)
    • Facebook:
    1. SE
      SIETE D'ACCORDO AIUTATEMI A DIFFONDERE QUESTO APPELLO CON LA
      CONDIVISIONE! Neanche la spiaggia piu' nota di un isola in cui e' stato
      girato il film 'il pirata dei caraibi' tiene distante gli incivili che
      buttano plastica e immondizia, figuriamoci su qualsiasi spiaggia.. SE
      VEDETE DELLE BOTTIGLIE O LATTINE, RACCOGLIETELI! Potrebbero essere
      trasportati dal mare..ancora peggio! SE OGNIUNO DI NOI FACESSE QUALCOSA
      DI BUONO PER L AMBIENTE, VIVREMMO IN UN MONDO MIGLIORE..o almeno piu'
      pulito  Viviana Ramassotto.
    2. Compiono gli anni oggi e Pallacom invia auguri a:Allesandra Cerminara, Silvia Forcinito, Antonio Alessandro Spina,Caterina Spina.
    R.P.C.

    Il Sindaco ringrazia i Pallagoresi-Tuesday, February 14, 2012
    • PALLAGORIO-Facebook
      Scusate se solo ora vi scrivo, ma non vi nascondo che é da poco che inizio ad avere la mente lucida e tranquilla.
      Non é di tutti i giorni trovarsi in un tale stato di emergenza.

      Vorrei ringraziare quanti hanno contribuito a garantire in tempi celeri
      lo sgombero delle strade dall'abbondante nevicata che ci ha investito
      nei giorni scorsi.
      Grazie a tutti i dipendenti comunali, gli LSU, gli LPU, tu...tti i volontari, consiglieri, assessori.
      Tutti in prima linea. GRAZIE!

      Ma grazie soprattutto a tutti i miei concittadini che sono stati
      esemplari nel capire lo stato di difficoltà, di emergenza che abbiamo
      affrontato.
      Siete stati tutti esemplari nell'affrontare l'emergenza
      con la giusta calma e prontezza, senza ostacolare minimamente le
      operazioni di sgombero.
      Abbiamo tutt'insieme dimostrato di agire da
      Protezione Civile, perché la vera e la prima Protezione Civile siamo
      innanzitutto noi che abitiamo il nostro territorio, le nostre case, il
      NOSTRO Pallagorio.
      Speriamo di non trovarci in altre situazione di emergenza come quella appena passata.
      GRAZIE A TUTTI !
      Umberto Lorecchio
    • PALLAGORIO Ieri,durante la giornata della donazione della donazione del sangue,sono state raccolte 24sacche di Sangue

      Michele Abate
    • I volenterosi fanno le tessere e dicono che sono un movimento apolitico
      ma sul profilo facebook il Dott. Dino Raffa immeggia la simistra estrema
      certo um bel grattacapo per chi vuole aderire e proviene dal centro
      destra Gufotriste
    • MELBOURNE Giornata serena estiva, qui nella capitale del Vittoria arrivano tanti giovani Italiani laureati e non in cerca di lavoro, avendo il permesso vacanza-lavoro per un anno. Molti di questi giovani arrivano senza nessuna base di appoggio oltre 60 mila nell'anno scorso.Intanto vogliamo fare gli auguri a tutti quelli che si amano a tutti quelli che sono fidanzati e sposati, insomma tutti quelli che amano auguri!
    R.P.C

    Sul caso di Crotone i medici si diffendono-Sunday, February 12, 2012
    • CROTONE. “Una osservazione corre l’obbligo indirizzare alla grave
      affermazione fatta, all’indomani dell’accaduto, dal senatore Ignazio
      Marino, presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul
      Servizio sanitario nazionale, che, quando ancora privi di obiettivi
      elementi di valutazione, ha affermato che in Calabria si fa eccessivo
      ricorso al cesareo, citando il dato del 65% della provincia di Reggio
      Calabria”. Lo sostiene, in una nota, il Consiglio direttivo dell’Ordine
      dei medici chirurghi ed odontoiatri della Provincia di Crotone in
      relazione alla vicenda di Gessica Rita Spina, la diciannovenne morta il
      20 gennaio scorso dopo un parto cesareo. Un’affermazione, prosegue la
      nota, che “implicitamente insinuando nell’immaginario collettivo l’idea
      che per il caso in questione non ci fossero indicazioni cliniche che
      inducessero alla scelta di tale tecnica. Stessa riflessione indirizziamo
      al Ministro Balduzzi. È per questo doveroso riportare il dato relativo
      ai tagli cesarei dell’Uo di ginecologia ed ostetricia dell’Ospedale di
      Crotone che è pari al 38,8%, percentuale comprensiva di un 5% di casi
      derivanti da autodeterminazione, che ci pone abbastanza al di sotto di
      quel 40% richiesto dalle vigenti Linee Guida ministeriali per il 2011.
      La sensibilizzazione alla problematica nella nostra Asp è tale che la
      Direzione strategica, forte delle valide professionalità operanti nel
      nostro nosocomio, sta ulteriormente incidendo su tale dato grazie
      all’implementazione del parto-analgesia”. “Al momento, dall’esito
      dell’esame autoptico - è scritto, tra l’altro, nella nota - non ci resta
      che prendere atto che solo grazie alla tempestività ed appropriatezza
      con le quali è stata posta l’indicazione al cesareo, si è potuta salvare
      la vita del piccolo Antonio, al quale rivolgiamo ogni attenzione e
      sentimenti di affetto, tenerezza e solidarietà e che, purtroppo, nulla
      si è potuto per la giovane mamma Gessica che con un enorme atto d’amore
      attraverso la morte ha generato la vita”. “Allo stesso modo - prosegue
      l’Ordine - si ritiene di dover censurare alcune dichiarazioni che,
      partendo da posizioni politiche di parte, hanno stigmatizzato e
      strumentalizzato il triste evento come spunto per poter affermare la
      propria contrapposizione politica. È giunto il momento di fare il
      distinguo tra quelle che sono le problematiche di carattere
      politico/economiche ed organizzative che affliggono la Calabria ed in
      primis gli stessi operatori del settore da quelle che sono le competenze
      professionali che complessivamente, in Calabria come a Crotone,
      dimostrano di essere all’altezza del compito”.
    • CROTONE. Aeroporto e legalità sono le priorità del nuovo presidente
      della Camera di Commercio di Crotone, Vincenzo Pepparelli. “Accolgo -
      dice - con grande gioia le espressioni di augurio e sostegno che hanno
      accompagnato la mia nomina alla Presidenza della Camera di commercio di
      Crotone La disponibilità alla collaborazione e l’invito alla sinergia
      giunti dai rappresentanti istituzionali, dagli esponenti della politica,
      dalle associazioni di categoria, dai sindacati, dal sistema camerale,
      instillano in me una grande fiducia, poiché ritengo che solo in un clima
      di collaborazione e con grande senso di responsabilità si possa
      fronteggiare un periodo di particolare criticità e complessità vissuto
      da cittadini ed imprenditori, non soltanto a livello locale ma anche
      nazionale ed internazionale. Il sostegno giunto da tutti i settori del
      mondo sociale ed economico - dice - attesta l’importanza che un ente
      come la Camera di commercio può avere, soprattutto nella particolare
      contingenza vissuta dal Paese. L’attività degli enti camerali, per la
      loro vicinanza e la comunanza di approccio con il settore
      imprenditoriale, è stata caratterizzata sempre da particolare efficacia
      ed efficienza, ed in particolare la Camera di commercio di Crotone si è
      sempre distinta, anche in passato, per l’elevata qualità dei servizi
      offerti alla propria utenza. Questo è punto di forza da cui partire per
      continuare a lavorare con maggiore impegno a favore dello sviluppo del
      territorio, ascoltando le istanze che giungono proprio dai protagonisti
      dell’economia ossia gli imprenditori”. “Il nodo principale da affrontare
      - continua - in questo momento, è la questione dell’aeroporto,
      struttura fondamentale per la provincia di Crotone che deve
      necessariamente essere inserita in una strategia aeroportuale regionale
      che possa garantire a ciascuna infrastruttura una differenziazione e,
      quindi, una specifica valorizzazione”. “Qualsiasi riflessione
      sull’aeroporto, inoltre, non può non essere compresa nel contesto più
      ampio delle infrastrutture che vede il nostro territorio terribilmente
      isolato dal punto di vista delle strade e delle ferrovie e
      potenzialmente accessibile, invece, mediante le due infrastrutture più
      valide quali porto ed aeroporto”. “Grande attenzione, inoltre, dovrà
      essere dedicata allo sviluppo della cultura della legalità, con
      particolare riguardo alle azioni ed agli obiettivi perseguiti dal Patto
      Io Denuncio che, grazie alla qualificata supervisione della Prefettura,
      ha restituito alla lotta contro il racket e l’usura l’importanza che
      merita. Ora - continua - è necessario rilanciare il Patto e dargli piena
      attuazione con azioni positive che possano realmente far comprendere
      che la sottomissione alla criminalità organizzata reca solamente danno e
      regresso e che, per contro, il rispetto della legalità paga ed apporta
      benefici agli imprenditori onesti ed all’intera economia. Infine -
      dichiara - , un impegno particolare andrà dedicato a sviluppare servizi
      alle imprese ed alle attività volte a favorire l’accesso al credito.
      Anche su questi ultimi punti sarà fondamentale la collaborazione con gli
      attori sociali ed istituzionali del territorio per dare prospettive
      concrete ai tanti imprenditori e potenziali imprenditori della nostra
      provincia, una terra oggi economicamente svantaggiata ma ricca di quelle
      risorse culturali, naturali ed umane che potrebbero, ci auguriamo in
      tempi brevi, trasformare in sviluppo, l’attuale stato di emarginazione
      economica”.
    • Facebook:
    • Compiono gli anni Anania Valentino, Elisabetta Leo, Palmina Panzarella a tutti vanno i nostri auguri.



    • Firenze- Ci scrive l'amico scrittore Mimmo Medea.Caro Eugenio un grosso saluto ed un abbraccio.
      Ti scrivo inviandoti una
      storia di Briganti.

      Il Brigantaggio è il grande rimosso dai
      festeggiamenti del 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Ma se si festeggia una
      storia come quella italiana senza fare una analisi corretta anche dei fenomeni
      meno chiari e più bui della nostra storia, insomma se si rimuove la memoria, la
      festa non è completa.

      Il Sud negli anni Cinquanta dell'Ottocento, inteso
      come Regno delle due Sicilie era uno Stato complesso, in fermento, che spesso si
      liquida come la "parte meno avanzata" della Penisola. Non era proprio così: nel
      1856..... continua su area attualita' oppure clicca trasferiscimi
    • CROTONE.Dopo il taglio dei treni anche quello dell'aeroporto.



      Non si è ancora spento l’eco dello stupore e della preoccupazione
      per l’eliminazione dei treni a lunga percorrenza da e per il nord,
      Crotone non ha più alcun collegamento ferroviario diretto con il nord,
      che un’altra tegola di grossa dimensione targata declassamento
      aeroporto, si è abbattuta sulla testa dei crotonesi. Per decisione del
      Governo Monti, gli aeroporti di Reggio Calabria e di Crotone sono stati
      dichiarati complementari e dovranno passare sotto la diretta gestione
      degli Enti locali.

      Tradotto in cifre, una tale decisione equivale alla chiusura completa degli scali aeroportuali.

      La reazione da parte dei rappresentanti istituzionali provinciali e
      regionali non si è fatta attendere nell’inviare comunicati stampa di
      condanna per la decisione del Governo. Il presidente della provincia di
      Crotone, Stanislao Zurlo, si è rivolto al Prefetto Vincenzo Panico
      affinché convochi con urgenza un incontro con i Sindaci e le
      associazioni di categoria per discutere della difficoltà che vive
      l’aeroporto pitagorico di Crotone.

      Sostegno al comunicato stampa di Zurlo è arrivato dal vice
      presidente dell’aeroporto Bruno e dal consigliere regionale del Pdl
      Salvatore Pacenza che si è anche rivolto alla deputazione nazionale ed
      al Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti, d’intervenire sul
      caso aeroporto. Altri comunicati stampa saranno emessi nei prossimi
      giorni da parte di tutti i rappresentanti politici. Si convocheranno
      consigli provinciali e, forse, comunali per discutere dell’argomento.
      Qualcuno si recherà anche a Roma con l’intento d’incontrare qualche
      rappresentante del Governo nazionale e parlare del problema che investe
      l’aeroporto. È un film già visto in occasione dell’eliminazione dei
      treni a lunga percorrenza che, al momento, non ha prodotto nessun
      risultato positivo. I treni non sono stati ancora ripristinati. Ripetere
      lo stesso cliché da parte degli stessi protagonisti sarebbe a dir poco
      diabolico. L’onorevole Salvatore Pacenza, fa bene a chiedere alla
      deputazione calabrese, quindi alla senatrice Dorina Bianchi e
      all’onorevole Nicodemo Oliverio, d’interessarsi del problema
      declassamento aeroporto, ma si renda protagonista anche lui di
      un’iniziativa concreta insieme agli altri consiglieri regionali eletti
      nel territorio crotonese: Alfonso D’Attolo, Franco Pugliano (assessore
      all’ambiente), Emilio De Masi, Francesco Sulla. Fermarsi al solo
      sostegno di un comunicato stampa o inviarne altri, non produce l’effetto
      di far desistere il Governo da una decisione già presa. Occorre vestire
      i panni del difensore del proprio territorio a qualunque costo.

      Crotone sta pagando già un prezzo molto alto in termini di
      disoccupazione. Continuare a crearne altra, eliminando quel po’
      d’occupazione rimasta, significherebbe metastatizzare un’intera città.
    • Facebook:
    1. “Ci
      si svegliava alle quattro a Piazza Rossa. Al canto degli zoccoli della
      mula, rinnovati da Mastru Cataviru, che a ritmo gioioso solcavano la
      strada di pietra sagomata a bitume dalla foresta. La mula abbandonava
      per la strada canterina i suoi fumanti escrementi, che poi la carretta
      disperdeva. Compare Luigi salutava con la coppola riverente l’uscio del
      suo fratello di sangue. E poi lo strillo d...ella
      sveglia “Cumpàa, aziti ca sugnji già all’anta…”. Ricordi del tempo
      passato, senza il cellulare. Ricordi che odoravano di futuro, che
      lasciavano sognare il cellulare. Ricordi di tempi di vita, senza la
      morte del progresso: senza foreste tagliate, senza macchine, senza
      fumi. Ricordi di vita, con un capo famiglia o un capo indiano, che
      educava al futuro. Senza l’angoscia dello tsunami dei Maya. Antonio Luigi Ruggiero
    2. UN
      BUONGIORNO NEVOSO , E UNA PREGHIERA PER NOI PECCATORI CHE STIAMO
      DISTRUGGENDO LA VITA , SIAMO NOI I RESPONSABILI DI QUESTA SOCIETA'
      POVERA DI OGNI VALORE, CHIEDIAMO PERDONO AL SIGNORE , AFFINCHE CI FACCIA
      DIVENTARE PIU' BUONI E CI DIA PACE E SERENITA'.
      Al cominciar dei giorno, Dio, ti chiamo. Aiutami a pregare e a
      raccogliere i miei pensieri su di te; da solo non sono capace. In me c'è
      buio, ma in te c'è la luce; io sono solo, ma tu non mi lasci; io non ho
      coraggio, ma tu mi sei d'aiuto; io sono inquieto, ma in te c'è la pace;
      in me c'è amarezza, in te pazienza; io non capisco le tue vie, ma tu
      sai qual è la mia strada. Signore, qualunque cosa rechi questo giorno,
      il tuo nome sia lodato! Peppino Levato
    3. Compiono gli anni Salvatore Forcinito, Simone Morelli, Clorinda Milone.Auguri!
    R.P.C.

    Richiesta di rimozione di notizia! Accontentati!-Thursday, February 9, 2012
    Melbourne-Sorpresa nell'aprire la posta elettronica, una si tratta di mio fratello Giuseppe da Crotone avvertito dall'altro mio fratello Donato da Pallagorio di togliere una notizia locale. Purtoppo a Pallagorio anche se siamo nel 2012, si ha una mentalita' retrogada che risale forse al Medioevo, forse Pallagorio era agli arbori del suo insediamento in quel tempo. Si tratta semplicemente della mentalita' cioe' di sapere tutto degli altri e non far sapere niente di se, per lo meno si crede di agire cosi, ma come dicevano gli antichi se si vede fumo vuol dire che da qualche parte c'e' fuoco. Io dando la notizia che ho fatto rimuovere volevo creare un appoggio di solidarieta' con chi viene colpito dalla sfortuna, e non come qualcuno crede pubblicizzare discrazie. Figuriamoci io vivo a 16 mila chilometri e pagare persone per tenere su questo sito, e qualcuno pensa forse che io riceva contributi o finanziamenti pubblici. Mi sorprende che a Pallagorio gente giovane abbia ancora questa mentalita' chiusa, dare la notizia di una persona che scivola sulla neve o ghiaccio e' come dire indirettamente agli altri che leggono attenzione ad uscire fiuori, e non al contrario esci fuori e rompiti la testa. Io non riesco a capire come faccia a vivere gente che abbia questi preggiudizi. E' vero non ci riesce don Pietro in chiesa con le sue prediche e martellamenti continui sull'ipocrisia pallagorese figuriamoci uno come me che sta cosi lontano. Lo stesso dicasi per due fatti risalenti l'Estate scorsa, uno si trattava di una foto che ho scattato e poi detto ai due interessati dove veniva pubblicata, il giorno dopo Donato, io ero fuori paese mi raggiunge e mi dice togli la foto di Tizio, che " Diliguentara ian te internet " rimossi la foto, altro fatto invece riguardava una codardia' fatta ad un viticultore, lo stesso  non hanno voluto che pubblicassi foto e piccolo video che riprendeva un fatto riprovevole ed irritante. Comunque in tutti questi casi il mio interesse e riportare la notizia senza nessun commento personale, ma invece in paese c'e' la cultura di non far sapere, o meglio facciamo finta che gli altri non lo sappiano. Io se vengo a conoscenza di verita'  che possano interessare l'opinione pubblica, vorrei riportarle senza manipolazione, primo per far sentire la solidarieta' di chi e' lontano come me, secondo sensibilizzare i lettori sulla vita quotidiana del nostro paese. Potrei dire anche la stessa cosa di quello che scrivo sul sito dei defunti, mica vengo pagato per dedicare del mio tempo o pagare chi mi aiuta a sostenere questi siti. Vorra' dire che in futuro, se non si vogliono far sapere le notizie da vivi, posso garantire che non ci saranno in tutte le news anche in altri frangenti. Mi chiedo a volte se questa gente vede la televisione, o sente il telegiornale, se fosse per loro allora, invece di dire che il paese e' sotto la neve in disaggio dovrei dire, che il paese e sotto la neve, ma si scia ed arrivano turisti con le seggiovie per sciare. Facciamoci pure una risata, vorra' dire che invece di cose serie dovrei scrivere cazzate, solo che non ci riesco. Intanto la sorpresa buona e' che lo scrittore Mimmo Medea ha inviato una sua e.Mail che pubblicheremo domani, diamo tempo fino a domani  a Mimmo, se cambiasse idea di pubblicare la sua e.mail, telefoni  prima a Donato, poi lui informera' Giuseppe e lui passa parola al sottoscritto che vi saluta dal sole Estivo dell'Australia.
    Eugenio Perri
    • CIRò MARINA.
      I Carabinieri della Stazione di Cirò Marina hanno deferito una persona
      per ingiurie e minacce a mezzo dell’uso del telefono. Le indagini sono
      scaturite dalla denuncia presentata da un gioielliere di un comune
      della zona che stava ricevendo nell’ultimo periodo, sul proprio
      cellulare, da un interlocutore sconosciuto, messaggi dal contenuto
      minaccioso e da frasi offensive. I militari tramite le indagini avviate
      a seguito della denuncia sono riusciti a risalire all’autore dei
      messaggi minatori, un quarantaduenne di Vicenza. Apparentemente tra i
      due, residenti a centinaia di chilometri di distanza, non vi erano
      collegamenti ma, invece, una volta identificato il mittente tramite i
      Carabinieri di Vicenza, un punto in comune è balzato fuori, la
      professione, il vicentino è risultato svolgere la professione di
      gioielliere come il denunciante. Trovato un collegamento tra i due, è
      stato chiarito che, le minacce, sarebbero scaturite da “gelosie”
      professionali inerenti la realizzazione di una linea di gioielli
      commercializzata, con nomi diversi, da entrambi, ma del quale il
      gioielliere veneto ne rivendicava la paternità accusando il denunciante
      di aver copiato la linea di preziosi. Il punto principale della vicenda
      è che il quarantaduenne, per i “metodi” usati per esprimere il proprio
      “disappunto” che costituiscono reato, dovrà rispondere dei reati di
      minacce e ingiurie per i quali è stato deferito alla Procura della
      Repubblica di Crotone in stato di libertà.Cirotano
    • Facebook:
    1. Compiono gli anni  Claudia Gangale, Francesco Spezzano a cui vanno i nostri auguri!


    R.P.C.

    Pallagorio coperta in un manto di neve.Wednesday, February 8, 2012
    • PALLAGORIO- E' da ammirare il contributo che molti palllagoresi  che vivono sul posto hanno dato nei loro spazi su facebook con foto veramente belle, dimostrano la realta', dimostrano l'abbondanza della neve caduta, scegliamo oggi una foto del giovane Antonio Panzarella.
    • PALLAGORIO-stamattinaA causa della neve Vodafone e TIM non hanno trasmesso il loro
      segnale per2ore,mentre la Wind ha depotenziato il proprio
      segnale.Comunque ora il segnale telefonico funziona bene per gli
      operatori presenti a Pallagorio In mattinata i mezzi per la rimozione della neve sono entrati in
      funzione,prima è toccato al Corso ed in tarda mattinata alle latre vie
      del paese. Michele Abbate
    • CATANZARO. Temperature prossime allo zero e diversi disagi in Calabria
      a causa dell’ondata di maltempo che ha portato neve e freddo. Molti i
      problemi, a partire dalla circolazione stradale. Sull’autostrada A/3
      Salerno-Reggio Calabria nevica in diversi punti. Nei tratti che
      attraversano il Pollino e nei pressi di Frascineto, c’è l’obbligo di
      catene montate per i veicoli leggeri. Per i mezzi pesanti, invece,
      permane l’obbligo di uscire a Sibari e a Falerna. Sulla strada statale
      107 Silana il transito è consentito con catene o pneumatici di neve. La
      neve è caduta copiosa in diversi centri, anche al di sotto dei 500
      metri, e sono molte le scuole rimaste chiuse. La neve ha causato disagi
      in tutta la provincia di Cosenza. A Paludi, nella Sila greca cosentina,
      ieri notte a causa della neve è crollato il tetto di un capannone
      all’interno del quale c’erano decine di animali, provocando la morte di
      molti capi. Ad Alessandria del Carretto, nel versante calabrese del
      Pollino, le nevicate hanno isolato il paese assieme ad alcune contrade
      rurali abitate da famiglie impegnate in agricoltura e allevamento. I
      giovani di una cooperativa sociale e i dipendenti comunali, compresi
      gli lsu, stanno lavorando per assistere gli anziani rimasti bloccati
      nelle loro abitazioni dalla neve che in alcuni punti del territorio
      comunale sfiora i tre metri di altezza. Problemi per le popolazioni e
      interventi dei vigili del fuoco pure nell’entroterra del Basso Jonio
      cosentino, così come nelle contrade di montagna di Corigliano e ad
      Acri. E i Carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno hanno soccorso
      ad Arena un’anziana donna rimasta isolata ed affetta da un principio di
      “ictus” e da un’insufficenza cardio-respiratoria. Intanto la Sorical ha
      comunicato al comune di Vibo, che, a causa delle avverse condizioni
      atmosferiche a carattere nevoso, la linea elettrica che serve
      l’impianto di Potabilizzazione Alaco, è andata fuori servizio per cui
      si è dovuto ridurre sensibilmente la portata dell’acqua anche nella
      città di Vibo Valentia e Frazioni”. Il comune invita pertanto la
      popolazione “a ridurre i consumi tenendo presente che disagi potranno
      verificarsi anche nei giorni prossimi”.
    • CROTONE-A volte i miracoli possono avvenire; e se a compierli
      sono i calciatori (da sempre etichettati come viziati e privilegiati)
      allora certi eventi fanno ancor più notizia.Questi i fatti: circa due settimane fa Giada Scalisa, 12enne di Cerenzia (in provincia di Crotone) e tifosissima della Juventus, alla notizia della vittoria della propria squadra del cuore era entrata in coma. I genitori della ragazzina avevano chiesto aiuto ad Alex Del Piero, idolo di Giada, credendo che anche un semplice video-messaggio avrebbe potuto salvare la propria figlia.Ed è andata proprio così: Del Piero ha subito accolto la richiesta degli Scalisa, e Giada, al solo udire le parole del campione, si è incredibilmente risvegliata. Magia del calcio!
    • Facebook:
    1. finalmente a Pallagorio qualcosa si muove!Bravi tutti! Monica Carmen
    2. San
      Valentino si sta avvicinando e, per l'occasione, CrotoneOK ha
      progettato una pagina tutta dedicata alla festa più romatica... lascia
      anche tu un messaggio alla persona amata, sarà pubblicato su CrotoneOK
      n. 6 dell'11 febbraio... manda una mail con il testo del messaggio a
      redazione@crotoneok.it, inviaci un sms al 328 3708755, oppure mandaci
      un messaggio privato su FB... se desiderate potete anche lasciarci un
      numero di telefono così da confermarvi la ricezione e la pubblicazione
      del vostro messaggio d'amore...
    3. Sono
      passati esattamente 23 lunghi anni da quando sei andato via, ma il tuo
      ricordo , i tuoi insegnamenti e il tuo amore sono ancora vivi nel mio
      cuore....Ciao papà...veglia su di me. Paolo Staltari

    4. Compie gli anni, Anna Gangale, Ezio Pugliese .  

    R.P.C.

    Nevica a Pallagorio, foto di Ettore Bonanno-Tuesday, February 7, 2012
    • Pallagorio via Melbourne- Ho finito di parlare al telefono poco fa con mia cognata Gina, volevo informarmi sulla situazione locale. E' da ieri sera che nevica, come si puo' anche dedurre dai messaggi che riporteremo, ieri hanno circolato anche i pulman delle autolinee Romano, oggi invece non fanno servizio dove c'e' neve. L'amministrazione Comunale di Pallagorio ha impiegato tutti i dipendenti diretti a spalare la neve e le ditte locali, per liberare il transito almeno nel centro abitato. La corrente elettrica ieri e' mancata piu' volte, invece oggi non ha dato segni di intermittenza. Per la cronaca diventa pericoloso transitare fuori dal paese. Abbiamo dovuto togliere la notizia locale perche'  la gente ha paura di far sapere cosa succede in verita' . Infine tramite l'altra mia cognata di Crotone dove attualmente piove, Daniela Ciccarelli che insegna educazione fisica nelle scuole a Pallagorio, e' stata informata tramite Francesco Balsamo, che il sindaco di Pallagorio, Umberto Lorecchio per ordinanza terra' le scuole chiuse per qualche giorno fino al ritorno della normanilta' e soprattutto della viabilita'. E.Perri.
    • Messaggi di ieri: a pallagorio nevica da qualche ora,ho chiamato come ogni mattina a casa
      e ho saputo che cadono tanti fiocchi ,anche se tira molto vento ,
      speriamo che non restino bloccati altrimenti è un guaio per i nostri
      anziani genitori carmela
    • il pomeriggio nevoso è stato caratterizzato da continui black-out
      durati fino alle22.Continua a nevicare con un forte vento e l'altezza
      della neve è intorno ai10cm, michele abbate.
    • Facebook:
    1. ..
      Perbacco!!! Che brutta razza di giovani abbiamo cresciuto !!! " Posto
      fisso, nella stessa città, di fianco a mamma e papa'( Ministro
      Cancellieri)... Proprio troppo... Qualcosa possiamo ancora fare, cari
      mamme e papa'... Spostiamo noi mamme e papa'...
      Ma a chi serve offendere
      gratuitamente i giovani che non trovano lavoro? Possibile che un
      Ministro dell'Interno abbia un'idea così strana su milioni di giovani
      italiani, molti dei quali hanno già lasciato il proprio paese
      Carmine mario Cerminara
    2. La
      chiave di ogni successo è credere nel sogno, non far appassire la
      voglia di realizzarlo e sperare sempre di vivere la propria favola.
      Vasco traduce in atto questa regola: "Ho sempre saputo che sarei
      arrivato in cima al monte più alto. Era un bisogno, una necessità, era
      una sfida...o un progetto, un'idea per cui valeva la pena vivere. E
      morire, perché no!" Non è solo difficile scegliere il propr...io
      destino e dedicarsi al sogno da seguire, ma anche mantenere durante il
      cammino le proprie idee e convinzioni visto che ci sarà sempre qualcuno
      che vorrà modificare la nostra vita. Se non ti comporti come ci si
      aspetta, qualche moralista benpensante cercherà sempre di condannarti
      moralmente. Vasco ha subito in prima persona le pressioni dell'opinione
      pubblica, le condanne morali e le etichette deprimenti addosso.
      L'immensità di quest'artista sta nel fatto di rimanere sempre se stesso
      anche con tanti dubbi, incertezze e paure, ma sempre naturale, semplice
      e libero nelle espressioni della sua arte che graffia, provoca, sveglia
      le coscienze con la formidabile ironia, senza nessuna voglia di
      "apparire", di piacere, di corrispondere agli standard mediocri di
      questa società...Davide Grillo
    3. Compiono gli anni e vanno i nostri auguri a: Vasco Rosssi (il cantante compie 60anni), Antonio Rocco Aloe', Salvatotre Giudicissi.
    R.P.C.

    • Pallagorio- Pubblichiamo una foto di Francesca Magnelli, come si suol dire una foto vale cento parole. Aggiornamento nelle prossime ore.

    R.P.C

    Se sei scritto alla SIAE ( Societa' Italia Autori Editori) aderisci anche tu!.Sunday, February 5, 2012
    • Aggiornamento sezione Attualita' commento di Eugenio su una foto che riguarda l'antenna di radio Parsec. Clicca la parola Trasferiscimi!
    • Tra
      le tante lettere di colleghi a me giunte, ce n'è una di un amico
      fraterno, che io considero uno degli autori di canzoni più sensibili e
      bravi che abbiamo in Italia, autore, tra le tante de "La voglia di
      sognare" per Ornella Vanoni e "La nevicata del '56" per Mia Martini. La
      lettera di Luigi fa seguito ad un suo generoso intervento contro il
      "muro di gomma" del dg della Siae di ieri, ad una riunione che decideva
      della vita e della sopravvivenza di tanti di noi, e finita, da parte
      dei vertici Siae, con un lancio nella spazzatura di 'bambino ed acqua
      sporca'. Ecco la lettera:

      Insopportabile ingiustizia! di Luigi Lopez


      Con una azione che non ha precedenti nella storia del nostro paese, si
      e' deciso di togliere il sostentamento della vecchiaia a un migliaio di
      persone che hanno versato per più di quarant' anni il loro contributo,
      al fine di garantirsi un piccolo ma indispensabile sostegno economico
      per il tempo ineluttabile della anzianità e quindi, della diminuita o
      addirittura del tutto esaurita, capacita' creativa. E' una 'storiaccia'
      di quelle che ti fanno pensare di fuggire dal nostro paese, dove non ti
      senti più di protetto e - semmai - esposto ad ogni genere di pericolo
      ambientale o costituzionale.

      Ognuno di noi deve un contributo
      d' opinione su un argomento che suona come un campanello d' allarme per
      tutti. Se passa il principio che si possano prendere decisioni
      autoritarie di questo tipo, senza interpellare le parti interessate ed
      applicare provvedimenti in materia di sostentamento economico, a
      discapito di una categoria di persone anziane, senza che queste persone
      vengano nemmeno avvertite, siamo in pericolo tutti!

      Una dolce
      signora ha portato la tua toccante testimonianza in seno all'assemblea
      che ha riunito un centinaio di soci al teatro Quirinetta il 24 gennaio
      scorso: la vedova di un grande autore del passato, riceveva circa 400
      euro come pensione di reversibilità, è su una sedia a rotelle e paga,
      con quel piccolo contributo, la tutrice che l'assiste. Ha detto con
      voce rotta dall'emozione: "E' una donna sola e povera, ora cosa potrà
      fare?"

      Chiunque di noi può essere, in nome del risanamento
      economico, sottoposto ad un sopruso, a una espropriazione senza alcuna
      possibilità di difesa. Sottolineo che lo scellerato provvedimento che
      toglie la pensione ai soci più anziani della Siae (coloro cioe' che
      hanno fatto la storia e la ricchezza di questa società) e' tanto più
      grave se consideriamo che il fondo con cui vengono pagate tali pensioni
      e' costituito dai versamenti che i soci stessi hanno fatto in circa
      quaranta anni di appartenenza al fondo medesimo! Sono soldi loro!


      Che violenza! Una appropriazione indebita, malinconica, senza alcuna
      giustificabilità! E' una pagina vergognosa che peserà come un macigno
      nella storia della Siae. Non c' e' stata dialettica ed e' stata
      ignorata ogni forma di rispetto e di riguardo per le persone che
      subiranno le conseguenze di tale provvedimento.

      Questi signori
      hanno riscritto ed approvato un nuovo regolamento del fondo, senza
      interpellare le parti interessate (guarda un po', proprio le persone
      cui hanno tolto il loro denaro!) E senza alcun contraddittorio, come
      fossimo in uno stato dittatoriale!

      Carissimi tutti , se si
      avvilisce la creatività degli individui, in definitiva gli si toglie la
      ragione stessa della vita, si uccide l' anima sognante e l' inventiva
      di un paese. La sua forza motrice, l' impulso per il progredire, per l'
      innovazione, la ricerca del miglioramento della qualità dell'esistenza.

      Mi fermo qui, vi abbraccio con la certezza che comunque ci guadagneremo tempi e uomini migliori

      Luigi Lopez
    • L' amico Ermanno
      Capelli sta raccogliendo adesioni per reclamare presso la SIAE la non
      correttezza nella ripartizione dei diritti d'autore. Ha bisogno din un
      alto numero di autori iscritti alla SIAE URGENTEMENTE. Non bisogna
      sborsare neanche un euro. Contattatelo urgentemente
      ermannoinmusica@hotmail.it
      oppure cell. 339/5283272 Grazie a tutti. Ernesto Ausilio.
    • Aggiornamento sezione Attualita'. Clicca la parola Trasferiscimi!
    • Facebbok:
    1. Ora,
      io di economia non ci capisco niente, ma se abbassassero il prelievo
      fiscale al 35% per tutti, anche per i lavoratori dipendenti, se ci
      facessero scricare una percentuale delle nostre spese, TUTTE le nostre
      spese, obbligando tutti ad emettere fattura, per pagare meno ma pagare
      tutti, se si agevolassero fiscalmente le piccole imprese per i primi
      anni, cosí da riavviare l'occupazione, se si facesse un repulisti di
      questi politici corrotti, e in fine se facessero una legge seria
      sull'evasione fiscale del tipo che chi evade 10 euro va in galera, non
      pensate che l'economia potrebbe ripartire??? Fiorella Mannoia ( la cantante)
    2. Domani
      e' la giornata della vita! Dedichiamo un pensiero al bimbo di 16 mesi
      che il papà dopo un litigio con la moglie lo ha gettato nel Tevere! Giusy Regalinobis
    3. Compie gli anni oggi Giovanni Sic Cua, al quale vanno i nostri auguri.



    R.P.C.

    Il freddo si sposta al Sud secondo le previsioni!Saturday, February 4, 2012
    • CATANZARO. È iniziato anche in Calabria il conto alla rovescia per
      l’arrivo del Burian, il vento gelido di origine siberiana che, già
      dalle prossime ore secondo le ultime previsioni meteo, farà sentire il
      suo influsso in termini di precipitazioni nevose e abbassamento delle
      temperature anche dal Pollino allo Stretto. Per il week-end e l’inizio
      della prossima settimana, almeno fino a martedì, come confermano dal
      Centro funzionale multirischi dell’Arpacal, la neve imbiancherà non
      solo i rilievi della regione ma anche le zone interne collinari intorno
      ai 400 metri sul livello del mare. “Già ieri - dice l’ingegnere
      Salvatore Arcuri – in molte zone della regione ci sono state piogge
      intense mentre da sabato sera si parla di nevicate a quote sui 400-500
      metri. Non sono escluse, però, precipitazioni nevose anche a quote più
      basse a macchia di leopardo come effetto dello spostamento verso sud
      della perturbazione che sta interessando in queste ore l’area centrale
      del Paese dopo avere riguardato diverse regioni del nord. Sempre da
      stasera è prevista neve sulla A3 Salerno-Reggio Calabria nella zona del
      valico di Campotenese”. E proprio sull’autostrada sono pronti a
      intervenire - assicurano dall’Anas - uomini e mezzi spargisale e
      spazzaneve come previsto dal Piano attivo da novembre e sottoscritto da
      prefetture e Polstrada con la condivisione degli enti locali
      interessati. Anche sulla rete ordinaria, in particolare sulla statale
      Silana Crotonese e sulle arterie dell’interno, l’azienda ha dislocate
      11 postazioni operative, con depositi di sale, dove ci sono delle
      squadre di pronto intervento h24. In contatto stretto con la struttura
      Arpacal che si occupa di elaborare le previsioni meteo nella regione
      c’é la Protezione civile regionale che ha il suo cuore pulsante a
      Germaneto di Catanzaro. “La nostra sala operativa - spiega il dirigente
      Salvatore Mazzeo - è operativa 24 ore su 24 e costantemente si occupa
      di evidenziare le zone a maggiore rischio comunicando le allerta meteo
      ai sindaci e preallertando le associazioni di volontariato diffuse sul
      territorio. Anche in questa circostanza dinanzi alle previsioni che
      parlano di nevicate a quote basse siamo attivati sia a livello centrale
      che delle unità operative provinciali”. “La “macchina” è in moto -
      prosegue Mazzeo - e certamente é sempre migliorabile tenuto conto che
      si lavora su previsioni che, in quanto tali, sono modificabili. In ogni
      caso riteniamo che sia sempre meglio attrezzarsi per tempo piuttosto
      che sottovalutare situazioni di possibile rischio”. La caduta verticale
      delle temperature che dovrebbe caratterizzare la fase di maltempo è
      tenuta d’occhio anche dalle Ferrovie dello Stato. Le maggiori
      attenzioni sono riservate alla stazione di Cosenza dove, in passato, si
      sono verificate situazioni di difficoltà dovute al gelo dei binari.
      “Fino ad ora - spiegano dalla società - non si sono evidenziati casi
      del genere ma siamo pronti ad intervenire”. Esiste comunque -
      assicurano le Fs - un Piano neve con squadre di pronto intervento in
      grado di fronteggiare che si dovessero presentare in tutta la regione.
    • Melbourne- Continua l'Estate sui 35 e 37 gradi, fra un mese ci sara' la gara di Formula UNo e la Ferrari oggi ha presentato un nuovo modello per contrastare l'egemonia della Redbull, pare che questo modello sia squadrato ma si spera bene, come si suol dire chi inizia bene..... Intanto oggi sono stati caricati due nuovi videl sul canale Youtube di Pallacom, si tratta di video gia' visti ma proposti al nuovo pubblico in questa parte del WEB. Il commento di Eugenio e rimandato causa impegni di lavoro.
    • Facebook:
    1. a perugia nevica..è bello camminare mentre nevica!!!! papa' dice che in germania c'è il sole!!! Mariarosa Grillo
    2. bello,eh?! sapessi qui
      quanta ne ha fatta,e dinuovo stamattina ha ripreso a nevicare. la cosa
      pericolosa è che la temperatura è troppo bassa,quindi la ghiaccia ed è
      pericoloso! xò dai,godetevi quella neve lì a roma,andate giù e
      prendetevi a palle di neve!!!! Rosy Panzarella
    3. Tutta l'Europa sotto la neve....e in Calabria 13 gradi...........Antonio Mele
    4. Compiono gli anni Adele Pontieri ,Giovanni Turano
    R.P.C.

    • Pallagorio-Ieri  alle quindici si sono svolti i funerali di zio michelino graziano papà di ciccio alle famiglie le condoglianze.Gufotriste.
    • Pallagorio-Giono(31/01/2012)a causa della mancanza del carburante lo scuolabus ieri non ha effettuato il proprio servizio.Michele Abbate.
    • Melbourne- Tempo ideale estivo, chi puo va' al mare, comunque sono finite le vacanze estive per gli scolari, e' ripreso l'anno scolastico per le elementari la prossima settimana le superiori, le Universita incominciano a meta' Febbraio. Ci hanno segnalato che il sito PaoloRagli ha in prima pagina una foto che riguarda il periodo di Radio Parsec, domani Eugenio scrivera' qualcosa in merito.
    • Aggiornamento area lettere al Direttore Eugenio risponde ad un messaggio . Clicca Trasferiscimi.
    • Facebook:
    • Compiono gli anni Antonella Mendicino,Massimo Spontini.
    • NON PECCATE, NON TRAMONTI IL SOLE SOPRA
      LA VOSTRA IRA,E NON DATE OCCASIONE AL DIAVOLO.
      SCOMPAIA DA VOI OGNI ASPREZZA,SDEGNO,IRA.
      SIATE INVECE BENEVOLI GLI UNI VERSO GLI ALTRI,
      MISERICORDIOSI,PERDONANDOVI A VICENDA
      COME DIO HA PERDONATO A VOI IN CRISTO.Don Roberto Dichiera.
    • temperatura percepita -35°C..... una cosa mai vista e sentita....Vincenzo Demasi
    • Do il benvenuto a qst nuovo mese cn tanta ma tanta felicità... ogni gg k passa è segnato da qlcs di bello e importante...
      E io oggi cm oggi posso davvero ammettere di essere FELICE =) ...

      Felice di avercela fatta...felice di continuare semplicemente a VIVERE
      giorno dopo giorno...felice di aver raggiunto un traguardo k credevo
      fosse impossibile...o meglio difficile...
      Insomma...col sorriso e cn felicità ♥ BENVENUTO FEBBRAIO ♥ Katia Biafora.

    R.P.C.

    Ieri commento su Scalfari oggi su Napolitano-Tuesday, January 31, 2012
    • Melbourne- Ieri ho scritto quello che pensavo su Scalfaro, oggi non posso tirarmi indietro di spendere due parole per Giogio Napolitano presidente in carica, ed appoggiare quei giovani che lo contestano. Mica sono degli scemi, quegli giovani fanno tanti sacrifici per arrivare a questo risultato, invece Giorgio Napolitano attuale presidente va a prenderla la laurea ad Honorem, ma fin qui niente di male, ma io mi chiedo se lui e' andato con la macchina privata? Credo di no perche' noi Italiani includo anche me non ci chiediamo quanto costa spostare un personaggio del genere. Poi trovo molto irritante il fatto che mentre l'Italia attraversa un brutto momento economico, e questo non lo dico io, ma lo sentite voi che state oltre oceano, dove tutti devono contribuire a pagare questa montagna di debito pubblico, invece di essere austeri con le spese, si pensa alla faziosita'. Se gliela avessero spedita questa laurea, non avremmo risparmiato dei soldi? Invece no, la polizia deve stare li a fare da sicurezza al vegliardo mentre la stessa polizia poteva occuparsi di cose piu' urgenti ed importanti. Non solo mi irrita questa farsa, ma anche l'Universita' stessa vorrei porre una domanda, cioe' che cosa se ne fa il Presidente di quella pergamena? Appenderla al muro! E qui che le cose non vanno perche' i nostri capi dovrebbero darsi una regolata ad essere piu' umili, e piu' coscenziosi. Quella marea di Camion che ha paralizzato il paese io la metterei intorno a questi Palazzi, incominciando da quello Madama, Montecitorio ed infine al Quirinale, cosi vorrei vedere se metterebbero tutte queste le accise sulla benzina tra le quali anche una per pagare i danni della guera 1943 alla Libia, aumentare il prezzo a loro piacimento, dicasi lo stesso per i pedaggi mica loro li pagano, tanto viaggiano in aereo pagato. Non riesco a capire perche' questi pedaggi ancora riscuotono un mare di soldi, ma se chi ha costruito queste autostrade si e' gia' pagato da tempo per il lavoro, perche' tartassare chi le usa? Oppure la benzina alzarla sempre di piu' non facendo capire agli Italiani che in essa si paga oltre il 50% di tasse. Ma torniamo ai giovani di Bologna quelli che gli hanno scritto in un cartello di protesta a Napolitano " Te la diamo noi la lurea" a loro va la mia ammirazione, essi dovrebbero fare cosi per ogni politico che viene scelto per questa pomposita'. Poi una cosa che non diggerisco e perche' dobbiamo scegliere anzi loro i politici scelgono sempre un presidente vecchio? Mica siamo la chiesa o il papa, e' mai possibile che in 50 milioni di anime si debba scegliere un vecchio, che poi dai giovani e' cosi lontano non solo per l'eta' ma anche per i bisogni della vita moderna. In coclusione mentre tutti tirano la cinghia, Monti e Napolitano vanno alla Prima alla Scala di Milano, mentre tutti tirano la cinghia, c'e' chi aumenta di qualche buco, ma non nella cinghia di per se, qualche buco nelle casse dello Stato. Poi quando arriva la livella li chiamano Servitori dello Stato, senzaltro ma anche Mangioni dello Stato, sempre che riesca a farcela in questa recessione o crisi. E.Perri.
    •  

      BOLOGNA - Le proteste siano rispettose della legalità e non
      degenerino in violenze. Così metteva in guardia il presidente della
      Repubblica appena laureato ad honorem a Bologna. Ma contemporaneamente,
      all'esterno del 'fortino' dell'aula Magna dove era in corso la
      cerimonia, gli studenti in corteo contestavano quella pergamena al Capo
      dello Stato, per loro 'Joe Napolitano'. E dopo vari tentativi di
      avvicinamento all'aula per incontrare il presidente ('Te la diamo noi
      la laureà, era la sintesi su uno striscione), ad un lancio di uova la
      polizia li ha caricati. Si è conclusa così la giornata di proteste
      degli 'indignados' di 'Occupy Unibo', cominciata poco dopo le 10 contro
      un 'Re Giorgio' da smitizzare. Accusato da poco meno di 200 ragazzi di
      essere "il primo responsabile di un futuro segnato dalla precarietà",
      oltre che "uno degli artefici del nuovo governo delle banche, il
      governo Monti-austerità". Ma alle contestazioni ha fatto da
      contrappunto il pensiero di Napolitano: "Metto in guardia contro la
      pericolosità di reazioni a qualsiasi provvedimento legislativo - ha
      detto durante la lectio magistralis - che vadano bene al di là di
      richieste di ascolto e confronto, e anche di proteste nel rispetto
      della legalità, per sfociare nel ribellismo e in violenze
      inammissibili".


      Il Capo dello Stato si è rivolto implicitamente alle varie categorie
      (tassisti, camionisti e altri) che nei giorni scorsi hanno dato vita a
      forti proteste contro i provvedimenti del governo. Attorno alla Aula
      Magna dell'Università, un centro blindato da un potente schieramento di
      carabinieri, polizia e finanzieri. Cordone che gli indignati hanno
      provato ad aggirare, ma verso mezzogiorno, dopo continui stop&go e
      corse nel traffico, si è arrivati allo scontro. Quasi inevitabile nella
      strettissima via dé Poeti. Da un lato della 'barricata' slogan e lancio
      di uova e pomodori, dall'altro manganellate. Alla fine due contusi tra
      gli 'indignados', un cronista di Repubblica colpito a testa e mano, e
      il questore vicario medicato sul posto. La questura ha spiegato che
      sono stati usati dagli studenti anche spray urticanti e liquido
      corrosivo ("menzogne o allucinazioni da film" per Occupy Unibo). Non
      hanno 'sfondato' nemmeno i centri sociali Tpo e Sadir, la cui protesta
      più soft e separata si è conclusa con un blitz in Rettorato, e sacchi
      di spazzatura gettati verso la guardia di finanza. Netto il giudizio
      del presidente nel pomeriggio ai cronisti che gli hanno chiesto un
      commento sulle contestazioni: "Le manifestazioni di dissenso e di
      protesta se sono motivate e si esprimono correttamente possono essere
      prese in attenta considerazione, altrimenti no. Francamente un commento
      sulle uova e sugli accendini non mi pare di doverlo fare". Michela Suglia (ANSA)

    • Facebook:
    1. Un
      tempo per nascere, un tempo per morire. Un tempo per piantare, un tempo
      per sradicare la pianta. Un tempo per distruggere, un tempo per
      costruire.
      Un tempo per piangere, un tempo per ridere. Un tempo per
      abbracciare, un tempo per separarsi. Un tempo per cercare, un tempo per
      perdere. Un tempo per conservare, un tempo per gettare via. Un tempo
      per strappare, un tempo per ricucire. Un tempo per tacere, un tempo per
      parlare. Un tempo per amare, un tempo per odiare.
      C' è UN TEMPO PER TUTTE LE COSE!!! Buongiorno ♥ Anna Vasami!
    2. Pallacom invia gli auguri a; Marialucia Viola, Mary Iannone, Pallagorio Scout


    R.P.C.

    Cari Politicanti andate a zappare!-Monday, January 30, 2012
    • MELBOURNE. Vedere tutti i politici fare eloggi al senatore a vita ed ex presidente Oscar Luigi Scalfaro, sembra che l'Italia abbia perso un pezzo da novanta, in effetti aveva 93 anni, ma nessuno dei giornali e telegiornali dice quanto e' costato all'erario pubblico un personaggio come lui? Pochi presidenti sono quelli del popolo altri sono solo del palazzo e Scalfaro apparteneva al palazzo, non l'ho si e' visto mai  in mezzo alla gente comune. Gia' quando stava la Ministero dell'Interno ogni volta che si muoveva, fuori dal palazzo ci voleva una una colonna di automezzi che neanche la Regina d'Inglilterra usa nei suoi spostamenti. Io personalmente non ricordo nessun evento dove lui abbia commosso la gente, andava solo nelle Universita' e rispecchiava in persona quel distacco dalla gente comune. Per forza doveva diffendere la Costituzione  chi non lo avesse fatto con uno stipendio come il suo ?. Venne anche qui in Australia nel 1998 quando si celebro' il duecentenario di questo continente, ebbene io non sentii nessun richiamo di uno che proprio non mi rappresentava, perdipiu' si fece bello con la comunita' Italiana che ruppe il culo lavorando in qualsiasi area di questa terra. Non a caso con lui l'Alitalia fece il suo ultimo volo diretto in Australia, da allora la compagnia Italiana non si sa perche' ha interrotto questa linea in cui tutti gli Italiani la usavano, adesso siamo costretti a volare con tutti tranne Alitalia, anzi adesso vendono un biglietto Alitalia ma viaggi con vettori della Malesia airline. Se qualcuno di voi che legge si ricorda qualcosa che fece questo Scalfari di utile all'Italia mi scriva che pubblichiamo la e.mail. intelgramente. Meno male che c'e' la Livella di Toto' che pone livello a tutte le ingiustizie della terra, altrimenti questi signori se potessero si comprerebbero anche il futuro, facendo sempre leva ai giovani promettendo ai giovani, dicendo ai giovani di non arrendersi, certo loro mica hanno avuto problemi di sbarcare il lunario! Come cazzo fanno ad incalzare i giovani, quando poi questa gioventu' in Italia non ha un briciolo di futuro? Percaso Scalfari invento' una legge per occupare i giovani? A me non risulta, e tutti questi politici che gli fanno questi eloggi, per dirla alla Calabrese " Da Solo Te La Canti, e Da Solo Te La Mangi", regalate una di questa zappa, poi vediamo chi ride di piu' sui sudori sprecati, ora da pochi onesti lavoratori! E.Perri.
    • MELBOURNE.Cinque ore e 53 minuti per battere Rafael Nadal e conquistare il
      quinto torneo dello slam della sua carriera. Novak Djokovic si prende
      di forza la corona degli Australian Open - è la terza volta - al
      termine di una battaglia durata cinque set (5-7 6-4 6-2 6-7 7-5) che
      riscrive il libro dei record per quanto riguarda la lunghezza di un
      match al torneo di Melbourne: il precedente primato risaliva alla
      semifinale del 2009 tra Rafa e Verdasco durata 5 ore e 14).


      E' anche record di durata per la finale di Slam. Il precedente
      record risaliva alla finale degli Us Open del 1988 vinta da Mats
      Wilander su Ivan Lendl, dopo 4 ore e 55 minuti. E che oggi a Melbourne
      sia stata una giornata storica è d'accordo lo stesso Nole che nel suo
      discorso celebrativo sul palco allestito al termine dell'incontro ha
      esordito così: "abbiamo fatto la storia questa sera". Un match giocato
      in altalena dai due fuoriclasse della racchetta che alla fine hanno
      segnato complessivamente 368 punti: nel primo set il controllo della
      partita è tutto stato dello spagnolo, poi però è uscito fuori lo
      strapotere in risposta del serbo, dominatore di un terzo parziale a
      senso unico in cui ha ceduto soli due punti in battuta, vincendo 4
      giochi su 8 a zero. Nadal, per contro, vince i suoi due game del terzo
      parziale solamente ai vantaggi.


      Insomma, a inizio quarto set, nessuno avrebbe scommesso sulla
      rimonta dello spagnolo, parso spacciato sul 3-4 0-40. Ma Nadal tira
      fuori la 'vecchia' classe che lo ha reso celebre in questi anni, e che
      sembrava in qualche modo aver smarrito negli ultimi tempi, dopo le
      ultime batoste subite proprio da Djokovic. Cinque punti consecutivi gli
      consentono di salvarsi una prima volta, prima di una breve interruzione
      per pioggia, durata 10 minuti, il tempo necessario per mettere in
      azione il tetto retrattile. Djokovic ha così tempo e modo di meditare
      sulle tre palle break non sfruttate nel gioco precedente, e di
      rimettere ordine alle proprie idee. Nadal è costretto per ben due volte
      a servire per rimanere nel match, ma riesce in qualche modo a
      trascinare il set al tiebreak. Il maiorchino fallisce una ghiotta
      occasione per portarsi avanti di un minibreak, sbagliando un rovescio a
      campo aperto.


      Ancora più grave è l'errore di dritto di Djokovic, sul 5-3 in suo
      favore, che gli avrebbe regalato 3 match point consecutivi. Nadal,
      nuovamente a un passo dal baratro, dà il meglio di sé conquistando
      quattro punti di fila, prolungando la finale al quinto. Scoccate le
      cinque ore di gioco le emozioni sembrano non finire mai: sul 4-4 nel
      quinto set Djokovic si procura una palla break per andare a servire per
      il match. Lo spagnolo l'annulla con uno slice esterno vincente e riesce
      a tenere la battuta. E' solo il preludio a quello che accadrà due game
      più tardi. Nadal annulla l'ennesima palla break, la diciannovesima
      concessa nel match, ma nulla può sulla seconda. Djokovic può servire
      per il match dopo che, mezzora prima, sembrava sull'orlo del Ko. Il n.1
      del mondo si porta sul 30 a 0, ma deve fare i conti con
      l'irriducibilità di un avversario capace di rimandare di là qualsiasi
      sua accelerazione. Nadal rimonta fino a procurarsi una palla del
      controbreak. Con il rovescio, Djokovic sventa il pericolo, prima che il
      nastro tradisca Rafa nel punto successivo, regalando al serbo il
      matchpoint. Servizio e dritto, e la partita finisce con il n.1 del
      mondo serbo in festa e sempre di più nella storia del tennis.(ANSA)

    • PALLAGORIO-Riflessione:nel2010,si decise di far fondere l'oro della madonna del
      carmine e vi furono un mare di polemiche.Di recente,si decise di far
      fondere l'oro di san michele aSan Nicola dell'Alto&vi furono le
      telecamere di Unomattina in famiglia(RAI1) Michele Abbate
    • CROTONE.Sono a Crotone gli ispettori del Ministero della Sanità incaricati di
      indagare sulle cause della morte di Gessica Rita Spina, la giovane
      morta venerdì scorso, dopo circa 48 ore dal taglio cesareo al quale è
      stata sottoposta per la nascita del suo bambino. Gli ispettori, insieme
      ai componenti della commissione interna nominata dalla direzione
      generale dell’Azienda sanitaria provinciale, hanno avuto un colloquio
      con il personale medico interessato alla cura della giovane: ciascuno
      ha consegnato agli ispettori una propria relazione sulla vicenda.
      Mercoledì il sostituto procuratore della Repubblica Enrico Colagreco
      conferirà l’incarico al medico legale Pietrantonio Ricci per compiere
      l’autopsia sul corpo di Gessica Rita Spina.
    • Facebook:
    1. Pallacom in via auguri di buon compleanno a, Paolo Staltari , Ernesto Martucci,
    2. A Pallagorio la neve stenta
      ad arrivare e per un anno,sinceramente ne farei volentieri a meno,visto
      i disagi che crea a casa mia.A Torino,vedo che arrivata in
      abbondanza.Come va ? Saluti affettuosi a te e famiglia.Giovanni Mazza
    3. Avremmo voluto organizzare una visita guidata al campo di
      concentramento calabrese di Tarsia (Cs) in occasione della giornata
      della memoria, ma a causa dello sciopero dei tir e difficoltà a
      recuperare il carburante per le macchine, è saltato tutto. Stiamo
      pensando di andarci sabato 4 febbraio. parliamone. Volenterosi
    4. Oscillo costantemente tra momenti in cui non me ne frega nulla e altri in cui il Nulla mi frega. BuonGiorno ♥ Anna Vasami'
    R.P.C.

    Lo Sportello Unico delle Attivita' Produttives sembra realizarsi-Saturday, January 28, 2012ALLAGORIO-

    • PALLAGORIO-Nella Giornata della memoria che cade il27Gennaio di ogni anno si
      ricorda lo Sterminio degli Ebrei!per NON DIMENTICARE questo orrore
      frutto della dittatura nazista con la collaborazione della dittatura
      fascista .Michele Abbate.
    • MELBOURNE- Nella pagina dedicata ai siti pallagoresi da oggi riattiviamo il link che porta al sito che si occupa anche dei pallagoresi, cioe' PaoloRagli.
    • CROTONE.
      Da fantasia a realtà, da pensiero a servizio, il Suap (Sportello unico
      della attività produttive), quello previsto ormai da più di dieci anni
      dalla legislazione italiana, ma nella maggior parte dei casi mai avviato
      a causa dell’atteggiamento ostruzionistico messo in atto da alcuni rami
      della pubblica amministrazione, presto non dovrebbe essere più così.
      Presto lo sportello vedrà la luce, costituendosi come un unico soggetto
      pubblico al quale gli imprenditori potranno rivolgersi per nulla osta,
      autorizzazioni, licenze e quant’altro serve per avviare e portare avanti
      un’impresa. Ma affinché il tutto non si riveli come l’ennesimo fiasco,
      bisognerà essersi dotati della giusta preparazione, quella che la
      Regione ha voluto fornire attraverso un progetto, finanziato con fondi
      Por, che coinvolge Province, Comuni, Camere di Commercio, associazioni
      di categoria e tutti i soggetti pubblici con poteri autorizzativi nei
      vari settori produttivi. Lo scopo è quello di uniformare sull’intero
      territorio calabrese la gestione dei Suap, in una logica di ampliamento e
      miglioramento dei servizi offerti alle imprese, riducendo drasticamente
      i tempi di risposta della pubblica amministrazione e creando condizioni
      più favorevoli all’insediamento di attività produttive. Nell’ambito di
      questa iniziativa, la Provincia di Crotone ha organizzato oggi un
      workshop aperto alla partecipazione di tutti soggetti pubblici coinvolti
      a livello territoriale. Ad introdurre i lavori, coordinati da Maria
      Teresa Timpano Dirigente provinciale Attività produttive, sono stati il
      presidente della Provincia Stano Zurlo e l’assessore alle Attività
      economiche e produttive Domenico Spataro. “L’ostacolo principale al
      pieno funzionamento degli sportelli unici -ha sottolineato Zurlo- è
      rappresentato da una mentalità obsoleta e desueta che bisogna
      necessariamente cambiare.



      Non è possibile pensare di incentivare lo sviluppo se le imprese
      devono fare i conti con i tempi lunghi delle procedure amministrative e
      con l’arbitrarietà di alcune decisioni. Gli iter autorizzativi –ha
      proseguito- devono essere spersonalizzati ed univoci, devono assicurare
      pari opportunità a tutte le iniziative imprenditoriali, senza preferenze
      o atteggiamenti di favore. Soltanto così riusciremo a superare questo
      scarto che ancora caratterizza l’Italia rispetto ad altri paesi europei,
      assicurando in concreto –ha concluso- la trasparenza della Pubblica
      amministrazione”. Concetti rimarcati dall’assessore Domenico Spataro il
      quale, tra l’altro, ha ricordato l’iter organizzativo del Suap della
      Provincia di Crotone che negli ultimi mesi ha registrato notevoli ed
      importanti passi in avanti. L’incontro è poi entrato nella fase
      operativa, con i tecnici della Regione Calabria, i quali hanno
      illustrato nel dettaglio le fasi del programma, basato anche sulle buone
      pratiche italiane. “Fulcro del progetto -hanno evidenziato i tecnici- è
      il nuovo sistema telematico regionale, che consentirà di mettere in
      rete tutti gli enti e le istituzioni coinvolte, dando organicità
      operativa agli sportelli locali e integrando la fruizione dei servizi
      amministrativi con informazioni di marketing al fine di aumentare
      l’appeal imprenditoriale dei vari territori”.
    • CROTONE. Per sette anni ha continuato a riscuotere la pensione della
      madre morta ma alla fine è stato scoperto dalla Guardia di finanza
      grazie all’analisi incrociata dei dati. Protagonista un 49enne di
      Strongoli, nel crotonese, che è stato denunciato all’autorità
      giudiziaria per truffa aggravata. L’uomo dovrà restituire all’Inpdap,
      l’istituto che erogava la pensione alla madre, la somma di 56mila euro
      indebitamente percepita in tutti questi anni. I finanzieri della
      Compagnia di Crotone hanno scoperto la frode incrociando i dati
      dell’Inpdap con quelli dell’anagrafe tributaria e dell’anagrafe del
      Comune di Strongoli dai quali è emerso il caso di una donna deceduta nel
      marzo 2005 ma alla quale continuava ad essere mensilmente accreditata
      la pensione su un libretto di deposito postale. Dal sostituto
      procuratore della Repubblica di Crotone Francesco Carluccio, quindi, i
      militari della Guardia di finanza hanno ottenuto l’autorizzazione ad
      effettuare verifiche sull’operatività del libretto postale accertando
      che era cointestato alla donna defunta ed al figlio 49enne, il quale
      provvedeva a riscuotere la pensione facendola canalizzare sullo stesso
      libretto a risparmio postale. La truffa è andata avanti fino allo scorso
      16 gennaio quando i finanzieri hanno sequestrato il libretto che recava
      un saldo attivo di circa 45.000 euro e interrompendo, in tal modo,
      l’illegittima erogazione di denaro pubblico, che è stata
      complessivamente quantificata nella somma di 56.000 euro. Somma che ora
      l’Inpdap dovrà provvedere a recuperare.
    • Facebook:
    1. Venerdì
      27 gennaio la Città ha vissuto l'inaugurazione della nuova Scalinata
      d'accesso all'Alfa Teatro di via Casalborgone 16/I.

      Il
      progetto, voluto fermamente da Marco Grilli e dalla sua storica famiglia
      per riqualificare quella parte di quartiere riportandola alla
      strutturazione iniziale, ha ottenuto il consenso dell'Amministrazione
      comunale che ha concesso che l'opera fosse realizzata in collaborazione
      con la famiglia Grilli e gli sponsor che con essa hanno sostenuto il
      costo dell'operazione Ernesto Ausilio
    2. "C'è un solo bene: il sapere. E un solo male: l'ignoranza."
      Socrate Caterina Spina
    3. Compiono gli anni e Pallacom invia gli auguri a: Salvatore Grillo, Adele Pugliese,Giovanna Santoro, Rosanna Panebianco.


    R.P.C.

    Anche a Pallagorio si da risalto al Giorno della Memoria foto fatta circolare dai Volenterosi-Friday, January 27, 2012
    • Pallagorio- I Volenterosi hanno fatto circolare questa foto che pubblichiamo volentieri in testata.
    • Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche dell'Armata Rossa, arrivando
      nella città polacca di Auschwitz, aprirono i cancelli del campo di
      sterminio svelando al mondo gli orrori che vi erano stati consumati.

      Nel 2000 il Parlamento italiano istituì il 27 gennaio il
      Giorno della Memoria, in "ricordo dello sterminio e delle persecuzioni
      del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei
      campi nazisti".



      Il 27 gennaio il ricordo della Shoah, lo sterminio del popolo ebreo, è celebrato anche dall'ONU, in seguito alla risoluzione del 1 novembre 2005.

    • Melbourne- Ieri e' stato Australian Day festa nazionale che capita il 26 gennaio per ricordare l'insediamento degli Inglesi in questo continente. Intanto tutta l'Australi e' incollata agli schermi LCD o Plasma per vedere Australia Open Tennis che si concludera' con la finale Domenca, ieri sera Roger Feder a perso contro lo spagnolo Raffael Nadal, che passa in finale.
    • Facebook:
    1. ATTENZIONE !
      FB é di nuovo cambiato SENZA avvisarci..

      Guarda il tuo URL (la barra dell'indirizzo). Se vedi scritto "http" o
      solo "www" invece di "https" significa che non hai una sessione
      protetta, e quindi rischi un'intrusione da parte di malintenzionati.

      Andare su "Account - Impostazioni Account - Protezione - Navigazione
      Protetta - Modifica - Spuntare La Casella - Cliccare Salva Modifiche.
      P.s. Se ritieni utile questa nota clicca su "CONDIVIDI" e portala a conoscenza dei tuoi amici!!! Carmlo Staltari
    2. Pregate x me......
      domattina dalle 10.00 alle 11.00
      registriamo trasmissione su rai 1 (1 Mattina)
      argomento:sesso,sensualita', rapporti di coppia.
      Vi avvertiro' quando andra' in onda piu' avanti.
      Sostenetemi, uniti, grazie. Don Roberto Dichiera

    3. Gente
      UDITE, UDITE: la GERMANIA sta definendo l'ITALIA e gli ITALIANI, in
      seguito alla tragedia COSTA CONCORDIA, un popolo di incapaci e di
      VIOLENTI......gli ITALIANI sono tanti SCHETTINO........io aggiungo: da
      quale PULPITO arriva la PREDICA. La GERMANIA, degna dei crimini peggiori
      contro L'UMANITA', ed hanno il coraggio di giudicare gli
      ITALIANI.......Per fortuna c'e' la STORIA che parla........Cristina Ciliberto

    4. POCHISSIMI
      POSTI RIMASTI!!! -NEI PROSSIMI GIORNI INIZIA IL CORSO PER AVVIARE
      ATTIVITA' DEL SETTORE ALIMENTARE E DELLA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E
      BEVANDE - ISCRIVETEVI PRESSO Associazione Commercianti ed Artigiani
      CONFARTIGIANATO IMPRESE Piazza Umberto 1° n. 58 CROTONE tel. 0962/902114
      confcrotone@libero.it 333 9289824 Salvatore Luca'

    5. Compiono gli anni, Antonio Ruggiero, Masci Leonardo, Salvatore Schicchitano, Pallacom vi augura un giono speciale.
    R.P.C.

    Una moria di persone Pallagoresi che non ha precenti nella storia locale-Thursday, January 26, 2012

    • Pallagorio- E' deceduta ieri la signora Nina Cornicelli, detta
      Ninuzza i Gambardellies, era la vedova di Gambardella, era nata nel
      1928, in paese la conoscevano tutti proprio per aver lavorato nel suo
      bar Gambardella nei pressi del Comune di Pallagorio. Oggi ci saranno i
      funerali inviamo sentite condoglianze a tutti i famigliari.
      Aggiornamento sul sito dei defunti.
    • CROTONE.
      Contribuire a ridurre i secolari ed aggravatisi gap infrastrutturali ed
      intermodali della Calabria, di quella ionica in particolare,
      sforzandosi di estendere e garantire, con innovazioni e sempre nel
      mercato, il sacrosanto diritto alla mobilità al maggior numero
      possibile di utenti. Rimane, questo, l’obiettivo ed il metodo di lavoro
      dell’esperienza aziendale SIMET. Ed è in questa cornice e con questa
      ambizione che, a partire da DOMENICA 12 FEBBRAIO, la storica società di
      autolinee nazionali ed internazionali inaugurerà una nuova linea a
      servizio di un più vasto bacino: la CROTONE-MILANO, via POLICORO-BARI
      (A14). A partire da oggi, MERCOLEDÌ 25 GENNAIO, sarà possibile
      effettuare la prenotazione e l’acquisto del proprio ticket di viaggio
      sulla nuova linea. Il nuovo ed importante servizio avrà cadenza
      giornaliera e toccherà, oltre alle due stazioni di partenza e fermata,
      anche le Città di BOLOGNA, MODENA, REGGIO EMILIA, PARMA e PIACENZA.


      Il nuovo collegamento, via AUTOSTRADA 14, servirà le località di:

      TORRE MELISSA

      CIRÒ Marina

      CRUCOLI

      CARIATI

      PIETRAPAOLA

      MIRTO

      ROSSANO

      CORIGLIANO

      CANTINELLA

      SIBARI

      AMENDOLARA


      e quelle del potentino di:

      NOVA SIRI

      POLICORO




      QUESTE, LE FERMATE:

      CROTONE, Bar NETTUNO, Rotatoria



      TORRE MELISSA, Via Nazionale Bar Fox (Andata) Super A&O (Ritorno)



      CIRÒ Marina, Svincolo SS106 – Andata: Cant.ne Aloisio – Ritorno: Sotto Cavalcavia



      CRUCOLI, Corso Garibaldi Andata: Chiesa – Ritorno: Farmacia



      CARIATI, Piazza 500 (Scuola Media)



      PIETRAPAOLA, Stazione AGIP



      MIRTO, Stazione FF.SS.



      ROSSANO, Stazione FF.SS.



      CORIGLIANO, Via Nazionale Piazzale BNL



      CANTINELLA, Bar Vuono/Bivio Tarsia



      SIBARI, Stazione FF.SS.



      AMENDOLARA, Stazione FF.SS.



      NOVA SIRI, Bivio S.S. Area Servizio



      POLICORO, Terminal Bus Via Bologna



      BOLOGNA, Autostazione



      MODENA, Stazione FF.SS.



      REGGIO EMILIA, Autostazione Piazzale Europa



      PARMA, Stazione FF.SS. Terminal Bus



      PIACENZA, Agip Via Caorsana



      MILANO ROGOREDO, Stazione FF.SS.



      MILANO LAMPUGNANO, Autostazione
    • Facebook:


    1. Oggi vento freddo, freddissimo su puheriu village....
      copritevi bene e non lasciate che questo freddo arrivi a cuore!!!!
      Comunque splendida giornata..... Rosa Paletta

    2. Oggi ore 18.00 S.Messa e testimonianza di Ania nella chiesa S.
      Bernadette Colli Aniene Viale Ettore Franceschini 40 Non mancate,sara'
      ineressantissimo: era ballerina nei night club e ne ha passate di
      brutte....... poi a Medjugorje la rivincita di Maria Don Roberto Dichiera

    3. AVVISO PER TUTTI !!!!! Controllate le vostre bacheche! Parlatene ai
      vostri amici! I pirati sono ormai su fb e sulle bacheche dei vostri
      amici, scrivono insulti a vostro nome. Voi non vedete niente, ma i
      vostri amici vedono il vostro nome che è scritto sotto gli insulti. Se
      capita che ve ne arrivino da me, sappiate che ...non
      ... sono stato comunque io. Fate girare la voce. Ciao INOLTRE Vi informo
      che stanno pubblicando video invisibili e foto indecenti per le
      famiglie, sui profili senza che voi lo sappiate. Il padrone della
      bacheca non lo vede, ma gli altri si!!! Compare come se fosse una
      pubblicazione originale, addirittura viene aggiunto un commento. Per
      favore, se per caso dovesse accadere sulla mia bacheca o se vi arriva
      qualcosa del genere da parte mia, cancellatelo!! L'amicizia e il
      rispetto verso voi per me significa molto!!! Copiate e diffondete sulla
      vostra bacheca, avvisate i vostri amici così evitiamo problemi e
      questioni offensive, grazie ! Luiggi Vizza


    4. Posso
      chiedervi una cortesia su una cosa che mi sta molto a cuore ? C'è
      qualcuno disposto a pubblicare questo messaggio e lasciarlo sulla sua
      bacheca per 1 ora ? Questa è la settimana dell'educazione speciale,
      dell'autismo, dell'ADHD (deficit di attenzione), della dislessia ... e
      il mese della sensibilizzazione. Per tutti i bambini che lottano ogni
      giorno per avere successo ... e di coloro che li aiutano.....Carmelo Staltari


    5. Compiono gli anni Iwona Gangale, Francesco Giordano, Francesco Scervino,Francesco Mosca.




    R.P.C.

    Funerale di paesana a Campi Bisenzio-Grafici di traffico su Pallacom.Wednesday, January 25, 2012
    • Campi Bisenzio ieri vi sono stati i funerali della signora Iocca Maria emigrata da oltre 40 anni in Toscana, vedi sito dei defunti o clicca trsferiscimi al sito
    • Melbourne. Sede di propagazione e gestione del sito Pallagorio.com. pubblichiamo per intero tutti i grafici e dati che riguardano il traffico in rete che ottiene Pallacome nel mese scorso. Questo traffico e' dovuto sia ai pallagoresi locali a quelli emigrati, ma anche a quelli che giungono al sito grazie ai motori di ricerca come google, come?. Nella ricerca inserire la parola Pallagorio e vedrete cosa vi tira su?.
    • Facebook:
    1. AVVISO PER TUTTI !!!!! Controllate le vostre bacheche! Parlatene ai
      vostri amici! I pirati sono ormai su fb e sulle bacheche dei vostri
      amici, scrivono insulti a vostro nome. Voi non vedete niente, ma i
      vostri amici vedono il vostro nome che è scritto sotto gli insulti. Se
      capita che ve ne arrivino da me, sappiate che ...non
      sono stato comunque io. Fate girare la voce. Ciao INOLTRE Vi informo
      che stanno pubblicando video invisibili e foto indecenti per le
      famiglie, sui profili senza che voi lo sappiate. Il padrone della
      bacheca non lo vede, ma gli altri si!!! Compare come se fosse una
      pubblicazione originale, addirittura viene aggiunto un commento. Per
      favore, se per caso dovesse accadere sulla mia bacheca o se vi arriva
      qualcosa del genere da parte mia, cancellatelo!! L'amicizia e il
      rispetto verso voi per me significa molto!!! Copiate e diffondete sulla
      vostra bacheca, avvisate i vostri amici così evitiamo problemi e
      questioni offensive, grazie ! Nicodemo Scarfo'
    2. 25 gennaio 2012 -
      CONVERSIONE DI SAN PAOLO - Gesù si mostrò a Paolo sulla via di Damasco,
      come a te su una via bolognese ... Ti auguro che Gesù si manifesti
      sempre glorioso lungo la "tua strada" ... le strade del mondo e ti
      ricolmi sempr...e
      di Spirito Santo affinchè continui incessantemente ad annunciare il
      Vangelo della Salvezza alle genti, e dandoti forza patendo anche molto
      per il nome di Cristo come patì San Paolo .Francesco Lorusso.
    3. Gufo wrote: "i politici crotonesi sono tutti scarsi basta sentirli nelle
      interviste rilasciate nelle tv locali per renderci conto del loro valore, questo
      è il risultato delle diatribe politiche su chi è più forte e rappresentativo e
      la povera ragazza ha pagato con la vita, secondo me l'ospedale è meglio
      chiuderlo del tutto prima che paghi anche qualcun'altro"
      Gufotriste
    4. Compiono gli anni, Cataldo Calabretta , Raffaella Masci,Dominica Alfi. auguriamo un mondo di bene!

    Usage Statistics for pallagorio.com

    Summary Period:
    December 2011


    Generated 01-Jan-2012 02:06 CST

    R.P.C.

    Pallagorio, se il ripetitore si spegne niente internet mobile!Monday, January 23, 2012
    • Pallagorio- Il servizio telefonia mobile della TIM viene garantito al nostro paesino grazie al ripetitore piazzato nel territorio del Comune di Pallagorio ed esattamente vicino al Belvedere. Da come si puo' notare si tratta di un ripetitore mobile, ma reso fisso quindi conporta dimensioni ridotte e quindi non ha una struttura adatta. Infatti quel ripetitore e fatto per la telefonia, non per trasmissione dati internet, quindi quelli che hanno la conessione internet su Tim mobile viaggiano lenti. Va detto che quando diedero la postazione alla Tim era inclusa la clausola di far collegare altre antenne sulla stessa postazione, ecco cosi la Vodafone ha potuto collegarsi. Cosa strana e che la Tim ha gia un traliccio vicino al paese e collegato alla stazione fissa di telefonia, quindi se avesse voluto dare un segnale forte e per il solo paese a banda lagra avrebbe potuto installare da li ogni tipo di antenna per fornire il paese. In tutti i modi a causa del vento che ha divelto le  antenne al monte quasi tutta la telefonia mobile della TIM era assente. Il Sindaco pare si sia interessato di persona a far ripristinare il servizio. C.R.
    • La macchina della giustizia ha mosso i suoi primi passi per accertare le
      cause e le eventuali responsabilità della morte di Jessica Rita Spina,
      la ragazza di 19 anni morta nell'ospedale di Crotone dopo un parto
      cesareo. La Procura della Repubblica ha iscritto nel registro degli
      indagati dieci persone, tra medici ed infermieri dell'ospedale, che
      hanno avuto in cura la diciannovenne. Intanto il neonato è stato dimesso
      dall'ospedale ed è stato portato a casa della nonna.



      L'Azienda sanitaria provinciale di Crotone, in merito alla morte di
      Jessica Rita Spina, la diciannovenne deceduta dopo un parto cesareo, ha
      "attivato l'unità di crisi del Risk management dell'Asp, che ha avviato
      l'istruttoria sulle circostanze del caso attraverso specifiche indagini
      che non hanno evidenziato negligenze o lacune operative, procedurali o
      di struttura, rilevabili nelle varie fasi assistenziali da parte sia del
      reparto di ostetricia e ginecologia che da quello di anestesia e
      rianimazione che hanno avuto in cura la paziente". Lo afferma la
      Direzione generale dell'Asp in una nota nella quale descrive le fasi del
      ricovero. "L'attività istruttoria del Risk management - sostiene
      l'Azienda - proseguirà per valutare e approfondire tutti gli aspetti
      inerenti al caso in questione". "L'Asp di Crotone - è scritto nella nota
      - fa presente che la direzione sanitaria di presidio ha consegnato alle
      autorità giudiziarie tutta la documentazione necessaria
      all'espletamento di ogni ulteriore atto successivo conseguente (autopsia
      e atti istruttori di verifica sull'accaduto). La direzione sanitaria di
      presidio evidenzia inoltre che la commissione interna finalizzata
      all'approfondimento delle cause che hanno portato al decesso della
      signora Spina, si è riunita sabato 21 gennaio".



      "Nella relazione preliminare effettuata dal dirigente sanitario del
      presidio Angelo Carcea - é scritto ancora - si evidenzia che la signora
      Rita Spina, alla 37/ma settimana di gestazione, obesa (137 kg), accedeva
      direttamente intorno alle 7.45 del 18 gennaio all'U.O. di Ostetricia e
      ginecologia del presidio ospedaliero del San Giovanni Di Dio. Venivano
      effettuati gli accertamenti clinici con evidente difficoltà dato il
      grave stato di agitazione della paziente. I sanitari decidevano pertanto
      di effettuare il taglio cesareo che veniva eseguito con estrazione di
      feto maschile, vivente e vitale, di 2630 grammi. Le prime fase del
      decorso post operatorio e gli esami effettuati risultavano
      soddisfacenti. Nel tardo pomeriggio e nelle ore successive si
      evidenziava nella paziente una contrazione della diuresi, che richiedeva
      trattamento terapeutico che veniva eseguito anche con l'ausilio della
      consulenza anestesiologica". "Al mattino successivo - prosegue la nota -
      le condizioni cliniche peggioravano per la presenza di dispnea per cui
      venivano eseguiti urgentemente esame radiologico del torace,
      scintigrafia polmonare, visita nefrologica ed ecografia renale. Gli
      esami ematologici, già effettuati al mattino, evidenziavano importante
      leucocitosi neutrofila, ipercreatininemia, alterazione dei parametri
      della coagulazione e acidosi metabolica. La scintigrafia polmonare
      riscontrava una ridotta perfusione dell'intero polmone sinistro, per
      cui, nel sospetto di embolia polmonare, si trasferiva immediatamente la
      paziente nel reparto di rianimazione dove veniva intubata, incannulata
      una vena centrale e posta sotto monitoraggio clinico e strumentale. Si
      praticava terapia antitrombotica, correzione dell'acidosi, della
      diselettrolitemia, dell'anemia, etc. Nel pomeriggio, la paziente veniva
      anche sottoposta a emotrasfusione ed in seguito si eseguivano angio TC
      torace ed ecografia addominale. Nonostante le cure effettuate, i
      parametri clinici e di laboratorio subivano un progressivo
      peggioramento, tanto che nelle prime ore del pomeriggio si verificava un
      arresto cardiaco risoltosi con adeguate manovre rianimatorie.
      Successivamente venivano eseguite ulteriori consulenze specialistiche ed
      anche un ecocardiografia, nonostante tutto, le condizioni cliniche
      della paziente presentavano un ulteriore peggioramento in particolare,
      durante la notte, si evidenziava, tra l'altro una spiccata ipotensione
      resistente alla terapia. Alle 7.45 del 20 gennaio, un nuovo arresto
      cardiaco portava all'exitus la paziente nonostante le manovre
      rianimatorie instaurate". "La direzione dell'azienda - conclude la nota -
      dichiara di non essere a conoscenza ad oggi di provvedimenti
      dell'autorità giudiziaria nei confronti dei medici dell'Asp". (ANSA)


    R.P.C.

    Indagato in personale che l'aveva in cura- Sunday, January 22, 2012

    • CROTONE - Dieci persone, tra medici ed infermieri dell'ospedale di
      Crotone, sono indagati nell'inchiesta sulla morte di Jessica Rita
      Spina, la ragazza di 19 anni morta ieri mattina dopo un parto cesareo
      che ha visto la nascita del piccolo Antonio. La Procura di Crotone ha
      deciso di sottoporre a indagine tutti coloro che hanno avuto in cura la
      ragazza, dal momento del ricovero fino alla morte. L'ipotesi di reato è
      di omicidio colposo. La Procura già ieri aveva disposto l'acquisizione
      della cartella clinica della ragazza, stamattina gli agenti della
      squadra mobile di Crotone hanno acquisito nuovi documenti in ospedale e
      hanno sentito tutti i medici che hanno avuto in cura Jessica Rita
      Spina. Per consentire la nuova acquisizione dei documenti e la notifica
      dell'avviso di garanzia a medici e infermieri indagati, la Procura ha
      rinviato a mercoledì mattina lo svolgimento dell'autopsia.



      Il piccolo Antonio è stato dimesso dall'ospedale e portato a casa della nonna materna, Carolina Scigliano. Il neonato è stato accolto, tra lacrime e attimi di intensa commozione, dai familiari più stretti.



      Lo zio: Jessica era sana, visitata in ritardo. «Mia
      nipote aveva fatto le analisi del sangue dieci giorni prima del suo
      ricovero e tutti i valori erano nella norma. Non c'era nessun problema
      - ha detto Pino Scigliano, zio di Jessica Rita Spina - Jessica andava
      in palestra, era una ragazza sana. Mercoledì ha avvertito qualche
      dolore e abbiamo deciso di andare in ospedale, anche se mancavano tre
      settimane per il termine ultimo fissato per il parto. Dopo aver fatto
      il foglio di accettazione hanno portato Jessica direttamente in sala
      operatoria, senza nemmeno fare un minimo di accertamenti sanitari. Dopo
      circa due ore l'intervento è finito e dalla sala operatoria è uscito
      prima il bambino e poi mia nipote. I medici ci hanno setto che era
      andato tutto bene. Quando la ragazza è arrivata in stanza ci siamo
      accorti che non respirava bene e dopo qualche ora che non riusciva a
      urinare. Abbiamo più volte segnalato la situazione di sofferenza di
      Jessica e nessuno ci ha dato delle risposte. Ci dicevano che la ragazza
      non aveva problemi. Solamente 24 ore dopo l'intervento, e dopo aver
      visto che le gambe di Jessica erano diventate nere, è stata chiesta una
      consulenza ad uno pneumologo, il quale si è accorto che un polmone era
      bloccato ed era in atto anche un blocco renale. Jessica è stata quindi
      portata in sala rianimazione dove è morta. Quello che noi chiediamo è
      che venga chiarita tutta la vicenda e che si stabiliscano eventuali
      errori. Chiediamo che venga fatta giustizia».
    • Pallagorio- Apprendiamo tramite Gufotriste quanto segue:purtroppo continua la moria di cittadini pallagoresi, questo per
      annunciare il decesso di Francesco Gangale papà di franca la moglie di
      vasamì e anche papà di Leopoldo ex dipendente comunale che ha preferito
      spostarsi con la famiglia a firenze e comunque alle famiglie le mie
      condoglianze. Condoglianze da Pallacom ai famigliari.
    • Facebook:
      1. VI FACCIAMO NERI,NERI,NERI COME IL CARBONE .HAHAHAHAHAH Ciao,Ciao,Ciao .La capolista vola .Tutti dietro di noi.Un solo grido si espande JUVENTUS SEI GRANDE Antonio Rizzuti
      2. Bene....
        Adesso qualcuno tolga il cellulare a Dio perchè ultimamente sta
        "chiamando" un pò troppo e sta consumando tutto il credito! E tu, Rizzuti,
        vedi di non fargli ricariche se te le chiede. Casomai tartassalo con la
        storia della Vodafone, che non c'è linea, che non va questo e quello e
        bla bla bla. Bòn. Buona Domenica gente! Vincenzo Ruggero
      3. Ore 4:00, Sono appena rientrato dal centro sociale
        Forte Prenestino (Roma)
        Abbiamo parlato e ASCOLTATO molte persone,
        incuriosite dal fatto che 1 prete e 4 giovani
        erano in quel luogo di perdizione e droga.....Don Roberto Dichiera

      4. Compiono gli anni oggi Arturo Mendicino e Salvatore Lavia a cui vanno i nostri auguri.

    R.P.C.

    Richiama l'attenzione ministeriale il decesso della partoriente a Crotone-Saturday, January 21, 2012
    • Crotone- L'ospedale di San Giovanni di Dio rispecchia il Sud d'Italia, dove tutto e' possibile anche morire nonostante uno sia circondato da medici. I Pallagoresi conoscono bene questo ospedale che non gode di buona fama, per

    IMG_20111002_173544.jpg

    Carfizzi punta sui comuni albanesi.


    Thursday, October 6, 2011




    • CARFIZZI.
      Prima la soppressione, ora la 'razionalizzazione dell’esercizio delle
      funzioni comunali'; continuano le novità per i piccoli comuni. La legge
      finanziaria di ferragosto, decreto legge 138/2011, che punta a ridurre i
      costi della politica e della burocrazia, obbliga i comuni sotto i mille
      abitanti a esercitare in forma associata tutte le funzioni
      amministrative e svolgere tutti i servizi pubblici di loro competenza,
      mediante un’unione di comuni.

      Le unioni devono essere costituite in modo tale che la popolazione
      complessiva sia superiore a 5000 abitanti ovvero, a 3000 abitanti se i
      comuni fanno parte, o abbiano fatto parte di comunità montane e create
      entro sei mesi dalla entrata in vigore della legge di conversione del
      decreto legge 138.

      I comuni sotto i mille abitanti, entro il 30 settembre 2012,
      dovranno dimostrare di aver già associato tutti i servizi e le funzioni
      amministrative.

      Nella provincia di Crotone i centri interessati non sono pochi, tra
      questi Carfizzi, il più piccolo, con poco meno di 800 abitanti, ma non e
      il solo.

      Delle novità in arrivo, che andranno a modificare l'apparato
      burocratico e amministrativo dei comuni, ne ha parlato, il 29 settembre a
      conclusione dell'ultimo consiglio comunale, il sindaco del centro
      arbereshe, Carmine Maio.

      Il primo cittadino della comunità albanofona, ha preannunciato che,
      entro il 31 dicembre 2011, almeno due servizi, nei comuni con
      popolazione inferiore a 1000 abitanti, dovranno essere accorpati (per
      esempio tra qualche mese, Carfizzi e San Nicola dell'Alto, potrebbero
      avere un unico ufficio tecnico, con un solo responsabile d'area che avrà
      le funzioni di coordinamento; lo stesso potrebbe succedere per la
      polizia municipale, per l'ufficio ragioneria, l'anagrafe, la nettezza
      urbana).

      Maio, ha precisato che l'accorpamento dei servizi con comporta, ne
      la 'scomparsa' dei comuni, ne l'unificazione delle tariffe (i cittadini
      continueranno a pagare i tributi così come stabiliti dalla loro
      amministrazione), ne dei bilanci comunali (ogni ente avrà il suo).

      I Comuni che andranno a costituire l’unione, come dicevamo,
      continueranno ad esistere ma, con grandi novità: la cancellazione di
      alcuni organismi di rappresentanza, prevista solo la figura del sindaco e
      del consiglio comunale, abolite invece le giunte. Il civico consenso
      nei comuni fino a 1000 abitanti passa da 12 consiglieri più il sindaco a
      6 più il primo cittadino.

      L'amministrazione comunale di Carfizzi, in attuazione della nuova
      normativa, punta ad una 'unione di servizi' con gli altri due centri
      minoritari della provincia di Crotone, Pallagorio e San Nicola
    • CROTONE. Un gruppo di donne crotonesi si è incatenato nella tarda
      mattinata di ieri davanti al palazzo del Comune chiedendo l’assegnazione
      di un alloggio popolare. Si tratta delle stesse persone, una
      quindicina, che nella stessa mattinata avevano occupato il municipio ma
      poi erano state sgombrate dalle forze di polizia intervenuta su
      richiesta del sindaco Peppino Vallone. La protesta dei senza tetto era
      scoppiata già nelle scorse settimane quando una trentina di famiglie
      aveva occupato alcune palazzine che il Comune sta facendo realizzare in
      diversi quartieri della città e che poi erano state costrette a lasciare
      in virtù di un’ordinanza di sgombero firmata dal primo cittadino ed
      eseguita da Polizia di Stato e Polizia municipale. I senza tetto sono
      rimasti alcuni giorni accampati davanti allo stadio Ezio Scida finché
      hanno strappato al sindaco l’assicurazione che la loro situazione
      sarebbe stata presa in esame. Con il trascorrere dei giorni senza aver
      ottenuto risposte da questa mattina le donne sono tornate a protestare.

    R.P.C.

    Tuesday, October 4, 2011

    • CROTONE. “La Peer education, educazione tra pari, è considerata una
      delle metodologie più efficaci nel ventaglio di strategie di promozione e
      prevenzione rivolte agli adolescenti: fa parte dei progetti proposti a
      livello nazionale, nel contesto “Guadagnare salute”, che vede
      collaborare il Ministero della Salute con il Miur”. Lo afferma, in una
      nota, Francesco Zurlo, responsabile comunicazione e informazione del
      Polo di Cutro che partecipa al progetto di promozione della salute “peer
      to peer”. “La scuola - prosegue - è finalmente il contesto sociale
      privilegiato nel quale è protagonista la partecipazione attiva dei
      soggetti appartenenti al sistema scolastico. Il progetto “Peer to peer”,
      viene avviato oggi, coinvolgerà le classi terze e si concretizzerà
      negli anni scolastici 2011-2012 e 2012-2013. La Regione ha individuato
      nell’Asp di Crotone l’Azienda capofila del progetto; il nostro istituto
      ha colto questa opportunità e la docente referente, Elena Angotti, sarà
      figura di raccordo tra il gruppo Asp (psicologi e medici), docenti
      interessati e adolescenti iscritti alla classe terza del Polo”.
      “L’educazione tra pari - afferma Zurlo - è una strategia che si fa
      strada nelle dinamiche del mondo giovanile, sollecitando e implementando
      il protagonismo degli adolescenti. Il progetto si ispira al modello già
      sperimentato in Lombardia definito “Empowered peer education”. Ovvero
      la valorizzazione delle risorse, lo sviluppo delle potenzialità e delle
      competenze personali e sociali dei ragazzi. La empowered peer education
      favorisce i criteri di scelta dei ragazzi peer; gli studenti sono gli
      unici protagonisti dell’intervento educativo. L’esperienza della
      costituzione dei gruppi di lavoro offre ai ragazzi l’opportunità di
      mettere a fuoco desideri e bisogni all’interno del contesto di
      riferimento. Potranno così definire autonomamente l’oggetto di
      prevenzione o di promozione da sviluppare per sé e per i coetanei. Gli
      adulti sono chiamati ad affiancare i ragazzi: sono facilitatori dei
      processi quali le dinamiche di gruppo, le competenze sociali, le
      metodologie di ricerca”. “L’intervento - conclude Zurlo - ha
      l’obiettivo, infine, di fare emergere consapevolezza e competenze che
      sono gli strumenti in grado di incidere sui comportamenti a rischio, sia
      sotto l’aspetto sanitario che sotto l’aspetto sociale”.
    • Melbourne- Il sito avra' manutenzione tecnica nelle prossime 24 ore ce ne scusiamo per il ritardo aggiornamento o problemi di propagazione.

    R.P.C.

    Monday, October 3, 2011
    • Pallagorio- Sono diverse le chiese che frequento per via dei viaggi che faccio, ma ieri sera trovandomi a Pallagorio, non potevo mancare alla messa della chiesa de Carmine. A tal proposito va detto che lo spazio della Madonna su Facebook e' gemellato con Pallacom. Arrivo come al soloto a messa iniziata, don Pietro ha gia' iniziato la sua predica, comunque e' un piacere sentire questo parroco che tra l'Italiano,Calabrese e dialetto Verzinese, ogni predica e' diversa anche se l'intercalare e' sempre lo stesso. Mi spiego, tutte le chiese ricevono istruzioni  su un passo del Vangelo, poi sta al sacerdote svilupparne e spiegarne quel passo. Il tema ancora la vigna, come esempio di lavoro d'uro per il contadino, finche' alla fine raccolga quel delizioso liquido che ci inebbria e che si chiama vino.Allo steso modo Dio lavora instancabilmente per aiutarci e produca di noi persone che si amino che si rispettino. Infatti mi chiedo, forse don Pietro sarebbe adatto ad una platea piu' grande di quella di Pallagorio. Intanto con sorpresa ieri tutti i banchi erano pieni anche se io ho preferito partecipare all'impiedi. Prima di concludere la messa ha avvisato i fedeli, che le messe feriali averranno nella Chiesa di Santa Filomena, questo per consentire i lavori per l'installazione di impianto di riscaldamento, poi  quando fara' freddo si ritorna alla Chiesa del Carmine. Appello anche per i pellegrini che vogliono vedere il papa a Lamezia Terme il 9 di Ottobre, a tal proposito Don Lorenzo parroco di Umbriatico ha organizzato un pulman con partenza da Umbriatico, ma ne mancano 20 posti per completare la capienza, costo e' di 15 euro, si puo telefonare al suo numero cellulare 3335 806470. Infine sta per essere completata la nuova gradinata davanti alla Chiesa del Carmine, sicuramente un'abbelimento in piu' e grazie a chi ha avuto l'idea e la progettazione. Causa impegni non ho partecipato al Comune con la Vodafone, intanto si avvisa la cittadinanza che le pompe di benziana hanno ripreso a funzionare dopo qualche giorno di interruzione dovuta al mancato rifornimento del deposito carburanti da dove dipende il distributore di Pallagorio. E.Perri
    • CROTONE.
      Sabato si e’ insediato, al comando della compagnia carabinieri di
      Crotone, il capitano Antonio Mancini, 32 anni, pugliese, sposato. Un
      curriculum variegato quello dell’ufficiale, che ha cominciato presto la
      vita militare, frequentando a 16 anni il collegio militare della
      “Nunziatella” a Napoli e laureandosi carabiniere nel 2003, dopo due anni
      di accademia militare di Modena ed altri tre presso la scuola ufficiali
      di Roma. Dopo la scuola, il 13° reggimento carabinieri di Gorizia è
      stata la prima sede di servizio al comando di un plotone specializzato
      nelle missioni di pace all’estero: è stato due volte in Iraq con
      l’operazione “Antica Babilonia”, nell’ambito delle forza multinazionale
      di pace “multinational specialized unit” a Nassyriah, dando il cambio ai
      colleghi che avevano appena subito il tragico attentato. Prima di
      Crotone l’ultimo incarico è stato a Catanzaro dove per quattro anni è
      stato impiegato nello stato maggiore legionale occupandosi di operazioni
      e logistica.
    • Facebook pensiero scelto ancora di Antonella Rizzo:

    La vita pallagorese non fa per me...
    Qui è casa...ma devo andarmene...
    per ritrovare il piacere di ritornare
    ...e godere delle serate passate a rimirar le stelle...
    R.P.C.

    Saturday, October 1, 2011
    • Pallagorio- Voi che leggete le news di questo sito non potete credere che ottima giornat stiamo trascorrendo in Calabria ed a Pallagorio, sembra un giono d'Estate, intanto siamo al pimo giorno di Ottobre, nessuna nuvola e temperatura tra 27-30 gradi. Oggi la chiesa cattolica festeggia Santa Teresa quindi auguri a tutte quelle donne che portano questo bel nome. Vista la temperatura ideale ed il bel tempo nel cirotano sono tutti a vendemmiare, anche qui in paese l'unica zona che le vigne buone e quella di Coracciti, e' una zona dopo che si attraversa il Conte e poi si arriva a questa vallata che da una parte e delimitata dal comune di Verzino. Gioni fa passavo da una strada con la bici, esattamente via Albania una volta ci stava la radio Parsec, e proprio diffronte la macelleria Berardi c'e' un portone dove abita Giovanni il muratore-allevatore che ha sposato una Chiarello se non sbaglio, c'era un bel fiocco rosa con il nome Filomena nata il 20 di Settembre a questa bambina ed alla sua famiglia porgiamo i nostri auguri, ripeto per caso passavo da quella via per andare nell'ambulatorio medico del dott. Tassone Pasquale mi serviva un'impegnativa per mio padre controllo oculistico dopo la cataratta, e li ho passato un'ora buona a fare la fila, ma tra battute e scherzi di Totonni i varverit che voleva sostituirsi al medico, Micuzzo Panebianco ex scarparo e Miletto Allevato ex fontaniere, che era convinto che io fossi in Argentina. E cosi ho potuto avere delle notizie sulla nostra acqua, o meglio quanta se ne consuma abbiamo sui 450 metri cubi al giorno, e mi diceva che in questo periodo negli anni passati periodo conserva pomodori e vendemmia il consumo era il doppio. " Nani te cu ian cta ghindie" Adesso dov'e' la gente". E Micuzzello insisteva a domandare a Miletto ma dov'e' l'acqua migliore a casa o su al serbatoio? -Emilio-detto Miletto" Ost si te buti, o te buttia" Come nella botte o nella bottiglia. Nel frattempo tra tante storielle anche tra le donne anche in fila dentro e fuori dall'ambulatoio arriva il medico. Adesso ci sono i numeretti, pero' la gente locale si e' attrezzata anche a questo, cioe' che passano prendono il numero e poi tranquilli vanno a casa o fare altre cose calcolando il tempo per il loro numero. Totonni anche li, risate perche' sembrava l'addetto alla reception, prendeva il numeretto su richiesta e lo passava a quelli che stavano anche in macchina giu nella scaletta. Insomma se non fosse per gli impegni, posso garantirvi che l'attesa e' come stare dietro le fila di un teatro, e dove la notizia non solo striscia ma si colora anche. Infine sappiate che abbiamo avuto il Settembre piu' caldo degli ultimi 150 anni, e forse anzi ne e' valsa la pena farselo in Italia, la stessa cosa dicasi del mese di Giugno il piu' caldo in Australia almeno nel Vittoria. A tal proposito va detto che proprio nella baia di Melbourne si e' scoperta una nuova specie di delfini, ancora non classificata tra le razze. Inoltre giorni fa venivo informato che nella capitale del Vittoria Melbourne c'e' stato un nubifraggio che ha mndato in tilt tutta la citta, nell'ora di chiusura uffici che sono le ore 17.00. Con cio' chiudo questa mia cronaca locale augurandovi buona Domenica e buon fine settimana. Eugenio Perri.
    • Facebook di Pallagorio Live, il pensiero scelto di questo fine settimana e' di Antonella Rizzo, complimenti una nuova poetessa:

    Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
    ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
    chi non cambia la marcia, chi non rischia...
    Lentamente muore chi evita una passione, chi preferisce
    il nero su bianco e i puntini sulle i piuttosto che un insieme di emozioni,

    R.P.C.

    Friday, September 30, 2011
    • Pallagorio- Cosi dice una locandina che circola tra allevatori:
    MANIFESTO PER LA ZOOTECNIA CALABRESE
    Per la difesa dei diritti delle aziende zootecniche calabresi,per superare la corruzione politica in zootecnia, dopo anni di richieste e proposte, sempre disattese e rifiutate.
                      Gli allevatori podolici ed ovicaprini della regione Calabria manifestano in Catanzaro in data 3 Ottobre 2011.
    Perche' venga finalmente inoltrata richiesta al Ministero, da parte dell'Assessorato alla Sanita' regionale, dell'autorizzazione alla vaccinazione contro la brucellosi.

    Perche' vengano tutelati i pascoli boschivi storici nelle quote Agea.
    Per l'ottenimento del risarcimento per il fermo azienda.
    Per la concessione di nomina di un veterinario consulente di parte, per la verifica delle analisi effettuate.
    Perche' venga concessa alle aziende zootecniche sequestrate negli ultimi dieci anni, la priorita' di nei finanziamenti regionali Per Calabria, essendo soggetti economici dissastrati.
    Per la velocizzazione di tutti i finanziamenti in corso.
    Per la costituzione di un elenco speciale per tutte le azziende zootecniche colpite da sequestro e fermo azienda negli ultimi dieci anni.
                        Il Comitato Allevatori Podolici ed Ovicaprini calabresi.
                         avv. Micheia Mazza, Dott. Matteo Talarico, Sig.ra Maria Teresa Corrado   numero informativo 347 6143285
    Questo quello che appare testualmente sul manifesto, si tratta dei nostri allevatori che soffrono l'abbuso e la piaga della brucellosi, dove un mercato delle carni fiorisce, mentre l'allevatore viene penalizzato. Infatti basta che un veterinario della ASL trovi un capo positivo alla brucellosi, tutti gli altri prima o poi finiscono al macello, l'allevatore non viene rimborsato e tantomeno aiutato a vaccinare i capi di bestiame, resta vali solo l'abbatimento, ma quello che piu' sorprende che l'allevatore non puo' verificare per conto suo in un laboratorio privato se veramente esiste la malattia brucellosi, che non fa altro che rendere le femmine inproduttive se malate. Inoltre l'allevatore si trova ad essere isolato nell'uso di pascoli, per evitare il contaggio di essa. E' appurato che esiste un vaccino, i quali lo chiedono gli allevatori, inoltre se i capi non sono buoni per vivere perche' vengono macellati e poi mangiati dal consumatore ignaro? Non dovrebbe anche il consumatore sapere che sta mangiando una bistecca alla brucellosi. Solo in Calabria dove esiste un mangia e mangia, e frega frega all'ordine del giorno, non solo nella zootecnia ma anche in tutti i finanziamenti che arrivano al Sud. Umbriatico ed il suo sindaco hanno organizzato un pulman per partecipare a questa protesta a Catanzaro, ma sappiamo bene che noi Calabresi abbiamo la testa dura, figuriamoci se si ammorbidisce per questi agricoltori che chiedono i loro diritti. E.Perri.
    • Da Facebook Pallagorio Live ecco il pensiero di Sa Lo:
    e ci proviamo, Buona fortuna a tutti!

    Quest'anno, ottobre, ha 5 lunedì, 5 sabato e 5 domenica. Questo succede
    una volta ogni 823 anni. Questo è chiamato "sacco di denaro". Quindi
    copia e incolla e i soldi arriveranno entro quattro giorni. Basato su
    una profezia del cinese Feng Shui.
    Chi non copia, sarà senza soldi.
    R.P.C.

    Thursday, September 29, 2011

    • CIRÒ MARINA. “Di fronte alla grave crisi che morde il settore ittico
      e alle tante direttive comunitarie che hanno sacrificato il comporto è
      necessario che la politica, le istituzioni e le organizzazione di
      categoria facciano rete per tutelare i pescatori salvaguardando
      innanzitutto i livelli occupazionali, le imprese dell’economia ittica
      calabrese e l’enogastronomia regionale, particolarmente apprezzata su
      tutte le tavole italiane”. Lo ha detto il capogruppo del Partito
      Democratico in Commissione Agricoltura alla Camera, Nicodemo Oliverio,
      parlando ad una manifestazione di pescatori svoltasi nel comune di Cirò
      Marina, cui hanno preso parte il Sindaco, Roberto Siciliani, il
      comandante della Capitaneria di porto regionale, Vincenzo De Luca, il
      segretario regionale di Lega Pesca Calabria, Salvatore Martilotti, ed il
      presidente di Lega Pesca nazionale, Ettore Ianì. “In Calabria, anche a
      causa dell’interdizione della pesca del bianchetto, considerato il vero
      caviale italiano da parte dell’Unione Europea, dell’aumento dei costi di
      produzione, in particolare di quelli del gasolio e la mancanza di
      politiche di sostegno - ha detto ancora il parlamentare del Pd - la
      marineria calabrese è diminuita solo negli ultimi mesi di circa 110
      imbarcazioni, provando un calo di occupati stimati in 700 unità, ed una
      riduzione delle catture di 2540 tonnellate pari ad un calo di valore
      della produzione di 14 milioni di euro. La gravità della situazione e la
      posta in gioco non consentono ulteriori indugi. Per questo è
      indispensabile che la Regione Calabria dichiari lo stato di crisi del
      settore per attivare le necessarie misure a sostegno dei lavoratori e
      delle imprese della filiera ittica, impegni, con validi progetti, i
      fondi FEP, anche per evitare che vengano disincagliati, e dia adeguata
      copertura finanziaria alla legge regionale di settore. Il comparto
      ittico - ha concluso Nicodemo Oliverio - rappresenta una fetta
      importante dell’economia calabrese, oltre ad un fonte di reddito per
      numerose famiglie, ed ora ha bisogno di aiuti concreti, tangibili, e non
      di parole o promesse”.
    • Pallagorio- Il video "trip on bike" che appare sullo spazio Madona Pallagorio doveva apparire su Pallagorio Live, e' stato un disguido tecnico. La gradinata della chiesa della Madonna del Carmine e' in via di completamento, sono stati rifatti anche i gradini della chiesa di San Giovanni Battista. Ieri vicino la chiesetta di San Cristoforo esattamente nei pressi della fontana pubblica ci sono stati dei lavori di riparazione di un tubo d'acqua, la sua chiusura durante i lavori non si e' fatta sentire nell'irorazione dell'acqua nella conduttura pubblica. Anche ieri, in mattinata vi era una auto della Guardia della Finanza nei pressi del bivio. Il tempo anche se nuvoloso nel pomeriggio schiarisce con temperatura autunnale. E.Perri.
    • Facebook pensiero di Franco Masci :
    "Basta vedere cosa succede oggi per capire il tragico domani.Troppo facile chiudere gli occhi e lasciare la vita distruggere il futuro dei nostri figli.Non risolvo niente con la verita` delle mie parole. Ma a me le bende
    agl'occhi non me le mette nesuno. Quello che vedo ve lo ricordo.
    Affinche` non ci si dimentichi che di questo sflagello sociale tutti ne
    facciamo parte
    "


    Wednesday, September 28, 2011(foto di E.Perri, spiaggia di Crotone)
    • Pallagorio- A sentir alcuni conoscenti, pare che gia' il servizio internet della Vodafone sia attivo, basta avere una chiavetta collegata per collegarsi fino ad una velocita' 7.5, e sempre sentendo questi che gia' navigano con la Vodafone, la societa' di telefonia mobile non appena avra' 200 utenti paganti potrebbe cambiare l'impianto e sostituirlo con uno ancor piu' veloce oltre i 13 MB. Questo servizio e' stato ottenuto grazie all'interassamento della nuova Amministrazione e il sindaco Umberto Lorecchio. Io non posso dirvi esattamente la velocita' della Vodafone, pero' posso dirvi quella della Tim che l'antenna del monte ha solo un impianto per la trasmissione voce quello dati e' ridotto e percio' chi usa Tim, e sotto i 50 KB al secondo. Ripeto che la Vodafone sta usando la stessa struttura della Tim, o meglio lo stesso traliccio naturalmente mettendo i suoi pannelli trasmittenti, infatti facendo una ricerca dei network disponibili sul mio telefono appare anche il segnale Vodafone. Io ho una chiavetta Tim e pago 20 euro mensili per solo 5 GB, e con la velocita' che mi ritrovo, non li uso tutti, nel mio prossimo viaggio mi attrezzero' un una chiavetta Vodafone, la quale dovrebbe a giorni fare una conferenza nei locali del Comune di Pallagorio, in cui i tecnici della stessa societa' informeranno chi vorra' collegarsi come fare. A proposito del Comune, ancora i dipendenti comunali hanno mensilita' arretrate non pagate, situazione difficile per chi lavora senza percepire lo stipendio, la nuova Amministrazione si sta prodigando  a saldare tutte le mensilita' dei dipendenti che a quanto ho capito rientrano nel bilancio interno dello stesso Comune. A causa dei molti mutui che le amministrazioni precedenti hanno acceso, alcuni di essi ancora da estinguere negli anni avvenire, e per pagare questi mutui del Comune, si chiede pazienza ai dipendenti, i Socialmente Utili vengono pagati dalla Regione Calabria. Ieri notte seguendo prima Ballaro' poi Porta a Porta di Bruno Vespa fino alle ore 1.00 condivido quello che diceva il segretario della UIL Angeletti, cioe' togliere tutti questi privileggi alla classe politica, che non fa altro che paralizzare il paese intero. Come si fa a sviluppare un paese se si aumenta l'IVA al 21% in Australia l'abbiamo al 10%, come si fa a sviluppare un paese che non offre niente ad un giovane Laureato o non? Come si fa a sviluppare un paese dove gli unici collegamenti con la capitale di e per Crotone i treni delle 18.00 e 23.00 da Roma saranno soppressi ad Ottobre (questa notizia dai notiziari di RTI). Il Nord cammina ad alta velocita', il Sud non a bassa velocita' ma senza velocita'. Carissimi che mi leggete la situazione qui in Italia la vedo male, anzi malissimo, e voi che siete emigrati al Nord, rimpiangete il Sud per la gastronomia, il mare e tempo bello, di altro rassegnatevi all'idea che meglio farci le ferie al Sud, di altro non ci resta che piangerlo e vederlo nelle foto. Eugenio Perri
    • Aggiornamento o meglio risposta a Gufotriste da parte di Leo Medea insegnante a Firenze.
    • Facebook di Madonna Pallagorio, pensieo di Rosa Paletta:
    "Il
    giorno in cui l'uomo permetterà all'amore vero di manifestarsi, le cose
    che ci appaiono ben organizzate si trasformeranno in confusione e
    arriveranno a bilanciare tutto quello che pensiamo che sia giusto, che
    sia la verità.Il mondo diverrà autentico soltanto quando l'uomo
    saprà amare: fino ad allora vivremo credendo di conoscere l'amore, senza
    avere il coraggio di affrontarlo com'è in realtà."

    R.P.C.

    Tuesday, September 27, 2011
    • Pallagorio- E' da Lunedi che piove di continuo, mentre invio questo commento ancora piove, qui si passa da due eccessi o caldo o pioggia, una via di mezzo non c'e', eppure queste nuvole cariche di pioggia prima o poi dovranno finire il loro carico. Intanto vi informo che qui e' incominciata la vendemmia, in paese e' molto magra quest'anno il motivo e' che i vigneti non hanno avuto un'annata buona specialmente durante la crescita del chicco d'uva, freddo e poi poca acqua piovana,il risultato un grappolo striminzito, quindi il prezzo di 80 euro a quintale francamente mi pare poco, cosa diversa invece in altri territori, Ciro' o Melissa, li anche se il freddo c'e' stato pure, hanno dei sistemi di irrigazione e quindi l'uva c'e' da vendemmiare. Qui a Pallagorio, per rendere l'idea della quantita' pare sia il 15%, la qualita' 4 su una scala di 10. Le botti saranno poche e dimezzate di mosto, San Martino dovra' lavorare di meno quest'anno a Pallagorio. Altra novita' il campetto davanti le scuole Media sara' rifatto secondo una voce che gira e non posso attestare l'attendibilita' pare che si siano ottenuti 350mila euro da spendere negli edifici scolastici, intanto l'asilo nido invece e' stato accorpato come classe all'edificio Elementare, cosi si risparmierebbero 5mila euro di spese Comunali. Va detto che il sindaco di Pallagorio Umberto Lorecchio e' sempre in mezzo ai pochi giovani del paese, e quasi presente al Comune ogni giorno e' questo va evidenziato specialmente per chi in paese non ci sta e si aggiorna tramite questo sito. E. Perri.
    • Dall'area :Brevi Messaggi:
    -ciao carmela purtroppo dobbiamo ammettere che senzai il mio apporto il
    sito è ridotto ai minimi termini colpa di eugenio che non mi ha risposto
    neanche in privato  gufotriste
    Risposta - Una noce in tasca non fa rumore, due scontrandosi lo fanno. Eugenio e' in paese abita al 266 Corso Vittorio Emanuele o lo vedi in giro con la sua bici, non hai bisogno di e.Mail adesso che si trova in loco.

    -quanto mi chiedi sarebbe accaduto con un po più di fiducia password
    ecc... anche se stai lavorando per il sito da pallagorio non decolla un
    saluto a tutti gufotriste
    Risposta- Caro G. il sito non deve decollare affatto deve stare terra terra, perche' noi viviamo sulla terra e li che vedi la sofferenza o la gioia delle persone che vi abitano. Quando vivremo nello spazio allora potrai usare questo termine decollare, per adesso siamo atterrati. Ribadisco ancora una volta che il tuo contributo e' molto valido, ma cio' non debba essere condizionato a pretese inesistenti o infondate. Mi spieghi come faccio a scrivere ad una persona di cui non so l'identita'? E come se scrivessi a Zorro-a, o Pallagorese, o utente etc. Ti ripeto che puoi' mantenere la tua privatezza, ma se poi esci allo scoperto sui messaggi e ti lamenti, non credi di esaggerare. Dal momento che ho preso l'impegno di Pallacom ho affidato esso alle mie forze, sapevo in partenza che come in tutte le cose , quando vanno bene tutti siamo contenti e felici, ma se vanno male ognuno gira le spalle e fa finta di conoscerti. Adesso se non vuoi fare parte della schiera che ti gira le spalle esci allo scoperto o chiamami per telefono e dimmi chi sei, certamente cosi facendo dimostri di essere coerente, sapere una e.Mail su gmail, non significa sapere l'identita', e proprio questa e' la base della nostra demograzia, la base di ogni discussione, sapere chi si ha davanti. Anche i nostri avi dell'Impero Romano in tempo di guerra alzavano l'elmetto prima di caricare o salutare, tant'e' vero che togliersi il cappello e' dovuto a questo fatto, come segno di rispetto e mostrare il proprio viso, fallo anche tu e tutti potranno sapere chi tu sia.

    -nenche il blog 2 è più aggiornato tranne che quelle frasi
    incomprensibili del tuo caro amico leo eppure ce ne sarebbero di
    argomenti politici, come va l'amministrazione, i debiti? i dipendenti?
    eccc... gufotriste
    Risposta- E' ben risaputo che durante l'Estate ognuno di noi preferisce stare con gli amici dal vivo, o meglio in compagnia, in Inverno stai sicuro che qualcuno avra' voglia di scrivere e' stare davanti al computer. Poi ognuno e' libero di fare come crede. Si da il caso che siamo propensi a scrivere male delle cose e delle persone, adesso con questa nuova Amministrazione Comunale, c'e' poco da dir male, quindi ne puoi trarre le conclusioni.
    In conclusione G., non fraintendermi o farti trascinare da qualche sentimento avverso, se scrivi su questo sito ci fa piacere leggerti, se non lo fai, ci dispiace, ma la vita continua malgrado le nostre vedute o sentimenti. Spero che ti faccia vivo di persona prima del mio ritorno in Australia. Eugenio Perri.

    • Facebook di Pallagorio Live, pensiero di Catia Ferraro:

    "Sogna!!!! Ma nn illuderti a tal punto da confondere ciò ke è reale cn l impossibile "


    R.P.C.

    Sunday, September 25, 2011
    • Pallagorio- Ieri pioggia intensa con tuoni e lampi nel primo pomeriggio, e si dopo che le vigne di Pallagorio hanno desiderato l'acqua piovana, adesso che hanno un grappolo rachitico sono insuppate d'acqua. Quest'anno non credo sia un'annata buona per la vendemmia, si vendemiano solo raspi e pochi chicchi d'uva, pare sia la stessa cosa con le ulive, le piante ne hanno pochissime, quindi l'olio ed il mosto dovrebbero toccare un prezzo di punta se ci sara' la domanda. Oggo Domenica si prevede una giornata nuvolosa, quindi forse anche la pioggia, poi da Lunedi' arriva il sole e se fara' caldo lo spero si va al mare anche per goderci la spiaggia Settembrina. Di notte non esco sono curiso di vedere cosa trasmettono i canali italiani, ieri sera' ho seguito per la seconda volta "C'e posta per te" di Maria De Filippi su canale 5. Altra serata piena di ospiti e lacrime a volonta', sembra una trasmissione funeraria, dovrebbero metterci dei lumini a canto degli ospiti invece di tutti quegli adorni dei bambini, di cui non vedo l'attinenza ed il loro ruolo. Anche se interessante su certi aspetti la trasmissione su certi versi diventa noiosa e patetica. Non capisco ancora perche' gli Italiani si debbano unire in pace solo davanti alle videocamere, potrebbero farlo senza di esse e nelle mura domestiche. In un certo senso mi pare la trasmissione di Grande Fratello dove il pubblico diventa guardone dei fatti altrui. Questa e' la mia opinione, ma vista la continuazione di questa trasmissione da parecchi anni significa che il nucleo famigliare e' malato, e non credo C'e' Posta Per Te sia la soluzione, quando bastano pochi secondi a far arrivare una e.mail a qualsiasi parte del mondo. Lo stesso gli altri canali, li trovo noiosi ed abbiamo solo tre cose o discussioni, o canzoni o telegiornali. Anche vedendo il presentatore ieri notte di Quark ho avuto un tuffo nel passato, possibile sempre gli stessi, possibile in 60 milioni di anime abbiamo sempre la stessa minestra sia in TV sia in politica. In quest'ultima c'e' un referendum che uno puo' firmare come ho fatto io andando al Comune, c'e tempo fino alla fine del mese,per firmare e raccogliere 500 mila firme per questo refferendum, cosi daremo voce all'elettore e non ai partiti  e la classe politica con la cancrena che li avvolge. E.Perri.
    • Facebook, Pallagorio Live pensiero di Rosanna Attanasi :
      "...quando
      si sogna da soli e' solo un sogno, quando si sogna in due comincia la
      realtà... In partenza per la marcia della Pace Perugia Assisi...
    R.P.C.

    Saturday, September 24, 2011
    • Pallagorio- Giovedi sera si sono svolti i funerali del sig. Ruggiero Salvatore di 86 anni dettagli sul sito dei defunti o clicca la parola trasferiscimi.
    • CROTONE. Le associazioni Altura, Lipu, Wwf, Italia Nostra, Man, Enpa
      Arci-Crotone “Stanchi dei soliti” e “Nuova Hera” di Crotone hanno reso
      noto di avere presentato un esposto al Procuratore della Repubblica
      della città di Pitagora “contro l’esecuzione di tagli forestali nelle
      zone più belle ed importanti sul piano naturalistico della Calabria.
      Questi tagli - si legge - arrecano, a parere delle associazioni
      firmatarie, danni rilevanti al patrimonio naturalistico e paesaggistico,
      sia per le località nelle quali vengono effettuati, sia per le modalità
      e per l’intensità degli interventi. Le associazioni hanno chiesto ai
      magistrati competenti di accertare se le autorizzazioni rilasciate dagli
      enti preposti siano state precedute da adeguate istruttorie e,
      soprattutto, dall’acquisizione della valutazione d’impatto ambientale,
      dalla autorizzazione paesaggistica, dalla valutazione d’incidenza,
      fondamentali quando si interviene in aree tutelate ai sensi della
      normativa nazionale e comunitaria”. Particolare preoccupazione, secondo
      le associazioni firmatarie, suscitano alcuni tagli nei comuni di
      Cotronei, Mesoraca e Crotone, nelle località Serra di Paola, Serra di
      Cocciolo, Migliarite e Manca di Cane. “Alcuni di questi tagli - viene
      evidenziato - come quello ricadente nel comune di Mesoraca, interessano
      addirittura, non solo Siti di Importanza Comunitaria (SIC) inseriti
      nella rete europea delle aree di maggiore valore naturalistico e che
      quindi vanno adeguatamente protetti, ma anche la Zona 1 del Parco
      nazionale della Sila, la zona cioè di maggior valore ambientale del
      Parco e come tale sottoposta ad un particolare regime di tutela previsto
      dalle norme di salvaguardia del Parco, che contempla, tra l’altro,
      proprio il divieto di effettuarvi tagli forestali anche di tipo
      colturale, con l’unica eccezione di quelli strettamente necessari per
      motivi oggettivi, caso questo che non riguarda certamente il bosco in
      questione. La zona infatti - si legge - è caratterizzata da una
      splendida foresta di faggi e di abeti bianchi, con esemplari secolari,
      vero e raro relitto forestale di altri tempi di grande valore anche
      sotto il profilo del paesaggio e meritevole della più attenta e rigorosa
      tutela, come è ovvia prassi comune nella generalità delle aree
      protette. Vivono in questa zona anche le specie di animali più rare ed
      importanti del Parco Nazionale come la lontra, il gatto selvatico, il
      picchio nero, il picchio rosso mezzano, l’astore e diverse altre,
      particolarmente tutelate a livello nazionale e comunitario e che
      costituiscono, insieme a queste foreste, i motivi fondamentali
      dell’istituzione del Parco Nazionale della Sila”. Le associazioni
      ambientaliste che hanno firmato l’esposto si chiedono “a che cosa sia
      servita l’istituzione del parco nazionale, quando poi gli enti preposti
      alla gestione e alla tutela del patrimonio forestale e naturalistico del
      Parco stesso, tra cui lo stesso Ente Parco, non solo non intervengono
      decisamente per la migliore tutela soprattutto, ma non solo, della Zona 1
      ma sono essi stessi che autorizzano questi tagli. Qualcuno - conclude
      la nota - comincia addirittura a pensare che questi territori e queste
      foreste fossero tutelate meglio prima dell’istituzione del Parco”.
    • Melbourne- Avvisiamo i nostri utenti del sito, in mancanza di notizie, l'aggiornamento viene rinviato al momento opportuno.
    R.P.C.

    Thursday, September 22, 2011
    • Pallagorio- Ieri in paese abbiamo assaporato l'Autunno, giornata tipica autunnale con pioggia abbondante verso mezzoggiorno, infatti proprio all'uscita degli studenti della Scuola Elementare e Media, si e' avuto il picco di pioggia, questo ha creato un po' di caos di traffico locale come si puo' vedere dalla foto pubblicata. Vista la pioggia intensa molti genitori hanno pensato bene di prendere i bambini con l'auto, sottovalutando la capacita' di capienza automobili del Corso Vittorio Emanuele. E.P.
    • Pallagorio- Alla fine della diretta video, sono arrivati SMS suggerendo un'orario notturno, che con molta probabilita' avverra' intorno alle 23.00 Sabato andra' la terza diretta video.
    • Facebook Pallagorio Live, il pensiero e' di Annarita Pellegrino:
    "E poi sarà come morire
    La notte che, che non passa mai
    E poi sarà come impazzire
    In un vuoto che abbandona.
    E se ti chiamo amore
      "
    • Aggiornamento Blog 2.
    • ATANZARO. “Questo Governo continua a bluffare con la politica degli
      annunci, mentre c’è il rischio concreto per i pochi uomini rimasti a
      presidiare il Cara di Sant’Anna di Crotone”. La denuncia è del
      segretario regionale del Coisp, il sindacato indipendente di polizia,
      Giuseppe Brugnano, che evidenzia come “da ieri gli uomini che erano
      stati mandati al centro dopo la protesta di questa estate, sono stati
      rimandati a casa”. Lo scorso mese di agosto, infatti, alcuni immigrati
      presenti nel Cara misero in atto una violenta protesta che provocò anche
      il ferimento di rappresentanti delle forze dell’ordine. Per potenziare
      le misure di sicurezza sul posto furono inviati altri quaranta uomini,
      venti agenti di polizia e venti carabinieri, che hanno prestato servizio
      per aumentare i controlli e per la sicurezza degli stessi operatori.
      Secondo il segretario regionale del Coisp, “la situazione del centro è
      al limite, con 1.400 immigrati e pochi agenti a garantire il presidio.
      In caso di sommossa - ha spiegato Brugnano - le forze dell’ordine
      sarebbero facili bersagli, anche perchè oltre ad essere in pochi non
      hanno nemmeno un luogo che potrebbe tornare utile in emergenza” “In
      campagna elettorale questo Governo aveva sbandierato il suo impegno per
      la sicurezza - ha aggiunto Brugnano - ora invece continua a pugnalarci
      alle spalle e la situazione del Cara di Crotone è diventata un’emergenza
      nazionale, lasciando il presidio del centro all’impegno eccellente di
      Questura ed Esercito, senza prendere atto che occorre potenziare il
      servizio in maniera definitiva”.


    Wednesday, September 21, 2011 (foto di E.Perri)
    • Pallagorio- Questa sera secondo collegamento audio e video da Pallagorio sulla pagina Live Video ore 18.00 ci sara' la diretta, Eugenio Perri altre a darvi gli ultimi aggiornamenti locali potra prendere le vostre telefonate live su questi numeri, 0962 761378 oppure su cellulare Tim  3317 341665 le telefonate verranno divulgate live. Ore 18.00 ora italiana.
    • Pallagorio- In Breve durante la diretta verranno trattati questi argomenti, imminente conessione Vodafone a Pallagorio a velocita' alta, cosa ne pensate di questa Nuova Amministrazione Comunale, infine idee per collegare Pallagorio in tempi brevi a Crotone o Ciro' Marina. Naturalmente ognuno potra' salutare amici lontani durante il collegamento.
    • A.F.N. Sull'area Brevi messaggi c'e' la foto dei due fratelli Giovanni ed Antonio Furciniti, l'acronimo AFN sta' per Agenzia Forciniti News, infattti basta che io mi rechi da questi amici per attingere alcune delle notizie che poi vi riporto scritte, ieri mi informavano che i profughi di origine libanese ospiti nel centro della Croce Rossa di Verzino si sono dileguati dalla struttura, ancora non si sa se sono nei paraggi o dispersi nel nostro entroterra, purtroppo in queste situazioni, non e' sufficiente l'ospitalita' ma anche saper comunicare con loro, se parlano l'Inglese o lo Spagnolo posso essere utile.
    • Pallagorio- La  trasmissione della rete internet Vodafone avviene dalla stessa antenna della Tim, vedi foto, ecco perche' non riuscivo a vedere altre postazioni, pare che la Vodafone si appoggia alla struttura esistente al Monte Pomillo, e gia' il segnale e' presente, si discutera' nei dettagli nella diretta di questa sera ore 18.00.
    • Pallagorio- Vi e' stato un Consiglio Comunale, ma io non ero presente e tantomeno informato, causa continui spostamenti dal paese, sono stato assente, quindi non so di cosa si e' discusso, dalle voci pare che sia stato un Consiglio con carattere positivo per la nostra piccola comunita'.
    • Facebook Pallagorio Live,  frase di Luigi Grande:
      BUONGIORNO
      APPENA SVEGLIO QUESTA MATTINA IL SOLE E' SPARITO PER FAR POSTO ALLA
      PIOGGIA..SENTO IL TOCCHETTIO..DALLA FINESTRA...E DEVO DIRE CHE ANCHE
      BELLO SENTIRE IL TIC TOC DELLA PIOGGIA......E COME UNA MUSICA CHE
      ACCOMPAGNA IL RISVEGLIO.... MA SENZA CAFFE'....NON CREEDO
      AHAHAHAHAHAHAHAH......
    R.P.C.


    Tuesday, September 20, 2011 ( Foto di E.Perri durante la messa di Domenica )
    • Pallagorio- Il collegamento live video con il sottoscritto e'
      riuscito, invece del Monte Pomillo la diretta e' stata effettuata dal
      balcone da dove abito io cioe' Corso Vittorio Emanuele, cosi chi si e'
      collegato oltre al tramonto su Savelli a potuto vedere anche il panorama
      di Pallagorio e anche il monte. Hanno partecipato telefonicamente il
      sig. Luigi Vizza residente ad Avellino un fedele utente di Pallacom a
      cui va sottolineata la suo attacamento alla terra natale ed i paesani
      tutti. Luigi Vizza oltre al lavoro si occupa di escursioni, uno sport
      che pratica da anni, infatti per l'Estate prossima se tutto va in porto
      organizzeremo un'escursione sul Pollino e Luigi che appartiene gia' ad
      un Club ci farebbe da guida. Parlare per un'ora davanti alla camera con
      tutti i rumori provenienti dalla gente sottostante, auto e mezzi
      agricoli non e' facile, il secondo interlocutore che mi ha chiamato
      durante la diretta e' stato Carmine Spadafora che si trova in servizio
      per la NATO in Egitto, sicuramente da una unita' navale attrezzata non
      solo ha potuto vedere il panorama in diretta ma anche e sopratutto la
      sua casa natale che si trova a fianco della mia abitazione. Momenti
      emozionanti sentire due chiamate inaspettate e di due pallagoresi che
      subito hanno dato il loro contributo morale alla diretta. Infine ultima
      ad intervenire era mia cognata Daniela Ciccarelli da Crotone, che mi ha
      chiamato per sentirmi senza sapere che la sua telefonata era in diretta
      tramite la mia voce. Faremo la prossima diretta sempre alle ore 18.00
      questo Mercoledi' sperando di poter abbracciare telefonicamente altri
      amici sparsi nel mondo. Per la cronaca locale ieri Domenica il prete don
      Pietro nella sua predica ha incluso anche un richiamo a questi  signori
      che fanno del male a delle piante che non hanno colpa come la vite. "
      Se tagli una vite, non hai capito nulla della vita". Oggi Lunedi
      l'aggiornamento su pallacom andra in ritardo dovuto ai nostri tecnici
      che Domenica sono stati alzati in Australia fino alle tre del mattino.
      Intanto mentre finisco di scrivere e spedisco questo scritto, non mi
      resta che augurarvi buon inizio di settimana. Eugenio Perri.



    R.P.C.

    • Pallagorio- Da come si puo' vedere nella foto, nelle gradinate frontali della Chiesa del Carmine ci sono lavori in corso, e proprio oggi Domenica 18 alle ore 18 di stasera faro' la prima diretta video audio dal paese. Come vedere l'audio ed il video basta andare sulla pagina Live Video ed aspettare che si carichi il programma media player e dopo arriveranno le immagini dal mio pc mobile. Oppure clicca la parola che segue : trasferiscimi al Live Video di Pallacom  non e' difficile ricordarsi Domenica 18 Settembre ore 18.00 collegamento dalla Calabria precisamente Pallagorio. Bisogna avvertire gli utenti che essendo Pallacom un sito commerciale ad esso vi sbarca gente da tutto il mondo, a volte con richiesta precisa a volte per caso, onde evitare di non ricevere le immagini e video, cercate di collegarvi  almeno cinque minuti prima e leggere i messaggi li avviseremo con messaggio appena in linea. La visione e' garantita ai primi 100 utenti che si collegano, altri non potranno collegarsi a meno che qualcuno dei 100  decida di non stare in linea con Pallacom. A questo punto qualcuno potrebbe dire, ma noi possiamo collegarci in video o audio, si che potete attraverso il mio cellulare se volete partecipare se volete visionare attraverso Pallacom pagina Live Video. Prima diretta video mobile dal Monte Pomillo in mezzo alla frescura delle castagne. Se qualcuno volesse inviare messaggi lo facesse anche atraverso sms. E.P.
    • Melbourne- Ultimata la fase tecnica, e' possibile vedere immagini e audio per adesso in schermata ridotta, dal PC o telefonino di Eugenio. Il collegamento gia' pronto da tempo non e' stato possibile, vista la lentezza di conessione dal piccolo centro di Pallagorio. Per questa ragione Eugenio dovra' collegarsi o sul Monte Pomillo direzione Perticaro antenna Mazzagullo della Tim, oppure nei centri di Ciro' Marina o Crotone da questi posti la conessione che arriva dal suo PC ritrasmessa alla rete italiana poi sul server di Melbourne per essere ritrasmesso in mondovisione. Per questa ragione faremo degli appelli anche su Facebook in modo da convogliare persone interessate a questo evento tecnologico, forse il primo della storia Pallagorese. Buona Visione Team Tecnico di Pallacom

    R.P.C.

    Saturday, September 17, 2011
    • Pallagorio- Ieri nel mercatino del Venerdi si poteva registrare la stessa o forse maggiore temperatura rispetto ad Agosto. Si credo ognuno di voi residente in altre regioni d'Italia puo' constatare che stiamo avendo un mese di Settembre simile a quello di Agosto, di solito in questo periodo arrivano le prime piogge e l'aria fresca invece abbiamo la stessa calura estiva, e chi puo' permetterselo avra' tutta la spiaggia e mare che bisogna condividere durante i mesi precedenti. Adesso puoi mettere l'asciugameno dove vuoi e cosi l'ombrellone. Intanto sia nelle spiagge di Ciro' Marina e Crotone specialmente nelle ore pomeridiane sono frequentate dai locali. Questo caldo non fa bene agli anziani che ne soffrono come i bambini essendo sensibili, ed a Crotone ci sono alcuni anziani che si trovano nelle strutture di cura, tra questi due donne la sig.ra  Spadafora e la sig.ra Elia Mancuso madre del medico Guido Balsamo, auguriamo una precoce guarigione. Notiziola, ci sono dei lavori nella Chiesa del Carmine riscaldamento ma da fuori la gradinata antistante al portone e' stata rimossa non so come verra' rifatta. Eugenio Perri. 
    • CROTONE. “L’inserimento in extremis dell’art. 2 comma 2 nel Disegno di
      Legge Costituzionale di soppressione delle province, che decreta nei
      fatti l’eliminazione dell’entità territoriale crotonese, costituisce
      l’atto finale della “farsa” iniziata ormai nel maggio 2010.
      Ricomprendere i nuovi enti territoriali regionali seguendo il criterio
      dei 300.000 abitanti o dei 3.000 kmq. di estensione territoriale
      significa nei fatti abolire le 29 province che inizialmente si dovevano
      sopprimere. Pur preannunciando tutte le azioni tese alla difesa del
      territorio, ritengo doveroso, da parte mia, procedere
      all’autosospensione dal Pdl non condividen

    IMG_20110817_072711.jpg

    Pallagorio-Passato e Presente Glorioso!

    Wednesday, August 17, 2011
    • Pallagorio- Ho incontrato Carmine Astorino il radiologo che lavora a Ciro' Marina per intenderci, e mi informava di quanto segue, cioe' che il sito  www.crotoneturismo.it nelle parte dedicata ai Comuni della provincia, nella descrizione dei paesi, per Pallagorio il trafiletto d'informazione risulta offensivo e infondato, cosi sono andato di persona a visitarlo ed ecco cosa appare per descrivere il nostro Comune :
    -La storia di Pallagorio è nota solo per sommi capi,
    fatto, questo, dovuto sia alla naturale trascuratezza della sua
    popolazione, sia perché molti documenti storici sono andati perduti nel
    1945, in seguito ad un incendio appiccato al comune alla fine del
    periodo fascista, quasi a voler esorcizzare un passato di cui, in
    qualche modo, ci si vergognava.- il link di questo sito e' trsferiscimi a crotoneturismo.it  

     Rispondiamo a quanto si legge, che la storia di Pallagorio dettagliatamente la si puo' leggere in tutte le enciclopedie che abbiano una certa professionalita', anche noi ne riportiamo sotto la Storia in sommi capi su apposito spazio vedi e leggi Storia di Pallagorio .
    Bisogna dire che la popolazione gode di naturale spigliatezza, vedasi il livello culturale intelletivo di quanti Pallagoresi si sono laureati o diplomati ed anche quelli che non lo sono ricordano e sanno tutti la nostra origine, tutti sanno che l'attuale territorio del nostro Comune apparteneva alla citta' di Bristacia l'attuale Umbriatico, e tutti sanno che i nostri avi Albanesi lo ottennero come ricompensa di una guerra locale tra gli Umbriaticesi ed i Campanesi. I pallagoresi accampati nell'attuale Comune dettero un supporto logistico ma soprattutto umano e la battaglia si concluse con la vittoria degli Umbriaticesi-Albanesei, era l'anno 1815,  e cosi i nostri avi ottennero come ricompensa l'attuale territorio. Eccone una sintesi:
    A detta di alcuni tali insediamenti si ebbero in prossimità di
    costruzioni già esistenti, se non sulle stesse rovine di un antico
    borgo. A sostegno di questa tesi, si fa derivare il nome Pallagorio,
    dalle parole greche “Palaios Chorion” che significano “Regione Antica”
    con evidente riferimento alle costruzioni già esistenti. Altri però
    fanno derivare il nome albanese di Pallagorio (Puheriu), da “Puhe e rì”
    (Nuova Puhe) con riferimento ad una città dell'Albania che aveva questo
    nome. Altri ancora fanno derivare questo nome dall’espressione albanese
    “Pucciur e riut”, “Baciata dal vento”, con riferimento alla posizione
    geografica favorevole. Dagli studi fatti e dai ritrovamenti
    archeologici, soprattutto ad opera di Ofelia Giudicissi, la prima
    versione ci sembra più accreditata. La stessa toponomastica dei luoghi
    intorno a Pallagorio, testimonierebbe che questi insediamenti sono poco
    più che una leggenda. Secondo la memoria storica popolare, il primo
    insediamento di Albanesi a Pallagorio, sarebbe avvenuto in seguito
    all'aiuto dato dai pallagoresi al principe di Umbriatico nella guerra
    contro il feudatario di Campana. Testimonianza di questo, è un arco nel
    centro storico del paese. In ogni caso, dal XVI secolo in poi, gli
    Albanesi di razza tosca (provenienti dal sud dell'Albania), sono
    segnalati a Pallagorio. Quasi subito vi fu il passaggio dal rito
    ortodosso al rito latino, se è vera la notizia riportata da alcuni
    secondo cui preti di origine Pallagorese, nel sedicesimo secolo,
    venivano mandati in Albania come missionari per favorirne la
    latinizzazione. Bisogna fare un salto fino ai giorni nostri per scoprire
    altre notizie storiche.



    Nel 1815, Pallagorio diviene comune autonomo, non più
    dipendente da Umbriatico. Le successive fasi storiche seguono in tutto e
    per tutto la storia d'Italia con i vari governi che si sono succeduti. È
    da segnalare la costruzione del campanile della chiesa del Carmine
    nella seconda metà del secolo diciannovesimo, e il completamento nel
    1859, della chiesa di S. Filomena sorta nel fondo dei Vitetta. Agli
    inizi del secolo comincia il fenomeno dell’emigrazione, inizialmente
    verso l'America, e dagli anni '50 in poi, verso le regioni del nord
    Italia (prevalentemente Toscana) e verso la Germania. Oggi Pallagorio
    vive la condizione di un tipico paese del sud, con tutte le
    contraddizioni che questo comporta. “Paese del sud, così ritorto come le
    tue fiumare”, così la poetessa Ofelia Giudicissi descriveva in una sua
    poesia Pallagorio.

    Un paese forse ritorto nella sua realtà sociale, ma che
    certamente può offrire risorse umane ed ambientali veramente uniche.

    Infine noi Pallagoresi non dobbiamo esorcizzare niente anzi il Passato ci da credito ed onore, ed anche se fossero andati distrutti documenti dell'attuale Comune, rispondiamo a quelli del "crotoneturismo.it" che ci sono i Comuni limitrofi ad averne la conferma che l'attuale Comune di Pallagorio risplende su allori di accertata e meritata stima di tutti. Non a caso alcuni Umbriaticesi, ancora oggi dicono : "di ver dato il territorio piu' bello della citta' di Bristacia" ma anche questo e' stato pagato con la lotta del popolo guerriero di allora, quasi come l'Impero di Roma pagava i suoi cittadini dopo una conquista di territorio. Quindi che questi signori che infangano la Storia di Pallagorio che andassero a ripassaserla sui libri e documenti di Storia, e poi scrivere con competenza una cronologia veritiera e dare a Cesare quello di Cesare ed a Carmine quello di Carmine, tanto per citarne uno dei tanti pallagoresi fieri di esserlo.
    Eugenio Perri.

    • Aggiornamenti- Sito dei defunti e Blog 2
    R.P.C.

    Monday, August 15, 2011
    • Pallagorio- Vi sono notizie buone e notizie tristi, incominciamo con quelle tristi. Ieri nel mio invio quotidiano di cronaca ho riportato il decesso del sig. Affatato Carmine bisogna corregere la sua eta'  e' di 73 anni, ieri sera sul tramonto suo